Amarcord…Grazie Piero

6/9/01 Sandro Tirrenia

Tra i modelli attualmente in commercio, esiste un set di bastoni particolarmente consigliati a giocatori che, pur avendo passato i cinquanta anni, si sentono in grado di abbassare il proprio hendicap dagli attuali 32 colpi ai piu’ onorevoli 20 ?

Caro Sandro Non sarebbe corretto da parte mia, se ti dicessi che i tuoi problemi di gioco si possono risolvere cambiando il set di bastoni. Certamente vi sono alcuni parametri relativi alle caratteristiche del giocatore, tenuti presenti i quali si può consigliare un set anzichè un altro. Senza ombra di dubbio , nel caso tuo sono senz’altro da sconsigliare ferri con teste piccole con baricentro alto, tipo “blade” (lama). Da preferire teste tipo “EDGE” della HOgan, X 14 della Callaway, COMP CT della Mizuno, I/3 della Ping e simili. Inoltre vi sono delle varibili come: lunghezza dei bastoni,tipo di shafts (acciaio o Composito di carbonio), flessibilità degli shafts, angolo del LIE, che debbono essere in linea con le caratteristiche della persona. In ogni caso puoi sempre contattarci per una diagnosi personale a questo n° telefonico 0574 58 44 44. Piero L.
6/11/01 sandro tirrenia

gradirei l’ esatta definizione delle grandezze angolari che contraddistinguono i ferri: LIE LOFT OFFSET ECC. Grazie

Caro Sandro Cercherò di essere il più chiaro e sintetico possibile su questi tre parametri , LIE,LOFT e OFFSET, che interessano la costruzione delle teste dei bastoni. Per quanto riguarda il LOFT o inclinazione della faccia vi sono degli standard che tengono conto fondamentalmente della struttura della testa. Esiste una progressione logica in relazione al n° del bastone in quanto il LOFT determina la traiettoria di volo e quindi conseguantemente la distanza. Per i ferri lo standard di progressione varia dai 3 ai 4°da un ferro all’altro. Per i ferri 1 e 2 la progressione può essere di 2°. Normalmente ferri con teste “blade” (“Apex classic”, “Mizuno pro”, Titleist 990, ecc) a baricentro alto hanno LOFT più aperti mentre pper i perimetrali cavi a baricentro basso hanno LOFT più chiusi. Es. Ferro 3 Blade = 22° , ferro 3 cavity = 20°.Il baricentro più basso determina un volo di palla più alto. Per quanto riguarda invece l’angolo del LIE il discorso si fa più complesso. La variazione progressiva da un ferro all’altro, fatta eccezione per gli Wedges che sono di uguale lunghezza, ha lo scopo di mantenere la stessa postura in address in relazione alla diversa lunghezza del bastone. La progressione e di 1° da ferro a ferro. Anche se esiste uno standard che al momento attuale si indica in 60/61° per il ferro 5, ogni giocatore ha un suo LIE che dipende, oltre che da fattori strutturali della persona, anche dal suo movimento, dalla sua velocità e quindi, dalla lunghezza del bastone dalla sua flessibilità ecc.Per quanto riguarda l’OFFSET, qui non si tratta di angoli ma bensì di scostamenti lineari. Si definisce OFFSET la distanza che intercorre fra l’esterno dell’Hosel(pipetta ove si innesta lo shaft) e l’estremità inferiore della faccia.Ha lo scopo di arretrare il baricentro e quindi creare un loft dinamico maggiore. Oramai quasi tutte le teste dei ferri, ad esclusione delle “blade”, hanno un OFFSET progressivo, massimo sui ferri lunghi, nullo sui corti. Spero di essere stato sufficientemente esauriente. saluti Piero L.
6/15/01 Raoul Vicopelago

Caro Piero, poichè è da poco tempo che gioco e sono 30 Hcp stò usando solo i ferri con shaft in acciaio e non sopporto la grafite che non mi da controllo. Poichè l’unico problema che non ho è la distanza (sono altro 191 cm e peso 86 Kg) vorrei un tuo giudizio per iniziare ad utilizzare i legni (magari con shaft in acciaio?)

Caro Raoul Data la tua struttura fisica, non sarebbe male fare un controllo generale, sia per individuare se i ferri con cui giochi sono adatti, sia per controllare la tua velocità di swing, il tuo LIE dinamico e quanto serve per avere bastoni sufficientemente idonei.Lo stesso dicasi per quanto riguarda i legni. Penso che anche il tuo maestro non sarà contrario a che tu inizi ad usarli. Oramai l’uso dei legni non è più proibitivo come una volta. La geometria delle teste, la disposizione dei pesi ed i volumi delle stesse, sono tali da non creare difficoltà eccessive al loro impiego. Per qaqunto concerne le tue considerazioni in merito agli shafts in composito di carbonio, posso concordare, per quanto riguarda i ferri, ma questo sempre in relazione alla tipologia del soggetto, giovane, anziano, veloce ,lento, ecc…Per qaunto riguarda però i legni, a parte le mode, i vantaggi che si ottengono con l’utilizzo degli shaft in “grafite” sono sicuramente di gran lunga superiori. In ogni caso per qualsiasi chiarimento o se vuoi fare un test diagnostico, telefonaci allo 0574 584444: Al momento non mi rimane che augurarti una buona stagione di gioco. Saluti da Piero L.
6/18/01 Andrea PGAI

Ciao Piero. Complimenti per la collaborazione con l’ottimo sito GolfNet. Io gestisco un sito che si chiama www.lezionidigolf.com e mi piacerebbe sapere se ti andrebbe di essere inserito nella pagina “Chiedi all’Esperto” e rispondere alle eventuali domande dei miei visitatori sul club fitting (ti assicuro che riceveresti pochissime domande, una o due al mese, ma in compenso avresti un ottimo ritorno pubblicitario perchè il sito è visto da 300 persone al giorno). Possiamo anche dare visibilità al sito GolfNet stesso. Le domande ti arriverebbero direttamente in posta elettrronica. Fammi sapere! Ti devo mandare i ferri da sistemare fra un pò (appena ti arrivano gli shaft). A presto e buon lavoro.

Caro Andrea Scusa il ritardo con cui rispondo al tuo e.mail, ma abbiamo avuto problemi di installazione telefonica qui nella sede di Prato. Ti ringrazio per l’offerta di collaborazione. Al momento non vorrei che il tutto mi prendesse troppo tempo. In ogni caso vediamo in seguito se è possibile trovare una collaborazione. Non ho ancora visitato il tuo sito, ma lo farò al più presto. Per quanto riguarda i ferri da sistemare, devo dirti che ancora non mi sono arrivati gli shafts. Gli aspettiamo da un giorno all’altro, appena arrivano te lo farò sapere. Ti ringrazio della stima e ti auguro una buona stagione. Saluti Piero L.
7/2/01 Beppe La Mandria – Druento (To)

Ho 37 anni e mi sono da poco avvicinato a questo bellissimo sport(sto ancora prendendo lezioni). Dal momento che nel club che frequento, durante le lezioni del corso mi e’ capitato di usare svariati bastoni che mi hanno fatto venire una tremenda confusione, (…l’ultimo bastone con cui mi e’ sembrato di trovermi meglio,…era da donna),ho deciso di comprarmi un set tutto per me. Durante la ricerca in internet del set in questione e mentre tutti volevano vendermi qualcosa di perfetto per me, ho scoperto una cosa fantastica…..il clubmaking !!! Bene, ho deciso che mi faro’ il set da solo e con tutto il ben di Dio che c’e’ in rete dovro’ solo comprare cio’ che mi serve !!!!! Ora pero’ la mia domanda e’…. come faro’ a conoscere tutti i segreti del clubmaking se non esistono libri, corsi e videocassette varie in italiano?….dovro’ tradurre per mesi tutto cio’ che e’ a disposizione sui siti americani??? Scusandomi per la sintassi un po’ convulsa ed in attesa di una gradita risposta, porgo rispettosi saluti. Beppe

Caro Beppe Capisco pienamente il tuo stato d’animo, è classico di chiunque si avvicina a questo sport, in cui l’attrezzatura è un fattore discretamente importante e composito.Potrei dirti che nelle fasi iniziali, o perlomeno finchè il soggetto che inizia a giocare, non è in grado di avere un movimento sufficientemente regolare e quindi in grado di colpire la palla con discreta ripetitività, il fattore attrezzatura, lascia il tempo che trova. Per quanto concerne la tua “scoperta” del “clubmaking” , attenzione!! – Le cose non sono poi così semplici. Le variabili per assemblare un set sono innumerevoli e finisce che rischi di sprecare soldi inutilmente e come si dice qui da noi….”scoprire l’acqua calda”….Non esistono manuali in lingua italiana ed anche quelli americani della “Golf Works” o della “Golfsmith”, a parte la conoscenza della lingua inglese, presuppongono una certa dimestichezza con la tecnologia golfistica in generale. Come consiglio (il che, non ti impedisce in futuro di approfondire questo settore del golf) orientati su un set di medio prezzo. Al momento ci sono delle soluzioni ottimali. Se specialmente la tua struttura rimane nella media (altezza fra 1.70/1.85) non avrai grossi problemi con un’attrezzatura standard. Se hai un buon tono fisico e giochi spesso ,l’utilizzo di shafts di acciaio sono da consigliare. In ogni caso se vuoi renderti conto di cosa è un laboratorio e di tutte le procedure che sottendono la messa a punto di un set di bastoni, ti invito qui da noi a Prato, anche se capisco che le distanze sono notevoli. Per contattarci puoi telefonare allo 0574 584444. Saluti da Piero L.
7/20/01 Marco Circolo Golf La Mandria

Egregio Piero Lumini, innanzitutto i miei complimenti per questa interessante rubrica… Vorrei sottoporle una questione da vero principiante, in quanto prossimo all’acquisto del mio primo driver. Dopo varie ricerche ed elugubrazioni mi sono deciso per il PING T-isi (deciso nel senso che mi piacerebbe comprare quello). Eccomi al punto: un loft di 8.5 è troppo poco per un principiante? E’ un luogo comune il consigliare un 10 gradi o superiore per un principiante o ha delle motivazioni “tecniche”? Infine: lo shaft stiff è prerogativa di chi gioca abbastanza bene o posso anche prenderlo in considerazione io, alla luce del fatto che ho una struttura fisica piuttosto “prestante”? Grazie in anticipo per la risposta

Caro Marco Se la cosa può rincuorarti vorrei dirti che la scelta di un driver è in ogni caso una scelta difficile per chiunque, siano questi principianti, buoni giocatori o professionisti.In merito alla tua scelta di acquistare un driver PING T-isi, direi che si tratta di un ottimo acquisto. Questo driver ha una tecnologia avanzata nella costruzione della testa. E’ un “Oversize” con un ‘ampia zona del “sweet spot”. Le masse sono disposte in maniera tale da renderlo facilmente giocabile anche dai meno esperti.Per quanto riguarda la scelta dell’angolo del LOFT la questione si fa complessa. Questo dipende da molti fattori, alcuni derivanti dalla costruzione della testa (distribuzione delle masse e quindi posizione del baricentro, ecc…), altri dalle caratteristiche del giocatore come la velocità del swing e quindi al flessibilità dello shaft, la precisione nel colpire la palla, ecc…. Dato che l’angolo del LOFT determina in linea generale la traiettoria della palla specialmente per chi come te è agli inizi conviene non scendere al disotto dei 9.5°/10° di LOFT. Questo non ti pregiudicherà ma ti aiuterà certamente a far decollare la palla con più facilità. Per quanto riguarda la scelta della flessibilità, tenendo presente quanto mi dici in merito alla tua costituzione fisica e in relazione al tipo di driver da te scelto direi che una flessibilità stiff può andare. La determinazione della flessibilità dello shaft è un fattore molto importante e una valutazione esatta la si può fare soltanto con l’analisi del soggetto. In ogni caso se hai qualche dubbio puoi sempre contattarci telefonicamente (0574 584444) o passare a trovarci al ns/ laboratorio in Via Botticelli, 96 – Prato. I migliori auguri per il tuo gioco Piero Lumini
7/25/01 Massimiliano Jesi /P.Ala

Mi sono avvicinato al golf da 4 mesi ,prendo ancora lezioni,fino ad ora ho utilizzato ferri messi a disposizione dal club e demo del pro-shop.Sono deciso ad acquistare un set di ferri sicuramente con shaft in acciaio,mi tenterebbe fare una diagnosi dello swing per essere orientato verso i ferri giusti per me.Tenendo conto che sono un principiante con uno swing molto “lunatico”,è consigliato fare un test del genere presso il vs centro tecnico?

Caro Massimiliano Se la tua decisione, come mi dici è quella di acquistare un set di ferri nuovo, certamente il consiglio è quello di fare una diagnosi di massima. Indipendentemente dallo swing e dal tuo movimento, che certamente avranno ancora molte lacune, vi sono dei parametri strutturali, verificati i quali, si può con una certa sicurezza orientare la scelta verso un set idoneo.Non sei vicinissimo al nostro centro, ma se te la senti, al momento che hai deciso, puoi contattarci telefonicamente e fissare un incontro. Il nostro telefono è il seguente: 0574 584444 (preferibilmente al mattino). Ti faccio i migliori auguri per la stagione Piero Lumini
7/27/01 Giusppe Garlenda

Ho 62 anni e gioco 13di hdc. Attualmente gioco con ferri della callaway x12 regular e con il dry della titleist 975 d ultralite flex regular- 9,5° Desidero cambiare il dry con il nuovo 975 j ma mi dicono che sarebbe meglio prendere un grado in più (10,5) perchè rende meglio con questa gradazione. E’ vero? potete consigliarmi anche con che tipo di shaft comprarlo o usare ancora lo stesso tipo che monto nel mio vecchio? Grazie Giuseppe Chillemi

Egr. sig. Giuseppe I dati che lei mi ha inviato non mi consentono di fare una valutazione precisa. Per fare ciò occorrerebbe conoscere alcune caratteristiche strutturali e principalmente quale sia la sua attuale velocità di swing. In ogni caso, ritengo che con il set di ferri X12 regular lei si trovi bene e in considerazione dell’età (siamo coetanei) ritengo che il Driver Titleist 975 J di 10.5° e flessibilità regular debba andarle sicuramente bene. La testa 975 J è ha un volume leggermente superiore e la disposizione delle masse di nuova concezione, fa si da rendere questo bastone più facile del 975 D. Le consiglio di mantenere lo shaft originale con flessibilità regular. E’ un ottimo shaft, che ho avuto modo di controllare e pertanto non c’è motivo di sostituirlo. Se avesse a disposizione del tempo e volesse fare una diagnosi e controllare i suoi bastoni, può sempre venire a trovarci qui al Centro in via Botticelli, 96 – Prato- Tel. 0574 584444 (al mattino). Cordiali saluti Piero
8/1/01 Paolo Le Magnolie – Rm

Ho appena rotto un Top Flite Intimidetor dr. 10.5 con shaft Muscle R., mi è stato proposto di montare uno UST SR8, cosa ne pensa?Sono un 28 hcp che gioca da 1 anno e 1/2 di 41 anni ex giocatore di basket entusiasta di giocare a golf!! Grazie per la consulenza.

Caro Paolo Prima di rispondere al tuo quesito è di obbligo fare alcune precisazioni. Indipendentemente dalla marca dello shaft è importante stabilire che tipo di flessibilità e peso, questo dovrà avere . Da quello che mi dici, ritengo che tu sia ben messo fisicamente e quindi opterei senzaltro per una flessibilita “firm” ( S – stiff che è la stessa cosa). Immagino che sarai piuttosto alto e quindi la lunghezza non dovrebbe essere al disotto dei 45″ – Per un buon bilanciamento ti consiglio di montare uno shaft di peso non inferiore ai 60/65 gr. Inoltre tieni presente che il diametro della pipetta (hosel) dove si innesta lo shaft, nel driver INTIMIDETOR, è un “oversize” (.400″) e quindi per montare uno shaft standard che ha un diametro del tip inferiore (.335/.350) occorre che il lavoro sia fatto da un esperto. Per quanto riguarda gli shaft UST, sono dei buoni shaft (molto di moda per il colore). Ma se trovi degli ALDILA TGW 60/S o C.UL/S o TIP 350/S o HM 40 Tour gold/firm o HM 2000/firm o Graalloy 35/s Prolite, sono certamente da preferire. Dato che si tratta in ogni caso di una spesa non indifferente che può oscillare fra le 200.000/300.000 lire non sarebbe male farti controllare. Se hai tempo e voglia puoi sempre contattarci telefonicamente o venire a trovarci al nostro Centro in Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444 (al mattino). Ti saluto e auguro una buona stagione golfistica. Piero Lumini
8/2/01 Luca Firenze

Caro PIero, vorrei sapere di quanto varia la misura tra un bastone all’altro nei ferri. Ringraziandoti anticipatamente Luca

Caro Luca Indipendentemente dallo standard di lunghezza, che può variare da giocatore a giocatore in relazione alla conformazione fisica, la variazione fra un bastone e l’altro, rimane costante. Per i ferri dal n°1 al PW la variazione è di 1/2″ (circa 12,5 mm.) dal PW al SW/LW normalmente decresce di 1/4″ . In alcuni casi, ferri: 9,PW,GW sono uguali SW/LW – 1/4″. Saluti Piero Lumini
8/23/01 roberto brianza

E’possibile fissare un appuntamento presso la vostra sede per poter fare una prova per un fitting personalizzato per ferri,legni e putter? Se si,vogliate indicarmi il costo, le modalità e la durata.Ringraziandovi Roberto Monza

Caro Roberto Per quanto riguarda la possibilità di effettuare un test per il fitting, siamo qui per questo.Non vi sono problemi di sorta se non il viaggio che devi fare per venirci a trovare. Il costo è modesto, si tratta di L. 70.000 e ti verrà rilasciata una scheda personale. Il tempo occorrente si aggira intorno ad un’ora. L’ntervento prevede anche una verifica della idoneità della tua attrezzatura. Chiaramente la cifra non comprende eventuali interventi che dovessero essere effettuati sulla attrezzatura stessa. Per fissare un appuntamento, puoi telefonare al seguente numero 0574 584444. L’indirizzo del Centro Tecnico è il seguente: Via Botticelli, 96 – PRATO. In attesa di risentirti ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
11/2/01 Luca jesi

salve,sono un giocatore 8 di hcp di 24 anni,sono abbastanza potente,1,88m di altezza,ed ho intenzione di cambiare il mio set di ferri nel giro di pochi mesi.Che ferri mi consiglia?anche il ferro 2?vorrei spendere meno di 2 milioni.la ringrazio

Caro Luca Per poterti dare risposte più precise al tuo quesito mi occorrerebbero alcuni dati fondamentali, come la velocità di swing, il tuo LIE dinamico e qualche altro dettaglio. Ad ogni buon conto, vedo che sei giovane e ad un buon livello di gioco, pertanto non ci sono grossi problemi nella scelta dei bastoni. Sicuramente devi usare bastoni con shafts in acciaio. Da quello che mi dici presumo che dovranno essere di flessibilità STIFF (Dynamic Gold S-3/400; RIFLE 5.0/5.5;Gold Plus S-3/400; o corrispondenti). Per quanto riguarda la marca, la gamma di scelta è ampia, è questione di gusti in quanto dal punto di vista del rendimento vi è una sostanziale equivalenza. In relazione alla cifra che mi accenni puoi scegliere fra le seguenti marche: Mizuno pro II – Mizuno MX 20 – Titleist 990 o DCI 981 o DCI 762 – Maxfli. Sono tutti ottimi bastoni con possibilità di personalizzazione che nel tuo caso, almeno per quanto riguarda il LIE dinamico dovranno ceratamente essere diversi dallo standard. Il ferro 2 non è un problema, basta prevederlo al momento dell’ordine. Non posso dirti di più, in ogni caso se hai da spendere un po di tempo vieni a trovarci al nostro laboratorio, qui potrai fare tutte le prove ed avere un quadro completo di ciò che è più idoneo per te. Il laboratorio si trova a Prato in via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444 . In ogni caso swe decidessi di venire a trovarci contattaci prima telefonicamente. Cari saluti Piero Lumini
11/2/01 andrea villa gori

Salve,sono un giocatore 10 di hcp di 30 anni,1,90 e fisico longilineo.cosa metterebbe nella mia sacca?

Caro Andrea Per quanto riguarda la tua domanda…”cosa metterebbe nella mia sacca”…. le risposte potrebbero essere di notevole numero. I dati a mia disposizione sono esigui per poterti dare risposte oculate. Dato che hai un buon livello di gioco, e ti trovi ad una distanza relativamente breve dal nostro Centro, la cosa migliore è vedersi in modo,che tu possa fare una scheda personale e le prove dimamiche del swing e del LIE. In ogni caso data l’età il set dovrebbe essere senza dubbio in acciaio, la flessibilità forse Stiff (dato da controllare a seconda della tua velocità di swing) e quasi certamente la lunghezza dei bastoni e il LIE dovranno essere personalizzati. L’indirizzo del Centro è il seguente: Via Botticelli, 96 – PRATO Tel. 0574 584444 . Se decidi di farci visita contattaci telefonicamente al mattino. Cari saluti da Piero Lumini
11/2/01 Roberto Golf Club Arsanieres – Aosta

Vorrei cambiare la mia attrezzatura, mi sono avvicinato a questo sport da due anni e prendo regolarmente lezioni. Dalle nostre parti, purtroppo, non c’e’ un custom fitting center e la scelta della attrezzatura viene fatta solo su misurazioni statiche (personalmente basandomi sul CD della Ping) e con l’aiuto del maestro, ma senza la possibilita’ di una prova dinamica vera e propria. Le mie misure statiche (con un paio di scarpe normali sono: altezza cm.191, altezza da terra del polso cm.91, lunghezza della mano cm.20.5, lunghezza del dito indice cm.8.5, peso 77 kg. Sono sempre stato abbastanza sportivo (sci, molti anni fa, arrampicata sportiva e tiro con l’arco). Finora ho usato i ferri Callaway X-12 in grafite stiff +1″ e lie 2° upright che ho appena venduto. Erano troppo lunghi e ho sempre impugnato piu’ corto. Il mio maestro ha detto che per me sono troppo leggeri, e che probabilmente non li “sento”. Ho uno swing molto aggressivo e ho impiegato piu’ di un anno per rallentare! Da poco sono 30 di hcp e inizio solo ora a usare i legni. Sono orientato all’acquisto dei Titleist 981 (il consiglio del maestro e’ uno shaft Rifle steel 5.5). Tenendo conto delle mie misure, con questi ferri, e’ meglio un lie di 1° oppure di 2°? Il lie standard dei Titleist 981 e di 0.5° up rispetto a Callaway e Ping e di 1.5° up rispetto ai Mizuno TZoid Comp, questa differenza deve essere considerata? Quanto incide un lie di 1° nel volo della palla? E’ possibile avere un preventivo per l’acquisto di 1 set Titleist 981 3-Pw Destro, Shaft Rifle steel 5.5 +0.5″ 1° upright. La ringrazio per la pazienza e La saluto. Roberto

Caro Roberto Dal tuo lungo e dettagliato messaggio riscontro che ti sei preoccupato di informarti sulle varie componenti che differenziano un set di bastoni in relazione alla tipologia del soggetto. Attenzione a non teorizzare troppo altrimenti si perde il senso del reale. Occorre precisare che al tuo livello di gioco la cosa più importante è quella di regolarizzare il tuo Swing in modo da acquisire regolarità nei colpi. Mi resta difficile fare una diagnosi precisa in quanto non conosco i tuoi dati dinamici(Velocità del swing, LIE dinamico, impostazione, ecc.).Ad ogni buon conto, visto che difficilmente potrai venirci a trovare al nostro Centro, cercherò di darti delle indicazioni di massima tenendo conto di quanto ha detto il tuo maestro. Dalla lettera non mi dici l’età e quanto sia la tua frequanza di gioco settimanale. In ogni caso considerando quanto dice il maestro e ipotizzando che tu giochi almeno un paio di volte la settimana e abbia un buon tono fisico, certamente ti consiglio un set di ferri con shafts in acciaio. Personalmente lascerei perdere i RIFLE, sono shaft fortemente stancanti. Preferibili shaft della True Temper tipo “GOLD PLUS” – “Dynamic Gold ” o “Dynamic Gold LITE” – tutti con dispositivo “Sensicore” – La flessibilità “STIFF” (S 300/400). Lunghezza + 1/2″ dello STD (ferro 5 = 38″). Dalle tue misure il LIE dovrebbe essere 2/3° UP dallo std (ferro # 5 =62/63°)- Per quanto riguarda il Grip la misura ottimale dovrebbe essere 1/64″ + dello STD ( .915″). Relativamente alla scelta del modello TITLEIST DCI 981 . Questi sono dei MID SIZE di ottimo livello e si posssono avere personalizzati allo stesso prezzo. Lo shaft che montano di serie Tri- Spec nella flessibilita Stiff è un ottimo shaft. Rispetto ai Callaway X12 hanno un volo di palla più basso. Il prezzo attuale del set DCI 981 dal 3 al PW ( 8 ferri) è di L. 1.590.000.Per averli personalizzati occorrono 4 settimane. Spero di esserti stato di un quanche aiuto. Se per caso avessi l’ardire di avventurarti dalle parti di PRATO, il nostro Centro è in via Botticelli, 96 – Prato – Tel 0574 584444 Cari saluti da Piero Lumini
12/30/01 gianna maremmello

Caro Piero,il mio non è un quesito ma un ringraziamento per i ferri Ben Hogan che mi hai fatto su misura,sono veramente soddisfatta di come mi ci trovo,ho guadagnato molto in precisione ed anche in distanza.Ti saluto cordialmente e ti auguro un felice anno nuovo a presto.Ciao Gianna

Cara Gianna Sono contento che tutto proceda per il meglio, ricambio gli auguri anche se in ritardo, ma sono rientrato soltanto oggi. Auguroni di nuovo a te e Daniele. Piero Lumini
1/7/02 carlo c

prima di tutto salve.sono un “ragazzo” 36enne 4 di hcp,quindi buon giocatore e sono arrivato ad un momento del mio gioco in cui sono molto indeciso se cambiare il mio ferro 2 con legno 4+ per motivi di schiena.che ne pensa?può essere la scelta giusta?purtroppo non posso venire a trovarla vorrei avere una risposta abbastanza esauriente come lei sa fare.ho paura di perdere in precisione,ma forse di guadagnare in salute.però devo riuscire alimare ancora un pò il mio hcp per poter partecipare a certe gare.le ricordo che è 17 anni che gioco e sono stato anche scratch.grazie per l’attenzione e spero un giorno di poterla venire a trovare.

Caro Carlo Ti ringrazio per la fiducia e spero di poterti essere di qualche aiuto per il quesito che mi poni. Mi mancano alcuni dati che certamente mi avrebbero aiutato, vedi la velocità di swing e alcuni dati strutturali ma penso di poterti rispondere lo stesso. Il tuo hcp è buono e comunque l’abbassamento o meno non pregiudica il quesito che mi poni, in quanto ne fai anche un problema fisico. A mio avviso puoi tranquillamente utilizzare un legno 4 o 5+ come attualmente vengono denominati i legni da 17/18° di LOFT, perchè sicuramente il loft che dovrai usare è in questo ordine di grandezza. Se sei discretamente veloce e sufficientemente potente (es. : impieghi normalmente ferri con shafts in acciaio di flessibilità stiff) sarebbe importante utilizzare un legno di loft 17/18° , ma con uno shaft in composito di medio peso (80/85 gr)della flessibilità adeguata. Questo consentirebbe di utilizzare una lunghezza non superiore ai 42/42.5 mantenendo un Swingweight equilibrato.Un legno così fatto manterrebbe una buona precisione e potenza ed in ogni caso con un bastone sufficientemente leggero. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, in ogni caso puoi sempre contattarmi a questo numero 0574 58 44 44 – Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 – Prato- Cari saluti Piero Lumini
2/2/02 Stefano parco di Firenze

Salve, Mi sto avvicinando a questo fanatastico sport da pochissimo (sono alla mia terza lezione.) Vorrei avere un consiglio per quanto riguarda l’attrezzatura, comprare adesso, aspettare di avere un colpo più regolare? Nuova, usata,? Ho 42 anni sono altro 1-70 peso 70Kg.Il mio obiettivo è riuscire a prendere l’hcp entro giugno. Vado a giocare al campo pratica un’ora almeno 4-5 volte alla settimana Ps: in che zona di Prato siete?

Caro Stefano Sento con piacere che ti sei appassionato fortemente golf e che ci stai dedicanto un discreto numero di ore. In merito alla tua domanda relativamente alla opportunità o meno di acquistare l’attrezzatura il mio consiglio, visto che abiti non troppo lontano da Prato, è quello di venirci a trovare.In quell’occasione potremmo vedere, anche in relazione alla tua struttura fisica, di trovare una buona occasione conforme alle tue caratteristiche, che non ti impegni troppo economicamete e che possa accompagnarti per un tempo sufficiente a farti prendere l’hcp e a migliorarlo durante la prossima stagione.Se vuoi venirci a trovare l’indirizzo è il seguente: Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 58 4444 : In ogni caso prima di venire contattaci telefonicamente al mattino. Auguri per il tuo gioco Piero Lumini
2/5/02 Emanuele circolo golf Fiuggi

Egregio signor Lumini,ho 15 anni,gioco a golf da agosto,ed ora gioco 29HCP(mi alleno tutti i giorni dalle 14,00 fin quando la luce del sole me lo permette).Sono alto circa 1,75cm e peso 63Kg.Ho praticato nuoto a livello agonistico fino ad un mese fa e faccio tanta palestra.Poichè sono intenzionato ad acquistare dei ferri nuovi,volevo chiderle se gli APEX EDGE potrbbero rivelarsi una giusta scelta;magari mi dia qualche altra indicazione.Riguardo allo shaft,siccome ho acquisito un buono swing e colpisco la palla con sufficente frequenza,il mio maestro mi ha consigliato degli shaft stiff in acciaio,lei cosa ne pensa?(vorrei venire presso il Suo centro il piu’ presto possibile) La ringrazio per la disponibilità e mi scuso per il disturbo.

Caro Emanuele Mi congratulo per i tuoi brillanti risultati e per l’impegno con cui ti dedichi al Golf. Non mi hai detto quale sia la tua attività primaria, ma visto l’età immagino che tu stia studiando. Mi auguro in ogni caso che tu metta lo stesso impegno nello studio……In merito alla tua domanda, certamente avrei bisogno di vederti e di poter controllare alcune variabili come : velocità del Swing, LIE dinamico ed altro. Il consiglio che ti ha dato il maestro mi sembra corretto in merito al materiale degli shafts (acciaio) e alla flessibilità (questo dato sarebbe in ogni caso da controllare). La scelta degli Edge Hogan mi lascia un po perplesso. Viste le caratteristiche che mi descrivi opterei per HOGAN Plus, DCI 981, Mizuno MX-20 o Callaway X 14 pro series. Se hai occasione in ogni caso prima di acquistare un qualsiasi set (visto che l’investimento non è trascurabile), sarebbe opportuno fare una verifica. Puoi contattarci telefonicamente e se hai occasione vieni a trovarci presso il nostro Centro . Centro Tecnico – via Botticelli, 96 – 59100 Prato – Tel. 0574 584444 (telefonare al mattino). Con l’occasione ti faccio i migliori auguri per la nuova stagione golfistica. cari saluti Piero Lumini
2/7/02 emanuele circolo golf fiuggi

la ringrazio enormemente per il suo prezioso consiglio,e volevo rassicurarla per quanto riguarda la scuola,perchè la mia pagella è piena di 8. Riguardo ai ferri,avevo optato per gli EDGE poichè tutti mi dicono:”ma sei all’inizio…quelli sono ferri troppo difficili…” e altre cose facilmente intuibili.Ma dal momento che lei mi indirizza verso tutt’altro tipo di bastoni,vorrei sapere se gli MX-20 sono reperibili in commercio in italia. Grazie e a risentirci.

Caro Emanuele Raddoppio le congratulazioni per il buon livello scolastico e per quanto riguarda i ferri MX-20 sono gia reperibili sul mercato italiano.Sono ferri forgiati e quoindi suscettibili di modifiche dell’angolo del LIE, il che può essere discretamente importante. Ti saluto e spero di incontrarti al ns/ Centro Piero Lumini
2/19/02 emanuele fiuggi golf club

mi scusi se la disturbo di nuovo,ma volevo chiederle se è vero che non è indicato cambiare canna all ERCII,altrimenti vorrei avere qualche suggerimento se possibile,grazie.

Caro Emanuele In linea generale il cambio di uno shaft presuppone un corretto controllo delle velocità.Il Driver in questione ERC II monta di norma un buono shaft e pertanto cambiarlo lo si deve fare soltanto se questo non corrisponde alla performance del giocatore. Per quanto riguarda la possibilità di effettuare un cambio di shaft, lo si può fare con alcuni accorgimenti non trascurabili. L’innesto dello shaft nella testa è ottenuto attraverso un “ferrules” o conetto che entra all’interno per circa 16 mm.Tale conetto serve come “cuscinetto elastico” ed è molto importante. Questa operazione la può fare soltanto un laboratorio specializzato altrimenti si rischia di comproimettere il tutto.Nel nostro Centro, di queste operazioni ne sono state eseguite moltissime ma soltanto nei casi in cui vi sia una effettiva necessità. Se hai qualche dubbio contattaci telefonicamente, il ns/ numero è il seguente: 0574 58 4444. Al momento ti saluto Piero Lumini
3/11/02 Giovanni

Ho iniziato da circa due mesi a praticare questo sport. E’ arrivata a questo punto la fatidica scelta dei bastoni. Il mio maestro vuole farmi acquistare dei Mitsushiba Verdict in quanto prodotto è buono da un punto di vista qualità-prezzo e mi sconsiglia i ferri in acciaio. La sua motivazione è puramente personale e non tiene conto del fatto che io non voglio essere costretto a dover ricomprare tutto fra un anno e che non ho particolari problemi nello swing . Volevo far notare di essere particolarmente portato per questo sport anche se purtroppo l’ho scoperto soloa 34 anni. Mi consigliate dei ferri che posso utilizzare per un discreto periodo spendendo al massimo 1 milione di lire? Grazie

Caro Giovanni Mi scuso per il ritardo nella risposta, ma sono stato fuori sede in questi giorni. Sento che ti sei avvicinato a questo sport con grande entusiasmo e questo mi fa molto piacere. In merito alle tue domande, cercherò di essere il più esauriente possibile. a – Oggi è possibile con una sufficiente approssimazione individuare le caratteristiche dei bastoni per un giocatore, anche se questi è alle “prime armi”. b – Il fatto che un set di bastoni possa durare o meno nel tempo, semprechè questo corrisponda alle caratteristiche di cui sopra, è più un problema di moda che di effettiva necessità. c – Anche se la cifra di cui disponi non è molto alta, si può trovare set di bastoni nuovi, eccellenti, magari del modello precedente ad ottimi prezzi. d – Senza voler in alcun modo contraddire il parere del tuo maestro, che certamente ti conosce bene, direi che se sei fisicamente ben messo e giochi con una certa frequenza, vista anche l’età giovanile, io opterei per un set di ferri con shafts in acciaio. e – Non mi dici dove sei residente, in ogni caso la cosa migliore sarebbe quella di fare un salto qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 PRATO – Tel o574 584444) in modo da fare una diagnosi più precisa. f – In questo momento vi sono dei set nuovi di TOP-FLITE Tour che vengono personalizzati e venduti a 390.00 euro. Oppure dei MIZUNO COMP CT, anche questi personalizzabili, a 665.00 euro. Questi sono alcuni esempi. Si tratta di ferri di ottima qualità con cui non vi sono problemi ne limiti per migliorare il tuo gioco. Spero di esserti stato di un qualche aiuto.Per il momento ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
3/28/02 emanuele fiuggi

Salve,sono ancora io!Cosa ne pensa del Taylor Made XR03 e del Callaway C4?

Caro Emanuele In questi ultimi mesi sembra vi sia una corsa alle cose sensazionali.Sembra che le case costruttrici facciano a gara per stupire i golfisti. Per quanto riguarda la specifica domanda mi sento di fare una distinzione e cioè: da un punto di vista di ricerca tecnologica, non c’è dubbio che siamo di fronte ad un processo avanzato. Dal punto di vista dell’utilizzo pratico i miracoli non si fanno. In questo momento si rischia di anteporre la tecnologia alle reali possibilità di utilizzo del giocatore. Detto questo i due drivers in questione sono degli ottimi bastoni che sicuramente in alcuni casi possono dare un qualche aiuto in più al giocatore. Piero Lumini
4/10/02 gianluca ca’ della nave

E’ stato bellissimo, venire a Golfissimo. Ciao e grazie ancora!

Caro Gianluca Ti ringraziamo per l’espressione di stima e spero di farti avere presto notizie dei tuoi bastoni. Piero Lumini
4/10/02 Andrea Perugia

Sono un 4 di hcp e vorrei cambiare i bastoni. Ho una buona velicita’ (circa 80 miglia) e sarei intenzionato a passare dalla grafite all’ acciaio. Come teste mi piacerebbe saperne di piu’ su alcune che esteticamente mi piacciono:TITLEIST 762; MIZUNO MX 20; BEN HOGAN EDGE-PRO. Soprattutto vorrei sapere quele tra queste tollera piu’ l’ errore e quale e’ piu’ potente. Grazie.

Caro Andrea Intanto ti faccio i miei complimenti per l’ottimo hcp. In relazione alla tua domanda vorrei dirti che le tre marche di bastoni da te citate sono pressochè sullo stesso piano. I MIZUNO X 20 ed i Ben Hogan PRO hanno un intervallo di utilizzo maggiore (medio alto – medio e basso hcp) mantre i TITLEIST 762 sono dei mid-size e si prestano più per medio-basso hdc. Per quanto riguarda il tuo caso non ci sono problemi. Puoi utilizzatre quelli che più ti piacciono. In ogni modo prima di acquistarli sarebbe opportuno ti facessi controllare il tuo LIE dinamico, la tua velocità sia sui ferri che sul Driver.La scelta dell’acciaio è senza dubbio da consigliare. Non conosco la tua età e quanto sia la tua frequenza di gioco. Questi due fattori sono discretamente importanti nella scelta del tipo di shaft. Se hai un pò di tempo a disposizione passa dal nostro Centro, qui potrai verificare il tutto e successivamente scegliere con maggior cognizione di causa. Il nostro indirizzo è il seguente: Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444 . In ogni caso se decidessi di venire contattaci prima per telefono in modo da fissare un appuntamento (preferibilmente telefonare al mattino). Auguri per la stagione golfistica Piero Lumini
4/29/02 Fabio Il Grifone

Sono un principiante che ha incominciato a farsi l’attrezzatura comprando dei ferri usati “Titleist 962” mancanti però del Pich e Sand che vorrei comprare ora nuovi, ma sono indeciso se comprali buoni ,medi ,medi comprando i Wedge 52°e 60°buoni o medi con i wedge medi. Scusa per le idee un pò confuse, ma spero in una tua risposta per chiarirle. grazie Fabio

Caro Fabio In linea di massima l’acquisto dei ferri Titleist 962 è un buon acquisto. Non mi dici niente riguardo alle tue caratteristiche (altezza, età, frequenza di gioco, ecc..)pertanto mi resta difficile fare una valutazione di massima. In ogni caso al livello in cui mi dici di essere, hai soltanto il problema di giocare il più possibile. Il fatto che nel set manchi il PW è una cosa abbastanza grave in quanto questo è un bastone che rientra nella serie normale del set. Dovendo fare un acquisto, semprechè tu sia discretamente motivato a continuare, opterei per Cleveland 588 Chrome 49° ed un Sand sempre della stessa serie di 56°. Questi sono bastoni che indipendentemente da cosa farai in seguito sono sempre utilizzabili. Non acquistare assolutamente il 60°, non ti serve ed è un bastone particolare che richiede molta maestria per usarlo. Il 52° è un ottimo bastone da approccio, ma è un discorso da fare in seguito. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Se vuoi puoi contattarci telefonicamente presso il ns/ Centro Tecnico a Prato in Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444. Cari saluti – Piero Lumini
5/6/02 Giovanni

Sono alla ricerca di un nuuovo putter, nel sito della Scotty Cameron ho notato un putter proprio del genere che mi piace e volevo sapere se è disponibile presso il vostro Shop. Se lo conosci volevo sapere le sue caratteristiche, è il Titleist Scotty Cameron Del Mar 3.5. Nel sito ne ho trovato un altro tipo a lama il cui modello si chiama Napa. Ti prego di volermi informare se sai dove li posso trovare, specialmente il primo modello che dovrebbe essere, credo, quello usato da S. Garcia. Ti ringrazio, aiutami se puoi. Ciao Giovanni

Caro Giovanni In linea di massima l’acquisto dei ferri Titleist 962 è un buon acquisto. Non mi dici niente riguardo alle tue caratteristiche (altezza, età, frequenza di gioco, ecc..)pertanto mi resta difficile fare una valutazione di massima. In ogni caso al livello in cui mi dici di essere, hai soltanto il problema di giocare il più possibile. Il fatto che nel set manchi il PW è una cosa abbastanza grave in quanto questo è un bastone che rientra nella serie normale del set. Dovendo fare un acquisto, semprechè tu sia discretamente motivato a continuare, opterei per Cleveland 588 Chrome 49° ed un Sand sempre della stessa serie di 56°. Questi sono bastoni che indipendentemente da cosa farai in seguito sono sempre utilizzabili. Non acquistare assolutamente il 60°, non ti serve ed è un bastone particolare che richiede molta maestria per usarlo. Il 52° è un ottimo bastone da approccio, ma è un discorso da fare in seguito. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Se vuoi puoi contattarci telefonicamente presso il ns/ Centro Tecnico a Prato in Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444. Cari saluti – Piero Lumini
5/6/02 Giovanni

Caro Piero credo che sia stata mal inserita la risposta relativa alla mia richiesta sui putters della Scotty Cameron. Ti prego di voler riformulare la risposta. Ciao Grazie

Caro Giovanni Scusaci per il disguido ma c’è stato un inserimento inesatto. Per quanto riguarda la tua richiesta, il putter in questione ( Del Mar 3.5) e di normale commercio. E’ un ottimo putter “demi-mallet” , semprechè la forma sia gradita. Puoi ordinarlo direttamente alla Golf Net. Tieni presente che trattandosi della Titleist (la distribuzione è effettuata da questa casa) , se non è disponibile all’importatore, occorrono almeno 3/4 settimane per averlo. Tini presente che sarebbe opportuno conoscere le tue misure e la tua posizione di address, in modo da averlo corretto come lunghezza e LIE. Cari saluti Piero Lumini
5/6/02 Giovanni

Grazie Piero per la risposta. La mia altezza è di 1,82m attualmente utilizzo un putter con uno shaft 35 e la mia impugnatura è quasi alla fine del grip perchè lo shaft mi sembra estremamente lungo. Volevo conoscere se il tipo di putter che ti ho richiesto (Scotty Cameron Del Mar 3.5)ha delle caratteristiche di precisione piuttosto che di distanza e che tipo di impatto ha. In alternativa ho provato i putter Taylor Made serie TPI che mi sono discretamente piaciuti , ma il Titleist non l’ho mai provato. Quindi, che significa “demi-mallet”? Quali caratteristiche privilegia? Un’ultima cosa, non vorrei abusare della tua competenza, ma vorrei sapere se questo tipo di putter ha un peso ben distribuito. Nel caso di quello che uso attualmente mi risulta estramemnte pesante ed il suo peso sbilanciato sulla parte finale del bastone a danno della distribuzione in tutta la sua lunghezza(risulta troppo leggero nello shaft e pesante alla fine del bastone, il risultato è che devo stare attento soprattutto nei putts lunghi in cui devo stare attento a tenerlo ben fermo perchè nel pendolo ho pericolosi movimenti di apertura nel backswing e chiusura nel followthrogh. Qualora il putter di cui ti ho chiesto, non risultasse confacente a queste caratteristiche di bilanciamento del peso e di leggerezza, puoi consigliarmene uno con tali caratteristiche? Ultima cosa, come influenza la rigidità dello shaft in un putter? Giuro che ho davvero finito. Grazie in anticipo.

Caro Giovanni Per quanto riguarda la definizione “demi Mallet”si riferisce alla forma. Il profilo Mallet che può essere definito un mezzo ellisse ha avuto la sua massima espressione nel putter “Zebra”, da qui le varie e diverse interpretazioni.Personalmente e in relazione a varie decine di giocatori che si sono succeduti qui al Centro Tecnico per la messa a punto del putter mi sono fatta un opinione certamente opinabile ma sicuramente attendibile. Un putter per essere valido deve rispettare alcune caratteristiche base: lunghezza adeguata in relazione al soggetto, lie adeguato, grip ben proporzionato, loft che non superi i 3/4° ed un Swinweight proporzionato alla lunghezza. In secondo luogo, deve piacere la testa. Molte delle tecnologie avanzate in merito ai materiali usati nella fabbricazione delle teste sono espressioni commerciali,che poco hanno a che vedere con l’effettiva bontà del bastone. Moltissimi dei giocatori che si presentano sul putter green sono male impostati e attribuiscono gli errori all’attrezzo.Il successo dell’imbucare sta nell’avere una corretta impostazione e un putter adeguato alle caratteristiche del soggetto a questo vanno aggiunte molte ore di esercizio sul putter green. Per quanto riguarda il problema relativo ell’eccessivo peso sulla testa, questo è un fattore comune a tutti quei putter che superano i 34″ di lunghezza. In alcuni casi si può ovviare sostituendo lo shaft con un ultralight. A questo punto direi, non so da dove mi scrivi, che se non è troppo disagio per te, fai un salto qui al Centro e cercheremo di trovare una soluzione. L’indirizzo è il seguente: Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444. Piero Lumini
5/21/02 Andrea Parco dei Colli Bergamo

Ho 33 anni e ho appena iniziato a giocare; vorrei comprare il mio primo set di bastoni ma sono molto confuso sui vari modelli e materiali. La mia altezza è 1.76, serve una personalizzazione dei bastoni o vanno bene gli standard? Che differenza c’è tra grafite e acciaio? Grazie Andrea

Caro Andrea Mi rendo conto che per uno che inizia la scelta di un set di ferri è sempre un problema. In ogni caso non mi preoccuperei più di tanto. Mi mancano alcuni dati per poter essere più preciso, ma in linea di massima direi che un set di lunghezza standard ti va bene. Altra cosa è la flessibilità opportuna. Qui mi occorrerebbe saperne di più sulla tua struttura fisica (potenza e quindi velocità del swing).Se sei un soggetto con un buon tono fisico,sportivo ti consiglierei di prendere un set con flessibilità STIFF , In particolar modo se la tua scelta dovesse andare su un set con shafts in “grafite”. Le differenze sostanziali fra avere shafts in acciaio o grafite riguarda essenzialmente il peso. L’acciaio è discretamente più peso della grafite, ma in compenso ha una solidità sul colpo maggiore, maggiore uniformità di flessibilità nel set e una maggiore precisione. Di contro è sicuramente più faticoso e può provocare fastidi alle articolazioni a soggetti poco allenati. Se giochi con frequenza ( 2/3 volte la settimana) e vista la tua età il mio consiglio è per un set in acciaio. Tutto questo per quanto si riferisce ai ferri. Un buon rapporto qualità prezzo lo puoi avere su bastoni tipo MIZUNO COMP CT – TAYLOR MADE S200: Si possono trovare anche delle ottime occasioni. In ogni caso se vuoi qualche dettaglio in più ed anche per avere maggiori dati puoi sempre telefonare a questo Centro Tecnico di Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO Tel 0574 584444 Auguri Pierp Lumini
22/05/02 Roberto Brianza

Desidero ringraziarvi per la grande disponibilita’,professionalita’ e cortesia dimostrata durante il fitting personalizzato da me effettuato lunedi scorso.Ho maturato ulteriormente la convinzione che giocando con l’attrezzatura personalizzata si possano fare dei miglioramenti,soprattutto dopo aver visto quali importanti modifiche mi avete fatto. A breve vi daro’ giudizi sull’attrezzatura nuova. Tanti saluti

Caro Roberto Scusaci se non abbiamo risposto subito alla tua e.mail. Ti ringrazio per le positive considerazioni che hai fatto nei nostri confronti. Spero che ci possiamo rivedere presto, nel frattempo ti auguro una buona stagione golfistica . Cari saluti Piero Lumini
5/26/02 enzo

perchè il momento in una trave con carico uniformemente distribuito si calcola rispetto al baricentro del carico stesso

Egr. sig Enzo Addentrarsi in disquisizioni teoriche sulla scienza delle costruzioni, non lo ritengo un buon approccio al gioco del golf. Senza volermene ed eventualmente in attesa di vederla qui al nostro Centro la saluto cordialmente. Piero Lumini
5/26/02 leo golf club tirrenia

Ho iniziato a giocare da 1 anno circa sono NC , ho 46 anni ed un fisico robusto, ovviamente non cerco le prestazioni in senso assoluto , quanto un consiglio per un buon set di ferri + driver e legni che mi aiutino .Grazie

Caro Enzo Vi possono essere varie e buone occasioni per equipaggiare un set idoneo per te. In ogni caso mi mancano alcuni dati importanti, come l’altezza, la dimensione delle mani ed altri particolari, che pur essendo all’inizio possono essere importanti per fare una spesa opportunamente oculata. Dato che sei relativamente vicino al nostro Centro Tecnico non sarebbe male che tu facessi un salto qui da noi. In questa occasione potremmo darti tutti i ragguagli possibili e vedere di trovare una buona occasione per te. Il Centro si trova a Prato in Via Botticelli, 96 – tel. o574 584444 – Se decidi di venire a trovarci ti consigliamo di telefonare prima, possibilmente al mattino. Cari saluti. Piero Lumini
5/29/02 Luca cus genova

cosa è il bounce di un wedge? grazie e saluti

Caro Luca Si definice “BOUNCE” l’angolo compreso fra la tangente perpendicolare alla suola e il terreno.Tale angolo che fa si, che l’estremità inferiore della faccia rimanga sollevata di alcuni mm. dal terreno. Questo consente una miglior passaggio della testa, particolarmete nel Sand-iron dalla sabbia.E’ una caratteristica peculiare degli Wedges, che raggiunge il suo massimo (11/14°) nel Sand ed il suo minimo nel Lob (2/4°). Spero di essere stato chiaro. Saluti e auguri per il gioco. Piero Lumini
6/4/02 gianni

E’ giusto dire che se acquisto un lob wedge con bounce 4 anzichè 10 ho più facilità nei colpi d’approccio attorno al green? Nel senso che il bastone passa più facilmente? Grazie, se non è così mi aiuti a capire?

Caro Gianni Prima di risponderti mi sento di fare una premessa. Il LOB come bastone è un attrezzo con qualche difficoltà di utilizzo. Occorre avere molta esperienza e fare molta pratica. Riguardo a quello che mi dici, direi proprio che è l’esatto opposto anche se l’utilizzo che suggerisci è esatto.Si definisce “BOUNCE” l’angolo compreso fra la tangente trasversale alla suola ed il terreno. Tale angolo che è massimo nei sand-iron permette una più facile uscita dalla sabbia in quanto lo spigolo inferiore della faccia per effetto di questo angolo rimane sollevato. Infatti se si usa un SW in approccio ed il terreno è duro, si “toppa” normalmente la palla. Detto questo in condizioni normali di terreno asciutto ,il LOB proprio grazie ad un bounce quasi nullo si presta a effettuare colpi in approccio corto. Ci sarebbero molte cose da dire su questo bastone, che alcuni bravi giocatori impiegano per uscire da bunker con sottosponde alte, ma diventerebbero accademia.Spero di esserti stato di qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini
6/10/02 stefano g.c.Napoli

ho 41 anni e attualmente gioco hcp 11. desidero sapere quanto mi costerebbe lo studio di idoneità della mia attrezzatura (ferri ben hogan apex shaft acciaio – drive ERC II grafite loft 8) comparata con alternative. Grazie.

Caro Stefano Per quanto concerne un controllo sulla tua attrezzatura non ci sono problemi ed il costo è piuttosto modesto. La diagnosi, comprese le prove dinamiche ed il rilascio di una scheda personale costa 40 EU. Il problema maggiore è il raggiungimento del ns/ Centro. Da Napoli a Prato la distanza non è uno scherzo. In Ogni caso noi siamo a disposizione. Se decidi di intraprendere questo viaggio telefonaci prima (sempre al mattino)in modo da prendere un appuntamento . Il Centro Tecnico è a PRATO – Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444 . Cari saluti Piero Lumini
12/06/02 LORENZO CROARA

SONO UN GIOVANE CHE HA RIPRESO DA DUE A GIOCARE A GOLF DOPO ANNI DI INATTIVITA’, IN DUE MESI SONO RIUSCITO A PRENDERE L’HP E AD ABBASARMI A 32, NON GIOCO MALE SONO ABBASTANZA POTENTE E DEVO CAMBIARE I FERRI. MI HANNO COSIGLIATO DI PRENDERE I MITZUNO COMP EZ, E’ UN BASTONE CHE SECONDO LEI PUO’ ANDARE BENE O E’ TROPPO DIFFICILE PER UN SEMI PRINCIPIANTE? GRAZIE IN ANTICIPO. LORENZO

Caro Lorenzo Mi fa piacere sentire che hai ripreso a giocare e che fai rapidi progressi. Per quanto riguarda la scelta dei ferri “MIZUNO Comp EZ” , semprechè tu riesca a trovarli ( sono fuori produzione) direi che è una ottima scelta. Non ho elementi sufficienti per darti indicazioni su una personalizzazione precisa, in ogni caso rientri sicuramente nello standard. Dato che mi dici di essere giovane e di giocare con una certa frequenza, scegli senza dubbio gli shafts in acciaio.Normalmente il set monta di serie un buonissimo shaft che è il GOLD PLUS con Sensicore . Per quanto riguarda la flessibilità, dato che non conosco la tua velocità di swing, fatti consigliare dal tuo maestro se prendere flex S o R. Le teste di questi ferri sono forgiate e perstanto possono essere modificate nei suoi angoli fondamentali. Quando ti sarai abbassato ulteriormente di hdc sarà bene controllare il LIE e se ce ne sarà bisogno, si può modificare. Per qualsiasi problema puoi in ogni caso telefonarci qui al Centro Tecnico a Prato Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444 Saluti e auguri per il tuo gioco Piero Lumini
12/06/02 LORENZO CROARA

PER COMPLETARE IL QUESITO POSTO NELLA STESSA GIORNATA DI OGGI, LE MIE CARATTERISTICHE FISICHE SONO: 1.75 DI ALTEZZA, PESO 73 KG, CORPORATURA MEDIA, MANI PICCOLE E SONO ABBASTANZA ALLENATO POICHE’ GIUOCO 2 VOLTE LA SETTIMANA UNA DELLE QUALI E’ QUASI SEMPRE UNA GARA.

vedi sopra
6/19/02 GOLIARDO MONTECATINI

SONO UN PRINCIPIANTE. VORREI SAPERE IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA LIE E ALCUNE INDICAZIONI SUL TIPO DI FERRI E LEGNI PIù ADATTI SONO ALTO 185 PER 90 KG

Caro Goliardo Spiegare che cosa sia l’angolo del LIE, perchè diangolo si tratta, non è cosa semplicissima. In ogni caso la definizione tecnica è la seguente: “si dice LIE l’angolo compreso fra la tangente alla suola e l’asse dello shaft” .Tale angolo varia in crescita dal ferro più corto a quello più lungo e la sua variazione è di 1°. Più semplicemente si può definire l’angolo di address sulla palla. Vi è un LIE costruttivo con cui i vari set di bastoni vengono costruiti dalle case e rappresenta uno standard, che di norma per il ferro # 5 può variare dai 60/61°. Il ferro 5 è preso come riferimento per molte delle valutazioni sul set. Vi è Poi un LIE DINAMICO che è un fattore personale e dipende dalla struttura del soggetto, dalla sua potenza e dalla sua normale impostazione del swing. Avere un giusto LIE dinamico è molto importante specialmente quando si acquisisce una buona qualità di gioco. Il LIE agisce direttamente in complementarietà con l’angolo del LOFT, sulla direzione del colpo. Per quanto riguarda poi la scelta di un set appropriato, la cosa che ti consiglierei, visto che non sei molto distante da PRATO, venire a trovarci al ns/Centro Tecnico. Qui potrai renderti conto meglio di tutto ed eventualmente avere un corretto indirizzo per l’attrezzatura. Il Centro si trova in via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444 (telefonare al mattino).Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cordiali saluti Piero Lumini
6/19/02 emanuele fiuggi

Salve,sono di nuovo io, vorrei sapere se il Vostro centro è aperto la domenica e se è possibile eventualmente effettuare la sostituzione dello o degli shafts in una sola giornata, così da non dover tornare per forza due volte,grazie.

Caro Emanuele Il Centro bnon è aperto ne il sabato ne la domenica e gli altri giorni preferibilmente al mattino. Il Lunedi ed il Mercoledi anche il pomeriggio ma su appuntamento. In ogni caso sempre per appuntamento. La sostituzione degli shafts è possibile nell’arco di 2/3 ore. Occorre vedere l’esatta mole del lavoro.Si tratta di fissare un appuntamente specificando bene il lavoro da fare. Ti saluto e spero di incontrarti qui al ns/ Centro. Piero Lumini
7/11/02 germano alpiaz,rossera

la ringrazio innanzitutto per la possibilità chè mi da nel porle il quesito.sono alto 1.85 e la mia distanza polso terra è di 80 cm è possibile che abbia lo stesso lie standard di un mio amico altp 1.70 con distanza polso terra 70 cm? la ringrazio ancora per la sua risposta

Caro Germano Relativamente al quesito che mi poni potrei affermare che in linea generale potrebbe anche risultare che nonostante le differenti altezze i rispettivi LIE possano essere simili. Eventuualmente potrebbe variare la misura dei bastoni. In ogni caso le misure relative alla distanza polso-terra, che mi sottoponi, non sono prese correttamente in quanto i valori che ne derivano sono impropri.Inoltre tali misure servono per rilevare, quello che noi chiamiamo ” LIE strutturale” , legato strettamente alla anatomia del soggetto. Normalmente abbiamo notato che tale misurazione in molti casi corrisponde al LIE dinamico, ma non è detto.Il LIE dinamico viene influenzato dalla potenza del soggetto e dal piano del Swing. Se vuoi ulteriori chiarimenti contattaci telefonicamente . Centro Tecnico, Via Botticelli , 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 58 4444 Cari saluti Piero Lumini
7/19/02 Paolo Parco dei Colli Bergamo

Ho le mani abbastanza grosse e mi sembra che la grip sia un po piccola.Devo farla piu’grossa?

Caro Paolo La giusta misura del grip è molto importante ed è di norma poco donsiderata. Esistono dei parametri precisi per la misurazione e riguardano la misura della mano presa dalla linea naturale dell’attaccatura al polso all’estremità del dito medio e la misura di quest’ultimo. Avendo queste due misure si può definire esattamente la dimensione del “grip” più idonea. Mi resta difficile darti una indicazione precisa. A volte la sensazione non giustifica la variazione di una misura.In molti casi basta cambiare il tipo di grip. Cari saluti Piero Lumini
8/4/02 Enrico nessuno

Buongiorno, gentilissimo Piero Lumini, io sono un ragazzo che vorrebbe iniziare a giocare a golf e volevo sapere se potevo trovare qualche sito che mi dicesse di quali mazze ho bidogno per poter iniziare, di cosa devo acquistare per avere una buona scelta di ferri e di legni per poter gia giocare in modo adeguato, spero che mi possa rispondere presto, le lascio il mio indirizzo di posta elettronica: ………… La ringrazio per la sua gentilezza Cordiali saluti Enrico

Caro Enrico Da quanto mi dici immagino che al momento il golf per te consista più nel desiderio di approcciarti con questo sport che non di una reale sperimentazione di inizio. Per quanto riguarda la specifica domanda, certamente vi sono siti su cui puoi trovare elencazioni di bastoni a non finire, ma per il momento questo non ti serve in alcun modo. Non solo, ma finirebbe col crearti confusione. Se non l’hai già fatto rivolgiti ad un club e prendi qualche lezione. L’attrezzatura è importante ma prima devi acquisire almeno gli elementi basilari del movimento (swing). Se sei di statura standard fra mt. 1.70/1.85 non ci sono molte difficoltà a reperire dei buoni materiali ad un giusto prezzo. In molti casi anche un buon set di seconda mano può risolvere egregiamente il problema. Altrimenti, se proprio vuoi partire avendo già una attrezzatura, il mio consiglio , per non gettare via i tuoi soldi ed acquistare un qualcosa che ti segua nei tuoi progressi golfistici almeno per qualche anno, è quello di appoggiarti al tuo maestro, o eventualmente quando avrai acquisito un minimo di movimento, venire a trovarci qui al nostro Centro dove potrai avere tutte le indicazioni del caso.Noi ci troviamo a Prato – Centro Tecnico per il golf – via Botticelli, 96 – Tel. 0574 58 4444.In ogni caso prima di venire telefona possibilmente al mattino, per prendere un appuntamento. Auguri e buon lavoro!!! Piero Lumini
8/14/02 Cristiano mirasole

Esiste qualche differenza, ed eventualmente in cosa consiste, fra driver e legni da uomo e da donna? grazie in anticipo. per cortesia spedire risposta alla email ………

Caro Cristiano La tua domanda non è molto chiara e cerco di interpretarla. Penso tu voglia sapere se esistono differenze fra i legni definiti da donna e quelli da uomo. In generale per quanto riguarda le teste non vi sono differenze strutturali se non di “look” (colori diversi). Le differenze sostanziali stanno nella diversa flessibilità dello shaft (quelli definiti da donna sono molto più flessibili), una diversa lunghezza (normalmente 1″ più corti quelli da donna), hanno il grip di dimensione minore e per quanto riguarda il loft generalmente questo è più aperto, 11/12°. In ogni caso la definizione uopmo donna è un fattore commarciale in quanto l’esatta utilizzazione di un bastone deriva dalla struttura del soggetto, sia questo uomo o donna. Cari saluti. Piero Lumini
8/14/02 Roberto Tirrenia

devo rinnovare i “legni” sarei orientato per un driver callaway : quale? per i 3 ed il 5 cosa mi consiglia? Il mio hcp 28 ; altezza 170 cm , età 37, swing veloce ,movimento ampio, dita corte. Grazie

Caro Roberto Oramai nella gamma dei legni non vi sono molti problemi quasi tutte le case costruttrici producono materiale di ottima qualità e le prestazioni sono assai similari. Quello che ritengo importante sono alcuni parametri come: la giusta flessibilità dello shaft rispetto alla velocità del giocatore, il loft, e la dimensione del grip. I dati che mi fornisci non sono sufficienti a chiarire le caratteristiche dimensionali che ho citato. Avere un swing veloce se non è tradotto in miglia orarie non mi dice niente, come pure le dita corte. In relazione al tuo hdc direi di non scendere al disotto di un 9/9.5 di loft. Per quanto riguarda la marca dei bastoni che mi indichi,Callaway è una ottima casa e produce materiale di livello. Buono il driver VFT/HAWK EYE e per i legni da terra ottimi gli Steel Head con l’accorgimento di prendere il # W 3 standard (loft 14/15°) e il #W 5 non meno di 19/21° di loft che nel caso dello steel Head corrisponde ad un # W 7. Altrimenti sempre steel head ma W 3+ e # W5 standard. Ottimi legni da terra sono comunque i Mizuno i Tylor Made è solo questione di gusti. In ogni caso attenzione alle flessibilità. Se hai tempo e voglia puoi fare un salto qui al Centro Tecnico di Prato per una diagnosi accurata e oi decidere. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 Prato. Tel 0574 584444). Se decidessi di venirci a trovare telefonaci al mattino per prendere un appuntamento. Cari saluti Piero Lumini
8/24/02 Francesco Le Fonti

Sono un 4 di hcp ed ho 28 anni. Gioco con i Callaway x-14 da un paio di anni e mitrovo molto bene sui ferri lunghi, ma maluccio su quelli corti in quanto mal riesco a dosare la forza e conseguentemente spesso sbaglio distanza. Vorrei cambiare ferri per prendere qualcosa di completamente diverso, che mi consenta di far volare la palla un po’ piu’ bassa e con maggior controllo. Navigando sui vari siti, ho scoperto dei ferri che ancora in Italia non ho visto. Sono i Titleist 690cb (cavity back) e i Mizuno MP30 (sono usciti da poco anche negli USA). Entrambi sono descritti come ferri tradizionali a lama ma con cavity back che ne aumenta la facilita’ di gioco. Che informazioni avete voi su questi bastoni? In alternativa non mi dispiacciono i Titleist 762, i Ben Hogan Edge PRO, e i Mizuno MX20 che dovrebbero essere i piu’ facili tra questi che ho menzionato. Cosa mi consiglia? E’ possibile ordinarli presso il vostro laboratorio? Quanto tempo ci vuole per riceverli se ci fosse bisogno di ordinarli, visto che sono alto 188 centimetri e credo di essere un po’ upright? Grazie e a risentirci. Saluti, Francesco.

Caro Francesco Congratulazioni per il buon livello di gioco ottenuto in così breve tempo. A premessa di ogni considerazione sul modello di ferri più o meno indicati per te direi, che dovresti a questo punto fare una diagnsi precisa sulla tua velocità di swing, sul tuo LIE dinamico misura del grip e quanto altro serve per avere cognizione precisa sulle caratteristiche di un eventuale nuovo set di bastoni. Le marche di ferri che tu citi si riferiscono tutte a bastoni di ottimo livello, in ogni caso restringerei la scelta ad alcuni modelli che reputo idonei al tuo hdc vedi MIZUNO MP 33, HOGAN PRO, TITLEIST 990 e comunque ferri con testa dal profilo BLADE. In ogni caso dato il tuo buon livello tale scelta è da mettere in relazione ai parametri che ti ho indicato in premessa. Se hai da disporre di una mezza giornata, fai un salto qui al ns/ Centro ( Via Botticelli, 96 – PRATO . Tel. 0574 584444). Qui oltre fare una diagnosi precisa avrai modo di provare i vari ferri ed eventualmente acquistarli personalizzati. Se decidessi di venirci a trovare telefonaci qulche giorno prima al mattino. Auguri per il tuo gioco Piero Lumini
9/8/02 Vincenzo

Egr. Sig. Lumini, mi sono avvicinato al golf quest’anno frequentando un primo corso, utilizzando l’attrezzatura messa a disposizione dall’insegnante.Pur non potendo giocare più di una volta alla settimana ed avendo bisogno di ancore di tante ore di campo pratica, mi piacerebbe poter acquistare un primo set di ferri.Poichè non ne campano niente, leggendo la Sua rubrica avrei pensato di fare un salto da Lei per farmi consigliare, anche perchè mi trovo spesso a passare dalle Sue parti per motivi di lavoro. Pensa che sia ancora prematuro? Dopo aver praticato in passato diversi sport, il golf mi sta divertendo e rilassando tantissimo per cui intendo proseguire magari giocando più spesso. Ringraziando anticipatamente, La saluto cordialmente. Vincenzo

Caro Vincenzo Mi fa piacere sentire che ti sei appassionato al golf e che desideri continuare in questo sport.Per quanto riguarda la tua intenzione di acquistare un primo set di bastoni direi che non ci sono grossi problemi. Anche se è vero che nella fase iniziale più che l’attrezzatura, conta il mettere a punto un minimo di swing ed avere una sufficiente ripetitività nei colpi, nulla toglie, che prima di fare un acquisto sbagliato convenga verificare alcuni parametri che certamente ti aiuteranno a fare una scelta se non altro non dannosa. Quando vuoi puoi passare qui al ns/ Centro e con una piccola diagnosi possiamo già individuare cosa è più idoneo per le tue caratteristiche strutturali.Possono esserci anche ottime occasioni che ti permettono di risparmiare soldi e nello stesso tempo rispondano alle tue attuali esigenze di gioco.Il Ns/ Centro è a PRATO in via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444 . In ogni caso prima di venire telefonaci al mattino per confermare l’incontro. Cari saluti Piero Lumini
20/09/02 francesco

Ciao Piero, ti chiedo gentilmente un consiglio per l’acquisto di un nuovo set di ferri. Vengo da ferri in grafite regular della Mitsushiba che mi sono andati bene fino a quando non ho cominciato a “giochicchiare” un po’ meglio ho iniziato da 8 mesi ma il mio swing è molto potente e veloce sono hcp 27. Il mio maestro mi ha consigliato di passare ad un set con shaft in acciaio regular. I vecchi ferri alzano troppo la palla ed il 3 e 4 sono esageratamente flessibili. Ho ristretto la cerchia tra i Titleist 822, Mizuno MX20, Ben Hogan Apex edge. Cosa mi consigli? E poi che differenza c’è tra gli Apex Edge e Plus Ben Hogan? Ciao Grazie

Caro Francesco Mi mancano alcuni dati importanti con i quali avrei potuto darti una risposta più circostanziata. Es. : quale è la tua età, la frequanza di gioco, la tua altezza ed il tuo peso. Se sei discretamente giovane 25 – 45 anni, e giochi con una frequenza di almeno un paio di volte la settimana, certamente gli shafts di acciaio sono indicati. Mi dici che sei potente e veloce, in questo caso la flessibilità regular potrebbe essere non adatta ma sarebbe da preferire stiff. Le marche di ferri che mi indichi, Titleist 822 e Mizuno MX 20 sono ottime lo stesso dicasi per Hogan. Le differenze sostanziali fra l’APEX EDGE e il Plus stanno nella disposizione del peso. Il primo si può associare ad un oversize “cavity Back” (baricentro basso e arretrato) il secondo si può considerare un mid-size perimetrale. In linea di principio i profili “cavity back” tendono a provocare un volo più alto della palla. Non sarebbe male in ogni caso tu facessi un controllo della velocità del swing, per scegliere con cognizione la giusta flessibilità dello shaft e del tuo LIE dinamico. Se hai un po di tempo fai un salto qui al ns/ Centro (Via Botticelli, 96 – PRATO – tel. 0574 584444) per fare una diagnosi precisa . Saluti Piero Lumini
20/09/02 paolo

sono un principiante, mancino e vorrei acquistare la mia prima attrzzatura (possibilmente usata…) Che cosa mi consiglia?

Caro Paolo Almeno qui in Italia, per i mancini è sempre un problema. Difficilmente si trovano attrezzature disponibili. In ogni caso visto che sei all’inizio, il mio consiglio è quello di acquistare un set economico. Ce ne sono di discreti ad un prezzo ragionevole 350/400 €. Se deciderai di continuare e il gioco ti appassionerà, al momento che sarai intorno ai 25 di hcp. potrai decidere di acquistare un set più mirato. In questo caso sarà opportuno fatti fare una diagnosi per avere una indicazione più precisa. Qui al Centro siamo in ogni caso a tua disposizione (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – tel. 0574 584444) Auguri Piero Lumini
9/20/02 Andréa

Salve Sig. Lumini, vorrei chiederla un consiglio sulla scelta di club da golf. Il mio handicap é di 25 usando un set mizuno per donne. Mi sono fissato di arrivare ad un ottimo livello questo anno, allenandomi due ore ogni sera. Devo scegliere dei ferri che mi consentono di capire bene le varie sensazione che offrono tutti tipi di colpi possibili e assicurarmi una certa toleranza nelle gare. Ho pensato ad un set di Makser (Mb 50) o di Cleveland 300. Sono 183 cm per 70 kg. Non ho tanta forza nei bracci ma tanti elasticità. Cosa mi puo consigliare ? Vorrei anche sapere se esistono esami per diventare un professore da golf in italia é quale sono i requisiti ? Secondo lei ci sono offerte di lavoro in questo campo ? Ed un sport maraviglioso é vorrei viverlo a pieno. La mia mail é ……..

Caro Andrea Cercherò di rispondere con ordine alle tue richieste. Mi compiaccio con te per i buoni propositi di miglioramento e ti auguro di riuscire nel tuo intento. Per quanto riguarda la scelta di un nuovo set di ferri vediamo di fare chiarezza. gli unici dati che mi fornisci a parte l’hcp è la tua altezza ed il peso. Ne deduco senza tanto sforzo che sei un longilineo. Giocare con ferri da donna, che fra l’altro sono più corti, non ti ha certamente aiutato. Il fatto che dichiari di non possedere molta potenza nei bracci potrebbe averti avvantaggiato in quanto la flessibilità del set donna è certamente maggiore.In ogni caso dovendo acquistare un nuovo set, questa scelta, visto anche la tua frequenza di gioco e i presupposti iniziali, dovrebbe essere fatta con oculatezza. Ti consiglio pertanto di fare un salto qui al Centro per una diagnosi accurata, qui si pottrà stabilire in relazione al tuo swing, la giusta flessibilità, il tipo di shaft, lunghezza e LIE appropriato che dovranno avere i nuovi bastoni. Il ns/ Centro si trova a PRATO in Via Botticelli,96 – Tel. 0574 584444 . Se trovi un ritaglio di tempo vedi se puoi venire a trovarci. Relativamente alla marca dei bastoni questo è secondario e dipende dalle variabili sopradette. Relativamente al secondo punto, se esiste una scuola per maestri di golf. La scuola esiste ” Scuola Nazionale di Golf c/o il Centro Federale a Sutri (VT). I corsi residenziali si sviluppano in 4 anni accademici, con frequenze che vanno da quattro ad un mese. Ogni anno esce un bando di ammissione con una prova pratica di gioco che si sviluppa in quattro giri sul campo federale delle “Querce” con media di 76.5 colpi. Come puoi capire l’ammissione non è facile e in ogni caso per il futuro non vi sono grandi prospettive di lavoro sul territorio italiano. Ti faccio i migliori auguri per i tuoi propositi. Piero Lumini
23/09/02 Andrea Torino

Gent. mo Sig. Lumini, mi sono avvicinato al gioco del golf da 4 mesi, e ora sto pensando all’acquisto dell’attrezzatura. Il mio maestro mi ha proposto un set di ferri (nuovo) Mizuno Compt ct in grafite. Io ho provato anche l’acciaio e sinceramente sento l’impatto con la palla molto più compatto. (Sono alto 1.90 e peso circa 95 Kg) Vista la mia poca esperienza non mi sento in grado di esprimere un giudizio. Mi fornirebbe un parere? La ringrazio per la collaborazione

Caro Andrea Mi fa piacere sentire che stai appassionandoti a questo gioco. I dati che mi sottoponi non sono molti ma quelli che mi dai mi sono sufficienti per consigliarti a soprassedere per il momento. Data la tua altezza sicuramente il set che dovrai avere non può essere standard. I bastoni dovranno essere più lunghi ed avere un LIE Upright da valutare. Tutto questo per stare almeno comodo sull’address. Se la tua frequenza di gioco è discreta, 2/3 volte la settimana e sei sotto i 50 anni lo shaft di acciaio è certamente da consigliare. Il set MIZUNO COMP CT è un ottimo set, ma dovrebbero essere certamente modificati la lunghezza e il LIE. Le teste di questo bastone sono fuse e pertanto consentono una modifica del LIE di non più di 2° che non so se per te siano sufficienti. Inoltre 95 Kg. potresti avere anche una discreta potenza, importante diventa quindi anche il grado di flessibilità dello shaft. Ti consiglio prima di fare un acquisto di fare una diagnosi accurata dei parametri che ti ho indicato. Se vuoi puoi venire qui al Centro, capisco che è lontano ma prima di spendere soldi impropriamente forse conviene pensarci.Il nostro Centro si trova a PRATO in Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444. Se proprio non ti è possibile venire contattaci per telefono e magari via fax cercheremo di aiutarti nell’acquisto. saluti Piero Lumini
9/24/02 giovanni

Gradirei conoscere,da principiante,le differenze di gioco dei putters; ad es. mallet o no, offset pieno o no, bilanciamento tacco/punta, innesto centrale o laterale. Grazie per la collaborazione.

Caro Giovanni Per quanto possa capire l’esigenza di conoscere le varie definizioni delle attrezzature che riguardano il gioco che ti appassiona ti esorto a minimizzare molte delle definizioni che proprio nel gioco del golf si danno.A queste in molti casi si attribuiscono meriti o demeriti, che nella maggior parte dei casi non hanno. Per quanto riguarda poi il PUTTER non se ne parla. In relazione a quanto mi chiedi alcuni termini stanno ad indicare la forma del PUT, es. Mallet è una dorma cosiddetta a ferro da stiro, Cavity è la forma classica del PING Anser. Offset rappresenta il ritardo della faccia rispetto allo shaft. Innesto centrale o laterale sta ad indicare se lo shaft è disassato rispetto al sweet spot oppure è in linea con questo, …ecc., il “balanced” sta a significare la posizione più o meno “square” del PUTTER in equilibrio su baricentro. Ad ogni buon conto sappi, che la forma di un PUTTER da un altro non influisce più di tanto sul risultato, se non per un più o meno “feeling” del giocatore. I parametri che veramente contano si possono riassumere in tre: corretta posizione, lunghezza adeguata e LIE corretto. Nei PUTTER molto corti 32/33″ occorre stare attenti al bilanciamento generale o “swingweight”. Se vuoi un consiglio , salvo i parametri che ti ho appena detto, quello che conta e praticare molto sul puttin green. saluti Piero Lumini
10/1/02 italo aosta

questo gioco mi affascina ma nello stesso tempo mi preoccupa per i 68 anni che mi ritrovo. mi sono iscritto da poco al golf, devo comprare tutta l’attrezzatura e non vorrei sbagliare, caro Lumini dammi qualche consiglio, ringrazio e distintamente saluto

Caro Italo Mi permetto di darti del tu in quanto ho superato da alcuni anni i 60 e quindi mi sento un tuo coetaneo più giovane. Preoccupazioni in merito all’età non devi averne semprechè il tuo tono fisico sia buono. Certamente proprio perchè inizi a giocare in età matura il problema dell’attrezzatura richiede un attimo di attenzione. Questo sia per quanto riguarda la performance di gioco, sia per quanto concerne l’evitare fastidi di ordine muscolare. Purtroppo non ho elementi per poterti dare indicazioni anche di massima sull’attrezzatura più idonea per te. Alcuni parametri come, altezza, dimensioni delle mani, posizione di address e velocità del movimento, divengono basilari in questo caso. Capisco che Aosta è lontana dal n/s Centro, (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444) ma non si sa mai, postrsti anche fare un lungo salto da noi. Ad ogni buon conto puoi telefonarmi al n° del Centro, al mattino e sicuramente con qualche dato in più potrò aiutarti a non commettere errori macroscopici. Ti ringrazio per la fiducia. Cari saluti Piero Lumini
07/10/02 antonio

piu lo swing è veloce e piu si necessita di uno shaft flessibile o viceversa? lo shaft regular è quindi per uno swing veloce o per uno swing lento? grazie.

Caro Antonio In termini assoluti ad una maggiore velocità di “swing” corrisponde un maggiore rigidità. Per quanto riguarda poi l’utilizzo di uno shaft regular questo corrisponde di norma ad una velocità media che può oscillare nell’uso di un ferro #5 da 60/70 mph. e per un Driver da 70/85 mph. Questo sia che si utilizzino shaft in acciaio che in grafite. Saluti Piero Lumini
10/8/02 Stefano Panoramagolf Varese

Buongiorno. Mi sono avvicinato al golf da qualche mese e riesco a praticare tutti i giorni per un oretta (in pausa pranzo con la fortuna di avere il campo pratica a portata…di moto) oltre che passare qualche ora nei week and. Mi sono davvero appassionato a questo sport e la costanza non mi manca. Sono adesso al primo vero bivio. Vorrei comperare un set di ferri e uno o due legni che mi permettano di affrontare il campo come il mio maestro mi dice sono pronto a fare. Sono alto 180 cm di struttura massiccia e con un discreto tono muscolare. La velocita’ attuale di impatto del mio swing e’ intorno alle 75 miglia orarie ma a giudizio del mio maestro limando un po’ il movimento dovrei guadagnare ancora un 4 o 5 miglia sul colpo stabilizzato. Lui mi consiglia quindi uno shaft in acciaio. Cosa mi dice Lei ? E per quel che riguarda la scelta del set ? Io avevo pensato agli x14 acciaio. anche i big bertha mi piacciono molto come “estetica” ma non riesco a capire se e quali differenze sostanziali possano esservi (anche vista la differenza di prezzo): cambiando anche marca lei cosa mi consiglierebbe considerando che vorrei prendere u nset da cambiare solo semmai per moda e non per necessit° tecnica? per il legno ho notato l?ottima offerta del war bird cosa ne dice lei ? insomma mi aiuta a pensare ad una sacca che faccia al mio caso cercando di contenere la spesa ma senza troppe rinunce ? graize stefano

Caro Stefano Mi fa piacere sentire l’interesse che hai maturato per il gioco del golf. I dati che mi fornisci non sono molti e pertanto non è facile ottimizzare un’attrezzatura. In ogni caso data la statura non vi sono problemi a riguardo della lunghezza dei ferri, che dovrà essere standard. Per quanto riguarda invece il LIE, anche se per il momento può essere un dato trascurabile, mi occorrerebbero ulteriori indicazioni. Cosa importante invece riguarda la flessibilità. Le 75 mph che mi fornisci a cosa si riferiscono…? se sono relative al Driver direi che la flessibilità ottimale dovrebbe essere REGULAR. Se si riferisce al ferro #5 allora dovresti prendere STIFF. A riguardo della struttura degli shafts, acciaio/composito (grafite), se come mi dici hai un discreto tono muscolare e giochi con una certa frequenza, certamente l’acciaio per i ferri è da preferire. In questo momento i prodotti Callaway hanno subito un abbassamento di prezzo notevole e sicuramente un set di X 14 in acciaio sarebbe una ottima scelta. Per quanto riguarda i legni, mi riferisco ad un 3/5 ottimi gli Steelhead Plus con shaft in grafite di flessibilità adatta. Per quanto riguarda i nuovi Big Bertha, questi sono dei Cavity Back estremi, alzano molto la palla in quanto hanno il baricentro basso e arretrato. Non sono adatti per chi ha swing veloci. Non trascurare un buon Sand Iron. Il set sceglilo dal 3 al PW e prendi un SW da 56° o Cleveland, o Titleist Vokey, o Nike. Se poi hai un pò di tempo e voglia, scendi qui al nostro Centro Tecnico a PRATO in Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444 (mattino), potremmo essere più precisi e potrai provare vari ferri e legni. Cari saluti Piero Lumini
10/9/02 andrea mirasole

Gentile Sig. Lumini, sto pensando di cambiare il set di ferri che ho acquistato 2 anni fa quando ho iniziato a giocare. Ho 35 anni, altezza 185 per 82 Kg, fisico sportivo, hcp 28. Non ho mai fatto una analisi dinamica dello swing per cui non ne conosco la velocità. Amici e maestri mi docno però essere piuttosto elevata. Ho pensato così di passare dalla graffite all’acciaio. Ho individuato alcuni modelli che rientrano nella fascia di prezzo di mio interesse (sotto i 1000 euro): taylor made 320, taylor made 300 forgiati, cleveland TA7, mizuno mx20. Cosa ne pensa? I forgiati sono più difficili da giocare? Ha qualche altro modello da suggerirmi? Pensa valga la pena di fare un salto in un centro di club fitting per verificare tipo di shaft da acquistare e lie ottimale? La ringrazio molto e le porgo i miei più cordiali saluti.

Caro Andrea Pur non conoscendo il tuo livello di gioco,se le caratteristiche fisiche sono quelle che mi dici e giochi con una certa frequenza, la scelta di un set di ferri con shafts in acciaio è senza dubbio corretta. Quando si parla di velocità elevata, occorre fare molta attenzione in quanto molte volte ciò che sembra non corrisponde a realtà. Questo è molto importante nella scelta di bastoni che abbiano la giusta flessibilità. Indubbiamente prima di fare una spesa impegnativa come quella di cambiare il set, sarebbe opportuno effettuare una piccola diagnosi, sia per la verifica della velocità dello Swing, sia per determinare l’esatto LIE dinamico e la lunghezza ottimale e non ultima la dimensione del grip. Per quanto concerne le marche di ferri che mi sottoponi, sono tutte ottime. Anni indietro quando si parlava di ferri forgiati ci si riferiva esclusivamente a profili di teste BLADE (a lama), in quanto i limiti della forgiatura non consentivano la realizzazione di profili CAVITY.Indubbiamente queste teste , più piccole e con baricentro alto, presupponevano e presuppongono un buon livello di gioco ed una discreta velocità. Attualmente previo accorgimenti meccanici di assemblaggio, è possibile la realizzasione di profili CAVITY perimetrali forgiati, vedi MIZUNO MX 20, HOGAN PRO, NIKE COMBO ed altri.Chiaramente i forgiati si prestano meglio alla personalizzazione in quanto la realizzazione in acciaio dolce permette modifiche anche rilevanti del LIE e del LOFT.Se hai disponibilità di un pò di tempo, fai un salto qui al Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – tel. 0574 584444).In ogni caso se decidessi di venire dai prima un colpo di telefono al mattino.Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
10/10/02 danilo arona

Ho letto con molta curiosità le sue risposte. Mi piacerebbe acquistare un set di mazze e mi trovo come un extraterrestre che deve acquistare un auto nuova: caduto su un altro pianeta dove la scelta è enorme. Sono curioso di avere notizie su un eventuale incontro presso il vostro centro tecnico a Preto.Come si svolge l’incontro? Sarò a Firenze la settimana prossima…. Distinti saluti Danilo

Caro Danilo Le tue perplessità in merito all’acquisto di un set di bastoni, sono più che giustificate. Se veramente hai la possibilità di passare qui al nostro Centro, credo che ti possiamo dare indicazioni utili. Il Centro si trova a PRATO – Via Botticelli, 96 – tel 0574 584444. Prima di venire dacci un colpo di telefono possibilmente al mattino. Saluti Piero Lumini
10/12/02 francesco zerman

59 anni, altezza 169, peso 75, gioco da sei mesi( g ioco almeno 1 ora ogni giorno)handicap 34. Utilizzo perchè regalatomi un set di ferri ben hogan forged, shaft acciaio, hanno circa 10-15 anni e non so come meglio descriverli; i compagni più esperti con cui talvolta gioco dicono che è assurdo giocare con ferri così difficili, il maestro dice che se ci gioco bene non fa molta differenza. Cosa mi consigli? Grazie fin d’ora per la risposta

Caro Francesco In linea di principio quello che dice il maestro corrisponde a verità anche se sono di obbligo alcune considerazioni. Non conosco il tuo tono fisico, in ogni caso proprio in relazione all’età sarebbe più opportuno giocare con bastoni che abbiano lo shaft in composito di carbonio anzichè in acciaio. Il set di Hogan dato, che non mi specifichi il modello potrebbero essere dei ferri con profilo BLADE a lama, in questo caso certamente le cose anzichè semplificarsi si complicherebbero un pò. La palla tendenzialmente vola più bassa e questi ferri presuppongono discreta velocità di swing e precisione per avere un buon rendimento. In ogni caso se non accusi dolori articolari al gomito ed alla spalla puoi continuare ad usarli fino a quando non avrai acquistato maggior dimestichezza con io gioco, dopodichè se hai tempo e voglia si può fare una diagnosi più accurata e stabilire con sufficiente esattezza il tipo di bastoni che meglio ti si addice. Il nostro Centro è a tua disposizione, se hai qualche problema o vuoi venire a trovarci noi siamoa PRATO in Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444. Cari saluti e auguri Piero Lumini
10/13/02 Marco Bergamo l’Albenza

Sono un ragazzo di 28 anni e gioco 11 di hcp. Vorrei cambiare il mio drive Great Big Bertha 9° per il nuovo Taylor Xr 03. Ho provato l’Xr03 e mi piace molto, ma trovo lo shaft s90 un po’ morbido. Attualmente gioco con un graffalloy (il modello bordeaux più comune, credo abbia un flessibilità stiff) e mi trovo molto bene. Che shaft mi consiglierebbe per l’xr03? Grazie Marco

Caro Marco Devo subito dirti che il Driver che hai, il Great, è sicuramente uno dei migliori che abbia fatto la Callaway e questo nonostante tutti i successivi modelli più o meno sofisticati messi in circolazione dalla stessa ditta. In ogni caso il modello che mi indichi Taylor Made Xr 03 è un ottimo Driver. Indubbiamente la differenza che rilevi nello shaft è corretta. Di norma lo shaft Grafalloy 35 Stiff non è rispondente ma discretamente più rigido di un normale Stiff o Firm che si voglia (Firm , vuol dire la stessa cosa).Pertanto la differenza che noti e reale. Se conoscessi la tua velocità di swing potrei aiutarti meglio. In ogni caso il Driver in questione Xr 03 viene fornito anche con shaft TS 100 che è più rigido. Cari saluti Piero Lumini P.S – Se hai qualche dubbio telefonami pure qui al Centro – 0574 584444 – possibilmente al mattino.
10/14/02 paolo bastardina (PC)

Buongiorno, gioco da quasi 3 anni, sono 19 di hcp e mi piacerebbe avere qualche consiglio sullo shaft da montare sul mio drive o eventuali modifiche del drive stesso. sono alto 1,64, fisico massiccio (vengo dal rugby), ferri 2° flat; con il drive ho una velocità di swing di circa 100 mph e ho una distanza (ottimale) di circa 230 mt di volo. Attualmente uso il titlest 975 j, 10,5° con shaft Grafalloy regular. Lo sento un po morbido mentre lo stesso shaft stiff ha un feeling troppo secco (non mi crea pero’ problemi di slice o hook). NB ho un volo di palla alto e poco penetrante (rotolo ridottissimo con a volte addirittura back spin). Grazie mille Paolo

Caro Paolo Vediamo di fare un po di ordine nelle tue domande. Per quanto riguarda il tuo desiderio di cambiare ferri, certamente questo può essere il momento. I dati che mi fornisci non mi consentono di fare una diagnosi precisa. Non mi dici quale sia il tuo livello di gioco ne quali ferri hai usato fino ad ora.Che età hai? In ogni caso vista la tua statura certamente se acquisterai nuovi ferri, prima di farlo fatti controllare bene il LIE dinamico. Dubito che ti ci vogliano ferri FLAT. Se la tua velocità col Driver è veramente di 100 mph e giochi con una certa frequenza, i tuoi ferri dovranno essere STIFF e ti consiglierei con shaft di acciaio.Per quanto riguarda il Driver il TITLEIST 975 J è un ottimo strumento. Il LOFT di 10.5, sempre in relazione alla tua velocità è troppo alto, dovresti giocare con un LOFT massimo di 9,5. Relativamente allo shaft, il Grafalloy è un buono shaft ma non sempre quello che è indicato come flessibilità corrisponde. Andrebbe controllato su una Frequency Machine. Se hai voglia prima di fare una spesa non indifferente come quella di cambiare il Set, mi farei fare una scheda diagnostica. Se hai voglia e un pò di tempo puoi venire qui al nostro Centro Tecnico – in via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444.In ogni caso telefonaci prima, al mattino, per un appuntamento. Saluti Piero Lumini
10/20/02 GianCarlo CUS PARMA

Sono un 7 di hcp, eta’ 26, velocita’si swing col ferro 5: 81 mph. Gioco da quasi un anno con i Taylor Made 300 FORGED, con shaft dinamic gold s-300. Ho recentemente provato da un amico gli stessi ferri con shaft RIFLE PRECISION 6.0 (stiff) e mi sono trovato meglio, soprattutto per quanto riguarda la traiettoria, che e’ molto piu’ dritta, anche se in complesso mi sembrano piu’ pesi. E’ vero che questi shaft rifle mantengono una traiettoria piu’ dritta perche’ hanno meno torsione o e’ stata solo una mia impressione perche’ magari quel giorno giocavo bene? Se volessi sostituire lo shaft con i rifle quanto andrei a spendere per 8 ferri? Esistono vari tipi di shaft rifle o ne esiste uno solo ( mi riferisco in particolare al peso). Grazie

Caro Giancarlo Prima di tutto congratulazioni per il tuo buon livello di gioco. In merito a quanto mi chiedi è bene fare subito delle considerazioni oggettive.In relazione alla velocità che dichiari i ferri che attualmente hai con shafts DG S 300 mi parrebbero adatti e non andreai a cercare altre soluzioni. Gli shafts RIFLE sono degli ottimi shafts ma sicuramente
10/26/02 gianantonio Parco dei colli di Bergamo

ho 55 anni gioco a golf da 6 mesi adopero dei ferri Wilson ultra tg in grafite – Mi dicono che sono ferri molto difficili. Vorrei il suo parere e un consiglio per l’eventuale sostituzione con dei ferri più facili . grazie Gian

sig. Giannantonio Onestamente i dati che lei mi fornisce sono insufficienti per poter valutare la bontà o meno dei suoi bastoni. In linea generale dato il livello iniziale del suo gioco l’incidenza dell’attrezzatura ha un peso relativo. In ogni caso visto che non è più giovanissimo sarebbe importante verificare la flessibilità dello shaft e la lunghezza dei bastoni in relazione alla sua struttura fisica. Se dovesse essere orientato ad acquistare un set di ferri nuovo, dato che si tratta di spendere una cifra non indifferente, sarebbe opportuno conoscere alcuni dati come: altezza, peso, velocità approssimativa del swing, ampiezza della mano, ed altri particolari. Dato che si trova discretamente distante dal nostro Centro ( Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444). Potrebbe darci un colpo di telefono, possibilimente in mattinata in modo da chiarirle alcuni parametri per una scelta più oculata del set. La ringrazio per la fiducia e le faccio i migliori auguri per il suo gioco. Piero Lumini
11/3/02 Alvise Crema

Ciao Piero, mi chiamo Alvise e ho cominciato a giocare a golf un anno e mezzo fa, i miei maestri sono le fotocopie con i movimenti del campo pratica, qualche gentile giocatore che giocando mi “consiglia” sugli errori e i siti come questo dedicati al golf. Nonostante la mancanza di un maestro a cui prima o poi dovro’ rimediare (causa mancanza di tempo e costi alti) sono riuscito a conquistare l’handicap 34 al primo colpo un mesetto fa alla mia prima gara utilizzando solo i ferri pari; adesso mi sto allenando ad utilizzare il legno e finalmente credo di aver trovato il movimento giusto visto che riesco a mandare la palla diritta…. finalmente (credo avessi l’impugnatura della destra sbagliata, troppo aperta…infatti mi curvavano tutti i tiri a sinistra….molto a sinistra!^__^) Cmq…arrivo al dunque, visto che leggendo i tuoi consigli (purtroppo tardi…) mi sono reso conto di aver sbagliato a prendere i ferri pari con shaft in grafite anziche’ acciaio, non voglio sbagliare nuovamente con il driver. Adesso sto utilizzando un legno 3 regal di quelli super base, ma fortunatamente ho l’occasione di avere un legno degno di questo nome; posso scegliere tra tre modelli, ma visto che assolutamente non me ne intendo gradirei moltissimo un tuo consiglio su qual’e’ il miglior legno tra i tre. (ne scelgo uno e me lo omaggiano) sono: -Callaway Big Bertha Steelhead III Driver -Callaway Great Big Bertha II Driver -Callaway Big Bertha C4 Graphite Driver cosi’ sulla carta mi verrebbe da scegliere l’ultimo…. ma se potessi illuminarmi sui pregi e difetti di ciascuno sarebbe fantastico. io ho 24 anni sono maschio (visto che a volte sul nome c’e’ chi si confonde) destro in ottima condizione fisica, faccio sport a livello agonistico da sempre, sono 181cm per 76kg. grazie mille per l’attenzione e complimenti per la rubrica…..che inclinazione mi consiglieresti? grazie e ciao! Alvise

Caro Alvise Leggendo la tua lunga missiva mi rendo conto di quanta poca informazione e professionalità vi sia in giro per i campi da golf. Già la scelta della selezione del n° dei ferri è discutibile. La limitazione del n° dei ferri è una scelta che va bene per un campo pratica ma non per un giovane che in ogni caso desidera progredire nel gioco. Chiaramente all’inizio un buon maestro farà usare solo alcuni bastoni per impostare il movimento ma dovendo acquistare un set di ferri questo in ogni caso dovrà essere completo (nel tuo caso dal 3 al PW – il SW può essere scelto fuori dalla serie che è sempre meglio). Quello che può essere rimandato, ma non eccessivamente è l’utilizzo dei legni, in particolare il Driver. Ma oggi, viste anche le caratteristiche di giocabilità di questi bastoni, l’impiego può avvenire in tempi discretamente brevi.Dalla tua lettera non riesco a capire che set di ferri hai, in ogni caso vista l’età e la struttura fisica, certamente il tuo set dovrà avere shafts in acciaio e lunghezza standard . Per quanto riguarda il tipo di flessibilità, non ho sufficienti elementi per definirla, in ogni caso se specialmente giochi frequentemente, opterei per flessibilità “S” (Stiff). Per quanto riguarda la scelta del Driver, in relazione a quelli che mi indichi, non avrei dubbi, scegli “Callaway Great Big Bertha II” con un LOFT di 9°. La scelta del LOFT è relativa al fatto che presumo tu abbia un swing piuttosto veloce, mi dici che sei ben messo atleticamente. Detto questo, mi mancano molti elementi per poterti aiutare con più precisione Nel caso che tu avessi del tempo, vieni a trovarci qui al Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli 96 – PRATO – Tel 0574 584444). In questo caso potremmo fare una diagnosi precisa e consigliarti per il meglio. Telefona sempre al mattino Cari saluti Piero Lumini
11/6/02 Paolo easy club

Vorrei conoscere le differenze tra i ferri taylormade 320 e 360 shaft in acciaio rifle, in particolare: Grado di difficolta’, pesi e baricentri. grazie

Caro Paolo In relazione a quanto mi chiedi cercherò di essere il più esauriente possibile. I ferri che tu mi indichi T.Made 320/360 sono ferri con teste con profilo perimetrale a cavità moderata. Si tratta di teste realizzate per fusione e quindi con scarsa o nulla possibilità di modificare il loro LIE. Sono ottimi bastoni facili da usare (il termine facile è relativo in quanto il profilo di una testa, anche prendendo come esempio gli estremi, Blade – Cavity back non ha grande influenza sulla qualità del gioco). Le differenze fra i due profili si limitano all’OFFSET. Il modello 320 ha un Offset progressivo ma modesto mentre nel 360 questo è più accentuato. Quando si parla di OFFSET comunemente si intende il “ritardo della faccia rispetto allo shaft” , la definizione tecnica (che vuol dire la stessa cosa) è la seguente: ” si definisce offest la distanza che intercorre fra l’esterno dell’hosel (pipetta per i comuni mortali) e lo spigolo inferiore della faccia. Bastoni con Offset più accentuato tendono a far volare la palla leggermente più alta in quanto arretrando il baricentro della testa producono un Loft dinamico maggiore. Per quanto riguarda gli shafts RIFLE, fai molta attenzione, accertati bene del grado di flessibilità. Ti faccio un esempio: Rifle 4.0 = flex Regular ; 4.5/5 = flex S/S+ ; 5.5/6.0 = flex Extra Stiff/ . A onore della T.M va detto che le flessibilità indicate sui bastoni corrispondono noirmalmente al vero. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini
11/8/02 Luca

Ho iniziato a prendere le prime lezioni ed appassionandomi al gioco desidererei sapere che tipo di bastoni è consigliabile per un neofita alto 1,87 con peso di 87 kg. Grazie.

Caro Luca Mi fa piacere sentire che ti stai appassionando a questo gioco. Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficientemente esaurienti per darti indicazioni esaurienti. In ogni caso cercherò di darti una mano. – Se hai una età al disotto dei 45 anni con un buon tono fisico, e giochi almeno un paio di volte la settimana, ti consiglio di scegliere un set di ferri che abbiano lo shaft in acciaio; per quanto concerne la flessibilità dello shaft questo è più difficile, ma opterei per flex Regular, proprio in funzione dello shaft in acciaio; La tua statura, e qui mi manca un dato importante che è il rapporto con la lunghezza delle braccia, presupporrebbe bastoni con 0.5″ (inch) + dello standard (ferro 5 = 38″): In ogni caso tieni presente che al momento attuale quasi tutte le marche di bastoni hanno lunghezze mediamente + lunghe di 0.5″. Il problema potrebbe essere l’angolo del LIE ma questo diviene importante quando migliorerai abbastanza nel gioco. Oggi vi sono buoni set su cui puoi scegliere. Ti indico alcuni modelli interessanti e più giocabili: Callaway X 14 ; Callaway Big Bertha; Mizuno MX 11; Mizuno MX 20; Taylor Made S200, Titleist 822 e molti altri . Se hai tempo e non sei troppo distante puoi venire a trovarci qui al Centro ( Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444). Qui con una breve diagnosi potrai orientarti al meglio. Cari saluti Piero Lumini
27/11/02 ROBERTO CASALUNGA

Egregio Piero, ho 39 anni e da qualche anno sono entrato nel vortice di questo magnifico sport! Sono 30 Hcp e gioco con un set Taylor Made Supersteel in acciaio. Devo dire che la strada è ancora lunga, per raggiungere una precisione accettabile, L’handicap lo testimonia, ma avrei intenzione di venirla a trovare, previo appuntamento; Avrei una domanda: il tipo di set in mio possesso è modificabile come loft e come lie? In attesa di sue notizie e complimentandomi per la sua rubrica, porgo distinti saluti.

Caro Roberto Ti ringrazio per la fiducia e spero di vederti presto qui al nostro Centro. Per quanto riguarsa la domanda specifica inerente la possibilità o meno di modificare i tuoi ferri, la risposta è purtroppo negativa. Si tratta di teste realizzate per fusione e quindi praticamente non modificabili. In ogni caso può darsi che non ci sia affatto bisogno di questa operazione, lo standard è accettabile per una gamma piuttosto vasta di giocatori. Non ho sufficienti dati per poter essere più preciso. Se verrai a trovarci potremo potremo essere più precisi. Il nostro Centro si trova a PRATO in Via Botticelli, 96 – tel. o574 584444. Prima di venire telefonaci qualche giorno prima possibilmente al mattino. Cari saluti Piero Lumini
12/22/02 roberto brianza

Caro Piero, ho intenzione di sostituire i miei wedge Cleveland 797 (52° e 56°) con i nuovi wedge forgiati Callaway (52° e 56°).E’ necessario anche per questi ferri la modifica che mi avete fatto durante il fitting presso il vostro laboratorio al lie (2,5 gradi up)? Credo abbiate una copia della mia scheda. Vi ringrazio e vi saluto

Caro Roberto Ho riguardato la tua scheda che abbiamo fatto nel maggio scorso. Certamente il LIE dei due Wedges della Callaway che hai acquistato devono essere modificati in quanto il loro LIE è standard e precisamente di 52=64° e 56=65°. Mentre il tuo LIE dinamico prevede: per il 52=67 e per il 56=67,5°. Dato che si tratta di teste forgiate non esistono problemi se non quello di trovare chi ha l’attrezzatura idonea e la capacità di farlo. Ti saluto e tifaccio i migliori auguri per le festività in corso Piero
09/01/03 Tommaso Castelnuovo

Buongiorno, innanzi a tutto complimenti per questa rubrica molto interessante. Passo alla domanda tecnica: ho 35 anni handicap 9, gioco abbastanza poco (2/3 volte al mese in campo più un paio di pratiche), con con ferri Titleist DCI 981 stiff, drive Titleist drive 975D 9,5° shaft Grafalloy Prolite 35 Stiff (mi sembra un ottimo shaft), wedge Cleveland. Ho visto su internet che sono usciti i nuovi modelli del 975, il J il J.VS ed il J.FE. Ho capito che i primi due hanno teste da 312 cc, mentre il J.FE ha 350cc contro i 260 cc del mio 975D. Volevo sapere quali altre differenze hanno rispetto al mio e se potrebbero effettivamente facilitarmi le cose. Inoltre il mio shaft è paragonabile al Titleist 4565 Prolite che ora forniscono con il 975 J.VS? (io crederei di si) Spero di non essermi dilungato troppo, ho visto che voi fate sedute per verificare l’attrezzatura ed un po’ di club fitting ovviamente su appuntamento, ma lo fate anche il sabato visto che io dovrei venire da Milano? Grazie in anticipo Tommaso

Caro Tommaso Ti ringrazio per i tuoi apprezzamenti sulla rubrica. In linea generale direi che la tua attrezzatura è ottima. Hai dei buoni ferri e lo stesso Driver è uno dei modelli più riusciti di questi ultimi anni. E’ chiaro che questa considerazione sulla bontà dell’attrezzatura si riferisce ai modelli, sarebbe da controllare se le variabili, flessibilità, LIE, lunghezza, dimensione del grip sono in linea con le tue caratteristiche. Per quanto riguarda il Driver Titleist 975 J , questo è un modello che si differenzia esclusivamente per la disposizione del baricentro e per un leggero aumento di volume, rispetto al modello 975 D. Tende a far volare la palla leggermente più alta a parità di LOFT. I modellui VS e FE rientrano nella logica dell’ultima ora, hanno volumi maggiori e un Coefficiente di restituzione superiore. Indubbiamente questi bastoni hanno qualcosa in più ma molto dipende dalla precisione e dalla velocità del giocatore per avere un effettivo vantaggio. Lo shaft Grafaalloy 4565 rispetto al 35+ ha una torsione assiale maggiore, da 3.5 a 4,5 ma per il resto è molto simile come performance. Se te la senti ed hai un po di tempo potresti fare un salto qui al nostro Centro per una diagnosi personale accurata ed un controllo della tua attrezzatura. Il Centro si trova a Prato – via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444. In ogni caso prima di venire telefonaci per fissare un appuntamento. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
1/14/03 Luca Garfagnana

Salve.Volevo solo sapere che orario fate al centro tecnico presso Prato e siete aperti anche di sabato.Saluti.

Caro Luca Il Centro Tecnico rimane aperto tutti i giorni dal lunedi al venerdi dalle ore 8.30 alle 13.00. Nei giorni di lunedi e mercoledi su appuntamento anche il pomeriggio.Nel caso tu voglia venire a trovarci, telefonaci per tempo in maniera da fissare un appuntamento. Il Centro si trova a PRATO – via Botticelli, 96 – Tel. 0574 58 44 44. Cari saluti Piero Lumini
1/14/03 Fabrizio I Pioppi (Cuneo)

Sono un ragazzo di 17 anni al secondo anno di golf. Mi interessa cambiare il set di ferri che ho attualmente; che indicazioni può darmi? (Sono meglio i ferri in grafite o in acciaio; come riconosco quelli adatti a me che sono un principiante?) Grazie

Caro Fabrizio In relazione ai quesiti che mi poni nelle tue due missive, cercherò di darti alcune indicazioni di massima. I dati che mi fornisci sono insufficienti per una qualsiasi diagnosi indicativa. Non conosco il livello reale di gioco ne le tue caratteristiche fisiche. In ogni caso visto che sei giovane e se il tuo tono fisico è buono, ti consiglierei di optare per un set di ferri in acciaio. Se rientri in una statura standard fra mt. 1.70/1,85 non dovrebbero esserci problemi ne di lunghezza ne di angolo del LIE particolari. I TOP FLITE sono degli ottimi ferri, pur essendo fuori mercato da circa tre anni. Per tua informazione, tieni presente che il set nuovo di 8 ferri (#3 – PW)con shafts in acciaio viene venduto anche presso il Ns/ Centro a EU 390.In ogni caso se come dici lo puoi avere da un amico ed il prezzo è conveniente acquistalo anche se gli shafts sono in “grafite” . Al momento che avrai una performance di gioco migliore deciderai con una più attenta diagnosi ad acquistare un set di ferri più appropriato. Cari saluti Piero Lumini
1/27/03 Gianni

Ho iniziato a giocare da circa un anno sono 25 hcp. ed ho 35 anni. Ho una difficoltà particolare a giocare i legni sia da terra che con il tee e li rimpiazzo con ferri 3 e 4 a seconda delle buche da affrontare. A parte il fatto che ovviamente dovrò migliorare il mio swing per poter giocare questi “maledetti legni”, vorrei porti questo quesito. Ho letto anche vedendo i modelli disponibili sul sito che alcuni legni vengono definiti più facili di altri. A parte il loft che dovrebbe renderli più facili da giocare, esistono però delle forme particolari delle teste che consentono di giocarli con maggiore facilità? A me, per esempio, crea molta difficoltà giocare legni che hanno una base molto arrotondata, meno quelli più “piatti”. Esistono dei modelli in commercio oggettivamente più facili da giocare? Sarei interessato all’acquisto di un legno 5 e di un legno 3 che si possano giocare con una certa facilità anche da terra. Se ci sono dei modelli che tu conosci me li puoi segnalare? Grazie in anticipo.

Caro Gianni La difficoltà che tu incontri è un fattore naturale legato strettamente al livello di gioco ed alla acquisizione di un swing più corretto. Al momento vi è una discreta uniformità fra le varie marche di bastoni, per quanto riguarda i legni da terra. Quello a cui devi stare attento è rappresentato dalla flessibilità dello shaft e dal LOFT. Alcune teste sono volumetricamente più grosse (vedi i VFT della Callaway) ma questo non è rilevante per la funzione che tali legni devono avere.Non conoscendoti strutturalmente non mi è facile consigliarti la flessibilità più idonea, ma in relazione all’età e se hai un buon tono fisico ti consiglierei almeno per i legni 3 e 5 una flessibilità FIRM. Per quanto riguarda il LOFT per il #3 perendi un 15° e per il #5 non scendere al disotto dei 19/21° (nella maggioranza dei casi bastoni con questo loft sono considerati # 7 ma questo è un bluf commerciale) . Nella scelta basati sempre sul LOFT e mai sul n° riportato sul bastone.Fra le marche puoi scegliere fra MIZUNO T-Zoid , Steel Head della Callaway, Taylor Made, Cobra. Questi basoni sono tutti sullo stesso piano di funzionalità, scegli quelli che ti piacciono di più. Se usi il legno # 3 o un 5 dal tee tieni presente che questi accettano tee piazzati molto bassi ( non più di cm. 1/1.5). Mi dispiace non poterti aiutare di più ma mi mancano elementi di diagnosi. Non so da dove mi scrivi, ma se hai tempo e voglia, puoi sempre venire a trovarci qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – Prato – Tel.0574 584444). In ogni caso prima di venire contattaci telefonicamente. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
2/10/03 Jean-Claude Castell’Arquato

Salve Sig. Lumini, da giovane abitavo il belgio e mi sono innamorato del golf guardandolo alla BBC. Adesso che posso praticarlo utilizzo un bellisimo set della Callaway S2H2 che non più giovanissimo. L’ho comperato dal mio maestro e mi trovo benissimo. Però sento che necessita di una cura di ringiovanimento. Mi potrebbe fare sapere a quanto potrebbe ammontare. Il set va dal 3 al SW con il shaft in grafite. Tra l’altro ho dovuto comperare un wedge della Cleveland di 52° per completare il set tra il pitch (48°) e il SW (56°), purtroppo ha un shaft in acciaio e non ho le stesse senzazioni che con il SW in grafite. Che cosa mi consiglia, cambiare lo shaft al SW o un’altra soluzione. La ringrazio in anticipo.

Egr.sig. Jean-Claude La ringrazio per la fiducia ma per risponderle adeguatamente mi occorrerebbero maggiori delucidazioni ed alcuni dati come ad esempio: l’età, il livello di gioco, la sua struttura fisica ed altro ancora. Il set di ferri che lei mi cita non riesco ad individuarlo, S2H2 non mi dice niente. La Callaway ha prodotto in questi ultimi 6/7 anni molti set di ferri come: Big Bertha (prima serie), X 12 , Hawk Eye, X14, Big Bertha (seconda serie), ma non mi risulta vi siano degli S2H2. Inoltre, non ho ben capito, quando parla di ringiovanimento, se desidera cambiare il set o altro e in relazione a questo se mi chiede una valutazione del suo volendolo dare indietro . In ogni caso, se lei con questo set si trova bene non vedo perchè debba cambiarlo. Magari potrebbe essere controllato: verificare lo stato dei grip, se l’angolo del LIE è corrispondente alla sua struttura, se la flessibilità è giusta, ecc. Per quanto riguarda l’acquisto del 52° (utility) ha fatto molto bene, questo è un ferro molto importante per gli approcci corti a colpo pieno. Tutti gli Wedges vengono forniti generalmente con shafts in acciaio in quanto per questi bastoni la flessibilità ha una importanza relativa. Certamente se lo sentirà pesante. Si può certamente cambiare lo shaft, utilizzando anche uno shaft in grafite di recupero per non spendere eccessivamente per questo tipo di ferro. Per poterla consigliare eventualmente per un set alternativo avrei bisogno di dati pi precisi. Se ha tempo e voglia venga a trovarmi qui al Centro tecnico (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444) o in ogni caso mi contatti telefonicamente. ari saluti Piero Lumini
2/13/03 Matteo

Ciao, vorrei entro pochi mesi cambiare i miei ferri e chiedendo informazioni mi hanno consigliato di farmi modificare l`upright di 3 gradi e allungare lo shaft di cca 1.5 cm in quanto sono alto 1.93 e l`altezza da terra a inizio polso e`di 93 cm. Cosa ne pensi? Grazie Matteo

Caro Matteo In relazione a quanto mi dici e se le misurazioni sono esatte, salvo controllare dinamicamente il tuo LIE, in effetti tu avresti bisogno di ferri più lunghi almeno da 3/4″ a 1″ (inch) ed un LIE dai 3 ai 4° up. In ogni caso, proprio in relazione al fatto della lunghezza e del LIE fuori dello standard devi fare molta attenzione alla flessibilità dello shaft.Sarebbe opportuno farti misurare la velocità del swing e conseguentemente scegliere las flessibilità giusta. Tieni presente che un allungamento di questa portata modifica sostanzialmente il bilanciamento del bastone (Swuingweith) e la sua flessibilità. Se hai tempo e voglia contattaci e vieni a trovarci qui al Centro potremo darti delle dritte più precise. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444). Salutoni Piero Lumini
14/02/03 Stefano Panoramagolf Varese

Ciao. Ti scrivo nuovamente dopo alcuni mesi per avere un nuovo consiglio da parte tua per come proseguire nella creazione della mia sacca. Io ho iniziato a giocare a settembre con molta costanza. Campo pratica quotidiano e campo nel week and mi hanno portato a iniziare a “giocare a golf”. Come attrezzatura non mi sono certo risparmiato e gioco con ferri X 14 in acciaio dal 4 al pw. Legno 3 e 5 mizuno blu fire. Sand callaway 56° e putter odissey rossie. Adesso che ho passato l’esame delle regole (proprio oggi) e alla vigilia delle prime gare stavo pensando di completare la sacca. Considerando che il ferro 3 non mi interessa proprio (ci penserò quando riuscirò a giocare almeno il 4 e il 5 va) ho 3 bastoni da aggiungere. Stavo pensando ad un drive, ad un legno 7 e ad un 52°. Infatti trovo che nel mio gioco ci sia un enorme buco fra ferro P e il mio 56°. Il legno dal fairway vedo che con il 5 lo gioco benino e penso che userei spesso anche il 7 per avere un po’ piu’ di distanza rispetto al ferro 7 e … be’ il drive c’e’ poco da fare ma devo imparare a giocarlo. A questo punto la scelta. Consideriamo che sono alto 180 cm fisico non esile e una velocità di swuing con ferro 5 ci circa 70 75 miglia cosa mi consiglieresti come drive? E per il legno 7 pensi che sia una buona scelta prendere lo stesso modello dei legni 3 e 5 che gia’ ho ? Per il 52° … credi sia un bastone con una sua utilità ? Grazie per le risposte Stefano

Caro Stefano Mi fa piacere sentire dei tuoi progressi e della tua costanza e mi auguro che tu continui così. Per quanto riguarda i quesiti che mi poni, vediamo di andare per gradi. Relativamente al tuo proposito di acquistare un Wedge di 52° (Gap o Utility), la scelta mi sembra molto opportuna. Questo ferro è molto importasnte e risolve molti dei problemi negli approcci medio corti al green. La Callaway ha fatto una serie di Wedges, fra l’altro disegnati da Cleveland, molto validi e quindi puoi acquistare un 52 di questa serie. Relativamente al legno 7 avrei delle perplessità. La prima relativamente all’impiego dei ferri 4 e 5 che dovresti in ogni caso imparare ad usarli (prima di volare bisogna imparare a camminare). Se poi dovessi decidere per un legno 7 , fai molta attenzione. Quello che conta non è il n° che porta il bastone ma il LOFT.Nel tuo caso, una logica progressione nei legni, per non trovarsi a sorprese, può essere la seguente: W #3/14.5-15° ; W #5/19-21° ; W #7/23-24°. Per quanto concerne il Drive, mi sembra che sicuramente tu debba pensarci. Dato però che questo è un acquisto importante non sarebbe male fare delle valutazioni più precise. Se tu potessi raggiungerci qui al Centro Tecnico (via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444) potremmo darti indicazioni più precise. In ogni caso ti consiglierei una flessibilità Regular – lunghezza 45/45.5″ , LOFT 9.5/10° . Ottimi Drivers sono: COBRA 370, NIKE, Taylor Made 300/500, Big Bertha, Ping. Si possono trovare anche delle ottime occasioni di drivers delle marche citate con prezzi assai convenienti. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, in ogni caso spero prima o poi di vederti qui al Centro. Auguri per il tuo golf Piero Lumini
2/17/03 Andrea Marigola

Gent.mo Sig. Lumini, vorrei sapere quanto costa far modificare i bastoni c/o il vostro centro tecnico. In particolare, il mio maestro mi ha consigliato di far modificare il lie( ho bastoni forgiati) e di far ingrossare il grip, pero’ non vorrei sostituirlo interamente, in quanto i grip sono ancora nuovi, vorrei sapere se è possibile ingrossarli in qualche modo, ed il prezzo indicativo. Inoltre ,se per fare queste modifiche è necessaro procedere ad un’analisi dello swing, vorrei sapere quanto costa quest’ analisi. Grazie

Egr.sig. Nincheri In relazione a quanto mi chiede direi di procedere con ordine. Gli interventi che mi richiede sono cose molto semplici ed il loro costo è modesto. La modifica del LIE (sempre che questa sia necessaria) le costerebbe 4,00 € a bastone. I grip si possono recuperare ed ingrossare e questo le costa altri 5,00 € a bastone. Lei mi parla di avere dei ferri forgiati e certamente le conviene metterli a posto secondo le sue caratteristiche. In ogni caso queste operazioni presuppongono un analisi e pertanto le consiglierei di passare qui al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444) per fare una diagnosi personale. Così facendo si può controllare tutto, dalla velocità del swing, LIE dinamico, flessibilità ottimale, misura del grip e quanto altro serve. La scheda di diagnosi le costerà una pò di tempo e 40 € ma penso che ci lascerà con le idee più chiare. Se decide di venire a trovarci ci avverta telefonicamente in modo da fissare un appuntamento. Cordiali saluti Piero Lumini
19/02/03 luca la serenissima

volevo sapere se la nuova generazione di ferri a lama sono più facili di quelli di qualche anno fa ,o se sono sempre dei ferri difficili, mi piacciono molto i nike blade ma ho paura di fare una acquisto azzardato,insomma sono solo per i pro e i dilettanti devono lasciar perdere? io sono un 18 di hcp. la ringrazio molto. la mia e-mail …………..

Caro Luca In questi ultimi de anni c’è stato un ritorno a profili che datano almeno 30 anni. Sotto il cielo c’è poco di nuovo. Il profilo Blade rimane quello di sempre. Per poter ottenere risultati apprezzabili con questi ferri, occorre avere una discreta velocità di swing e precisione ripetitiva nel colpire la palla. Non conosco le tue caratteristiche strutturali e per il gioco devo riferirmi al tuo hcp. Direi che sarebbe meglio tu non ti complicassi la vita. Se vuoi orientarti su un ferro dal profilo più “aggressivo” scegli nella gamma dei “combo”: Nike, MP 30 Mizuno, Hogan Edge pro o simili. Questi ferri hanno la caratteristica di avere un profilo molto simile ad un Blade, ma la disposizione del peso è differenziata in modo da avere più facilità sui ferri lunghi. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini
2/22/03 FEDERICO

Avendo da poco iniziato a fare i primi passi in questo sport,vi chiedo la differenza tra Legni e Driver;inoltre vi chiedo la composizione ideale del mio set in previsione di una mia abilitazione al campo e ai successivi Handicap.Recentemente sono stato presso il vostro negozio di Pisa.

Caro Federico Nel gioco del golf l’attrezzatura, a differenza di altri sports, è composita. Ciò vuol significare che per esercitarlo occorrono più attrezzi diversificati fra loro. La sacca di un giocatore non può contenere più di 14 “bastoni”. Questi si dividono in due gruppi distinti; i cosiddetti “legni” ed i ferri. Dei legni fanno parte il Driver (n° 1) che rappresenta il bastone più lungo in assoluto, la cui testa ha anche il maggior volume e lo si impiega generalmente dal tee di partenza. Sempre dei legni fanno parte i “faiway wood” che possono seguire la numerazione 3 – 5 – 7 – 9 – 11 e intermedi. Di norma salvo il legno 3 che può essere impiegato anche dal tee di partenza gli altri si impiegano da terra in pista. Per quanto concerne i ferri invece questi a sua volta si possono dividere in tre gruppi: ferri generici che vanno dal n° 1 al 9 ; Wedges che comprendono PW – Gap – Sand e Lob e rappresentano i bastoni da approccio e da sabbia; Putter che viene impiegato esclusivamente sul green per imbucare. Chiaramente l’assortimento della sacca non può contenere tutti questi bastoni, pertanto in relazioni alle caratteristiche di gioco e alle preferenze personali le sacche dei giocatori si differenziano per n° di bastoni e per tipologie. Per quanto riguarda la tua attrezzatura , non ho elementi sufficienti dal punto di vista strutturale, ma come composizione potrei indicarti una sacca tipo: Ferri: dal ferro 3/4 al PW + SW + Putter; Legni: 3 e 5. Spero di eserti stato di un qualche aiuto, in ogni caso se hai tempo puoi sempre venire a trovarci qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444) in modo da avere le idee più chiare dovendo affrontare la spesa per un’attrezzatura. Cari saluti Piero Lumini
2/26/03 Davide Limone Co di Paris

come si fa a capire se il grip è della grandezza giusta? Distinti saluti Davide

Caro Davide L’individuazione della giusta misura del grip la si ottiene attraverso due semplici misurazioni. La prima riguarda la lunghezza della mano misurata dalla linea di attacco che si trova sul polso , all’estremità del dito medio . La seconda riguarda la lunghezza del dito medio. Con queste due misure si può determinare la dimensione esatta del grip. Vi sono delle tabelle comparative apposite che fanno riferimento proprio a queste due variabili. Come suggerimento pratico, controlla che una volta impugnato il grip, in posizione di address, la punta delle dita della mano sinistra (destra per i mancini) non prema sul palmo ma lo sfiori delicatamente. Saluti Piero Lumini
27/02/03 paolo Castello La Bastardina

Sulla Vs ultima newsletter, ho letto le dimensioni standard delle mani che danno riferimento ai grip. Le mie sono + piccole dello std (lunghezza mano= 18,7 e lunghezza medio 8,3. E’ il caso di cambiare grip? In effetti faccio un po fatica a tenere i ferri “nelle dita”.

Caro Paolo Se le misure che mi trasmetti sono esatte, certamente i tuoi grip devono essere almeno di una misura sotto lo standard. Un grip standard misurato sotto 2 “inch” (circa 5 cm.) dall’estremità deve misurare 0.900 inch. Nel tuo caso tale misura dovrà essere .885 cioè 1/64″ in meno. Non sempre è facile ottenere queste misure intermedie. Chi ti dovrà fare il lavoro deve conoscere le procedure ed avere un discreto assortimento di grip. Saluti Piero Lumini
03/03/03 Stefano

Finalmente dopo un periodo “di prova” fatto qualche anno fa, ho deciso di iniziare a giocare a golf. Sono un pò confuso sull’attrezzatura che devo acquistare per iniziare, ho 29 anni sono alto 178cm. Potresti consigliarmi “la sacca” tipo per un principiante. Avrò bisogno di tutto fin da subito, o devo comprare i vari attrezzi, man mano che apprendo? Grazie. Stefano

Caro Stefano Mi fa piacere sentire che ti sei deciso ad iniziare seriamente col Golf. I dati che mi fornisci non sono molti ma si può ipotizzare con una certa sicurezza ciò che ti serve. Ti sconsiglio vivamente di acquistare set frazionati (per quanto riguarda i ferri). Tu rientri nello standard, almeno come lunghezza dei bastoni, pertanto non vi sono molti problemi per il momento. Dato che sei giovane il set dei ferri è conveniente che abbia gli shafts in acciaio e come flessibilità per il momento non andrei oltre il “REGULAR”. La tua sacca dovrebbe comprendere : ferri dal 3 al PW + SW e Putter, quest’ultimo almeno di 34″ di lunghezza. Per quanto riguarda i legni, per il momento soprassederei rimandando la scelta di qualche mese (puoi seguire l’indicazione del tuo maestro). Al momento si trovano degli ottimi set di occasione ad un prezzo assai conveniente, potresti orientarti su questo tipo di acquisto. Se hai un po di tempo e voglia, fai un salto qui al nostro Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – PRATO -Tel. 0574 584444), qui potremmo darti indicazioni più precise e forse trovare qualcosa adatto alle tue esigenze. Cari saluti Piero Lumini
3/10/03 Fabrizio I Pioppi (Cuneo)

Vorrei sapere se i ferri “Burner Supersteel” in grafite della Taylor Made, in vendita sul vostro sito, sono adatti a giocatori principianti o con handicap alto. Sono semplici da usare oppure richiedono una tecnica di livello più alto? Grazie per l’aiuto, Fabrizio

Caro Fabrizio Scudami se ho risposto alla tua e.mail con molto ritardo, ma i vari impegni mi hanno tenuto fuori dalla posta. Per quanto riguarda il set di ferri “Burner Supersteel”, questi sono degli ottimi bastoni. Le sezioni il profilo ed il disegno della faccia sono tali da favorire il volo della palla anche per i meno epserti. Non conosco le tue caratteristiche strutturali, ma se rientri nello standard, con un set di questo tipo puoi fare molta strada senza avere necessità di cambiare. Ti auguro una buona stagione golfistica. Piero Lumini
3/16/03 giovanni margara

Salve sono alto 204 cm. e peso 98 kg. sto cominciando a giocare e vorrei provare con dei ferri adatti a me. Andrebbero bene degli over length da 1 inch o secondo voi ci vuole di più. E dove li trovo ad un prezzo accessibile o meglio ancora usati? Grazie, Giovanni

Caro Giovanni Indubbiamente la tua struttura fisica pone qualche problema in tema di attrezzatura. Il set che dovrai acquistare dovrà avere alcuni requisiti fondamentali. Oltre alla lunghezza, che nel tuo caso dovrà essere maggiorata da 1″ 1/2 a 1″ 3/4 , dovrà essere variato anche il LIE di diversi gradi Up in relazione alla lunghezza delle braccia e inoltre tali modifiche porteranno ad una variazione nella flessibilità del bastone e nel suo bilanciamento. Tutto questo allo scopo di evitare l’assunzione di posizioni sbagliate e di contrarre dolori muscolari di postura. Se hai un po di tempo e voglia, ti consiglierei di passare qui al ns/ Centro Tecnico, in modo da fare una diagnosi e cercare delle soluzioni anche “accessibili “economicamente. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 58444) Se decidessi di venire dacci un colpo di telefono al mattino per fissare un appuntamento. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
3/20/03 Domenico

Caro Sign. Piero, avrei un quesito da porle: è 5 mesi che gioco a golf e mi sono subito appassionato a questo magnifico gioco. Adesso vorrei acquistare il mio primo set di bastoni. La questione è che sono alto 1,85 e come suggeritomi dalla mia pro dovrei comprare dei bastoni con lo shaft più lungo di un inch rispetto allo standard, leggendo qua e là in internet c’è chi sconsiglia ai principianti di acquistare ferri lunghi in quanto più difficili lei cosa ne pensa? Nel caso in cui io debba far personalizzare il mio set pensa che sia una cosa facile trovare dei ferri ad un buon prezzo? Per iniziare lei mi consiglia lo shaft in acciaio o graphite? tenga conto che ho un fisico asciuto abbastanza reattivo e potente. grazie mille saluti domenico

Caro sig. Domenico Mi fa piacere sentire della sua passione per il golf. Per quanto riguarda i quesiti che mi pone, cercherò di essere il più chiaro possibile. Premetto che mi mancano alcuni elementi per essere più preciso, quali la sua età, la frequenza di gioco, alcuni dati strutturali ed altro che dovrei analizzare in loco. Per quanto riguarda la lunghezza dei bastoni, la sua statura non presuppone necessariamente che questi siano più lunghi dello standard, eventualmente ci sarà da apportare una modifica all’angolo del LIE per avere un corretto address sulla palla. Per quanto riguarda lo shaft, se grafite o acciaio, questo dipende da alcuni fattori come: età, frequenza di gioco, tono fisico. Di norma oltre i 50 anni si consiglia l’utilizzo della gtrafite in quanto questa essendo più leggera comporta meno stress dinamico. La personalizzazione del set è possibile ma va fatta con cognizione di causa da persone esperte. Si possono trovare bastoni di occasione in perfette condizioni ad ottimi prezzi. Se ha un po di tempo e voglia passi a trovarci al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel o574 584444) così facendo potrà avere idee più chiare, anche per un suo possibile acquisto. La saluto cordialmente Piero Lumini
3/25/03 Domenico

Caro Piero le giro qualche dato in più che mi riguarda: ho 27 anni, gioco 1-2 volte a settimana, la mia distanza polso-pavimento è di 88 cm. grazie domenico

Caro Domenico Con i nuovi dati direi che per te potrebbe andar bene un set di lunghezza standard o al massimo 1/2″ più lunghi ( occorre considerare che oramai lo standard delle lunghezze vara sempre da 1/4″ ad 1/2” in più dello standard canonico). Se la misura attacco del polso pavimento è giusta , la modifica del LIE avrebbe una modesta modifica di 1° UP. Per quanto riguarda gli shafts, sicuramente ti consiglio acciaio. L’incognita potrebbe essere la flessibilità, ma in ogni caso trattandosi di acciaio una flessibilità REGULAR potrebbe andarti bene, almeno fino a che non avrai acquisito maggior dimestichezza con il swing. Cari saluti Piero Lumini
3/27/03 Fulvio

Vorrei crearmi una buca da golf in giardino. Quale deve essere la dimensione e profondità? Grazie tante!

Caro Fulvio Per quanto riguarda la tua domanda inerente le dimensioni di una buca, queste sono le seguenti: Diametro mm. 108 Profondità minima mm. 100 Auguri di buon lavoro – Piero Lumini
4/9/03 Giovanni Real di Roma

Ciao Piero, gioco da circa sei mesi e a maggio dovrei arrivare all’handicap, sono alto 1,65 e peso 63kg. Mi ho trovato una ottima offerta per un set di Tommy Armour 845 Vault con shaft regular in grafite,che vorrei tenermi comunque per un pò di tempo, in merito avrei due domande: Pensi possano essere adatti al mio livello ed alla mia corporatura ? Altrimenti è possibile personalizzarli per renderli più adatti a me ? Ciao complimenti e grazie mille

Caro Giovanni Congratulazioni per i rapidi progressi. Relativamente al tuo quesito, direi che in linea di massima i ferri che hai preso possono andare (semprechè il prezzo sia stato equo). Non mi dici l’età ne la frequenza di gioco fattori importanti nella scelta del tipo di shafts. In ogni caso penso che non ci siano grossi problemi. La struttura delle teste, che penso sia di fusione, non permette modifiche e questo penso potrà essere un problema in seguito. La tua statura quasi certamente presupporrà una modifica dell’angolo del LIE, il quale dovrà essere messo più “flat”. In ogni caso per il momento non ti preoccupare più del necessario e cerca di giocare il più possibile. Quando sarai più avanti con l’handicap, e se avrai un po di tempo, potrai fare un salto qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – Prato – Tel . 0574 584444) e vedremo di controllare il tutto. Aguri per le prossime festività di Pasqua. Piero Lumini
4/10/03 Fabrizio

Caro Piero, ho acquistato sul vostro sito il set di ferri della TaylorMade “Burner Supersteel” in grafite,ma mi hanno informato che l’articolo non era più disponibile. Mi hanno offerto, allo stesso prezzo, il set di ferri della Top Flite “XL 2000” in grafite. Volevo sapere se le caratteristiche dei due ferri sono più o meno le stesse e altrimenti quali sono le differenze. Sono inoltre interessato all’acquisto di un putter. Mi piacciono molto il modello della Tour Control Series TC-1 o l’Odyssey DF 330. Quale è il più adatto per un giocatore principiante e poco esperto come me? Grazie per la collaborazione e scusi per le tante domande. Saluti, Fabrizio

Caro Fabrizio Per quanto riguarda l’offerta di scambio fra il set T.Made e il Top Flite “XL 2000” non ci sono problemi, quest’ultimo è un ottimo set, facile da usare e entro certi limiti personalizzabile a livello del LIE e del Loft. Non conosco niente delle tue caratteristiche, sia fisiche che di gioco e pertanto non posso esprimere giudizi in merito alla idoneità o meno del set in questione. Per quanto riguarda il “Putter” , tieni presente che aldilà dei molti discorsi che si sentono in giro per i campi, nel putter poche sono le cose importanti che possono determinare una buona riuscita sul green: a) corretta impostazione – b) adeguata lunghezza del bastone – c) corretto angolo del LIE – d) buon bilanciamento o swingweight. A tutti questi fattori si aggiunge la capacità e la pazienza di passare molte ore ad esercitarsi sul “putting green” . Salve le variabili sopradette prendi il putter che come forma e appoggio sul terreno ti piace di più. Tieni presente che il prezzo più o meno alto non determina la bontà di un putter, quello che fa la differenza è il giocatore. Tanti auguri per le prossime festività di Pasqua. Piero Lumini
4/22/03 andrea molino del pero

Sono già “schedato” nella vostra banca dati e non ho cambiato granchè il mio livello di gioco negli ultimi tempi (hcp 11,9). Desidero cambiare il mio attuale driver (TM 320, shaft firm loft 9,5°)con il nuovissimo TM X05 shaft firm loft 9,5°. Desidero cambiare anche il set di ferri (Callaway x12, shaft grafite firm)per i quali sono però indeciso sia sulla scelta del modello, che dello shaft.Mi piacciono i forgiati (Mizuno, Titlest, Nike, Cleveland),ma non mi sento pienamente all’altezza di manovrare un ferro a lama. In alternativa, avrei pensato ai Callaway (Hawk Eye VFT o X-16 Pro Series). Per tutti il dubbio dello shaft (acciaio o grafite). Gradirei un suo parere per entrambe le opzioni (driver + ferri). Grazie e auguri per la sua utilissima atività, il “pellegrinaggio” a Prato è uno dei migliori investimenti per qualsiasi golfista!

Caro Adrea Prima di tutto ti ringrazio per gli apprezzamenti non so se sono del tutto meritati ma in ogni caso cerchiamo di fare del nostro meglio. Per quanto riguarda i vari quesiti in discussione, direi che la cosa migliore, visto che le distanze non sono così eccessive, di fare nuovamente un salto qui al Centro. Abbiamo nuove attrezzature per la prova e la valutazione dei Drivers e questo ti può servire per fare un acquisto più oculato. Inoltre si può discutere con più calma la scelta per un eventuale nuovo set di ferri. Al tuo livello di hcp e con la tua velocità direi che puoi giocare con qualsiasi ferro purchè ti sia di tuo gradimento e lo shaft risponda alle tue caratteristiche. Va considerato che vieni da un set di X 12 ed eviterei di fare salti di profili eccessivi.Ottimi potrebbero essere i Mizuno MX 20 o MP 30. Il Callaway pro series è anche un buon profilo. Lo stesso dicasi per i Titleist 690 CB. Per quanto riguarda gli shafts, se acciaio o grafite, be’ questo dipende da vari fattori, primo fra tutti le frequenza di gioco e quindi il tono fisico. Non mi sento di dirti altro e spero di rivederti qui al Centro. Auguri per la stagione in corso. Piero Lumini
28/04/03 Stefano Panorama

Buona sera. E’ la terza volta che scrivo per un consiglio a questa rubrica che trovo davvero preziosa. Del resto ho anche avuto occasione di comperare dal sito rimanendo davvero soddisfatto del servizio ricevuto. Ho iniziato a giocare nel settembre scorso trovando molta passione e soddisfazione nell’avvicinarmi a questo gioco. Adesso gioco 27.4 di hcp e ho iniziato a togliermi le prime soddisfazioni. Ho 30 anni, sono alto 180 cm e sono di corporatura massiccia. Attualmente nella mia sacca ci sono i callaway X 14 steel regular (dal 4 al pw), un driver 360 TM 10.5 grafite regular, legni Mizuno blue rage 3 5 e 7 con shaft grafite regular, sw 52 e 56 gradi callaway steel regular vintage, putter odissey “rossie” 35 pollici. Il mio swing è “corposo” ma non particolarmente veloce (anche visto il poco tempo da cui gioco a sentire il mio maestro per uno scarso supporto con il movimento di fianchi) tanto che, ad una misurazione fatta alcuni mesi fa (dove cmq sia la mia tecnica era credo anche più grezza dell’attuale), avevo una velocità con il ferro 7 intorno alle 75 – 80 miglia (non km) all’ora. La mia domanda è questa: per struttura fisica e capacità di gioco (non credo proprio di poter parlare di swing regolarizzato…anzi !!!), se rapportate alla mia sacca, una analisi presso il vostro centro potrebbe portare a risultati attendibili al punto da consigliare una personalizzazione o forse è meglio aspettare ancora un pochino ? Ad esempio dopo un ‘estate che gia’ so sara’ di assidua frequentazione dei campi ? Ed eventualmente….in modo spassionato….volendo far posto ad un 60° cosa potrei lasciare a casa della mia attuale sacca? Io prediligo di gran lunga il gioco medio corto…ma senza qualche tiro lungo non ci arrivo a farlo :-) O forse l’aggiunta di un 60° non è poi così importante potendo semmai “giocare” sull’uso del 56° ? Mi scuso per la prolissità ma ho cercato di essere il più possibile preciso…e ringrazio per il prezioso aiuto. Stefano

Caro Stefano Mi scuso per il ritardo nel risponderti, ma impegni di lavoro mi hanno portato fuori sede. Da quello che mi dici, mi sembra che in quanto ad attrezzatura non hai tralasciato niente. Non ritengo opportuno soffermarmi sulle valutazioni in merito, direi che il materiale è tutto di ottima qualità. Sarebbe da controllare se il tutto è funzionale alla tua struttura, e questo per quanto riguarda il LIE dei ferri, la flessibilità dello shaft, la misura del grip, ecc…In ogni caso è una cosa che si può fare, bata che tu trovi la voglia ed il tempo per fare una scappata qui al Centro. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444). Relativamente all’acquisto di un Wedges di 60°, ti consiglierei di soprassedere. E’ un bastone di scarsa utilità, salvo rare occasioni, e presuppone una notevole abilità nell’impiego. Se la velocità è quella che mi dici, ma dovremmo appurarla con certezza, penso che dovresti mettere in sacca un ferro 3. All’inizio sarà un po difficile usarlo ma poi ti farà comodo. Ti saluto e spero di incontrarti qui al ns/ Centro. Piero lumini
5/5/03 Davide Club Giardino

Ciao mi chiamo Davide e sono Handicap 34, sono alto mt.1,75 e peso 93Kg e ho 34 anni. Sono 2 anni che gioco a golf e ho acquistato dei ferri Cobra SS. Chiedevo gentilmente consigli se i ferri sono adatti a me econsigli per l’acquisto di legni.Tutti mi consigliano di acquistare dei legni usati per iniziare per vedere se sono adatti al mio gioco e alla mia costituzione.Premetto che vorrei iniziarli ad usare.

Caro Davide I dati che mi fornisci non sono sufficienti per darti un parere soddisfacente. I ferri sono dei buoni ferri, ma non conoscendo la tua velocità mi diventa difficile stabilire quale sia la giusta flessibilità per te. La tua altezza mi farebbe dedurre che hai un angolo di LIE pressochè standard e questo potrebbe essere un fattore positivo ma andrebbe controllato. In ogni caso per il momento non ti fare troppi problemi e gioca con tranquillità. Se hai un po di tempo a disposizione e voglia vedi di fare un salto qui al Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 58 4444), in modo da poter chiarire tutti gli interrogativi. Per quanto riguarda l’acquisto dei legni mi sembra che il consiglio di acquistarli usati sia un ottimo consiglio. Per quanto riguarda le marche, vedi se riesci a trovare: per il Driver ottimi Callaway VFT – Tylor Made 360 R – Mizuno Titanio Forged. Per quanto riguarda i fairway buoni sono gli Steel Head Plus della Callaway, Mizuno Forged o Tylor made Firesole. Ad ogni buon conto non avere troppo timore nell’uso dei legni, dopo due anni di gioco avresti già dovuto affrontare il “problema”. Ti saluto cordialmente. Piero Lumini
5/11/03 Fabio Colline del gavi

Ho provato un Drive accorciato a 43 pollici e mi è sembrato di sentirlo molto bene. Essendo alto 170 cm questo tipo di modifica avrebbe una certa logica?. La ringrazio per l’attenzione e le porgo i miei saluti.

Caro Fabio Nessun dubbio che tu ti trovi meglio avendo accorciato il Drive, ma questo non rientra nella logica delle cose. La tua statura contrariamente a quanto potrebbe sembrare nella logica richiede l’utilizzo di legni almeno di lunghezza standard.Non essendo molto alto se diminuisci la lunghezza del bastone ne soffre la velocità periferica e quindi la potenza. Certamente usando un bastone più corto ti senti più sicuro, ma è fondamentale che tu lavori per migliorare il tuo swing e adoperare bastoni che non ti penalizzino nella distanza. Cari saluti ed auguri. Piero Lumini
5/13/03 Alessandro Brescia Golf

Ciao, Ho preso da poco l’hcp e vorrei acquistare un set di ferri nuovo. Mi hanno proposto i nuovi Taylor made OS con shaft in graffite firm. Cosa ne pensi? Grazie e buon gioco

Caro Alessandro Gli elementi a mia disposizione non mi permettono di azzardare alcuna considerazione di merito. Mi mancano i tuoi dati strutturali, la tua velocità di swing, ed altro ancora. I ferri che mi sottoponi, T.M. OS sono dei buoni ferri . Per quanto riguarda lo shaft, se grafite o acciaio, va considerata la tua frequenza di gioco, la tua età,il tono fisico ed altro. Sei lontano ma prima di affrontare una spesa, che non è indifferente, sarebbe opportuno rilevare i dati che ti ho enunciato. Se poi hai tempo , fai una passeggiata qui al nostro Centro e molti dei dubbi penso ti potranno essere chiariti(Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444). Cari saluti Piero Lumini
5/14/03 Paolo Asolo

Gentile Piero, ho iniziato a giocare da circa un anno usando un set di ferri mizuno con lo shaft in grafite. Vorrei passare a dei ferri con lo shaft in acciaio per avere maggiore controllo e consistenza. Mi hanno proposto un set di Wilson deep red fat shaft oppure in alternativa i Callaway x-14. Quali pensi che sia migliore e più adatto per me? Tieni conto che ho 27 anni e non ho problemi di velocità di swing. Il mio hcp è 27.Grazie. Paolo

Caro Paolo Come ho rilevato in altri e.mail che mi sono pervenute, i dati che mi fornisci sono insufficienti a formulare un parere obbiettivo. Tenendo come riferimento l’età, direi che senzaltro il tuo set dovrebbe avere gli shaft in acciaio. Non potrei dire quale sia la flessibilità ottimale non conoscendo la tua velocità di swing, come quale sia il LIE giusto in quanto mi necisseterebbero almeno alcuni dati strutturali. In ogni caso se devi scegliere opta senza esitazione sui ferri Callawy X 14 . Sono dei buoni ferri e montano uno shaft in acciao UNIFLEX (R/S), inoltre sono modificabili di LIE a freddo e quindi adattabili facilmente. Anche per te, se hai voglia e tempo puoi venirci a trovare qui al Centro ( Via Botticelli, 96 – Prato – Tel 0574 584444): Salutoni ed auguri. Piero Lumini
16/05/03 Matteo Stupinigi

Gentile staff, al momento posseggo un set di Callaway X12, che mi dicono “alzare molto la palla”. Considerato il fatto che io sono un giocatore alto con uno swing che “attacca” molto dall’alto, mi chiedo quanto il connubbio effettivamente influisca sulla traiettoria delle mie palle, decisamente molto alta con tutti i ferri del set. Quello che mi chiedo è quanto effettivamente il volo della palla sia determinato dallo swing e quanto dall’insieme di parametri legati al ferro (angolo di attacco, peso testa etc..). Cordiali saluti, Matteo

Caro Matteo Purtroppo i quesiti che mi poni, presupporrebbero la conoscenza di molti fattori a me sconosciuti. Mancano: dati strutturali come, altezza, lunghezza delle braccia, LIE dinamico, velocità del Swing ed altro. Certamente l’esecuzione del swing ha importanza non indifferente nella traiettoria della palla. Ma ci sono altri fattori, come , la flessibilità dello shaft, la tipologia delle teste, ecc. I ferri che mi indichi facilita il volo della palla ma questo può non essere un problema va visto tutto l’insieme. Non ti voglio far fare un viaggio fino al nostro Centro, ma certamente dovrai farti controllare da qualcuno esperto, perlomeno per verificare se il set nel suo complesso è adatto alla tua struttura. Se poui hai voglia , puoi sempre venire a trovarci qui al Centro. Certamente ti potresti togliere tutti i dubbi sulla effettiva rispondanza del tuo set ed eventualmento apportare quelle modifiche necessari a renderlo tale. Il Centro è a Prato – via Botticelli, 96 . Tel. o574 584444. Saluti ed auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
5/18/03 Emanuele Fiuggi

Salve signor Piero,sono stato lo scorso anno presso il Suo centro,ma ora vorrei cambiare set di ferri,in quanto vorrei acquistarne di più facili.Gioco gli apex plus, ma sotto pressione non mi danno sicurezza.Cosa mi consiglia?(le ricordo le mie velocità di swing:ferro 5 90 mph , drive 110 mph). Vorrei anche cambiare drive, in quanto,avendo migliorato la tecnica e sentendomi più sicuro, se provo a forzare mi partono degli hook allucinanti.(avevo acquistato da lei un Taylor 360 stiff).

Caro Emanuele Per quanto riguarda le tue considerazioni sui ferri mi diventa difficile comprendere le tue perplessità. Gli Hogan Plus sono degli ottimi ferri e nemmeno troppo difficili per uno che come te ha una velocità rilevante ed un hcp discretamente contenuto. In ogni caso può darsi che tu non trovi il giusto “feeling” e questo può essere il motivo. Ottimi ferri potrebbero essere i Callaway X 14 PRO SERIES – TITLEIST DCI 762 – Taylor Made RAC OS – Mizuno MX 20 . Per quanto riguarda il Drive più che il tipo di testa dovrebbe essere rivisto il tipo di shaft e la sua flessibilità. Se vuoi cambiarlo ad ogni costo puoi orientarti sul Callaway B.B. Great II – Cobra 370 SS – Mizuno Blue Fire. In ogni caso attenzione alla flessibilità dello shaft. Tu dovresti usare un S+ o strong. Ti saluto per il momento e ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
20/05/03 Silvio Cosmopolitan

Salve, complimenti e grazie in anticipo! Ho provato a cercare le risposte al mio quesito su quelle già date, estremamente interessante ciò che ho letto ma non è esaustivo. Vorrei sapere qualcosa di più sul wedge, visto che ormai nessun set, di livello, comprende il sand iron; da quello che vedo in giro e si legge sulle riviste almeno 2 wedge trovano posto in ogni sacca. Quale consiglia per uscire dalla sabbia? (puo estendere quel concetto di wedge con grosso bounce per uscire da bunker con sponde alte?) e quale per gli approcci intorno ai green (loft lie e bounce se non chiedo troppo?) diciamo uno buono per tutte le stagioni e tutti i terreni (almeno versatile!!!!!!)

Caro Silvio In merito alla tua richiesta, cercherò di essere più “esaustivo” possibile in relazione agli Wedges. Prima di tutto quando si parla di “Bounce” è improprio parlare di grosso o piccolo. Il “Bounce” è un angolo e si esprime in gradi. Si definisce “Bounce” …l’angolo compreso fra la tangente trasversale alla suola e il terreno …considerato il bastone in address ortogonale al bersaglio. Di norma i set di bastoni (almeno quelli più prestigiosi) vengono venduti dal # 3 al PW. Gli Wedges veri e propri: Utility, SW e Lob vengono acquistati a parte secondo le caratteristiche personali di uso. Per quanto concerne la tue esigenze specifiche sarebbe importante conoscere alcune tue caratteristiche, prima fra tutti la tua velocità di swing. In ogni caso se sei mediamente veloce, metti nella tua sacca un buon 56° con almeno 12° di bounce per uscire dalla sabbia ed un utility di almeno un 52° con medio bounce 6/8° per gli approcci da 60/70 mt. Con questi bastoni ed il PW da 46/47° puoi concquistare il green. Per quanto concerne il Lob , questo è un ferro molto particolare, richiede molta maestria nell’uso, ha poco bounce (4/6°). Può essere indicato nell’uscita dai bamker con sottosponde alte 1/1,5 mt. ma soltanto se usato con grande abilità, viene usato anche in approccio con mezzi colpi ma come ho detto richiede molta abilità. Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
5/22/03 leonardo Vallere (To)

Mi sto avvicinando al golf con un corso..sto anche pensando ad acquistare l’attrezzatura che vorrei gia’ di medio alto livello (vedi Mizuno mx-20, Callaway x-16,Ben-Hogan Apex-Edge) sono alto 1,65 e mi trovo meglio con shaft in steel. Esiste un consiglio per pilotare acquisto o i ferri vanno sempre e comunque provati prima?

Caro Leonardo Mi fa piacere sentire che ti stai avvicinando con passione a questo sport. Per quanto riguarda la scelta dei ferri, fai molta attenzione. Mi dici che vuoi acquistare bastoni “seri” e questo comporta una spesa non indifferente. Oggi è possibile anche attraverso una diagnosi statica individuare il set di ferri più appropriato ma occorrono alcuni dati e possibilmente una visita ad un Centro specializzato. Intanto data la tua statura certamente il set dovrà avere un angolo di LIE più Flat dello standard. Per quanto riguarda poi lo shaft, qui le variabili sono almeno due: flessibilità e lunghezza. Se scegli le marche che mi hai descritto non vi sono problemi in quanto tutti questi ferri possono essere modificati meccanicamente a riguardo dell’angolo del LIE. Per quanto riguarda la flessibilità, in ogni caso, se scegli l’acciaio puoi andare sicuramente su una flessibilità Regular. Sei molto lontano altrimenti saresti potuto venire qui al nostro Centro (Via Botticelli, 96 – Prato – tel 0574 584444) per fare una diagnosi accurata. Cari saluti. Piero Lumini
5/22/03 Luca La Serenissima (BS)

Innanzitutto le porto i saluti di mio fratello andrea (il pro) il quale è venuto qualche mese fa a farsi sistemare il set da lei e che ha seguito presso il centro federale a Sutri i suoi insegnamenti. Volevo un consiglio circa un’occasione di un drive nike titanium 350 cc stiff molto allettante che mi hanno proposto, per un hcp 17 come me con swing veloce e compatto,molto lungo, è meglio un drive con una faccia più grande o più piccola del mio attuale precept 310 ls che trovo comunque difficilotto?non ho ancora capito la differenza (a parte la facilità)in termini di prestazioni dei drive “ciccioni” attualmente in commercio. che mi consiglia? grazie ancora e buon gioco a tutti.

Caro Luca Ricambio i saluti ad Andrea. Penso che anche lui potrebbe consigliarti al meglio. Il Drive che mi indichi è un buon drive. Abbiamo avuto modo di testarli e sono rispondenti alle caratteristiche dichiarate. C’è da considerare che non conosco le tue caratteristiche salvo l’hcp che dichiari 17. Swing veloce, che vuol dire ?.. Drive 90/100/110 mph ?.. La flessibilità dello shaft è molto importante. Il Precept 310 è anche questo un buon drive….che loft? – Il problema degli OVERSIZE (ciccioni) è legato sostanzialmente a due fattori: C.O.R. (coefficiente di reatituzione dinamica) con conseguente aumento della zona del Sweet spot. Inoltre la testa volumetricamente più grossa produce un effetto psicologico sulla facilità d’impiego (sembra di avere un bastone più corto). Agli effetti dinamici la dilatazione volumetrica riduce la concenttrazuione delle masse e pertanto in linea generale c’è una minore Energia Cinetica all’impatto. Oltre ai Driver che mi hai indicato che come ti ho detto, sono ottimi, molto potente anche se poco blasonato è il Mizuno BLUE FIRE . Nella gamma degli Over, il COBRA 370 SS e la nuova versione del Great Callaway hanno un ottimo rendimento. Ad ogni buon conto se hai tempo e voglia, prova a fare un salto qui al Centro, sarebbe tutto più facile. Cari saluti. Piero Lumini
5/26/03 Gherardo Carimate

Attualmente sto utilizzando dei ferri mizuno molto vecchi (Mizuno Faldo).Vorrei comperare dei ferri Mizuno TX 20.Li vorrei acquistare in acciao , ma sento molti che mi consigliano la graphite ma senza specificarmi il perchè. Mi potresti dire quale è la differenza.

Caro Gherardo Posso capire la tua esigenza di cambiare ferri, anche se quelli che hai sono buoni ferri. La scelta dei Mizuno MX 20 mi sembra un’ottima scelta. Dico questo indipendentemente dal conoscere le tue caratteristiche personali e di gioco. Relativamente alle differenze fra grafite e acciaio il dilemma è presto risolto. La differenza sostanziale fra uno shaft in grafite ed uno in acciaio sta fondamentalmente nel peso. A parità di potenza (grado di flessibilità )gli shafts in grafite sono fondamentalmente più leggeri. Un bastone con shaft in grafite può pesare dai 30 ai 50 gr. in meno a parità di flessibilità, rispetto ad uno con shaft in acciaio. Gli eventuali vantaggi si possono elencare in: un minor stress fisico, una possibile maggiore velocizzazione del swing ed maggior assorbimento delle vibrazioni secondarie. Di contro c’è una minore uniformità di azione nel set e una relativa minore sensazione di solidità all’impatto. Gli shafts in acciaio sono esattamente l’opposto. Normalmente sono da consigliare gli shaft in grafite per giocatori di età superiore ai 55 anni o che giocano con poca frequenza. Certamente per la maggior parte delle donne. Per tutti gli altri gli shafts di acciaio sono da preferire. Queste considerazioni sono da considerarsi non generalizzabili in assoluto, va visto sempre caso per caso. Cari saluti. Piero Lumini
6/25/03 Gino

Ho da poco acquistato un driver Cleveland Launcher 330 da 10.5°. Monta uno shaft Fujikura regular, a me sembra eccessivamente flessibile e troppo leggero. Tutti i miei legni montano uno shaft in acciaio True temper regular e mi trovo molto bene. Che mi consigli di fare? Cambio lo shaft anche nel driver? Mi hanno detto che lo shaft della Fujukura è ottimo, ma io non mi trovo per niente bene. Ho come l’impressione che quando colpisco si inarchi tantissimo. Difatti i miei colpi non sono mai diritti sembra quasi che abbiano una frustata. Ti dico che gioco da un anno sono Hcp 23 sono alto 1.83 e peso 87 Kg. Non ho mai misurato la mia velocità ma tutti mi dicono che sia molto alta. Cosa mi consigli? Cosa cambia in un driver se monto uno shaft in acciaio? Eventualmente quale mi consigli per non spendere molto?. Grazie in anticipo.

Caro Gino Vediamo di fare chiarezza nei vari quesiti che mi poni. Per quanto riguarda il Driver in questione, questo è sicuramente un buon Driver. Ho controllato la flessibilità di un demo identico a quello che dici di avere tu e la flessibilità corrisponde. Si tratta di un Regular a tutti gli effetti. Va comunque precisato che in molti casi, ed indipendentemente dalla marca degli shafts che vengono montati, molti di questi non corrispondono a ciò che è dichiarato. Fujikura non fa eccezione e direi che tutto sommato per quello che costa il gioco non vale la candela. Altra cosa è il rapporto con i ferri che montano shaft di acciaio ed anche qui specialmente se si tratta di Dynamic Gold, la flessibilità dichiarata è sicuramente inferiore a quella reale. Sarebbe opportuno conoscere la tua velocità di swing e su quello mettere a punto la flessibilità corretta. Se il Driver ti piace certamente vale la pena cambiarci lo shaft. Tasssativamente da escludere l’acciaio, questi bastoni sono concepiti per montare shaft in composito leggeri, diversamente perdono molte delle loro peculari potenzialità. Se hai tempo e voglia, potresti venire a trovarci qui al Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato Tel. 0574 584444) e forse molte cose ti apparirebbero più chiare. Cari saluti Piero Lumini
03/07/03 andrea break point pergine

Gentilissimo piero, ho 35 anni, gioco hcp. 14 ed ho appena acquistato, dopo numerose prove, un set di ferry Callaway X16 Pro con shaft in acciaio regular. Sentendo il giudizio dei miei amici ho sbagliato, avrei dovuto acquistare i “normali”, ma la prova per me è stata decisiva. Vorrei un consiglio da te, per sapere come la pensi, in attesa, non appena avrò unj po’ di tempo di venirti a trovare per fare un test presso il tuo laboratorio. Grazie

Caro Andrea Ti rassicuro per quanto riguarda l’acquisto dei ferri. Sono ottimi e certamente ti troverai bene. La differenza sostanziale fra i “normali” ed i “pro” sta nell’offset, che nel caso dei normali e più accentuato mentre nei pro questo è quasi nullo. Questo può significare un lieve abbassamento della traiettoria, ma nella fattispecie di questi bastoni ed in considerazione del tuo hcp la cosa non guasta. Se la flessibilità è giusta e questa non ho modo di verificarla penso che hai fatto un buon acquisto.In considerazione dell’età hai fatto bene a prendere lo shaft in acciaio. Se poi troverai il tempo non sarebbe male fare una piccola diagnosi per mettere apunto il tutto. Il Centro si trova a Prato – Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444) . Cari saluti e buon gioco. Piero Lumini
7/11/03 Luigi Cus Genova

Caro Piero preso handicap l’anno scorso (29) vecchio conteggio al Colline del Gavi, handicap assoluto aggiornato 24,4 ma gioco ‘troppo poco’…. (sigh) infatti avendo 40 anni quest’anno sono superimpegnato (famiglia – lavoro). Non ti voglio tediare ma mi accingo a acquistare un driver consigli ? ho provato solo il Cobra regular e mi son trovato benino (pochi tiri ma dritti e lunghi…). Per darti un idea ora gioco con il legno 3 facendo 200/220 metri. La mia attrezzatura presa 2 e 1/2 anni fa e’ Wilson ProStaff’ in grafite. Grazie per il tuo consiglio, complimenti e buon lavoro !

Caro Luigi Capisco il tuo rammarico per non poterti dedicare più di tanto al “gioco”, ma il lavoro la famiglia sono cose ben più importanti. In ogni caso con riferimento a quanto mi chiedi, posso dirti che il driver “COBRA” (Kin Cobra 370 ss) è un ottimo bastone, facile e con un buon rendimento anche su colpi presi fuori dal sweet spot. Ottimo anche il “Blue Fire2 della Mizuno il quale ha un Coefficiente di restituzione molto alto. L’unico interrogativo rimane la flessibilità. Non conoscendo la tua velocità mi è un po difficile stabilirla. In ogni caso se veramente con il legno 3 fai dai 200/220 mt. (che siano di volo però) allora potrei consigliarti di prendere una flessibilità Firm (Stiff). Per il LOFT 9/10. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
7/28/03 gianfranco montecarlo

salve , sono alla ricerca di vecchi bastoni ping , o piu precisamente di schaft aldila che venivano montati su detti `bastoni .Vi ringrazio e porgo distinti saluti

Caro Gianfranco, mi spiace ma purtroppo non posso accontentarti. Tali shafts sono stati prodotti espressamente per alcuni set specifici e non sono reperibili sul mercato. Non abbiamo nemmeno shafts di questo tipo di recupero. Cari saluti Piero
8/21/03 Julio Cesar Perugia

Gentile Piero,gioco da un anno, ho presso l’hcp a marzo e attualmente gioco 20,7,ho 32anni sono alto 1,90m peso 80kg longilineo con alto svilupo della massa muscolare(classico fisico del atleta di razza nera) sto per comperare un driver e con il consiglio del mio maestro sono indirizzato su un 9.5° stiff,centro la mia ricerca tra Titleist 975L.FE,983E(c’e una notevole diferenza di prezzo) e Taylor MadeR540 perche voglio una testa intorno ai 350cc con quelle piu grosse non mi trovo bene(il mio attuale driver e un vecchio King Cobra 9.5° stiff credo 290cc). Ho visto qui nel sito l’offerta del TMR360ti con un prezzo interessante ma non avendolo provato mai vorrei sapere da lei se ci sono grosse diferenze con i modeli prima citati visto che i 360cc mi vanno bene lo stesso.La ringrazio in anticipo, nel mese di settembre spero venire da voi per un’analisi del mio swing,le farò sapere in anticipo.Cordiali saluti Julio

Caro Julio Ti con molto ritardo ma sonno rientrato in sede soltanto da due giorni. Purtroppo non ho molti elementi per essere preciso a riguardo della tua richiesta. In ogni, in relazione agli elementi che mi fornisci, direi che sicuramente dovrai scegliere un Driver con shaft di flessibilità “FIRM”. La testa del Taylor Made R 360 TI è un’ottima testa con un Coefficiente di restituzione alto. Non vi sono differenze sostanziali con i modelli più recenti e forse come rendimento questo è addirittura superiore. La testa è meglio dimensionata e la distribuzione delle masse gli conferisce un’ottima performance a velocità sostenute. Se a questo si aggiunge che il prezzo è sicuramente conveniente, non avrei dubbi in proposito. Spero di vederti qui al nostro Centro in modo da impostare le cose con maggior cognizione di causa (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. o574 584444) – Se decidi di venire in ogni caso contattaci prima telefonicamente. Cari saluti Piero
8/24/03 Emanuele fiuggi

Salve signor Piero,forse si ricorderà di me.Volevo chiederle cosa ne pensa del king cobra 420.Io ho provato un 9° stiff,ma la palla vola altissima.Forse perchè la velocità del mio swing è elevata (110mph),o forse è proprio il driver,non sò.

Caro Emanuele Scusa per il ritardo ma sono rientrato soltanto da due giorni. Mi ricordo di te e ho riesaminato la tua scheda. I legni Cobra sono senza dubbio degli ottimi legni, ma francamente escluderei in modo deciso il 420 per quanto ti riguarda. Se ti piace questa marca, orienta la tua scelta su un 370 e fai attenzione allo shaft. Lo shaft di serie è un Graphite Disign che non ti va bemne. é preferibile un ALDILA che danno come opzione. Tieni presente che la flessibilità “S” per la tua velocità è un sul limite inferiore e rischi forzando di non avere controllo. Il rischio è che lo acquisti e poi devi cambiare lo shaft. Se hai qualche dubbio telefonami e ne parliamo. Cari saluti Piero
07/10/03 franco verona

carissimo esperto ho iniziato a giocare da circa 2 mesi, ho 37 anni, sono alto 175 e peso 78 kg prendo regolarmente lezioni due volte alla settimana e me la cavo già egregiamente. mi è capitata l’occasione di acquistare un set di ferri titleist 981 sl, graffite, con i quali mi trovo bene. ho provato recentemente però i titleist 822 os, fantastici tiro veramente lunghissimo e drittissimo….sono cosi diversi qs ferri da quelli che ho acquistato ?? mi spiegheresti le caratteristiche dei 981sl e degli 822! cari saluti nicola

Caro Franco Mi fa piacere sentire dei tuoi rapidi progressi e ti auguro di mantenere alto il tuo entusiasmo. In merito a quanto mi chiedi, potrei dirti che i ferri che possiedi sono degli ottimi ferri. Certamente mi mancano dati più precisi per poter fare un’analisi circostanziata. In ogni caso le differenze sostanziali fra i due modelli si possono riassumere in poche righe. I DCI 981 hanno teste con minor Offset ( ritardo della faccia) ed un baricentro più alto rispetto agli 822. La superfice della faccia nel 981 è minore si tratta di un MID-SIZE ed anche il Sweet spot di conseguenza e più ridotto .Quest’ultimo inoltre ha una sezione meno Cavity con una distribuzione delle masse meno perimetrale. Ne deriva che il 822 è un bastone più facile, che alza meglio la palla e si adatta a giocatori con medio alto hdc con velocità media. L’altro il DCI 981 ha un volo di palla più basso con un alto rendimento per giocatori più precisi e veloci. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
10/20/03 luca i roveri

ho fatto montare la canna UST sul drive cobra 380 pero la palla appena batte si inkioda e nn fa un metro. che canna potri metttere per dare maggior flessibilita’ e acquistare metri grazie

Caro Luca Mi dispiace per l’inconveniente ma questo sta nella logica delle cose. Cambiare uno shaft su un legno, in special modo quando si tratta di un driver non è una cosa semplice. Mi rimane molto difficile darti un’indicazione non conoscendo le tue caratteristiche(velocità di swing, capacità di gioco….ecc.). Tieni inoltre presente che nella maggior parte dei casi l’indicazione di flessibilità indicata sullo shaft non corrisponde affatto a quella reale e non avendo strumenti di controllo, si rischia sempre di fare dei pasticci. In relazione poi allo shaft che mi indichi (si tratta di un 47;55;65 o cosa ? – è un tip stiff ). Questi shaft non sono il massimo come corrispondenze. Se puoi indicarmi altri dati relativi alla tua performance di gioco forse potrei darti un’indicazione. Quando si cambia uno shaft occorre stare molto attenti a ribilanciare il bastone in relazione proprio al peso dello shaft ed a quello della testa, nonchè alla sua flessibilità. Mi dispiace non poterti aiutare di più. Cari saluti Piero Lumini
03/11/03 Fulvio Roma

Sono un principiante molto appassionato che gioca da pochi mesi con 32 di H. Sono alto 186 e peso 77 KG, vorrei togliermi “lo sfizio” di comprarmi un bel Drive di ultima generazione. Cercherei un Drive comunque “non difficile” ma che possa darmi belle sensazioni per qualche anno.Alcuni mi consigliano il King Cobra (quale il 370 o 430) , altri il PingT isi, altri ancora il Big Bertha C4. Cosa ne pensate voi? Cosa mi potete consigliare? A che prezzi? Vado comunque su un Regular? Quali sono i vantaggie svantaggi di uno Stif? Grazie

Caro Fulvio Mi fa piacere sentire del tuo entusiasmo per il golf e mi congratulo per i progressi. Purtroppo per quanto riguarda il quesito che mi poni, mi mancano dati più precisi per poterti aiutare nella scelta. La scelta di un Driver presuppone almeno la conoscenza della velocità del swing. e questo per consigliarti la giusta flessibilità dello shaft ed un appropriato loft. I drivers che mi indichi (salvo alcune perplessita sul C 4) sono tutti dei buoni bastoni. Non esistono vantaggi o svantaggi fra una flessibilità Stiff (firm) o una Regular (medium), esiste la giusta flessibilità per il soggetto. Dato che si tratta di un acquisto importante, se hai un po di tempo, non sarebbe male incontrarci qui al nostro Centro. Qui potrai verificare la tua velocità ed altre variabili importanti per il tuo gioco, per poi decidere con più cognizione di causa. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444. Cari saluti Piero Lumini
11/3/03 Federico Fronde

Sig Lumini, le pongo un quesito. Ho una struttura fisica molto potente (185 per 92kg) ed uno swing molto veloce (la distanza non è un problema..)Hcp 26 in discesa. Attualmente gioco con ferri Wilson ultra che hanno 5 anni, pero l’altro giorno provando un set di ferri Wilson Staff e successivamente un ferro con shaft in grafite, ho provato subito un gran feeling con la palla andando senza nessuna fatica dritto ed quasi altrettando lungo. Ora, non mi sono mai posto domande circa la mia attrezzatura comprata all’inizio su consiglio del maestro. Ora pongo il quesito a lei: I Ferri Wilson Ultra sono buoni derri anche per le mie cartteristiche? Ci sono altre tipologie di ferri che potrebbero adattarsi meglio? Inoltre, il Driver xrixon xx10 loft 9 e sharf regular potrebbe essere un buon drivere? Saluti Federico

Caro Federico In relazione a quanto mi chiedi e dai dati che mi fornisci posso darti delle indicazioni di massima. Essere molto veloce non vuol dire niente, occorrerebbe sapere esattamente quanto veloce. Mi occorrerebbe sapere l’età e la tua frequenza di gioco, in quanto per la scelta di utilizzo di uno shaft in composito di carbonio o quella di uno shaft in acciaio questi dati sono importanti. Per quanto riguarda i ferri Wilson che mi indichi, sono dei buoni ferri,rimane da accertare se sono della flessibilità adatta per te, se l’angolo del LIE e la lunghezza sono giusti, se la dimensione del grip è adeguata, ecc… Dovendo acquistare un nuovo set di ferri sarebbe opportuno conoscere meglio queste variabili. Per quanto riguarda il Driver Srixon, anche se è arrivato da poco sul ns/ mercato mi sembra un buon driver. Monta uno shaft giapponese non sempre corrispondente alla flessibilità dichiarata. Il loft di 9° potrebbe andare bene, ma anche questo assieme alla flessibilità sono dati da valutare in relazione alla reale velocità di swing. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, ti faccio i migliori auguri per il gioco. Piero Lumini
12/11/03 eleonora marco simone

Ciao vorrei fare una bella sorpresa al mio fantastico ragazzo regalandogli un Drive.. So che a lui piace il King cobra (390€ Circa)ma non lo ha mai provato, vorrei sapere se su quella cifra ci sono altri bastoni migliori per un giovane di 27 anni alto 186 di 70 Kg con 30 di HDC. So che sarebbe meglio che lui lo provasse o venisse da voi ma non sarebbe più una sorpresa… Come mi potete aiutare a non sbagliare acquisto.. Mi potete dare qualche indicazione.. grazie Eleonora

Cara Eleonora Dagli apprezzamenti che fai al tuo ragazzo ritengo che tu gli voglia veramente bene e questo con i tempi che corrono mi fa molto piacere………..In relazione a quanto mi chiedi direi che il Driver Cobra è sicuramente un acquisto appropriato e non andrei a cercare altro. Rimane una incognita discretamente importante e cioe: quale flessibilità è idonea ??.. In considerazione dell’età e della struttura fisica (occorrerebbe conoscere la velocità del swing) sarei per consigliarti una flessibilità “Firm” . Per quanto riguarda il modello scegli una testa SS 370 con loft 10.5°. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Vi faccio i migliori auguri per il futuro. Piero Lumini
26/11/03 Mattia Golf Club Cavaglià Green Park

Dovrei cambiare driver ma non ho la più pallida idea di quale potrei scegliere, quello che avevo in precedenza è un driver della titleist 975D; ho provato un Callaway E.R.C.II e un TaylorMade R540 e con entrambi ho migliorato precisione e aumentato la media della lunghezza dei miei tiri; sono un giocatore ancora inasperto, giocoda circa un anno ed ho ancora un hcp abbastanza alto. Lei che cosa mi consiglia come driver?

Caro Mattia L’acquisto di un driver è sempre una cosa delicata e nella maggior parte dei casi rappresenta un’impegno unitario di spesa non indifferente. Purtroppo non mi fornisci nessun dato su cui possa, in qualche modo, costruire un consiglio sufficientemente utile. Dovrei sapere la tua velocità di swing, il tuo livello di gioco in hdc, anche se mi dici che sei all’inizio, la tua età e la frequenza di gioco, insomma dati che servono per formulare una minima indicazione. In ogni caso posso garantirti che al momento attuale quasi tutti i drivers in commercio rispondono a requisiti di giocabilità pressochè equivalenti. Il driver che mi dici possedere , Titleist 975 D è anch’esso un ottimo driver, sicuramente per te difficile . In ogni caso cercherò di andare per ordine. Se la tua velocità è nella media e data la poca esperienza non scendere di LOFT al disotto del 10° . Scegli una flessibilita Regular (Purtroppo non sempre, anche nei bastoni delle case più famose, la flessibilità dichiarata non corrisponde al reale) . I drivers Cobra, Mizuno “Blue Fire” e Tylor Made (nell’intera gamma)sono tutti degli ottimi bastoni. Come pure il nuovo Titleist 983 K. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
12/1/03 Francesco golf club Rimini

Buonasera sig.Lumini sono intenzionato a far controllare i miei bastoni ,attualmente ho dei ferri Mizuno shaft in acciaio ,legno 3,5 Fazer 15° 21°, gradirei sapere la disponibilita’ di attrezzature da provare (sono mancino)e giorni apertura.grazie

Caro Francesco In relazione a quanto mi chiedi, non ci sono problemi. Quando vuoi puoi venire a trovarci e oltre a controllare la tua attrezzatura potrai fare una scheda diagnostica personale che servirà a chiarirti meglio le tue caratteristiche di gioco. Il Centro è aperto tutti i giorni, preferibilmente al mattino. Il lunedi ed il mercoledi anche nel pomeriggio. In ogni caso prima di venire (qualche giorno prima) telefonaci per prendere un appuntamento. Il Centro Tecnico si trova a Prato – Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444. Arrivederci al prossimo incontro. Piero Lumini
12/14/03 Mattia Golf Club Cavaglià Geen Park

Sig. Lumini la ringrazio per la percedente risposta che mi ha fornito anche se Le avevo fornito pochi dati. Cercherò di fare meglio, devo cambiare driver e da quello che mi ha detto gli ultimi modelli sono tutti buoni; ho 17 anni tra due mesi, sono alto 1,80 m e peso 60Kg,hcp 23 anche se regolarmente gioco molto meno, solitamente intono a 14, però solo fuori gara per, via della tensione, per questo non riesco ad abbassarmi. La velocità del mio swing non la conosco ma posso fornirle altri dati: attualmente utilizzando un Titleist 975J loft 9.5, con shaft UST proforce 65 ho una media buona di driver dritti e presi in centro, con una distanza media di circa 230m, a volte riesco ad ottenere anche misure più lunghe. Ho provato anche il nuovo Titleist 983K e, a mio parere è molto tollerante, facile e con una buona potenza mi sono trovato piuttosto bene; lei cosa mi consiglia di provare ed eventualmente di acquistare? la ringrazio.

Caro Mattia In relazione a quanto mi scrivi ti do una indicazione di massima per quanto riguarda l’acquisto del Driver. Penso che lo shaft UST proforce 65 abbia una flessibilità STIFF (FIRM).Il n° 65 si riferisce al peso in gr. ma quello che conta è la flessibilità. In ogni caso il Titleist 983 è sicuramente un buon Driver. Devi fare molta attenzione allo shaft. Come consiglio: se monta uno shaft Grafalloy Pro lite scegli la flessibilita R (regular); nel caso che monti uno shaft Titleist 4560 o Graphite Design Y 6 scegli una flessibilità STIFF. Ti faccio i migliori auguri per leprossime festività e per il tuo gioco. Piero Lumini
12/18/03 Paolo Break Point

Buon giorno sono alto 186 cm e peso 130 kg Gioco da circa 1 anno ma non ho ancora l’handicap. Il mio maestro dice che ho bisogno di ferri più lunghi causa la lunghezza delle gambe. Volevo sapere se per me possono essere adatti ferri con shaft in graphite. Ringrazio anticipatamente per la risposta e la saluto cordialmente

Caro Paolo Spero di poterti essere di un qualche aiuto nella scelta dei tuoi bastoni. In linea generale ancher se mi occorrerebbero altri dati per essere più preciso, direi che il suo maestro ha detto una cosa giusta. Certamente indipendentemente dalla lunghezza che in ogni caso non dovrebbe avere una maggiorazione superiore ai 3/4″ di inch. (ferro #5 base 38 1/4″ )quello che sicuramente è da modificare è l’angolo del LIE. Per quanto riguarda gli shafts, grafite o acciaio, dipende da vari fattori : qwuante volte giochi alla settimana e il tono fisico legato all’età. Direi che se giochi con una frequenza di almeno 2/3 volte la settimana e sei sotto i 50 ti consiglio acciaio diversamente preferisci la grafite. Tieni inoltre presente la flessibilita, mi verrebbe da consigliarti , anche in relazione alla lunghezza maggiorata dei bastoni, di preferire una flex FIRM (STIFF). Ti faccio i migliori auguri per le prossime festività e per il tuo futuro golfistico. Piero Lumini
07/01/04 giulio casentino

Gent.mo Sig. Lumini vorrei sapere se il lie dei miei ferri deve essere 1°+ upright secondo le mie misure: altezza 1,80 distanza polso da terra 88 cm lung. mano 20cm. grazie saluti

Caro Giulio Direi, che se le misure che mi hai fornito sono quelle giuste il LIE strutturale è realmente 1° UP. Chiaramente per esserne certi dovremmo fare delle prove dinamiche, ma nella maggior parte dei casi il LIE strutturale corrisponde al dinamico. Non conosco il tuo livello di gioco, ma non mi starei troppo a preoccupare. In ogni caso prima di variare il LIE su i tuoi bastoni fai delle prove dinamiche sulla tavola di marcatura. Ti saluto e ti auguro un felice anno nuovo. Piero Lumini
1/11/04 beniamino moncalieri golfclub

sono alto 1,75,peso 74 kili, anni 47 devo comprare l’attrezzatura,meglio acciaio o graffite??? il driver che lunghezza deve avere? la ringrazio.

Caro Beniamino Mi dispiace per il ritardo con cui vengo a risponderti , ma non mi è astato possibile farlo nei tempi consueti. Per quanto riguarda la tua richiesta, è chiaro che mi occorrerebbero maggiori elementi, in ogni caso direi che come struttura non ti discosti dallo standard, pertanto, sia per quanto riguarda la lunghezza che per l’angolo del LIE dovresti rientrare nello standard di commercio. Altra cosa è il tipo di shaft e la flessibilità più idonea. Per quanto riguarda lo shaft, se grafite o acciaio, qui occorre fare alcune precisazioni. Come età sei al limite, pertanto se giochi più volte alla settimana e ti alleni, insomma se il tuo tono fisico è atletico, ti consiglierei l’acciao, in caso contrario opta per la grafite, a parità di potenza è più leggera e assorbe maggiormente le vibrazioni(può evitarti fastidiose infiammazioni ai tendini del braccio e della spalla). Per quanto riguarda il Driver, ammesso sempre che per il momento sia necessario (se sei all’inizio è preferibile un legno # 3 o 5) la misura è quella standard di 45″ o 45.5″. Purtroppo sei molto lontano dal ns/ Centro, in ogni caso quando sarai più avanti nel gioco puoi sempre venire a trovarci e sicuramente il tutto ti apparirà pù chiaro (Centro Tecnico . Via Botticelli, 96 – 59100 Prato – Tel. 0574 584444). Cari saluti e auguri per la stagione golfistica. PieroLumini
1/17/04 Beppe Molino del Pero

Gentile Sig. Lumini, mi sono imbattuto nel vostro splendido sito ed ho visto che avete un laboratorio ben attrezzato a Prato. Possiedo un set di bastoni Mizuno Mx20 acquistati negli USA, ma con shaft in grafite. Vorrei sostituire lo shaft con un acciaio possibilmente un Dynamic Golf Lite o qualcosa del genere, per avere comunque uno shaft abbastanza leggero. Vorrei sapere quanto mi costerebbe la sostituzione degli shaft (in totale 9 bastoni, dal 3 al sw) e quali tipi di shaft potreste montare e relativi prezzi. Grazie e speriamo a presto.

Egr.si. Grassi Per quanto riguarda la sua richiesta, non vi sono problemi. Possiamo montare varie opzioni di shafts. In ogni caso sarebbe opportuno fare una piccola diagnosi, per verificare la sua velocità di swing, il suo LIE dinamico e la grandezza del grip. Gli MX 20 sono degli ottimi bastoni e può valer la pena metterli a punto con precisione. Ci contatti telefonicamente e le saremo più precisi( Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato – Tel 0574 58 4444). Cordiali saluti. Piero Lumini
26/01/04 Luciano

Complimenti per la rubrica e “il tono” delle risposte. Cos’è e come si misura il “peso dinamico”? Con quale sigla si sintetizza?

Caro Luciano Ti ringrazio per gli apprezzamenti. Per quanto riguarda la tua domanda, il “peso dinamico” non rientra nelle variabili da me conosciute. Relativamente alla dinamica di movimento due sono le variabili importanti: il LIE ed il LOFT dinamico. La prima, il LIE, si riferisce alla posizione della testa al momento dell’impatto ed è legato alle variabili strutturali dell’individuo (altezza e lunghezza delle braccia)nonchè alla velocità ed al piano dello swing.La seconda, il LOFT che si riferisce alle variabili relative alla posizione del baricentro nelle teste dei ferri e dei legni. La dimostrazione di questo non è facile ed occorre ricorrere ad alcune equazioni di fisica. Spero che questa mia risposta ti abbia aiutato a capire, almeno sufficientemente il problema. cari saluti Piero Lumini
2/4/04 chicca la margherita

come si fa a calcolare il punteggio? sono n.c. so di aver fatto 38 punti su 18 buche ma come mi sono stati calcolati la prego mi risponda al più presto una princpiante…grazie di cuore

Sono certo che la Segreteria del Suo Circolo può rispondere meglio di me avendo in mano la carta di punteggio in questione. Avrà,sicuramente notato che, su quella che Le é stata data alla buca 1 c’erano due pallini in corrispondenza di ognuna delle 18 caselle; questi rappresentavano i colpi di vantaggio che Lei riceveva; sommando il par della buca ai due pallini ecco il numero di colpi che lei poteva tirare per ottenere due punti; se avesse tirato un colpo in più di quella somma prendeva un punto solo; oltre, niente. Evidentemente Lei ha rispettato al meglio questa tabella; anzi ha fatto meglio del par che é rappresentato da 36 punti per cui il Suo vantaggio é sceso e la prossima volta, se rigioca sullo stesso percorso, probabilmente Le verrà a mancare un pallino. Spero di essere stato abbastanza chiaro cara Chicca e che la prossima volta i punti siano 42 o più. Saluti cordiali Piero Lumini
2/6/04 Luciano

Influenzato? Non ho più ricevuto risposte al mio quesito sullo “swingweight”. Saluti

Caro Luciano Ho trascurato la posta in quanto sono rientrato da 4 giorni dagli USA. Si defibisce Swingweight il rapporto che intercorre fra le variabili: Lunghezza del bastone, flessibilità e peso della testa. In termini semplici si tratta del bilanciamento ottimale del bastone.E’ stato determinato attraverso una casistica molto ampia di feeling e di lavoro dinamico degli shafts. Ti faccio un esempio: Uno shaft più rigido ha bisogno di un valore nominale di peso sulla testa maggiore di uno più flessibile in maniera da avere maggiore sensazione di lavoro nello shaft. Vi è una scala nominale di uso, che varia nella norma da “C – D – E” con intervalli di 10 punti fra l’uno e l’altro. Dove E rappresenta il bilanciamento più rigido e C quello più flessibile. Un bastone con flessibilità Regular di lunghezza standard deve avere un SW. fra D0 e D1. Dato che la misurazione utilizza un sistema che si riferisce ad una leva di 1° genere, le lunghezze influiscono notevolmente sul SW. Tieni in ogni caso presente che un set di ferri dal 2 al 9 devono avere SW omogenei (tutti D0 o C9 o D5). Gli Wedges in generale hanno tutti un bilanciamento maggiorato di 2/4 punti in quanto sono bastoni meno dinamici e presuppongono un peso in testa maggiore. Tieni presente che per ottenere un SW omogeneo, dato che i bastoni sono progressivamente più corti, di conseguenza le teste dovranno essere più pesanti in progressione costante dal 1/2 al 9. Spero che adesso ti sia più chiaro. Saluti ed auguri Piero Lumini
16/02/04 Daniele LA ROCCA – PR-

Ho 35 anni e gioco con scarsi risultati da tre, sono 24,6 di hcp ega. Lunghezza mano cm 19, dito medio 7,5 cm altezza da terra polso cm 88. Ho ritirato quest’estate un set i ferri ping i3 bollino roso con shaft in acciaio (non so se stiff) (altezza shaft ferro 3 – 97 cm) prima usavo callaway x12 graf. Non so se sono offset e che lie abbiamo, pero’ che sono oversize. Mi trovo abbastanza bene come fiducia, pero’ i risultati sono a volte slice a volte flappe, forse c’entra ancora lo swing. Volevo sapere se questi ferri sono adatti a me oppure se ne devo acuistare degli altri. Ed in tal caso se il club fitting puo’ essere fatto al momento dell’ordine e come. N.B. Il mio swing e’ abbastanza veloce: il back e’ lento e forw un po strappato. Sono stranamente lungo con i legni 3 e 5 (TM vsteel-reg) e corto con i ferri. In attesa di riscontro saluto Daniele.

Caro Daniele Vediamo di fare il punto della situazione. Sarebbe stato opportuno che nella lettera insieme a tutti i dati mi avessi dato anche la tua altezza in tal modo sarei stato in grado di determinare perlomeno il LIE strutturale. La misura al polso in ogni caso mi fa pensare che tu sia alto fra 1.70 e 1.85. Se così è dovresti avere un LIE dinamico di 1 – 2° UP. I bastoni PING con bollino rosso hanno un LIE di 1° FLAT. Pertanto colpendo bene la palla, specialmente con i ferri corti la tua tendenza è quella di andare a destra. A questo proposito sarebbe opportuno conoscere anche la flessibilità reale degli shafts. Il passaggio dalla grafite all’acciaio può creare qualche problema ma data la tua età sicuramente questi ultimi sono da preferire (dipende da quante volte giochi e dalla tua struttura fisica). I legni che mi dici di possedere sono degli ottimi legni si tratta di contollare anche in questi la reale flessibilità.In ogni caso prima di fare qualsiasi cosa, sarebbe opportuno conoscere la velocità del swing e fare delle prove dinamiche per il LIE. Se hai tempo e voglia fai un salto qui al Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444) in modo da fare una diagnosi precisa su cui potrai in seguito decidere per il meglio. Cari saluti Piero Lumini
2/17/04 Massimo

Come si valuta se cambiare i grip? Quanto costa sostituire i grip per il set completo (3-pw+sw)? Grazie

Caro Massimo Per quanto riguarda il limite di uso di un grip la valutazione può essere semplice. Al momento che la superfice diviene lucida o si hanno impronte evidenti di usura, sicuramente i grips sono da sostituire. Occorre tener presente che i grips si deteriorano non soltanto per l’uso, ma anche per il non uso. Se rimangono a lungo (1 – 2 anni) inattivi, la gomma si indurisce a causa della luce e delle variazioni di temperatura. Di norma se un giocatore ha una frequanza di gioco di almeno due volte la settimana e si ha la cura di lavarli con acqua e sapone neutro e spazzolino, i grips possono essere efficienti per un anno e mezzo Il costo di un cambio può oscillare dai 10 ai 13 € per grip. Nel cambiarli fare molta attenziopne alla giusta dimensione. auguri Piero Lumini
20/02/04 FEDERICO CUS GENOVA

VORREI CAMBIARE IL LIE DEI MIEI BASTONI HO DEI LYNX USA E SONO ALTO SOLO 1,65. MI SONO ACCORTO CHE OGNI TANTO PARTONO DEI COLPI CHIUSI A SINISTRA PER VIA DEL LIE SBAGLIATO. E’ POSSIBILE INTERVENIRE? GRAZIE

Caro Federico Per essere più preciso mi mancano alcuni dati, ma direi che sicuramente i tuoi bastoni sono dai 2 ai 3° UP. Purtroppo non conosco il tipo di ferri, l’impressione è che siano realizzati per fusione e quindi difficilmente modificabili. In ogni caso per effettuare questo lavoro occorre avere l’attrezzatura idonea. Al momento attuale una buona parte di teste, anche ottenute per fusione, sono relalizzate con acciai inox discretamente malleabili e pertanto con un pò di attenzione si riesce a modificarle.Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
3/8/04 maurizio brianza

per un neofita alto 191 cm. con il polso a 96 cm. è meglio avere uno shaft più lungo o un lie più chiuso ? grazie

Caro Maurizio Se le misure che mi hai mandato sono quelle giuste purtroppo non è sufficiente modificare il LIE ma occorre che i tuoi bastoni siano più lunghi almeno 3/4″ (ferro # 5 = 38.75). L’angolo del LIE almeno di 3° UP (# 5 = 64°). L’angolo del LIE in ogni caso sarebbe da verificare dinamicamente in quanto dipende anche dal piano del tuo swing. Saluti Piero Lumini
3/30/04 Mario

Caro Piero io sono un giocatore di handicap 19 ho 21 anni e gioco a golf da due anni Sono alto 1 72 e peso circa 65 kg. Attualmente gioco cond dei Ping Zing 2 (punto nero) in acciaio regular.. Sarei intenzionato ha comperare dei Nike Pro Combo con shaft Speed Step Steel regular in acciaiooppure de Nike Mens Forged Irons vorrei sapere cosa ne pensa dei Set di Bastoni sopra citati specialmente riguardo i Pro combo… Grazie Mille

Caro Mario Per essere più preciso avrei bisogno di ulteriori dati come la velocità del tuo swing, il LIE dinamico ed altre misurazioni. In ogni caso i gli elementi che mi fornisci presuppongono in linea di massima uno standard. I ferri da te indicati sono degli ottimi ferri e penso che anche data l’età e la progressione del futura del tuo gioco ti andranno benissimo. Rimane l’incognita della flessibilità che non sono in grado di valutare non conoscendo la tua velocità. Se ti può interessare qui alla Golf Net di Prato c’è un set seminuovo (NIKE Pro Combo Regular) sono stati utilizzati solo due ferri per demo (7/5). Se non puoi passare qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 59100 – Prato – Tel 0574 584444) puoi telefonarci per ulteriori precisazioni. Cari saluti ed auguri Piero Lumini
4/6/04 Giorgio La Mandria Golf

Vorrei cambiare la mia attrezzatura, mi sono avvicinato a questo sport da due anni attualmente il mio Hcp è di 27,8 e prendo regolarmente lezioni. Le mie misure statiche (con un paio di scarpe normali sono: altezza cm.190, altezza da terra del polso cm.96, lunghezza della mano cm.21, lunghezza del dito medio cm.9, peso 104 kg. Adesso vorrei cambiare il mio set di ferri e legni,ora uso dei ferri Dunlop Equation plus shaft in acciaio e due legni (3 e 5)Confidence Visa III anche loro con shaft in acciaio, tutta attrezzatura di seconda mano giusto per iniziare a giocare senza spendere grosse cifre. Sono sempre stato abbastanza sportivo (basket a livello agonistico e sci tennis a livello amatoriale). Ho uno swing molto, spesso troppo, aggressivo e veloce che mi impedisce di sentire il passaggio della testa del ferro, difatti sto lavorando con il maestro per ridurre il ritmo. Ora sento al necessità di cambiare i ferri e i legni con un acquisto mirato. Ho provato molti ferri e legni a Expo Golf di Tolcinasco con il solo risultato di aumentare la confusione che era già molta. Comunque in questa prova il miglior feeling l’ho trovato con i Ping3+ mentre per i legni notte fonda, anzi confusione profonda. Sono alla ricerca di qualche giusto consiglio senza eccedere nella spesa ma acquistando un set i ferri e legni, anche in tempi diversi, che però sia adeguato alle mia persona e valido nel tempo.

Caro Giorgio Ti rispondo con un po di ritardo, ma non mi è stato possibile farlo prima. Cercherò di essere il più esauriente possibile. Dai dati che mi fornisci e se questi sono stati presi correttamente, certamente i tuoi ferri dovranno essere fatti su misura. La lunghezza dovrà essere almeno + 3/4″ dello std (# 5 = 38.25″ o 38.5″) . Il LIE almeno 3/4° UP e l’impugnatura di 1/32″ più grossa (.930″). La flessibilità non mi è facile determinarla in quanto non conosco la tua velocità di swing. In ogni caso, data la tua struttura e la lunghezza dei bastoni non ritengo tu debba scendere al disotto di una flessibilità Stiff. Per quanto riguarda gli shafts, se giochi almeno 2/3 volte la settimana e sei sotto i 45 anni, ti consiglio lo shaft di acciaio. Per quanto riguarda i legni non credo ci siano molti problemi. Per il Driver puoi orientarti su un COBRA 9° Stiff o Ping sempre 9° stiff.Ottimo anche il Mizuno MP 001 idem c.s. . Per i legni da terra ti consiglio un W 3 di 15° un W 5 minimo di 18/20° . Lo shaft in grafite sempre di flex S (Firm). Ottimi sia i Mizuno che i Cobra SZ. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, in ogni caso se hai tempo e voglia passa al nostro Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444). Cari saluti e auguri per i tuoi acquisti. Piero Lumini
4/13/04 Mario

Gentile Sig. Piero Lumini Sono indesiso su l’acquisto di un Putter della Scotty Cameron. Non saprei se prendere Il STUDIO STAINLESS® NEWPORT 2 oppure STUDIO STAINLESS® NEWPORT 2.5 Attualmente ho un Odyssey White hot 2 con half-shaft offset… Volevo sapere se la Pipetta full-shaft offset consente un movimento migliore rispetto alla half-shaft offset oppure e’ solo questione di “Come uno Putta”??… Inoltre mi piacerebbe sentire la sua opinione riguardo il Putter della Scotty Cameron e dell’ Odessey!! Grazie Mille Mario

Caro Mario Premetto che le considerazione che ti sto per fare a riguardo della tua richiesta sono principalmente tecniche e non tengono conto del soggettivo. Per quanto riguarda il Putter considerato nella sua forma classica (tipo Anser della Ping per intendersi)e non la variabili importanti agli effetti di un corretto utilizzo, si possono sintetizzare in tre punti: a e b)avere un’appropriata lunghezza e un corretto LIE in relazione a chi l’utilizza; c) Avere un adeguato bilanciamento in relazione alla lunghezza, che in ogni caso non dovrebbe mai scendere al disotto di un Swingweight C 9 D 1. Per quanto riguarda il Loft questo deve stare entro i limiti dei 3/5°. Un altro fattore indipendente dal putter è rappresentato dalla dominanza degli occhi (destro-sinistro), questo è un particolare, che viene nella maggior parte dei casi trascurato ma che può creare notevoli difficoltà nell’allineamento al bersaglio. Nella costruzione dei Putters le aziende si sbizzarriscono in forme e ricerca di materiali sofisticati, che in molti casi aiutano soltanto a spendere più soldi. Personalmente ritengo che un putter con shaft in hosel-offset (newport 2) aiuti meglio a posizionarsi correttamente sulla palla. Per quanto riguarda le due firme, Odissey e Scotty , ambedue costruiscono putter di ottimo livello. E’ comunque mia convinzione, che fatte salve le variabili sopra citate pattare bene non è collegato, nella maggior parte dei casi dal tipo di putter. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti ed auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
4/30/04 Alessandro CTL3

Ho 58 anni(h 1,80 peso 81Kg), gioco da circa 4 anni(3/4 volte alla settimana)- nuovo handicap 29,8 – gioco molto discontinuo con ferri Big Bertha X-12 regular. Non conosco la mia velocità di swing, ma il maestro mi dice che è abbastanza regolare. Chiedo cortesemente se il mio gioco potrebbe migliorare con l’utilizzo di ferri con shaft più flessibile (senior). Grazie e cordiali saluti.

Caro sig. Alessandro Purtroppo i dati che mi fornisce non sono sufficienti a poter stabilire se la sua attrezzatura è più o meno adeguata alle sue capacità. Velocità abbastanza regolare non vuol dire niente. Data la statura con molta probabilità l’angolo del LIE dei suoi bastoni non è corretto. Gli shafts sono in acciaio o grafite? ; La flessibilità sarà quella appropriata? – Le teste del suo set di bastoni, Callaway X 12, sono ottime. Facili da usare e garantiscono un buon volo di palla. Che legni ha nella sacca ? – Il suo Putter è della giusta lunghezza ed il LIE è appropriato. Parlare di “ferri senior” vuol dire poco, è più una etichetta commerciale che altro. Occorre conoscere esattamente le sue caratteristiche. Oramai gioca da diverso tempo e con una buona frequenza. L’handicap è piuttosto alto e penso che con una attrezzatura appropriata possa migliorare certamente. Stando così le cose le consiglierei, se ha un po di tempo e voglia di fare un salto qui al Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444) in modo da poter chiarire con sufficiente approssimazione ciò che veramente Le serve. La ringrazio per la fiducia e le faccio i migliori auguri. Piero Lumini
30/04/04 Michele

Caro Piero Lumini,guardando i vari siti internet alla ricerca di informazioni su articoli vari,mi e’ caduta l’attenzione su alcuni quanti id ho visto che c’e’ la possibilita di ordinare il guanto in due differenti style Regular e Cadet.. Volevo chiederle Cadet style sta ad indicare un guanto che e’ piu’ piccolo a parita’ di misura rispetto ad un regular?? Se si,sapete piu’ o meno di quanto? 1/2 misura o giu’ di li?? per cortesia se mi puo’ dare una spiegazione gliene sarei Grato!! Cordiali saluti Michele Ferrarini

Caro Michele Non sono un esperto di accessoristica, in ogni caso da quello che ho potuto sapere la denominazione “Cadet” si riferisce a guanti leggermente più larghi del rregular. Cari saluti. Piero Lumini
07/05/04 mario l’aquila

Leggendo le risposte che lei ha dato mi sto disperando considerando che:sono alto 1.90 peso 83 kg ho 27 anni hcp 29 ed ho appena comperato un set di ferri x-16 callaway in graphite regular,cosa mi consiglia di fare?potrei trovarmi bene ugualmente?li provo domani!

Caro Mario Stai tranquillo non c’è niente di cui disperarsi. Il set che hai acquistato è un buon set. Sicuramente dovranno essere modificati di LIE in quanto data la tua altezza questo dovrà essere certamente portato upright di almeno 2° (in ogni caso da verificare prima di modificarlo). E’ una modifica possibile. La lunghezza dovrebbe andarti abbastanza bene. Lo standard della Callawy è già più lungo 0.5″. Non mi dici la flessibilità che hai scelto, ma in ogni caso qui non possiamo intervenire. Questo è un dato che avrebbe dovuto essere verificato prima. Non ti crucciare troppo perchè in ogni caso potrai giocare senza problemi eccessivi. Auguri per il tuo gioco : Piero Lumini
08/05/04 paolo meirana golf

gioco da 5 mesi e devo comprarmi una nuova attrezzatura dopo aver utilizzato ferri che ho acquistato usati.Sono alto 173 cm e vorrei trovare dei ferri facili che siano adatti a me grazie

Caro Paolo Vorrei poterti aiutare, ma i dati che mi fornisci non mi consentono di sbilanciarmi più di tanto. In linea di massima vista l’altezza, non dovresti avere grossi problemi. Certamente rappresenti uno standard-tipo. Quanti anni hai ? Quante volte giochi alla settimana ? Quale velocità sviluppi nel tuo swing ? – In ogni caso come orientamento direi di attenerti a questi parametri: a) Se hai meno di 45 anni e giochi almeno tre volte la settimana scegli un set con shafts in acciaio; b) se sei nell’ipotesi a) preferisci al momento una flessibilità Regular; c) data l’altezza non dovrebbero esserci problemi di LIE, un LIE standard ti va sicuramente bene; nel caso tu abbia una età superiore a quella indicata o in ogni caso tu giochi non più di una volta la settimana o meno , forse è preferibile scegliere un set in grafite. A titolo indicativo puoi scegliere fra Mizuno MX 20 o 23 ; Titlist 804 ; Hogan CFT ; Callaway X 16 ; Cobra Si. Se poi hai tempo e voglia puoi sempre fare un salto qui al Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444) ed allora potremo fare le c ose con maggior oculatezza. Cari saluti Piero Lumini
5/25/04 Antonio I fiordalisi Forlì

Gentile Sig. Lumini, Come la maggioranza degli utenti di questa rubrica sono a chiederle un consiglio. In particolare vorrei cambiare i ferri dopo ormai 2 anni e mezzo di gioco. Attualmente gioco callaway x-14 graphite regular con hdp 23. I ferri cominciano a starmi un pochino stretti e vorrei cambiarli per un set che mi consenta di migliorare ulteriormente. Se può esserle utile sono alto 1.80 per 73 Kg. Il mio swing è piuttosto normale non certamente veloce. Sarei orientato verso lo shaft di acciaio e verso modelli quali Mizuno mx-23 o Ben Hogan CFT… Che ne dice? Ha qualche consiglio per farmi uscire da questo dilemma. Infine… è così difficile utilizzare un legno 3+ o strong per un giocatore come me? Grazie infinite. Antonio

Caro Antonio In linea generale, anche se i dati che mi fornisci sono insufficienti oserei dire che i ferri che hai attualmente sono degli ottimi ferri e potrebbero andarti ancora bene per altre stagioni.Strutturalmente (altezza 1.80 – peso 73 Kg.) hai presumibilmente un fisico longilineo. Non mi dici l’età ne la frequenza di gioco, questi potrebbero essere fattori importanti per un orientamento. Mi dici che la tua velocità non è alta ed anche questo è un elemento a favore dei ferri che hai. La tua struttura rientra nello standard, salvo una possibile modifica minima dell’angolo del LIE. Se hai più di 40 anni e non giochi più di una volta la settimana, gli shafts in grafite sono certamente più adatti per te. Se proprio vuoi cambiare i ferri, le due marche che mi dici sono ottime. Gli MX 23 della Mizuno montano degli ottimi shafts, se propendi per l’acciaio ti consiglio lo shaft Dynamic Gold LITE R/300. Per quanto concerne gli Hogan ottimi i CFT, in questo caso ti consiglio gli HYBRID flex 3. Per quanto riguarda i legni, usa un Driver 10/10.5 un W 3 di 15° ed un W 5 di almeno 18/19° . Se veramente la tua velocità non è alta, cerca di non complicarti la vita. Spero di averti in qualche modo chiarito le idee. Ti faccio i migliori auguri per il tuo golf. Piero Lumini
5/28/04 Enrico

Buongiorno, sono un ragazzo di 22 anni da poco mi sono avvicinato al mondo del golf purtroppo non riesco a dedicare molto tempo alla settimana (2 giorni tutto il pomeriggio)per praticare questo splendido sport, sono alto quasi 2 metri fisico longilineo.Le scrivo per sapere da lei come scegliere i ferri, nuovi o usati, io pensavo a degli shaft di acciaio e ad un set che vada bene per iniziare ma che non sia poi da sostituire a breve percio anche una cosa piu difficile inizialmente ma piu sfruttabile negli anni.La ringrazio anticipatamente per la risposta e le porgo i miei piu cordiali saluti

Caro Enrico Purtroppo i dati che mi fornisci sono insufficienti per fare delle valutazioni oggettive. In ogni caso posso darti delle indicazioni di massima. Mi dici che sei alto quasi due metri, in questo caso i tuoi farri dovranno essere più lunghi, come minimo da 1″ a 1.25″ . L’angolo del LIE perlomeno 2/3° UP. Sulla flessibilità mi mancano elementi, ma data la lunghezza dei bastoni e la tua età certamente dovrai scegliere flex “Stiff”. Tali bastoni non si trovano in commercio con queste caratteristiche pertanto hai due scelte: a) ordinarli specificatamente. b) prendere un set standard e fartelo aggiustare. Come usato orientati su ferri tipo: Callaway X 14 , Mizuno MX 20 o MX 11; Hogan PLUS ; Titleist 822. Lo shaft dovrà essere sicuramente in acciaio. Mi rincresce che data la lontananza divenga assai problematico fare una capatina qui al nostro Centro, in tal modo potremmo sicuramente trovare una soluzione. Ti saluto e ti faccio i miei più sentiti auguri. Piero Lumini
6/6/04 Andrea Villafranca di verona

Sono un neofita del Golf, in pratica alla quarta lezione, ma vedo già che questo gioco mi appassiona molto. Vorrei acquistare la mia prima attrezzatura ed ho visto che le variabili in gioco sono davvero innumerevoli. Non avendo grossi problemi di budget vorrei capire come orientare al meglio la mia scielta. Le mie caratteristiche fisiche sono corporatura media, altezza 1.80 spalle larghe ed arti proporzionati. Ovviamente velocità di swing e quant’altro sono quelle di una persona alle prime arimi. Tenga conto che con un ferro 7 raggiungo ora i 95 metri (quanto colpisco correttamente) spero con la prossima lezione di migliorarmi. Ringraziandola vivamente per la gentile collaborazione le porgo Cordiali saluti Andrea

Caro Andrea Dai dati che mi fornisci direi che non ci sono grossi problemi per quanto riguarda l’attrezzatura. Rientri ampiamente nello standard. Non conosco la tua età e questo mi lascia perplesso sul tipo di shaft, se acciaio o grafite. Dalla distanza che indichi relativa al ferro 7 questa evidenzia una velocità piuttosto bassa. Certamente potrà incrementarsi, ma non più di tanto. Stando così le cose sarei per consigliarti un set con shafts in grafite di flessibilita “A” (Light). Buoni ferri possono essere ; PING G 2 “SLOW SWING SPEEDS” (4/5 HL – 7/8/9/pw/sw) ; BB Callaway Light # 4 – SW , MIZUNO MX 23 – Regular-Lite – 4 – SW ; HOGAN CFT HYBRID graf 2 3/4 – PW. In ogni caso se hai del tempo a disposizione e voglia di fare un viaggetto, vieni a trovarci qui al Centro Tecnico ( Centro Tecnico . Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – tel. 0574 584444). In questo caso potremo fare una diagnosi precisa e tu sicuro di fare un acquisto corretto. Ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
09/06/04 PAOLO FIORDALISI

Ciao, mi sono appassionato in modo incredibile a questo gioco, gioco da circa 5 mesi ( 1-2 volte settimana )ho 40 anni, sono alto 1,69 peso 64kg con un ferro 7 se presa bena faccio circa 115 m, attualmente ho un set di ferri shaft in acciao econimici della Dunlop, vorrei cambiarli.Cosa mi consigli? Magari vi vengo anche a trovare.Vorrei aggiungere che da quando gioco accuso un fastidioso dolore intercostale dx che non riesce a passarmi del tutto. Ciao e molte grazie

Caro Paolo Mi scuso per il ritardo ma sono stato fuori Italia e sono rientrato soltanto ieri. Per quanto riguarda la tua richiesta, la cosa migliore, se questo non ti scomoda troppo, sarebbe quella di venire al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – Prato – Tel 0574 584444). In tal nmodo potremmo fare le cose con più oculatezza, e magari trovare delle soluzioni di acquisto più convenienti. In ogni caso dai dati che mi fornisci, anche se non sono gran cosa, non credo che ci siano grossi problemi. Strutturalmente al meno rientri in uno standard tipo. Sarebbe da accertare la tua velocità di swing che presuppongo rientri anch’essa in uno standard “Regular”. Ottimi ferri possono essere: MIZUNO Mx 23 – Mx 15 – MX 11 ; CObra Si ; Titleist 804 ; Tylor made OS , Rac CGB ; HOGAN SFC ecc: In ogni caso possono esserci anche degli ottimi set di occasione. Se non giochi molto spesso (1 volta a settimana) forse sarebbe consigliabile lo shaft in “Grafite” . Spero di esserti stato di qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini
6/11/04 temistocle centro d’italia golf club

ho 44 anni, gioco da 2 anni, sono sceso a 16,4 ega di handicap ed ho ferri mizuno mx 20 in acciao flex regular, vorrei cambiarli con gli mx 23. Sono alto 1,88 cm fisicamente non prestante anzi piuttosto magro. La mia distanza con il driver va dai 150 mt( presa male) ai 190 mt di volo se presa bene. Vorrei dei ferri su misura per me ma non so esattamente la velocità del mio swing per cui mi resta difficile dare dei parametri tecnici riguardo la giusta flessibilità dello shaft per quanto riguarda i ferri mentre il driver è ovviamente in graphite. Posso però darle le mie misure: 1,88 altezza, Altezza del polso da terra 98 cm ( con braccio rilassato ), dito medio mano sx 9 cm, lunghezza totale mano sinistra dalla base del polso 21 cm. Ho provato a fare il mio club fitting attraverso il sito americano www.tgw.com dando ovviamente tutte le mie misure in feet e in inches. Alla richiesta della velocità del mio swing comunico un dato che probabilmente è sbagliato in quanto mi si propone uno shaft per i ferri stiff 300. Non credo che io possa avere la possibilità di giocare uno shaft così, cosa ne pensa? Peso 72 kg per 1,88 di altezza. Grazie

Caro Temistocle Mi scuso per il ritardo ma sono stato fuori Italia e sono rientrato in sede soltanto ieri. Cercherò di andare per gradi nel risponderti in maniera da fare un po di chiarezza. Per quanto riguarda il tuo desiderio, più che legittimo di cambiare il set, devo dirti che non vi sono grandi differenze fra i tuoi OTTIMI MX 2o e gli MX 23. Il cambio non ti farà certamente migliorare il tuo gioco. Le cose da vedere sono altre e cercherò di elencarle con ordine: a) se le misure che mi hai fornito sono esatte tu necessiti di ferri mediamente più lunghi 3/4″ ; b) Il LIE dovrebbe essere almeno 3° UP , c) Per quanto riguarda la flessibilità, occorre fare molta attenzione in quanto dovendo con bastoni più lunghi le caratteristiche di rigidità variano; d) Il grip sovrebbe essere due misure sopra allo standard e cioè + 1/32″ (0.900″); e) Per quanto riguarda la scelta dello shaft grafite/acciaio – vanno considerati alcuni fattori : Età, frequanza di gioco, velocità effettiva espressa. In ogni caso la vera chiave per migliorare il tuo gioco, più che cambiare set, mi sembra sia quella di farti fare un fitting serio e procedere di conseguenza. Se non sei troppo distante ed hai un po di tempo vieni qui al nostro Centro Tecnico (Centro Tecnico Via Botticelli, 96 – Prato – tel 0574 58 4444). Potrai fare un esame accurato delle velocità, analizzare il tuo LIE dinamico e controllare i tuoi ferri e Legni. Potrai fare una accurata analisi sul Driver e sul tuo swing. Ti faccio i migliori auguri Piero Lumini
6/14/04 Massimo Tolcinasco

Caro Lumini, ho 40 anni sono alto 174cm x 85 kg. gioco da quasi due anni e ora ho un hcp 29 EGA. Sin dall’inizio utilizzo dei ferri callaway hawk eye e dei legni callaway big bertha. cosa ne pensi ? come posso verificare la correttezza dell’attrezzatura sul mio fisico … senza venire fino a Prato ?

Caro Massimo Dai dati che mi fornisci, mi occorrerebbe essere un indovino per poterti aiutare (è un appunto scherzoso). L’unico dato è l’altezza e questo può solo determinare un parametro, i tuoi bastoni dovranno essere di lunghezza standard (ferro #5 fra 37.5″ a 38″). Mi mancano alcuni parametri base come:a) distanza da terra all’attacatura della mano (posizione di ” Attenti”), per avere un approssimazione del LIE dinamico; b) Almeno la distanza media sufficientemente esatta di volo con il ferro # 5, per determinare la flessibilità dello shaft; c) La frequenza di gioco (1/2/3 o più volte alla settimana)e se sei soggetto a infiammazioni tendinee del braccio e della spalla, per stabilire se conviene usare shaft in grafite o acciaio ; d) La misura della mano dal polso (linea di attaccatura) all’estremità del medio e misura dello stesso medio, per determinare la misura corretta del Grip. Se vuoi puoi provare a inviarmi questi dati vedremo di fare una diagnosi più precisa per E.mail. Ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
7/6/04 francesco zoate

Sono un giovane golfista e vorrei sapere dove si possono fare dei corsi di Club Fitting.Esistono delle scuole?Grazie comunque per l’ attenzione.

Caro Francesco Purtroppo non credo di poterti aiutare. Qui in Italia non esiste niente in questo senso. Vi sono alcuni laboratori ma penso che non abbiano disponibilità in tal senso. Negli Stati Uniti certamente vi è la scuola di Ralph Maltby (www.golfworks.com). Qualcosa del genere esisteva anche in Inghilterra (Dyamond Golf ???) . Mi spiace m,a non posso dirti di più. Cari saluti. Piero Lumini
7/19/04 ROBERTO CA’ DEGLI OLIVI – GARDA

aBuongiorno, ho 41 anni h. 1.92 peso 100 Kg. Ho iniziato da un anno e ho un buon swing. attualmente utilizzo ferri in grafite mizuno però parlando con un maestro di golf di Milano Marittima (RA) lo stesso mi ha consigliato di acquistare dei ferri in acciaio. Volevo una sua opinione e se mi poteva indicare dei buoni ferri. La ringrazio e in attesa di una Sua risposta La saluto.

Caro Roberto Purtroppo i dati che mi fornisci non mi sono sufficienti per un orientamento corretto.In ogni caso se hai un buon tono fisico, vista l’età e la taglia, opterei certamente per un set con shafts in acciaio. La tua altezza richiederà certamente bastoni almeno 3/4″ più lunghi ed un angolo del LIE almeno di un 2° UP. Per quanto riguarda la flessibilità, è davvero difficile non conoscendo la velocità del swing, ma in considerazione anche della maggiore lunghezza forse deciderei per una flex Stiff. Relativamente a quali bastoni scegliere direi che non ci sono grossi problemi: Titleist 804; Mizuno MX 20 o 23; Tylor Made LT; Ping G2 ; Callaway X 16 – 14. Questi sono tutti ottimi ferri con performance più o meno simili: La preferenza è solo soggettiva. Mi dispiace non poter essere più preciso. Nel caso tu abbia un pò di tempo puoi sempre venire a trovarci qui al Centro Tecnico (Centro Tecn ico – Via Botticelli,96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444).Qui verrà fatta una scheda diagnostica e potremo essere molto più precisi. Cari saluti Piero Lumini
7/22/04 Mario Riviera golf Club

Caro Sig.Piero Lumini vorrei chiederLe un consiglio riguardo a Due Fairway woods che vorrei acquistare Premetto che sono un hdc 20 sono alto 1 70 attualmente ho dei Nike pro combo regular Mi piacerebbe sapere se e’ piu’ indicato l’acquisto di un legno con shaft in acciaio o grafite e il perche dell’uno invece che dell’altro… Inoltre Un parere su 980F della titleist e su i t40 della Nike(anche se ho sentito che in USA dovrebbero uscire i nuovi T60) Ultimissima cosa un parere se ha potuto testarlo il nuovo Drive della Nike Ignite Mi scusi per le mie lunghe e numerose Domande Grazie Mille Mario

Caro Mario Cercherò di essere il più preciso possibile, anche se i dati fornitomi non sono molti. In ogni caso per quanto riguarda i legni da fairway non vi sono problemi. Questi bastoni non richiedono particolari asccorgimenti. I migliori sono quelli reaalizzati in acc. inox con teste volumetricamente modeste. Titleist 980, Mizuno MP 001, V Steel Taylor Made, Cobra SZ, Steel Head Callaway, sono tutti ottimi legni da terra. Anche il Nike è un buon legno ma attenzione a non farsi condizionare dal nome, questa casa pur facendo degli ottimi attrezzi da golf, in questo settore è l’ultima arrivata. Cosa molto importante nella scelta è la scalatura di LOFT. Non lasciarsi influenzare dal n° che c’è scritto sulla testa, in molti casi le differenze di loft sono minime ed alcuni bastoni sono equivalenti. Pertanto attenzione: Fra un legno ed il successivo la differenza minima di loft dovrà essere almeno di 3/4°.Es: Se la tua velocità rientra nella media (flex R) l’assortimento consigliato può essere W 3/15° – W5 18/20° – W 7 21/23° . – Per quanto riguarda lo shaft, ammesso che la tua velocità richieda una flex Regular (quella che dici di avere sui ferri) lo shaft dovrà essere cartegoricamente di Grafite. Questo consente di avere un bastone più lungo a parità di potenza e assai più leggero e la performace sarà senza dubbio migliore. Sperando di esserti stato in qualche modo utile, ti faccio i migliori auguri per le tue vacanze. Piero Lumini
7/23/04 Pietro Orsini

Buonasera Sig. Piero, ho 47 anni sono alto CM 167 e peso Kg 87. Ho iniziato a giocare a golf da circa 3 mesi. Attualmente sto giocando con ferri Ping Rossi, con Shaft in carbonio.Sarebbe cortese da dirmi se possono andarmi bene e se i ferri si devono acquistare anche in funzione dell’altezza? La ringrazio e complimenti per questo servizio utilissimo per quelli come me che hanno appena cominciato. Saluti Pietro

Caro Pietro Purtroppo i dati a mia disposizione sono davvero insufficienti. In ogni caso, in relazione alla tua altezza, direi che il punto rosso ti va benissimo, l’incognita rimane la flessibilità e questa la posso stabilire soltanto conoscendo la tua velocità di swing. In ogni caso visto che sei agli inizi, non mi preoccuperei tanto di questo e credo che tu abbia fatto un buon acquisto. In seguito quando avrai acquisito maggior dimestichezza col gioco, potrai sempre, se ne hai voglia, fare un salto qui al nostro Centro (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444 – www.golfissimo.biz) In questo caso potremo analizzare con precisione il tutto. Cari saluti e buone vacanze. Piero Lumini
8/19/04 Federica nessuno

Sto traducendo un testo tecnico sull’incollaggio delle mazze da golf e, non essendo una giocatrice, non so come tradurre in itlaiano la parola “head” della mazza, sempre che tale termine esista nella nostra lingua. Grazie.

Cara Federica La parola “Head” significa testa e così va tradotta dall’inglese (testa del bastone ). Il temine mazza è improprio, nel golf il termine corretto è bastone. Cari saluti Piero Lumini
21/08/04 Emanuele Fiuggi

Salve Sig. Piero,forse si ricorderà di me.La mia domanda è questa:può dirmi quale è al momento il miglior driver in commercio adatto ad un giocatore di buon livello?Le ricordo qualche dato: vel.swing 109 mph hcp 4 H. 1,74 m.(odio la palla che vola alta!). La ringrazio e le porgo i più distinti saluti nell’ attesa di rivederci al più presto presso il suo laboratorio.

Caro Emanuele La tua domanda mi sembra un tantino pretenziosa. I termini assoluti non esistono ed il mio parere anche se fondato su termini razionali può essere opinabile. Vi sono ottimi Drivers in commercio con caratteristiche che potrebbero andarti bene. In relazione alle tue richieste potrei indicarti come possibilita un Driver tipo il Titleist 983 E con loft 8.5 – Atenzione allo Shaft vi sono varie opzioni. Ottimo lo shaft dell’ALDILA NV con flessibilità S. Tanti auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
9/6/04 Giusy Riva dei tessali

Caro sig Lumini vorreifarle una domanda.. Sarei interessata a comperare un set di ferri della Nike e piu’ precisamente gli slingshot Sono alta 1 74 e peso 52 kg gioco a golf da 5 mesi sono hdc 30 e vorrei sapere se dovrei prenderli piu’ lunghi e se si di quanto oppure se la lunghezza standard e’ piu’ che sufficente Grazie Mille Giusy

Cara Giusy I dati che mi fornisci purtroppo non sono sufficienti per poterti dare un orientamento presiso. In ogni caso la tua statura ti impone un set standard cosidetto da “uomo” (ferro 5=38″). Non conosco la tua velocità di swing e forse l’età mi avrebbe aiutato un pò. Strutturamnente sei piuttosto esile e questo mi può aiutare . La marca che suggerisci può andar bene l’mportante è che lo shaft abbia la flessibilità giusta. Direi che nel tuo caso non deve superare il “Light” . Terminologie equivalenti possono essere LITE-REGULAR (Mizuno), SOFT-REGULAR (Titleist), LIGHT (Cobra – Callaway). Mi dispiace non poterti aiutare maggiormente. Spero in ogni caso di esserti sto utile in qualche modo. Cari saluti. Piero Lumini
9/6/04 Agostino Bologna

Caro sig. Piero Lumini vorrei sapere la differenza che c’e’ tra ferri Blade(a Lama) Ferri Perimetrali (Full cavity) e MuscleBack?? La Ringrazio molto

Caro Agostino Cercherò di essere il più semplice possibile nella risposta. Quando si parla di teste “blade” ci si riferisce a quelle teste fondamentalmente più piccole come superfice. La suola è più stretta. Il peso non è distribuito sul perimetro posteriore ma è concentrato nella zona del Sweet Spoot. Il baricentro è più alto e pertanto la palla avrà un angolo di lancio più basso. L’mpiego di queste teste è riservato a giocatori molto potenti e precisi. Le teste cosidette perimetrali cave, hanno una superficie maggiore, si tratta generalmente di “over-size”. La suola è più larga e quindi il baricentro è spostato in basso e più arretrato. Questo consente di alzare meglio la palla. Inoltre la maggiore superficie d’impatto accompagnata da una distribuzione perimetrale del peso allarga notevolmente la zona del sweet-spot facilitando il mantenimento direzionale anche su palle colpite non perfettamente. L’altro profilo non è altro che un’accentuazione del Cavity. Tutti questi profili si prestano per giocatori non molto potenti e con hdc medio alto. cari saluti Piero Lumini
9/7/04 FRANCO ROYAL GOLF BEMSLIMANE ( MAROCCO)

BUONGIORNO , SONO NUOVO DI QUESTO SPORT E LE MIE COONOSCENZE SONO VERAMENTE POCHE,HO COMPRATO ( VERA OCCASIONE 150eURO) UN SET DI FERRI KING COBRA oversize E LEGNI 3-5 DRIVE SEMPRE COBRA , VORREI SAPERE SE SONO IDONEI PER UN PRINCIPIANTE. GRAZIE FRANCO

Caro Franco per poterti dare una risposta sufficientemente precisa avrei bisogno di dati che tu non mi fornisci. Il set che mi dici di avere acquistato compresi i legni è un ottimo acquisto. Anche se si tratta di bastoni datati oramai, rimangono degli ottimi bastoni. Sarebbe da valutare in relazione alla tua struttura e ad altre caratteristiche personali, se la flessibilità dello shaft, la lunghezza, la misura del grip, l’angolo del LIE siano idonei per te. In ogni caso per il momento non mi preoccuperei troppo. Quello che conta è giocare. Quando avrai acquisito una sufficiente dimestichezza col gioco ne riparleremo. Auguri vivissimi. Piero Lumini
9/10/04 Alessandro

Cosa significa la sigla “FW” nei bastoni? E in cosa si distinguono dagli altri? Grazie, Alex

Caro Alessandro Nella sua accezione generale, golfisticamente parlando, la sigla FW sta per FAIRWAY WOOD che tradotto alla lettera sta per ” legni da pista o da terra”. Si riferisce ai legni # 3 -5 – 7 – ecc …. Hanno generalmente teste più piccole con un volume assai ridotto rispetto al Driver. Salvo alcune eccezioni sono realizzati in acciaio inox raramente in Titanio.Salutoni. Piero Lumini
9/21/04 Giusy

Caro sig Piero Lumini allora vorrei completare le mie informazioni Ho 22 anni gioco a golf 1 volta settimana circa e i ferri slingshot da donna che vorrei comperare cioe’ gli standard sono lunghi(ferro 5) 37.25” cosa dice sono un po’ cortini?? Distinti Saluti Giusy

Cara Giusy Purtroppo non mi dai elementi sufficienti per essere preciso.Il modello di bastoni che tu citi mi sono sconosciuti. Preferisci comunque un modello con profilo over/mid perimetrale cavity che ti renderà la vita più semplice. In ogni caso se la tua statura varia fra mt. 1.60/1.65 la lunghezza dei bastoni riferita al ferro #5 potrà variare da 37.25 a 37.5. Direi di preferire shafts in composito di carbonio (grafite) e per quanto riguarda la flessibilità se hai un buon tono fisico potrebbe essere consigliabile (vista l’età) una flex LITE-REGULAR (dipende dalla tua velocità di swing). Se la tua altezza è nei parametri sopra citati certamente in seguito dovrai modificare l’angolo del LIE, portarlo cioè più FLAT. Comunque per il momento non ti porre troppi problemi e gioca!!! Cari saluti ed auguri Piero Lumini P.S. – Se poi hai del tempo e voglia, puoi fare sempre un salto qui al nostro Centro Tecnico (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 Prato – Tel. 0574 584444) e potrtai chiarire tutti i tuoi interrogativi.
9/23/04 FEDERICO ABBADIA

ESSENDO UN PRINCIPIANTE,SAREI A CHIEDERE UN CONSIGLIO PER QUALI LEGNI ACQUISTARE ED EVENTUALMENTE ANCHE I DRIVER

Caro Federico Mi diventa difficilissimo consigliati in quanto non mi fornisci alcuun dato su cui formulare un parere, salvo che sei un principiante. Dato che non ti trovi molto distante dal nostro Centro Tecnico ti consiglierei di fare un piccolo sforzo e venirci a trovare (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 -59100 PRATO – Tel. 0574 584444). Qui potremo chiarire tutto e consigliarti per il meglio. In ogni caso prima di venire telefona. Sono spiacente di non poterti aiutare. Cari saluti. Piero Lumini
9/27/04 Matteo Villa Condulmer

Sono matteo un giovane golfista che oltre alla passione per il golf ha quella per il clubmaking e il clubfitting. So che in italia non esistono scuole e vorrei sapere dove poter imparare quest’arte in Europa. Vorrei inoltre sapere come poter aprire un mio piccolo laboratorio, quali sono gli attrezzi indispensabili per poter iniziare ed infine dove conviene comprarli. Ringraziandola in anticipo resto in attesa di una sua gentile risposta. Matteo

Caro Matteo Scusami se ho ritardato nel rispponderti ma sono rientrato da poco da fuori Italia. Relativamente a quanto mi chiedi, purtroppo non esistono scuole di club-fitting in Italia. Se vuoi puoi informarti presso la Golfsmith Europa. Il loro sito è www.golfsmith.com . Questa ditta ha un catalogo di vendita per “Clubmaker’s” e pubblicizza corsi di formazione. Spero di esserti stato di qualche utilità. Cari saluti. Piero Lumini
9/29/04 massimo rovigo

premetto che gioco da 1 anno circa e ho un handicap 36.ho uno swing abbastanza veloce e potente e sto usando ferri con shaft in grafite.ho l’impressione di avere la necessita’ di passare aferri con shaft in acciaio e testa oversize, che ora non ho.pensa che possa aiutarmi nel miglioare la direzzione della palla e il mio swing? grazie massimo

Caro Massimo Miscuso per il ritardo nel risponderti, ma sono stato fuori Italia e sono rientrato soltanto da alcuni giorni in sede. Purtroppo i dati che mi fornisci non mi aiutano molto. Non conosco la tua età, la frequenza di gioco, la tua velocità di swing (dire veloce è generico).Utilizzare shafts in acciaio, se sei sotto i 45/50 anni ed hai un buon tono fisico, ti consente di avere un colpo più solido ed una maggiore uniformità di lavoro a parità flerssibilità.Un bastone con shaft in acciaio pesa mediamente da 25 a 50 gr. in più di un corrispondente con shaft in grafite ne consegue che l’energia cinetica sulla palla sarà certamente maggiore (tutto questo in termini assoluti). Sicuramente gli shafts in acciaio danno più stress, specialmente per chi ha problemi articolari.Il problema poi della direzione è legato a molti altri fattori non ultimo la qualità del gioco che nel tuo caso ha ancora da fare dei passi aventi. Auguri Piero Lumini
10/12/04 roberto brianza

Buongiorno a tutti,mi auguro stiate bene. Vorrei cambiare il mio set di Mizuno MX-20 con i nuovi Mizuno MP-32. Mi sapete dire se saranno importati a breve in Italia?A presto per i nuovi ferri.

Caro Roberto Grazie per l’E.mail. I ferri MP 32 della Mizuno saranno disponibili dai primi di Novembre negli shaft Standard Dynamic Gold S/R 300. Mi hanno detto che il primo quantitativo sarà limitato. Fammi sapere. Cari saluti – Piero Lumini
10/21/04 LUCA

Salve, ho iniziato da poco piu’ di 3 mesi a giocare a golf (per ora solo campo pratica) e la mia domanda e’ questa: io sono alto 1.90 mt e mi accorgo che usando ferri dal 7 in giu’ facendo lo swing completo la maggior parte dei colpi viene bene mentre invece utilizzando pw sw o ferri “corti” mi trovo a colpire la palla troppo sotto in una posizione veramente innaturale, per un buon movimento dovrei piegarmi sulle ginocchia moltissimo…ora vengo al dunque…la lunghezza dello shaft nn dovrebbe variare a seconda dell’altezza di un giocatore? soprattutto se e’ un po “fuori misura” ? grazie per la risposta

Caro Luca Gli elementi in mio possesso sono veramente pochi e posso darti soltanto ancune indicazioni di massima. Senza tema di smentite i tuoi bastoni dovranno essere almeno 3/4″ più lunghi dello standard. Il ferro # 5 dovrebbe essere almeno di 38.25″. A questo va aggiunto che sicuramente il tuo angolo di LIE andrebbe portato di qualche grado UP (più verticale) , così facendo ti troveresti assai più comodo in posizione di addres ed il tuo swing sarebbe più naturale. Questo soltanto per quanto riguarda l’avere una postura più corretta. Vi sono poi altri elementi, come la flessibilità,il grip ed altre variabili, ma per il momento è prematuro parlarne. Se in seguito dovrai acquistare un set di ferri, sappi che in ogni caso hai bisogno di bastoni personalizzati. Se avrai tempo e voglia, vieni a trovarci qui al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel. 0574 584444)qui potremo controllare tutto e orientarti correttamente. Cari saluti Piero Lumini
10/25/04 Giorgio Treviso

Buongiorno, avrei bisogno di qualche consiglio relativamente all’acquisto dell’attrezzatura. Ho 35 anni, peso 75 kg, sono alto 183 cm e gioco a golf da pochi mesi (sto prendendo lezioni), giocando una volta alla settimana. Val la pena comprare anche i legni o per il momento solo i ferri? Acciaio o grafite? Ha qualche marca e modello da consigliarmi con un buon rapporto qualità prezzo, tenendo in considerazione che non vorrei comprare un’attrezzatura che mi limiti nella progressione o che non possa utilizzare più una volta migliorata la mia tecnica? Grazie 1000.

Caro Giorgio Purtroppo mi mancano elementi per poter essere più preciso. Ma vediamo se si può ipotizzare una attrezzatura di massima. Dal rapporto statura peso dovresti essere un longilineo. In ogni caso data l’età penso che il tuo sia buon tono fisico. Certamente ti indirizzerei verso bastoni con lo shafts di accaio. Per quanto riguarda la lunghezza, certamente ti va bene lo standard, salvo modificare successivamente l’angolo del LIE. Sulla flessibilità purtroppo non conosco la tua velocità e quindi mi resta difficile consigliarti, ma nel caso di shafts di acciaio opterei per una flex Regular. Per quanto riguarda i Legni puoi prendere un W 3 ed un 5 ma stai attento al LOFT. Per il # 3 = 15° e per il # 5 non meno di 18/19°.Relativamente a quali modelli acquistare.Ottimi Mizuno MX 23; Titleist 804 , Hogan CFT, Ping G 2. Se poi hai del tempo puoi sempre venire qui al nostro Centro Tecnico (via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444) in modo da fare una diagnosi precisa ed avere le idee più chiare. Cari saluti Piero Lumini
11/6/04 filippo

sono alto 170 peso 85 kg destro il set wilson ultra oversize è adatto per me che sono principiante? saluti e grazie

Caro Filippo Obbiettivamente con i dati che mi fornisci non è facile una valutazione. In ogni caso vista la tua altezza sicuramente la lunghezza dei bastoni dovrà essere standard. Se hai un buon tono fisico e sei sotto i 40 anni puoi usare indifferentemente shafts in acciaio o Composito di Carbonio (Grafite). Per quanto riguarda la Flessibilità mi auguro che non siano troppo rigidi rispetto alle tue possibilità, questo potrebbe complicarti le cose. Il set che mi indichi è per così dire “senza infamia e senza lodo” (spero che tu l’abbia pagato il giusto) e può andare benissimo per cominciare, in seguito , quando avrai acquisito più dimestichezza con il gioco, sarà bene controllarlo. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
11/15/04 Paolo Parco dei Colli -bg

Gent.mo sig. Piero devo cambiare i grip ai miei bastoni. vorrei mettere quelli della “golf pride”; ho visto che ci sono più misure, come faccio a capire quella giusta per me… ?? quali misure della mia mano (lunghezza dita, larghezza mano… ) devo indicarti per avere da Te una risposta come sempre molto autorevole?? ti ringrazio. Paolo

Caro Paolo Per poterti rispondere ho bisogno di due misure: a9 Lunghezza del dito medio (dalla base di attacco al palmo all’estremità); b) Lunghezza totale della mano dalla linea di attacco del polso all’estremità del dito medio. Con queste due misure potrò indicarti la migliore soluzione di grandezza e come ottenerla. Saluti Piero Lumini
11/18/04 Andrea Garda Golf

caro Sig. Piero Volevo chiederLe in sostanza che cosa rappresenta l'”ofset” nei bastoni da golf ed inoltre quali sono i benefici di giocare con ferri senza “offset”? Mi hanno detto che con ferri offset, è maggiore il rischio di tirare a sinistra! e’ vero cio?? La ringrazio Andrea

Caro Andrea Si definisce “Offset” la distanza che intercorre fra l’esterno dell”hosel” ( detto pipetta – cilindretto dove viene inserito lo shaft) e lo spigolo inferiore della faccia. L’idea che questo favorisca l’orientamento a sinistra va considerato solo da un punto di vista psicologico di posizione. In realtà l’offset favorisce un volo più alto della palla creando un ritardo all’impatto rispetto alla posizione delle mani. Cordiali saluti Piero Lumini
11/23/04 Piero tolcinasco

Caro Piero volevo chiederle una informazione sulla grandezza del Grip.. Io vorrei comperare il Tour Velvet Cord della Golf Pride,oppure il crossline Black full cord della Lamkin solo che non saprei la misura del Grip. le due marche si equivalgono?? Ecco le mie misure;Dito medio 8 cm Lunghezza della mano 18 Cm la ringrazio anticipatamente Distinti Saluto Piero

Caro Piero Per quanto riguarda la qualità dei grip che mi citi non vi sono differenze rilevanti, si equivalgono. Se le misure della mano sono esatte, tu dovresti avere un grip fra lo standard (0.885/.900). In questo caso se ordini i grips ordinali M 60 e montali col solo nastro biadesivo. Saluti Piero Lumini
11/30/04 Alberto Rendena ( Tn)

più idonea indicata è RegularEgregio Lumini, complimentandomi per l’ottimo servizio reso a noi appassionati …passo all’argomento, chiedendole già perdono per la prolissità:-) Ho 41 anni, sono alto 190cm e peso circa 85kg; molto sportivo ( maestro di sci), ho giocato per qualche anno per puro divertimento senza preoccuparmi di hcp, ferri, e puntando invece a trovare un buon movimento e la precisione nel colpo; ma ultimamente dopo aver “trascinato” sui fairway attorno Milano un po di amici ora mi è toccato iniziare a impegnarmi, prendere l’handicap per sostenere con loro le classiche e divertenti sfide domenicali. Sono infatti (ahimè) molto agguerriti. Gioco in sintesi da circa 4 anni e quando la testa regge segno x sullo score ben poche volte, segnando invece qualche par e birdie “reale”. Diciamo che sono un novello 36 di hcp (domenica scorsa) ma conto di abbassare di un bel po nel giro di breve tempo. La domanda è quindi la classica: volendo passare a ferri un po piu seri o “performanti” ( si dice cosi?) dato che ho usato finora quelli da offerta tipo “Upim”, oversize, set completo 300 euro etc… le chiedo in base alle misure che seguono cosa mi consiglierebbe acquistare o fare direttamente presso il suo centro; immagino infatti che lie loft shaft grip etc etc debbano essere fatti su misura: a) distanza da terra all’attaccatura della mano = 89cm +o-; b) distanza media volo ferro # 5 = 150 mt; c) frequenza di gioco = 1/2 volte la settimana + eventuale gara; d) non ho problemi di infiammazioni varie, mi trovo bene con l’acciaio; e) misura della mano polso/fine medio= 21 circa; f) misura dito medio= 9 cm …e se servisse ..difetto principale = backswing (troppo) veloce. Per il resto non c’è malaccio Va da sè che come al solito gli amici di cui sopra fanno i tuttologi consigliano qualsiasi tipo di ferro e marca gettandomi nella piu totale confusione. E’ normale, li perdoniamo:) Grazie mille per quanto potrà dirmi e/o fare/costruire/ordinare direttamente presso il suo Centro senza farmi venire fino a Prato anche se mi piacerebbe veramente molto, ma 700 km sono veramente tanti. Molti saluti, a presto e buon lavoro!

Caro Alberto Relativamente a quanto mi chiedi e presupponendo che le informazioni che mi dai siano esatte, non vedo grossi problemi ad indicarti un’attrezzatura idonea. L’età è tale che certamente dovrai usare shafts di acciaio. Se la distanza col ferro #5 è sui 150 mt. certamente la flessibilità più indicata è Regular (al massimo R+ – Ferro # = 307 cpm); Il LIE dovrebbe essere compreso fra 1/2° UP (ferro € = 62/63); la misura del grip 0.930 (due misure sopra lo standard) ; la lunghezza dei bastoni da 0.75 a 1″ più lunghi. Per quanto rigurada i modelli più indicati direi: MIZUNO MX 23 shaft DG R 300/400; Titleist 804 shaft idem c.s. ; Ping G 2 ; Taylor Made OS. Nel caso tu voglia acquistarli presso il ns Centro dovremmo fare in ogni caso uno Special Order : Il nostro Centro si trova a Prato – Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444 -( URL www.golfissimo.biz – email info@golfisimo.biz ). Con la speranza di essere stato sufficientemente chiaro ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
01/12/04 roberto brianza

Ciao Piero,oltre ai nuovi Mizuno mp-32 che voglio acquistare ti voglio chiedere se gli shaft dei miei attuali Mizuno mx-20 in acciaio s300 hanno mantenuto dopo 4 anni e migliaia di palline colpite il loro originario grado di flessibilità oppure se hanno bisogno di essere periodicamente sostituiti. Grazie a presto Roberto

Caro Roberto Per quanto riguarda la scelta dei MIZ. MP 32 hai fatto una ottima scelta. Relativamente all’usura degli shafts non vi sono problemi di sorta. Se questi non hanno avuto traumi (ammaccature o piegature raddrizzate) le caratteristiche rimangono stabili nel tempo. Vi possono essere deterioramenti dovuti alla ossidazione interna, particolarmente dove è inserito l’antivibrazione e sugli steps, ma questo provoca la rottura e non lo snervamento. Quindi puoi stare tranquillo e seguitare a colpire palline. Tanti cari auguri Piero Lumini
12/2/04 Giuseppe

I ferri G2 della Ping devono essere obbligatoriamente comprati già con i giusti angoli di LIE e lunghezza o possono essere modificati in un secondo tempo come per esempio i mizuno MX23? A suo parere per una velocità di swing medio bassa 63 miglia con i ferri e leggermente sotto le 80 con il driver consiglierebbe lo shaft in grafite o in acciaio? Anche tutti i tipi di wedges devono essere modificati nel lie qualora fosse necessario? La ringrazio in anticipo delle risposte e complimenti per la rubrica.

Caro Giuseppe Come tu sai la ping offre la possibilità di un elevato numero di variazioni di LIE. Pertanto, se hai la possibilità di farti fare una diagnosi precisa puoi ordinarli correttamente altrimenti non vi sono grossi problemi, anche i Ping sono modificabili, ma questo va fatto in un laboratorio attrezzato. Le modifiche di LIE devono essere fatte su tutti i ferri e particolarmente importanti sono fi ferri corti e quindi gli Wedges. Per quanto riguarda la scelta dello shaft in grafite o acciaio, questo dipende dall’età, dalla frequenza di gioco e dal tuo tono fisico. Se i dati sulla velocità sono giusti sei sul limite inferiore del regular e forse potresti avere dei vantaggi usando shafts in grafite. Cari saluti Piero Lumini
12/3/04 gian paolo parco dei colli bg

Egr sig Lumini Mi rivolgo a Lei perche molti miei conoascenti si sono trovati molto bene e in modo particolare un mio amico Michele che e’ appena passato professionista,per sottoporle il seguente problema : 44 anni 5 hcp e sto giocando a golf da 15 anni e oggi uso dei callaway x14 grafite che vorrei cambiare e vorrei venire da lei dopo capodanno che ho alcuni giorni di ferie per potermi sottopormi al test che lei fai per analizzare che tipo di bastoni e sopprattutto shaft mi necessitano che eventualmente comprerei da lei. Non ho uno swing molto sportivo ma solo ritmato e per tale ragione necessito un po di distanza e uso shaft in grafite solo per problemi di schiena Vorrei sapere la sua disponibilita per quel periodo o ne approfittera’per prendersi un momento di riposo? La ringrazio anticipatamente Gianpaolo

Caro Gian Paolo La ringrazio per gli apprezzamenti e spero di incontrarla qui al nostro Centro. Purtroppo io non sarò presente fino al giorno 7/1. Eventualmente mi faccia sapere se decide di venire. Sinceri Auguri Lumini Piero
12/3/04 lorenzo

buongiorno sig piero, ho intenzione di comprare nel vostro sito dei legni ma mi e’ sorto un piccolo dubbio. quando si richiede : disponibilita’ per destra o sinistra cosa si intende esattamente ?? io impugno i ferri con la mano sinistra sopra e la destra sotto come la grande maggioranza dei giocatori. grazie e complimenti per il sito.

Caro Lorenzo Ritengo che l’nterrogativo che ti poni debba essere interpretato esclusivamente solo nel senso: sei destro o mancino? – Da quanto mi dici tu devi ordinare legni destri. Auguri vivissimi Piero Lumini
12/3/04 Temistocle Centro D’Italia – Rieti

Gentile sig. Lumini, sono alto 1.89, peso 73 Kg ( quindi sono magro)45 anni a gennaio; gioco con ferri mizuno mx 20 shaft regular in acciao e ultimamente ho cambiato grip su suggerimento del maestro Piero ( ho mani grandi). Il mio driver è un taylor Made R 580 loft 10.5 shaft regular in grafite. Mi sono accorto che probabilmente i ferri, data la mia statura, sono un po’ corti ( acquistati con shaft di lunghezza standard 35″ ). La distanza che faccio con il driver varia dai 150 ai 180 metri e francamente mi sembrano pochini. Sono un 17 di handicap e molti del mio circolo mi considerano un 17 falso, cioè almeno un 12-13 di handicap. Come posso migliorare la distanza sia con i ferri sia con il driver visto che il mio gioco corto invece è piuttosto efficace? Dimenticavo, non conosco l’angolo di Lie dei miei ferri, dell’eventuale giusto loft di cui avrei bisogno e la velocità del mio swing.Grazie

Caro Lorenzo Mentre ti stavo rispondento mi è arrivata la tua telefonata dove mi preannunci una tua venuta al nostro Centro. In quell’occasione chiariremo tutto e controlleremo la tua attrezzatura. Per il momento ti faccio i migliori auguri Piero Lumini N.B. – Ti ricordo il sito da dove potrai vedere la piantina per venire a trovarci: www.golfissimo.biz
12/8/04 Stefano Asiago (VI)

Salve! Leggo con piacere la rubrica. Ho appena iniziato a giocare a golf, non ho ancora uno swing regolarizzato, ma mi piacerebbe acquistare un set di bastoni, magari aggiungendo un drive e un legno 5. Ho 31 anni, peso 92 kg, sono alto 183, la mia distanza polso-suolo è 90 cm, la mia mano è lunga 20 cm e il medio 87 mm; tiro il ferro 5 a 150 metri, il drive a 200 per ora! Vorrei giocare in primavera almeno 2-3 volte alla settimana. Preferirei shaft in steel e legni in grafite. Ora gioco con ferri amatoriali RAM, ho provato i Mizuno MX-20 con TT Dinamic Gold Lite. Non alzo molto la palla. Tra le mille domande vorrei chiederle: 1. che tipo di shaft (peso, flessibilità) mi consiglia per i ferri (restando magari sui True Temper)e per i legni (Aldila, Grafalloy)? Il lie dovrebbe essere 1 upright? Il grip midsize delle marche più famose va bene per me? La saluto, mi complimento per il suo lavoro e la sua competenza, e…ringrazio!

Caro Stefano In relazione a quanto mi dici cercherò di darti un orientamento di massima, se non altro affinchè tu possa fare un eventuale acquisto sufficientemente corretto. Certamente, anche in relazione all’età e alla frequenza di gioco che mi indichi, gli shaft dei tuoi bastoni dovranno essere di acciaio. Il set che hai provato( MIZ MX 20) è un ottimo set e gli shafts TT DG LITE sono ottimi. se la distanza col ferro 5 è quella che mi dici (si parla di volo) la flessibilità, visto anche che sei all’inizio potrebbe essere STIFF. Il fatto che la palla non si alzi, non dipende dai ferri, in quanto gli MX 20 sono dei perimetrali discretamente facili, ma sicuramente è da ricercare nel tuo swing. Se le misure che mi indichi sono esatte la lunghezza dei tuoi ferri dovrà essere standard (# 5 da 37.75 a 38″) mentre il tuo LIE forse dovrà essere messo 2° UP. Il grip non dovrà essere MID-SIZE ma soltanto 1/64″ più grande (0.915″). Per quanto riguarda i legni, quando il maestro riterrà opportuno che tu inizi ad impiegarli, dovranno avere shafts certamente in grafite e della flessibilità giusta. Lascia perdere la marca degli shafts, è un problema che ti consiglio di non porti. Ottimi ferri possono essere i G2 della PING, Titlist 804, MIZ MX 23, Taylor Made HT, e similari. Spero di esserti stato di uin qualche aiuto. Auguri vivissimi Piero Lumini
12/10/04 luca Ora Country club

Egregio Signor Piero Mi chiamo luca e mi sono avvicinato a questo fantastico sport da sei mesi circa,premetto che non vivo in Italia ma in Korea del sud,( quindi con tutte le difficolta relative al comprendersi ) Vado regolarmente al campo pratica due ore tutti i giorni,e una volta la settimana anche due a dire il vero esco sul campo col mio maestro e alcuni amici…..Il mio quesito e questo,premettendo che sono alto 183 cm per 97 kg ( piu largo che altro quindi),questa settimana su consiglio del mio maestro ho acquistato un set di ferri Maxfli revolution con staf in acciaio,Driver TaylorMade R7 Quat flessibilita stiff,vorrei sapere se sono buoni acquisti visto e considerato che per le difficolta della lingua mi hanno gia fregato due volte…….Sino ad oggi ho raggiunto 27 Hcp so bene che migliorare non dipende molto dai ferri che uso ma nei miei movimenti ancora troppo legati…………la ringrazio e aspetto una sua risposta………..cordiali saluti luca

Caro Luca Capisco le difficoltà che incontri, purtroppo i dati che mi fornisci sono insufficienti per poter aiutarti in modo corretto. In relazione alla tua statura direi che bastoni di lunghezza standard ti vanno sicuramente bene. Non conosco la tua età, ma se sei sotto i 45 anni e la frequenza di gioco è quella dichiarata sarebbero da preferire shafts di acciaio sui ferri. Per quanto riguarda la flessibilità non andrei oltre il Regular. Con molta probabilità il tuo LIE dovrebbe essere 1-2° UP. Ma se come dici tendi ad essere piuttosto “rotondo” un LIE standard ti andrà bene. Per quanto riguarda i ferri che hai acquistato MAXFLI Revolution sono ottimi, ma personalmente avrei scelto teste più facili. Per intendersi “Perimetrali Cavi” tipo Callaway X 16 ; Mizuno MX 23; Cobra Si; e simili. Per quanto riguarda il Driver il TM R7 è un ottimo Driver, penso che sia un po rigido, in ogni caso lo riscontrerai sul campo. Non penso di poterti dire di più. Ti ringrazio per la fiducia e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini
12/11/04 luca Ora Country club

Gentilissimo signor Lumini La ringrazio davvero per la velocita con la quale a risposto al mio messaggio,spero non sia un disturbo per lei,ma come puo ben comprendere ho mille domanda da fare e prima di trovare questo fantastico sito nessuno a cui rivolgere,mi perdoni quindi se approfitto della sua pazienza.Per rendere piu completo il messaggio precedente posso dirle che ho 34 anni,e pur essendo ultimamente un po sovrappeso vengo da anni di sport di vario genere………Per quanto riguarda il driver posso dirle che prima avevo un mizuno regular che, a quanto dice il mio maestro mettento io troppo forza durante lo swing mi causava sempre degli slice,con questo nuovo driver un po piu rigido effettivamente il problema e quasi scomparso…………Potrebbe consigliarmi un buon putter e farmi sapere indicativamente il prezzo in italia di quel famoso set di ferri Maxfli Revolution staff in acciaio………..non so come ringraziarla,colgo loccasione per porgerle i miei piu distindi saluti………………Luca

Caro Luca approfitto di un momento di pausa (abbastanza rari) per risponderti. Per quanto riguarda gli shafts dei ferri confermo che questi debbano essere in acciaio. Mentre per quanto riguarda la flessibilità penso che una FLEX Stiff possa andarti meglio anche come prospettiva futura. Per quanto riguarda i ferri MAXFLI Revolution a quanto mi risulta non sono più in produzione. Sullo stesso livello di profilo, ottimi i MIZ MP 30 o Titleist 704. Per quanto riguarda il Putter, premesso che questo deve essere della lunghezza e del LIE giusti( per te forse potrebbe andar bene un LIE standard e lunghezz4 34/35″) è un problerma di feeling. Ottimi i modelli classici cavity del tipo PING Anser nelle varie versioni e Odissey o speciali come il PING Graz-E /G 2 i. Piero Lumini
12/19/04 emilio golf club chia laguna

Gentile maestro, complimenti per la meritoria opera di catechismo golfistico elargito a piene mani via e-mail. Sono un patito dell’ultim’ora, prima lezione il 22 novembre scorso e come tutti sono in piena crisi per l’attrezzatura, visto che i bastoni che si vendono si differenziano solo per il sesso dei giocatori. Sono 67enne, invalido per un’ embolia gassosa da immersione subacquea dal 1989, e cammino con il sostegno di canadesi. Attraverso un amico tedesco golfista con cui ho praticato per quasi 40 anni ogni tipo di sport, escluso il golf fino a poco tempo fa, mi sono reso conto che, nonostante le difficoltà di locomozione, ho sufficiente equilibrio per eseguire lo swing con ogni ferro. Ho provato anche un ibrido 3/4 e con il putter va bene. Non so quanto la forza mi soccorrerà per il grande tour. E ce ne vorrà tanta. Per il P&P sono già in grado, quando il tiro va dritto, di atterrare sul green anche nella buca di 80 m. Per le buche ettometriche del tour rischierò di far notte, e addio all’ handicap. La prego valutando quanto segue: altezza cm 164, senza scarpe cm 162 indice sinistro da terra cm 63, senza scarpe cm 61 indice destro da terra cm 62, senza scarpe 60. lunghezza mano sinistra cm 18 indice mano sinistra cm 7,5 peso 59/60 kg; struttura fisica di ex praticante sportivo già con peso forma 64/65 kg; di indicarmi. a costi medi. quale attrezzatura nuova potrei acquistare, considerando che con le mie caratteristiche fisiche trovare nell’ usato sarà improbabile. Attualmente, a parte i bastoni che mi affida il maestro, dispongo di un set completo Dunlop con shaft in acciaio degli anni 80, cavityback, ferri 3456789, pw, sw, woods 135, putter Slotline “Inertial” che mi pare il pezzo più valido, palline da campo pratica. Ritiene che per qualche mese potrei usare tali bastoni e successivamente dotarmi di bastoni con shaft in grafite ? La prego inoltre di comunicarmi se con i dati avuti sarebbe in grado di fornirmi, con margini di affidabilità accettabili, il set più adatto a me per il grande tour, o in alternativa i ferri per il P&P, magari con un ibrido (giusto per familiarizzare con un quasi-legno) per le buche senza ostacoli che nel P&P dove praticherò non mancano. La ringrazio per l’attenzione e saluto distintamente. Auguri per il nuovo anno. Emilio

Caro Emilio Mi permetto di darti del tu in quanto siamo quasi coetanei. Mi fa piacere che ti sia avvicinato al golf e che, nonostante i problemi fisici che ti ritrovi, tu possa esercitarlo con sufficiente piacere. I dati che mi hai fornito possono bastare per darti un orientamento di massima sull’attrezzatura. I tuoi bastobni dovranno essere almeno 1/2″ inch più corti ed avere un angolo di LIE non superiore ai 59° sul ferro # 5 ( concretamente rispetto allo standard i tuoi bastoni dovranno avere un angolo del LIE fra i 2/3° flat). Certamente dovranno avere uno shaft di grafite. Il profilo delle teste dovrà essere un “caviy back” e la flessibilità non superiore ad “A” (light). Per quanto riguarda la dimensione del grip, se le misure che mi hai dato sono esatte, le tue mani sono piuttosto piccole e quindi la il grip dovrà essere almeno 1/32″ – 1/64″ (0.870 -0.885) inferiore allo standard uomo. Se dovrai acquistare un set di bastoni, questo dovrà essere ovviamente speciale seguendo le indicazioni di cui sopra. Dalla sacca puoi tranquillamente eliminare il ferro 3 e forse anche il 4 ed inserire un Ibrido di 22/25° con cui puoi destreggiarti molto meglio anche dal piccolo rough e usarlo alle partenze nei par 3 con un tee molto basso. Per il momento soprassederei ai legni.Come orientamento potrei consigliarti un set di Taylor Made HT dal #4 al SW, con shaft in grafite di flessibilità “M” , modificati di LIE di almeno 2° ed accorciati di 1″ (#5 = 37″). In questo senso abbiamo già operato e viene fuori una ottima cosa. Si possono trovare anche altre soluzioni personalizzate. Non credo tu possa venire qui al nostro Centro in ogni caso ti fornisco l’indirizzo: Centro Tecnico Golfissimo, via Botticelli, 96, 59100 – PRATO – Tel. 0574 584444 . Spero di esserti stato di un quanche aiuto in ogni caso ti faccio i migliori auguri , personali e per il tuo golf. Piero Lumini
12/30/04 walter ctl

Sono un giocatore con 18 dihcp età 55 anni.Sono molto indeciso se acquistare o meno un rescue in sostituzione del ferro 3 che non uso mai da terra e raramente dal tee.Ho provato alcuni rescue cin 18 e 22 gradi e sarei orientato verso il 22 gradi.Mi sapresti fornire chiarimenti in merito ai rescue ed al loro impiego?.Grazie

Caro Walter Le considerazioni che farò sono di ordine generale in quanto mi mancano dati per poterti indicare con sufficiente cognizione ciò che è meglio per te. In linea generale questi bastoni che prendono il nome di Hybrid , indipendentemente che vengano impiegati anche da giocatori del tour, hanno trovato il suo impiego migliore in giocatori a medio handicap con velocità non elevate. Sono bastoni con LOFT bassi (16/19/22/25°) più lunghi e con rapporto volumetrico e di peso maggiori rispetto a corrispondenti ferri con lo stesso LOFT. La testa con disegno simile ad un “legno” rende il bastone più facile (anche psicologicamente) e ne permette l’impiego sia dal tee che sul terreno senza grandi difficoltà. Sviluppa una energia cinetica maggiore rispetto ai ferri corrispondenti e pertanto si ottengono maggiori distanze con sufficiente precisione. In relazione alla tua età e presupponendo una velocità intorno al Regular ti consiglierarei di prendere un 22° . Questo ti può consentire di togliere dalla sacca il ferro 3 e forse anche il 4.Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Ti faccio i migliori auguri per la prossima stagioen. Piero Lumini
1/3/05 Fabrizio Mirasole

Caro Piero, ho da qualche mese preso il sospirato hcp e vorrei cambiare i miei 2 legni. A suo tempo comprai i legni 3 e 5 Widec II Mizuno, reg. flex perche’ suggeriti dal mio maestro in quanto adatti ad un principiante. Ora vorrei passare a qualcosa di meglio, pur senza spendere cifre da capogiro, ma non saprei su cosa orientarmi, come marca/modello e,soprattutto, come loft: 9?, 10?, 11?. Puo’ darmi un suggerimento? Se puo’ essere utile, utilizzo come driver un tailor made serie 300 con un loft di 10,5. Mille grazie in anticipo Fabrizio

Caro Fabrizio Purtroppo non conosco niente delle tue caratteristiche personali aldila derl livello di gioco. Sarebbe importante conoscere ,in relazione all’età, quale sia la tua velocità di swing anche approssimativa e questo per determinare la flessibilità dello shaft. I legni WIDEX che mi dici di avere possono andare bene, purchè lo shaft sia in grafite e la flessibilità sia quella giusta. Le teste sono ottime ed il loro loft è nella norma per un Hendicap come il tuo (W 3/16° – W 5/19°). Il Driver T.M. della serie 300 è un ottimo bastonee il LOFT di 10.5 va bene per il tuo livello, se ti trovi bene come flessibilità fai una comparazione con i tuoi W 3 e 5. Se però vuoi in ogni caso cambiare i tuoi Widex non ci sono molti problemi. Ottimi sono i Cobra SZ; Mizuno MP 001; TM V Steel . L’importante è che il W3 non abbia un LOFT inferiore a 15° e che fra un legno e l’altro vi siano almeno 3/4° di differenza ( W3 = 15/!6° – W5 = 18/19° ). Spero che quanto ti ho detto possa servirti a fare una scelta sufficientemente corretta. Auguri Piero Lumini
1/17/05 Carlo Conero

. Lumini buongiorno, prima o poi vi farò una visita per un controllo completo, nel frattempo vorrei sapere se, in base a quanto riporto sotto, dovrei usare regular anzichè stiff. Ho iniziato a giocare a golf nel 1999,43 anni 7.4 ega hcp, normalmente preferisco non forzare i colpi ed in base alle varie situazioni scelgo anche 2 o 3 ferri in più. Con questo ritmo le mie attuali distanze medie sono circa: 130 metri ferro 7, 190 ferro 3, 230 driver. Negli ultimi 2 anni dalla grafite regular sono passato ad acciaio regular e poi ad acciaio stiff, quelt’ultimo mi da un maggir feedback per valutare la “pulizia” del colpo. Gli ultimi set di ferri sono stati Titleist 981 regular, Mizuno MP30 S300 ed ora Mizuno MP37 S300, legni attuali: driver Titleitst 983K Grafalloy Stiff, legno 3 Titleitst 980F S300. Naturalmente con l’acciaio ho notato una maggiore precisione e minore distanza rispetto alla grafite. L’inconveniente è che da quando uso stiff sono saltati fuori dolori nella zona lombare e lievi fastidi a gomiti e polsi, tenga presente che gioco solamente nel fine settimana e faccio sempre 27 buche al giorno + campo pratica. Che ne pensa? Grazie Saluti

Caro Carlo Indubbiamente hai una buona attrezzatura anche se da quello che mi dici non mi sembra ottimale per te . Ho qualche perplessità sulle distanze che dichiari. Se col tuo ferro 3 fai veramente 190 mt. ( si intende di volo), con il ferro 7 devresti ottenere una performance di almeno 150/145 mt. diversamente qualcosa è da rivedere. Inoltre salvo che non vi sia stato un ordine speciale i ferri MP 37 montano uno shaft True Temper Dynamic Gold che ha un peso rilevante ( circa 130 gr.). Le sensazioni di dolore che accusi sono proprio derivate da questo. Il profilo di questi ferri, pur essendo molto interessante, certamente non ti semplifica le cose. Ritengo che non siano adatti alla tua velocità e questo è il motivo per cui perdi distanza. Per quanto riguarda il Driver, la testa è ottima (non mi dici che loft ha) sullo shaft ho qualche perplessità, dai controlli che abbiamo potuto fare ,se monta un Grafalloy S sicuramente è eccessivamente rigido in quanto non corrisponde a ciò che c’è indicato (normalmente risulta essere un extra Stiff). Ottima anche la testa del W 3, lo shaft in acciaio può andare ma occorre che sia giusto come flessibilità. Indubbiamente sarebbe opportuno verificare correttamente il tuo swing (velocità, LIE ed altro ) e su questo controllare il set di bastoni. Tu giochi piuttosto bene e avere una attrezzatura corretta può avvantaggiarti notevolmente. Puoi certamente giocare acciaio ma forse converrebbe montare un Ultralite da 90/100gr. che ti provocherebbe meno stress fisico con risultati migliori. Purtroppo non posso aiutarti più di tanto, capisco che sei lontano, ma se avrai occasione di passare per PRATO fermati al ns/ Centro ( Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel. 0574 584444) in modo che potrai controllare tutto con precisione. Ti faccio i migliori auguri per il nuovo anno Piero Lumini
1/28/05 EMILIO

CARISSIMO PIERO, GRAZIE PER LA SOLLECITA RISPOSTA. NEL FRATTEMPO HO RICEVUTO IN REGALO UN SET DI FERRI “RAM” FORGED, BORON GRAFITE REGULAR 3456789,PW,SW. I NUOVI FERRI SONO PER UN GIOCATORE OLTRE LO STANDARD PER CUI NON DOVREBBERO ANDARE BENE PER LE MIE CARATTERISTICHE FISICHE CHE TI HO COMUNICATO. DEVO DIRE CHE NEL PERIODO DELLE FESTIVITA’ NATALIZIE E DI FINE D’ANNO PER DUE SETTIMANE HO GIOCATO, PRATICAMENTE TUTTI I GIORNI, PER ALMENO QUATTRO ORE OGNI VOLTA TRA CAMPO PRATICA E GIRO DEL P&P DI 18 BUCHE. NON HO TROVATO ECCESSIVE DIFFICOLTA’, ANZI DEVO DIRE NESSUNA; FORSE PERCHE’ IL MASSIMO DEL GIOCO L’HO FATTO CON 7,9 PW,SW, ABBASTANZA CORTI ED IL PUTTER CHE GIA’ AVEVO; NON HO USATO SOLO I FERRI 3,4. NATURALMENTE QUESTO NON DICE CHE SIA IL MEGLIO PER ME. ORA TI CHIEDO COSA POSSO FARE PER RISPETTARE LE MISURE CHE SAREBBERO PIU’ ORTODOSSE PER ME ? SENZA LA MIA PRESENZA SAREBBE POSSIBILE ADEGUARE IL SET PREVIA CONSEGNA AL TUO CENTRO? E A QUALE COSTO IL SOLO INTERVENTO SENZA SPESE DI SPEDIZIONE? POTREBBE ESSERE NECESSARIO SOSTITUIRE IL GRIP ALMENO AI FERRI DI USO PIU’ COMUNE; CERTAMENTE AVRO’ POCHE OCCASIONI DI USARE IL 3, 4, 5, MA GLI ALTRI BENE O MALE POTREI USARLI TUTTI NEL P&P CHE SARA’ IL PERCORSO CHE FARO’ DI PIU’ IN ASSOLUTO. PER IL GRAN TOUR VEDREMO. COSA MI CONSIGLI? TI RINGRAZIO E SALUTO CORDIALMENTE. EMILIO

Caro Emilo Certamente i bastoni che ti hanno regalato, semprechè i dati che mi fornisti a suo tempo siano esatti, sono certamente da modificare. Non conoscendo la tua velocità di swing mi rimane difficile indicare un giusta flessibilità per te. Ti avevo consigliato una flessibilità Regular-Lite (M) anche in considerazione dell’età. I bastoni andranno certamente accorciati, bilanciati come swinweight, modificato il LIE, e quasi sicuramente controllato i grips . Se dovessimo fare queste lavorazioni la spesa sarebbe intorno ai 20.00 € a bastone. Se dovessimo poi cambiare i grip devi considerare altri 10€ a bastone. Le spese di spedizione 10€. Se decidi puoi spedire i bstoni a: Centro Tecnico – Govanni Frosali & C. s.a.s. – Via Botticelli, 96 59100 PRATO. Cordiali saluti Piero Lumini
29/01/05 pasquale salerno

gent.piero ho letto per curiosità le risposte ai vari quesiti che hai dato e non posso fare a meno di chiederti alcune informazioni: ho 44 anni,fisico atletico e brevilineo h 1,74 p 74 abbastanza rapido hgioco 2 volte a settimana 5 o6 ore a settimana ho comprato da poco ferri Taylor Made rac ht,shaft regular,driver r5 shaft reg,legni 3 big b firm callaway e 7 regoular farway,ibrido nike 24,putter mi alterno da un anser ping e whitehot midlong,sono handicap 30 e mi dicono che non è importante il set di ferri o altro ma io penso che un buon consiglio di sicuro mi servirà. ti ringrazio anticipatamente

Caro Pasquale Per poterti rispondere adeguatamente mi mancano dati importanti. Strutturalmente sei uno standard e quindi non dovresti avere molti problemi. Gli attrezzi che mi dici di avere sono ottimi, rimane da vedere se tutto è in linea con le tue caratteristiche di gioco. Non conosco la tua velocità di swing. Abbastanza rapido non è un riferimento oggettivo. Gli shaft del set sono in acciaio o grafite ? Come mai hai un driver Regular e i legni da terra sono Stiff ? In alcuni casi questa scelta potrebbe essere giusta, ma soltanto perche la flessibilità dichiarata non è quella giusta). Quale è il tuo LIE dinamico. La lunghezza del Putter è adeguata? per la tua altezza potrebbe andare un 34″ ma sarebbe da controllare.Hai acquistato anche un Hybrid. Forse sarebbe stato opportuno prendere un 22°/19° avresti sostituito i ferri 3 e 4. Purtroppo abiti molto lontano ed anche se abbiamo amici che vengono da Salerno non mi sento di chiederti tanto. In Ogni caso il nostro Centro Tecnico si trova in PRATO – Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444 . Alcuni elementi di ordine tecnico puoi trovarli sul ns/ sito www.golfissimo.biz. Mi dispiace non poterti essere più preciso. Saluti e auguri Piero Lumini
2/11/05 Adriano

Gentilissimo signor Pietro, leggo sempre con interesse i suoi consigli e volevo chiederle un suo parere riguardo l’acquisto di un set di ferri. Ho 35 anni, sono alto 1,81 mt e peso 95 kg, attualmente uso dei bastoni economici e con il ferro 9 raggiungo 100 mt (quando va bene). Ho l’opportunità di acquistare dei mizuno mx 20 di un mio amico in condizioni pari al nuovo con shaft in acciaio flex stiff dynalite gold s300 ovviamente standard in lunghezza, cosa ne pensa? Grazie per ogni suo commento.

Caro Adriano Pur non avendo a disposizione molti dati sul tuo conto, ritengo che il set che pensi di acquistare dal tuo amico sia un buon affare. I ferri MX 20 sono degli ottimi ferri e lo shaft se è quello che mi indichi Dynalite Gold S 300 mi sembras appropriato se veramente col ferro 9 raggiungi i 100 mt.m La lunghezza è sicuramente giusta in quanto la tua altezza rientra negli standard. Eventualmente sarà da controllare il LIE ma questo non è un problema in quanto questi ferri sono forgiati e quindi si possono modificare senza problemi. Auguri. Piero Lumini
2/11/05 Luca Adriatic golf club

Caro Piero siccome vorrei comperare un nuovo Driver ho 22 di Hdc, velocita’ di swing mai misurata e gioco con Ferri regular…. Cosa comporta avere Drive 9.5 o 10.5° La distanza percorsa e’ la stessa?? cambia solo il volo della palla oppure il 9.5° e’ solo per swing veloci?? Grazie Mille

Caro Luca I dati che mi fornisci sono davvero pochi per poterti dare un consiglio attendibile. In ogni caso, visto anche hdc e considerato che giochi regular certamente non scenderei sotto un loft di 10/10,5°. Un loft maggior aiuta nella traiettoria della palla. Aiuta cioè a far fare alla palla un volo più alto. E’ consigliabile in tutti coloro che non hanno grande velocità. Quando si parla di swing veloci vuol dire avere un driver di almeno 90/95 mh, in questo caso si può scegliere un LOFT al disotto dei 9.5°. Chiaramente se la velocità è elevata un loft minore consentirà una traiettoria più tesa , la distanza sarà maggiore e la palla resterà in aria per effetto dei giri della palla che creeranno portanza. Non è un concetto facile da capire ma si tratta di una legge fisica legata alle fossete (dimples) della pallina. Oggi vi sono ottimi driver: G 2 Ping , R5/R7 Tylor Made, Cobra 440, ecc. Spero di essere stato abbastanza comprensibile. Ti saluto e tifaccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
2/12/05 Emanuele

Avendo iniziato golf da poco volevo chiederle che tipo di ferri mi consigliava essendo alto 1.86 e pesando 83 kg . Mi piacerebbero dei ferri che avessero molto controllo e una tolleranza di errore ottima . La prego in una sua risposta grazie

Caro Emanuele Mi sarebbe stato utile conoscere almeno la tua età e quanto giochi normalmente. Cercherò di azzardare delle ipotesi. Se sei al disotto dei 45 anni ed hai un buon tono fisico certamente preferisci bastoni con lo shafts in acciaio, ferri si intende. Il rapporto altezza/peso mi sembra ottimale. I tuoi bastoni dovranno essere almeno 0.5/0.75″ più luinghi dello standard (ferro #5 = 38/38.25″) Sicuramente l’angolo del LIE dovrà essere almeno un paio di gradi upright (ferro # 5 = 62/63°) e forse anche i Grips dovranno essere leggermente più grossi. Per quanto riguarda i modelli dei ferri oggi vi è un’ampia scelta: Ti elenco alcune modelli che certamente possono fare al caso tuo: Mizuno MX 23, MX 15, MX 17; Tylor made rac ht, OS; Ping G2, Titleist 822, 804; Cobra SI, 3100i/h, ECC. Puoi trovare anche delle occasioni ottime di usato.Non so da dove mi scrivi, ma se non sei troppo lontano da PRATO ed hai tempo , puoi sempre venire al nostro Centro Tecnico ( PRATO – Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444). Qui potremmo darti indicazioni precise e potrai vedere e provare varie attrezzature. Cari saluti e auguri per la nuova stagione. Piero Lumini
2/24/05 Denis Nessuno

Come faccio a sapere qual’è l’attrezzatura minima per iniziare a giocare?

Caro Denis Dividerei la tua sintetica domanda in due: a) Cosa occorre per iniziare a giocare a golf; b) Quale è l’attrezzatura giusta per iniziare a giocare a golf? – Per quanto riguarda la prima domanda direi, che per iniziare ti occorre un set di ferri che comprenda dal ferro 4 al SW ( non comprare mezzi set perchè in linea di massima sono soldi buttati ). Puoi trovare delle ottime occasioni a prezzi interessanti e di buon livello; n° 1 Putter; altri accessori come la sacca, le scarpe, il guanto sono necessari. Riguardo alla seconda domanda, quale sia l’attrezzatura idonea per te, purtroppo non mi fornisci alcun dato che possa aiutarmi(età, altezza, struttura fisica, frequenza di gioco ) e pertanto ti invito a riformulare meglio il quesito. Cari saluti. Piero Lumini
3/1/05 ALEARDO VILLA PARADISO

HO UN SET DI FERRI CALLAWAY X-16.PREMETTO SONO HCP 35. PUR CONSIDERANDO PERFORMATE QUESTI FERRI,DATA LA MIA ETA’ (48) TROVO QUALCHE DIFFICOLTA’ OGNI TANTO A TRATTARE QUESTA TIPOLOGIA DI FERRI (MANCANZA DI FEELING) LA TESTA DEL BASTONE LA SENTO UN PO’ PESANTE.PERCIO’ VOLEVO CHIEDERE COSA NE PENSAVA DELLA TECNOLOGIA CALLAWAY ERC FUSION CON TECNOLOGIA IN TUNGSTENO PER UN MAGGIOR FEELING NELL’ATTRAVERSARE LA PALLINA. COSA NE PENSA ? QUALI SONO I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DELLE DUE TECNOLOGIE ? (X-18 E ERC FUSION)

Caro Aleardo Premetto che avendo un hcp di 35 le considerazioni che mi fai sul feeling mi lasciano un po perplesso. Ritengo che il tutto si possa sintetizzare nell’avere una giusta flessibilità in rapporto alla tua velocità di swing. Aldilà delle propagande di vendita le versioni Callaway che mi sottoponi non hanno differenze rilevanti da poter influire sul livello di gioco. Gli X16 sono ottimi ferri, facili da usare con cui, semprechè tutto sia in linea con la tua performance di gioco (flessibilità, tipo di shaft – grafite/acciaio – angolo del LIE, dimensione del grip, lunghezza , swingweight, ecc), potrai tranquillamente scendere abbondantemente di hcp senza dover mettere mano al portafoglio. Quello che ti consiglio e di far controllare il tuo set e possibilmente fare una diagnosi strutturale in modo da conoscere le tue caratteristiche.Sei un po lontano da nostro Centro, ma se hai voglia puoi venire a trovarci qui a Prato (Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444). Spero di esserti stato di un qualche aiuto.Auguri. Piero Lumini
08/03/05 Giuseppe Campanino

Sto’ prendendo in considerazione di cambiare i ferri e curiosando sui siti dei maggiori produttori ho visto la voce “swing weight” con valori che variano da D0 ,D1 ecc ecc . Significa che un ferro con valore D0 ha un peso minore rispetto a un D5? Qual’è il suo parere sui ferri Cleveland TA6 e Launcher sono meglio dei Mizuno mx23?

Caro Giuseppe Devo dirti che forse hai le idee un pò confuse.Il Swingweight rappresenta il bilanciamento del bastone in relazione ad alcuni fattori come: lunghezza, flessibilità, peso della testa, peso dello shaft e velocità del soggetto. Il swingweight non ha niente a che vedere col peso totale del bastone. La spiegazione è complessa ma sappi che si potrebbero avere, per assurdo, bastoni con pesi estremamente diversi, es: 30 Kg. e 400 gr. ed ambedue avere swingweight identico. Per quanto riguarda la scelta dei ferri, le marche che nomini sono ambedue ottime, si tratta di vedere le caratteristiche personali ed in relazione a queste fare una scelta opportuna. Saluti – Piero Lumini
08/03/05 Alberto

Gent.le Sig Lumini Ho 36 anni e gioco a golf da circa 6\7 mesi, mi sta appassionando ad un livello inaspettato tant’è che ho acquistato il mio primo set di ferri visto che fino ad ora ho utilizzato dei ferri regalati da mio cugino più un ferro 8 inesis comprato da decathlon. I ferri che ho acquistato sono dei Ben Hogan apex edge PRO steel regular pensa che possano andare bene contando che sono alto 181 cm. e peso circa 80 Kg.? Grazie in anticipo. Alberto

Caro Alberto In relazione all tuo acquisto, ferri Hogan Pro, niente da eccepire. Non sono ferri facilissimi per iniziare ma il prodotto è ottimo e ne trarrai vantaggio in futuro. Lo shaft penso sia un Apex 3 e direi che certamente va bene. La tua altezza rientra nello standard e quindi la lunghezza dei bastoni va bene. In seguito dovrà essere controllato l’angolo del LIE che per te potrebbe risultare troppo flat. Non ci sono problemi a modificarlo in quanto le teste sono forgiate e quindi la modifica e di facile attuazione. Cari saluti e auguri per il tuo gioco. Piero Lumini
3/14/05 simone conero golf numana

sono un golfista neofita in attesa di prendere l’handicap,alto 1,80,ho da qualche mese iniziato ad allenarmi con un istruttore.La mia domanda riguarda l’attrezzatura, nello specifico i bastoni se comperarli tutti compresi i legni, e quali materiali prediligere acciaio o grafite.grazie

Caro Simone Per quanto riguarda l’acquisto dei bastoni, gli elementi che mi fornisci non sono sufficienti per una valutazione accurata. In relazione alla tua altezza certamente una lunghezza standard ti andrà certamente bene. Se scegliere “grafite” o acciaio, non è una preferenza personale ma dipende da alcuni fattori come: età, velocità di swing ed altro. Per iniziare acquista soltanto i ferri (3/4 al PW + SW 56° + Putter). Al momento soprassiederei ai legni o al massimo un legno W 5 di almeno 19/20° (shaft in grafite). Rimane l’incognita della flessibilità ma mi orienterei sul Regular.Buon lavoro. Piero Lumini
3/21/05 Alessio

Caro Piero, essendo tu un grande esperto in materia, sapresti fornirmi informazioni sui i ferri mizuno MP-37,33 e 32 riguardanti rispettivamente le loro differenze in termini di traiettoria, dimensioni, tecnologia e giocatori ai quali sono destinati? In cosa consiste la tecnologia “cut muscle” adottata nell’MP-32? E se dovresti fare una scelta personale per l’acquisto di un set di ferri “blade” quale sceglieresti?

Caro Alessio Non posso dilungarmi troppo sulle differenze e quindi cercherò di essere sinteticamente chiaro. Fra i tre modelli che mi indichi farei una graduatoria di giocabilità. Premetto che sono tutti e tre modelli per buoni giocatori. I modelli 37 e 33 sono dei Blade puri. Il primo è adatto a giocatori con basso hcp, molto precisi e con velocità di swing elevata. Il baricentro è più alto ed il volo della palla è sempre molto teso. Colpi fuori del sweet spot sono molto penalizzati. MP 33 ha caratteristiche molto simili , ma con un baricentro più basso, il che permette una traiettoria più alta. Il sweet spot è leggermente più ampio e perdona un po di più (si fa per dire). Per quanto riguarda MP 32 (alla lettera “cut muscle” vuol dire “muscolo tagliato” ??) . In realtà potremmo dire che questo modello ha l’estetica di un Blade e la giocabilità di un perimetrale combo. Il peso tolto dal taglio trasversale è stato portato sulla suola allargandola e questo consente un LOFT dinamico maggiore. Ottimo ferro, buon rendinmento anche a velocità non elevate, per hcp medi e medio bassi (sotto i 18). Con riferimento alla tua richiesta di scelta credo di averti dato i parametri per scegliere. Non conosco niente delle tue caratteristiche di gioco. Saluti. Piero Lumini
3/23/05 Stefano

Per una velocità di swing intorno alle 65 miglia a suo giudizio ritiene piu’ idonei i cleveland TA6 o i nuovi launcher entrambi con shaft in grafite? Su questi tipi di ferri è possibile modificare il lie? La ringrazio e le auguro buona Pasqua

Caro Stefano I dati che mi fornisci sono veramente pochi per poter azzardare una risposta sufficientemente corretta. In ogni caso se la velocità è quella che mi dici (presupponendo che si tratti di velocità presa con un ferro # 5), Sicuramente la flessibilità dovrebbe essere fra un Regular e un Regular-Lite (A). Non conosco il tuo livello di gioco, in ogni caso i Cleveland TA 6 sono ferri Cavity, che alzano bene la palla. Sono teste fuse in acciaio Inox . Non si prestano a cambiamenti di LIE rilevanti ma sicuramente è possibile ottenere senza pericolo 1/2°.
3/23/05 Giuseppe Campanino

Il driver e i legni da fairways (3 e 5) modello Cleveland Launcher con lo shaft standard sono a suo avviso adatti per una velocità di swing intorno alle 80 miglia o sono troppo difficili? Quale modello eventualmente andrebbe bene? Grazie e complimenti per la rubrica

Caro Giuseppe Immagino che quando parli di velocità 80 mp tu ti riferisca al Driver. Se così è la flessibilità ottimale sarebbe Regular. I modelli che mi indichi W 3/5 Cleveland Launcher sono ottimi legni. Se la velocità che mi dici di avere è giusta ti consiglio un W#3 da 15° e un W#5 DA 19° . Devi sapere che normalmente quando si parla di fairway Wood le differenze in termini di giocabilità sono minime fra le varie marche, quello che veramente conta è la differenziazione del LOFT e la giusta flessibilità dello shaft. Cari saluti: Piero Lumini
3/29/05 Matteo Asiago

Sig. Lumini buon giorno..ho appena scoperto il suo sito e siccome avevo bisogno di un consiglio provo a chiederlo a lei..Sto comprando un set di ferri precisamente X-16 che avevo provato tempo fa e mi ero trovato bene (premetto che sto riprendendo a giocare dopo 8 anni di inatività, all’epoca giocavo con 11 hc ora solo con 28) li prendo in acciaio perchè con la mia velocità e il mio fisico 1.91 cm x 90 kg di peso mi trovo bene solo con l’acciaio x i ferri ma proprio mentre stavo x farli comprare mi hanno proposto gli x-18 che non conoscevo..mi può dire cosa cambia ed un suo consiglio? la ringrazio molto

Caro Matteo Cercherò di dividere la mia risposta facendo considerazioni diverse: a) per quanto riguarda la giocabilità fra i due modelli X 16 e X 18 non vi sono differenze sostanziali. Come avviene in ogni settore commerciale il rinnovo dei modelli è più una esigenza di rinnovo del look che di sostanza. Pertanto direi di orientarti senza alcun dubbio su X 16. Questi ferri dovreb bero costare molto meno in quanto modelli già superati. b) – l’altra considerazione riguarda problemi più importanti e cioè : giusta flerssibilità, angolo del LIE , misura del grip, lunghezza dei bastoni. I dati strutturali che mi dai mi dicono che certamente i tuoi ferri non possono essere standard. Certamente la lunghezza dovrà essere almeno 0.75″ più lunga dello standard (ferro #5 = 38.5″ almeno); l’angolo del LIE dovrà essere certamente alcuni gradi UP, e questo è un dato che dovremmo verificare dinamicamente e strutturalmente (altezza /distasnza da terra all’attaccatura dellea mano); la misura del grip ttura, sicuramente non sarà standard ma almeno una misura sopra; per quanto riguarda poi la flessibilità oserei dire che certamente occorrerà una flessibilità STIFF , ma questo dato sarebbe da verificare in relazione alla velocità del tuo swing ed alla frequenza del gioco. Sono cosciente di averti posto molti interrogativi ma spendere per un set è sempre un impegno e sarebbe opportuno non fare le cose a caso. Sei molto lontano dal nostro Centro Tecnico, ma se hai tempo e voglia puoi sempre venire a trovarci in modo da fare una diagnosi precisa e chiarirti le idee (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel. 0574 584444). Saluti e auguri per il tuo gioco . Piero Lumini

201
3/30/05 Fabrizio Mirasole

Caro Piero Sono un hcp 34 e vorrei cambiare i miei attuali ferri con dei Taylor Made Rac OS. Essendo alto 1,90 m con un peso di 82 kg, mi è stato detto che dovrei modificare il lie dei ferri di almeno un grado. E’ possibile? grazie in antcipio dell’aiuto Fabrizio

Caro Fabrizio I dati che mi fornisci non sono sufficienti per delinerare correttamente i parametri del set. In ogni caso certamente dovrai avere un set di ferri di lunghezza dai 3/4″ ad 1″ più lunghi. (ferro 5 almeno 38.5″). L’angolo del LIE dovrà essere modificato e sicuramente non meno di 2/3°. Dal rapporto altezza peso devi essere un tipo longilineo. Si tratta di vedere l’esatta flessibilità in rapporto alla tua velocità di swing e quindi se preferire shafts in acciaio o grafite. I bastoni T.M. Rac OS sono degli ottimi bastoni, ma dovranno essere certamente modificati secondo i tuoi parametri. Se hai tempo e voglia puoi sempre passare qui al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel o574 584444). In modo da rilevare tutti i parametri necessari e provare i ferri. Cari saluti – Piero Lumini

202
4/1/05 Paolo Villafranca (VR)

Gent.mo Piero,desidererei un consiglio da lei. Gioco da un paio d’anni, e il mio hcp è 12 in un campo davvero difficile. gioco con taylor made 360 in acciaio stiff 90. la velocità dello swing è: 105 mph per il driver, 86/90 per il ferro 7. sono alto 1.73 per 69 kg, fisico sportivo. Le chiedevo se un possibile passaggio ai ferri mizuno MP 32 lo trova azzardato e se secondo lei i miei ferri non sono molto da meno dai mizuno. tiro la palla a 145 metri con il ferro sette. un eventuale consiglio su shaft per i mizuno…grazie in anticipo. Saluti

Caro Paolo Congratulazioni per l’ottimo percorso golfistico in così breve tempo. I ferri che hai attualmente sono certamente degli ottimi ferri e la flessibilità dello shaft (almeno in teoria) è sufficientemente adeguata alle velocità che mi dichiari. Se queste sono esatte la tua flex ottimale e quella che si dice S+ (firm/stiff). I ferri MP 32 sono degli ottimi e bellissimi ferri e come prestazioni sono molto simili a quelli che hai. In ogni caso la tua velocità e l’hcp potrebbero consentirti anche ferri più aggressivi come MIZ. MP 33 o Titleist 690 cb. Lo shaft Dynamic Gold S300 è un ottimo shaft che da un impatto molto solido.Se un giorno avrai voglia e tempo puoi sempre fare un salto qui al nostro Certro Tecnico (Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444) per fare un controllo su tutta la tutta la tua attrezzatura. Auguri e congratulazioni . Piero Lumini

203
4/1/05 Manuel frassanelle, padova

Salve, volevo sapere le differenze tra ferri x18 e x18 pro series? Per un principiante con tanta voglia di imparare cosa consiglierebbe? grazie e saluti

Caro Manuel Per quanto riguarda le differenze fra i due tipi di ferri X 18 e X18 Pro series. I primi indipendentemente dallo shaft che montano hanno più offset. Hanno cioè la faccia leggermente arretrata rispetto allo shaft (sintesi semplificata ) Agli effetti pratici favoriscono un volo più alto della palla e si prestano per giocatori meno potenti e con hcp medio alto. In concreto sono più facili da usare. Cari saluti. Piero Lumini

204
4/2/05 Riccardo Parco di Firenze

Gent.mo sig Lumini ho 40 anni sono alto 170 e peso 65 Kg, gioco da un anno circa (faccio le prime gare) e vorrei cambiare ferri. Pensavo di orientarmi sul modello rac cgb della taylor made,cosa può dirmi in merito? Ho letto inoltre molte domande e relative risposte circa il bounce ed il Loft del SW, ma allora in sintesi per approcciare facilmente intorno al green e nello stesso tempo uscire dalla sabbia qual’è il giusto compromesso Loft/bounce da adottare, onde evitare di dover comprare due wedge? Grazie.

Caro Riccardo In linea generale visto che sei relativamente vicino al ns/ Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 5984444) – prima di acquistare i ferri non sarebbe male fare una piccola diagnosi in modo da orientarti correttamente. I ferri che mi indichi sono ottimi, ma dato che fra l’altro hanno un prezzo non indifferente, a maggior ragione sarebbe opportuno verificare le tue caratteristiche personali (velocità di swing, elementi strutturali, angolo del LIE, ecc…). Per quanto riguarda le problematiche legate agli Wedges il discorso non è così facile da spiegare per scritto. In ogni caso devi sapere che la maggioranza dei buoni giocatori hanno in sacca almeno 3 Wedge se non addirittura 4 (PW,GW,SW,LW). In ogni caso viste le condizioni della qualità della sabbia nella maggior parte dei banker dei campi italiani può essere accettato un wedge 56/10. Questo si presta sia su sabbie bagnate che mediamente dure ed è più giocabile in approccio, con qualche piccolo accorgimento . Ad ogni buon conto spero di vederti così potrò spiegarti meglio e praticamente il tutto. Cari saluti Piero Lumini

205
4/13/05 Andrea ancora nessuno

Gent.mo Sig.Piero..buongiorno.. ho iniziato solo da pochi mesi a giocare a golf precisamente d anovembre.. per cui sono più che un principiante… vorrei comprare gli attrezzi del mestiere..ma non so come ecosa comprare,certamente usati.. ma vorrei avere una consulenza onde evitare di comprare attrezzi sbagliati..io sono alto 182cm. peso 83 kg. al momento gioco con dei ferri in acciaio (ho provato anche la grafite,ma la sensazione migliore è con l’acciaio)..può gentilmente aiutarmi, abito in prov di LI..ed il centro più vicino dove si trova e a chi posso rivolgermi.? Grz mille e buona giornata Andrea

Caro Andrea Capisco perfettamente il problema. La cosa migliore da fare, visto che fra l’altro sei discretamente vicino al ns/ Centro Tecnico, sarebbe di venire a trovarci. Qui oltre ad avere una indicazione precisa riguardo alle caratteristiche utili per l’acquisto del set potrai trovare materiale usato di buona qualità, o in ogni caso soluzioni adeguate. Il ns/ Centro si trova in Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444. Se decidi di venire ti consigliamo di telefonare con qualche giorno di anticipo. Auguri e cari saluti Piero Lumini

206
4/13/05 Luigi Feudo Montalto

Caro Sig. Piero, sono un principiante assoluto. Ho iniziato a prendere lezioni da 2 mesi (2 volte a settimana). Ho 49 anni, sono alto 1,76 e peso 79 kg. Volendo acquistare il mio primo set gradirei avere un suo consiglio. Mi è stato proposto un set di ferri 3-sw e legni 1-3-5 Tommy Armour 845 FS con shaft in grafite a circa 500 euro con sacca. Cosa ne pensa? Può andar bene? Il prezzo è giusto? Grazie.

Caro Luigi Purtroppo mi mancano dati per poter esprimere un parere sufficientemente circostanziato. Dai dati che mi indichi, rientri nello standard e quindi non vi sono grossi problemi, almeno per quanto riguarda la lunghezza dei bastoni e forse anche per la posizione del LIE. Personalmente non sono molto propenso a consigliare l’acquisto di questi pacchetti offerta da “inizio golf”. In alcuni casi può andare bene ma molte volte sono soldi buttati.Vi sono cose buone ma in linea di massima dovrebbero essere controllati. In Linea di massima è preferibile acquistare dei buoni set usati, oggi se ne trovano a dismisura. Dall’età che dichiari direi che sarebbe preferibile avere shaft in grafite di flessibilità Regular. Per i legni è un po prematuro e francamente non acquisterei niente al momento. La distanza purtroppo e molta e quindi non posso nemmeno chiederti di passare al nostro Centro. Sul prezzo che mi indichi potresti trovare set usati di: Callaway X12 o 16 ,Mizuno Comp CT o MX 15; PING I/3 punto nero. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Auguri e cari saluti. Piero Lumini

207
4/18/05 Martina Grugliasco (Torino)

Buongiorno, sono una neofita del golf che sta per acquistare i suoi primi “ferri del mestiere”. Mi hanno proposto l’acquisto dei ferri Callaway X18, la domanda che pongo è la seguente: sono adatti per una donna, o è meglio orientarsi verso attrezzature espressamente studiate per le giocatrici (tipo Cleveland)? La ringrazio in anticipo per la risposta. Grazie! Martina

Cara Martina Purtroppo mi mancano dati fondamentali per poterti dare un orientamento. Il primo fra tutti è la tua altezza e la tua età. La divisione uomo/donna con riferimento ai bastoni , nel golf non ha nessuna corrispondenza col reale. In ogni caso posso darti una indicazione di massima. Se la tua altezza rientra nei parametri che vanno fra mt. 1.65/1.85 non devi acquistare set da donna, in quanto questi ferri sarebbero troppo corti e scomodi da giocare. Dovresti acquistare standard “uomo” con flessibilità “Light”. Diversamente OK per set da donna. Rimane l’incognita della flessibilità e dell’angolo di address “LIE”, ma queste sono valutazioni successive che al momento possono essere trascurate. I Callaway X 18 sono ottimi bastoni e possono rappresentare un buon acquisto anche per il futuro, ma a maggior ragione, dato il costo, l’acquisto deve essere oculato. Saluti cari Piero Lumini

208
4/22/05 Dario Mare di Roma

Buongiorno. Posso gentilmente avere una informazione? Che corrispondenza c’è tra un legno 7 e un rescue ibrido 4? Mi spiego meglio, se mi manca il legno 7 posso aquistare un rescue ibrido 4 22° Grazie

Caro Dario I dati a mia disposizione sono troppo pochi per poterti aiutare. In ogni caso, in linea generale i cosiddetti “Ibridi” sono concepiti per la sostituzione dei ferri non per i legni. Un legno 7 ben manovrato con il loft giusto che non deve essere inferiore 21/23° fa molta più distanza di un Ibrido. Il bastone che tu indi-chi è una ottima sostituzione dei ferri 3/4. In questo senso risulterà essere più potente e più giocabile in terreno misto.Auguri Piero Lumini

209
4/29/05 Michela

Caro Sig Piero Lumini Sono una ragazza di 23 anni alta 1 75 peso 52 kg principiante Velocita di swing bassa ferro 7 120 mt di volo circa Ero interessata all’acquisto di un set di ferri di Slingshot… La domanda e’ questa…. Meglio Gli Slingshot Da donna o da uomo??? La ringrazio Saluti Michela

Cara Michela Credo sia necessario chiarire alcuni concetti. Indipendentemente dal nome dei ferri, il che ha poca importanza. La tipologia che indichi si riferisce a tutta una gamma di ferri che hanno una testa cavity back a baricento basso e distante dalla faccia. Questo profilo consente entro certi limiti di avere un volo più alto della palla. Sono così i Tylor Made Rac HT, Mizuno MX 17, Callaway B.B. ecc…. In ogni caso il tuo problema è un altro. Tu dovrai acquistare un set di bastoni di lunghezza standard/uomo (ferro #5 = 38 “) ed una flessibilità A/L. In ogni caso forse dovresti fare un pensierino e passare al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444). Perlomeno eviteresti di fare un acquisto improprio. Cari saluti Piero Lumini

210
4/29/05 Michela

Egregio Sig. Lumini Mi ero dimenticata di chiederLe una cosa Nel caso dovessi prendere Il set da Uomo la flessibilita’ regular Low Kick e’ piu’ indicata rispetto alla Regular Mid Kick.?? Nel suo Negozio sono disponibili??

Cara Michela Ti consiglio di evitare al momento di entrare in queste particolarità. Quello che veramente è importante è la lunghezza dei ferri, la flessibilità, la misura del grip e in un secondo tempo l’angolo del LIE. Piero Lumini

211
5/2/05 Dario Mare di Roma

Grazie per la precedente risposta. In effetti la mi a domanda era un pò particolare. Ma un ibrido 4 23° può sostituire come distanza un legno 7 o meglio un legno 7 corrisponde a un ferro 3/4 ?

Caro Dario Forse non sono stato chiaro. Se per corrispondenza si intende l’angolo del LOFT, allora direi che un ferro 7 (loft nominale 23°) corrisponde in linea di massima ad un legno 7 teorico vecchia classificazione (rimane la più esatta). Attualmente la maggior parte dei W 7 è di 21° e quindi si può assimilare ad un ferro 3.Ma riguarda l’impiego, un legno 7, in quanto più lungo, genera una energia cinetica d’impatto maggiore e quindi se usato correttamente anche una distanza maggiore. saluti Piero Lumini

212
06/05/05 mauro molinetto

buongiorno sig Lumini sono alto 183 cm 77 kg.EGA 15,0.Fisico atletico swing molto (troppo) veloce.La lunghezza dei miei colpi e’ medio alta.Gioco dal 98.Ferri attuali Callaway del 1999.Vorrei cambiarli.Qualche suggerimento?Grazie

Caro Mauro Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficienti a poter fare una valutazione corretta. Dire che la velocità “troppo” non vuol dire niente, mi occorre la traduzione in mph. La misura 77,(attacco della mano a terra) mi lascia un pò perplesso se riferita all’altezza. Se così fosse avresti un LIE di almeno 2° flat, il che mi sembra improbabile .Non conoscendo l’età mi diventa difficile darti un parere su shaft in acciaio o grafite. Anche se opterei per l’acciaio. Dall’hcp e se la velocità è veramente alta (ferro # 5 almeno 80 mph) un ottimo bastone potrebbe essere, Mizuno MP 32 , Tylor M. RAC Forged TP, Titleist 704.Spero di esserti stato dui un qualche aiuto.Saluti

213
5/16/05 antonio nn

ho imparato a giocare con set destro pur essendo un mancino!! ora dopo aver provato a colpire con il sinistro su consiglio di alcuni notando la notevole differenza di velocità di swing molto più veloce del destro vorrei comprare un set mancino; sono alto 1.65 sui 75kg corporatura abbastanza tozza direi per il resto nella norma . grazie saspetto consigli..

Caro Antonio Purtroppo questo è un problema che capita a molti. Qui in Italia non c’è tradizione golfistica per mancini. Gli stessi maestri hanno difficoltà ad insegnare per cui molte volte consigliano di giocare “destro”. Ti consiglio pertanto di insistere e vedrai che i risultati non mancheranno. Per quanto riguarda l’attrezzatura certamente troverai qualche difficoltà. Mi mancano elementi sufficienti per darti un orientamento corretto. In ogni caso la tua altezza è al limite dello standard. Non mi dici che età hai e quanto giochi e questo poteva aiutarmi nella scelta del tipo di shaft. In ogni caso se sei sotto i 45 anni ed hai un buon tono fisico , preferisci shafts in acciaio. Certamente i tuo angolo di LIE non è standard ma dovrà essere più FLAT. La flessibilità rimane un incognita in quanto è legata alla velocità che non conosco. Quasi certamente il set di bastoni dovrai ordinarlo in questo caso, se questo gioco di piace e pensi di continuare a praticarlo, orientati su un set su cui sia facile apportare modifiche, tipo Mizuno MX 23 o Titlist 804, con teste forgiate cavity. Non so dove abiti, ma se non sei troppo distante da PRATO ed hai voglia di avere informazioni più precise e di provare materiali, puoi sempre venire qui al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli 96 – PRATO Tel 0574 584444 ) , telefonando prima. Al momento ti saluto e ti faccio i muigliori auguri. Piero Lumini

214
5/17/05 Stefano Meirana Cagliari

Sono alto 1,65 e peso circa 56 kg. Ho preso le prime lezioni individuali e vorre comprare l’attrezzatura di base per iniziare ad allenarmi. Su che cosa mi posso orientare ? Grazie e saluti.

Caro Stefano Purtroppo i dati che mi fornisci sono pochissimi. Dall’atezza e dal peso deduco che hai una struttura esile. In questi casi la cosa migliore sarebbe quella di fare un set su misura. Ma sei troppo distante e quindi soprassediamo. La tua altezza è al limite dello standard “uomo”.Non conosco la tua età ma direi che strutturalmente dovresti orientarti su un set di ferri con shafts in grafite. Non so quale sia la tua velocità di swing, ma opterei per bastoni con flessibilità Regular o Light (Regular Lite).Ottimi bastoni potrebbero essere Mizuno MX 17 o Tylor Made HT , Cobra 3100, G” Ping. Quasi certamente l’angolo del LIE dovrebbe essere più Flat dello Standard, ma questo si può fare successivamente. Ti sconsiglio vivamente di acquistare mezzi set, sono soldi buttati. Vi sono anche degli ottimi prodotti più economici ma andrebbero controllati. Saluti Piero Lumini

215
17/05/05 Antonio

Gent.mo Piero sono un vero principiante (solo poche lezioni fatte) e come lei capirà è difficile ancora per me orientarmi nella scelta dei bastoni con cui iniziare. Io sono alto 1,64 ed ho 28 anni, potrebbe darmi un consiglio per questo mio primo acquisto relativo a quali bastoni comprare, quale deve essere la loro lunghezza ed il loro materiale ? Grazie.

Caro Antonio Molti sono i neo golfisti che si rivolgono a me per l’acquisto di una prima attrezzatura. Come puoi capire purtroppo i dati che mi vengono forniti sono sempre insufficienti. Vediamo però di mettere a fuoco almeno alcuni parametri. Data l’età, (molto giovane) ti consiglio senza dubbio di prendere un set con shafts in acciaio. Di lunghezza dovrebbero essere almeno 0.5″ più corti. In ogni caso va bene anche la misura std (uomo) e in ogni caso, certamente dovrà essere variato l’angolo del LIE di almeno 2° Flat. Come flessibilità penso che andrebbe bene Regular. Se puoi trovare un set di occasione tipo MX 20 della Mizuno o Comp EZ , Callaway X 12 o 16 sarebbe il massimo in quanto questi possono essere modificati senza problemi e forse ti costerebbero il giusto. Data la tua struttura evita l’acquisto di ferri a molto economici perchè certamente sarebbero soldi mal spesi. Nei set nuovi ottimi i: Cobra 3100 , Mizuno MX 17, MX 23 , MX 15, Callaway X 18, Titleist 804. In ogni caso dopo l’acquisto o prima , l’angolo del LIE dovrà essere modificato come detto sopra. Cari saluti. Piero Lumini

216
5/22/05 andrea le colline Acqui Terme

mio figlio ha 14 anni ed è alto circa 1,66 il set attuale non è più adatto (shaft troppo corto) mi è stato detto di prendergli unset da donna (wilson) tanto poi ci sarà sua sorella ed un set da uomo sarebbe un po troppo pesante (io ne ho 3 o 4 ) cosa ne dici?

Caro Andrea Oramai tuo figlio ha raggiunto una struttura al limite dello std uomo. I ferri pertanto dovranno essere std. Le uniche variabili incerte sono: tipo di shaft , flessibilità e angolo del LIE. Non mi dici il livello di gioco che per un ragazzo di 14 anni è importante. Lascia perdere il set da donna Wilson. Se hai un set da uomo, magari in grafite Regular passaglielo senza timore. Avrei qualche perplessità sull’acciaio in quanto ,non conoscendo il peso corporeo non rilevo il tono fisico. Se Il suo peso è intorno ai 60 Kg. Può andare anche l’acciaio, purchè la flessibilità sia giusta (Regular). Se il suo hdc è fra i 15 e i 20 sarebbe opportuno verificare anche l’angolo del LIE che penso dovrebbe essere almeno 1/2° Flat. Attenzione anche alla misura del Grip. Auguri per il futuro. Piero Lumini

217
5/23/05 RICCARDO GRUGLIASCO – TORINO

Alla cortese attenzione del Maestro Piero Lumini. Sono un golfista torinese di 52 anni (alto 1,81 per 72 kg)con HCP 22,6 velocità swing 87/90 miglia. Gioco con un set di vecchi ma validi MIZUNO COMP EZ con canne in grafite GRAFALLOY PRO LITE “STIFF” e mi trovo molto bene. Ho sempre patito un po’ le canne in acciaio per il peso eccessivo e le vibrazioni e credo che ormai il mio destino sia la grafite (buone comunque le nuove in acciaio “superlite” che le varie case stanno proponendo). Volendo aggiungere al set due buoni WEDGE, ho acquistato due CLEVELAND CG10 con canne in acciaio di serie DINAMIC GOLD Wedge flex (un 50° Swingweight D4 e un 56° Swingweight D6)e ho rilevato – anche se me lo aspettavo – una enorme differenza di peso/flessibilità e swingweight con il resto del set. Per dare maggior equilibrio ho pensato di sostituire le canne dei wedge con canne in grafite. E’ un idea valida?? Secondo Lei i wedge perderebbero le loro caratteristiche?? Occorrono canne particolari o una buona ALDILA 100% grafite potrebbe andare ??. Le sono veramente grato per la risposta e La saluto cordialmente.  RICCARDO.

Caro Riccardo Per quanto riguarda il set Comp EZ, è un ottimo set (forse uno dei migliori della MIZUNO). Non vedo niente di male a giocare grafite, per giunta l’età c’è e quindi tutto torna nel migliore dei modi. Gli shafts in acciaio ultraleggeri, in particolare i cosiddetti “Nippon”, sono veramente micidiali per tutti coloro che sono soggetti ha problemi di tendiniti o simili. Se la velocità è quella che mi dici (certamente sul Drive) la flessibilità Stiff è giusta. Personalmente come terzo Wedge non avrei preso un 50° ma proprio in relazione alla velocità non sarei andato al disotto di 52°. Per quanto riguarda gli shaft, gli Wedge non sono considerati bastoni dinamici e pertanto lo shaft è sempre molto rigido. Certamente si può sostituire con uno shaft in grafite, ma questo non deve scendere al disotto degli 85 gr. altrimenti il swingweight si abbassa troppo e si perde feeling, specialmente nelle brevi distanze. Una precisazione, grafite 100% non vuol dire niente. Il termine grafite sta ad indicare un composito in cui le fibre di carbonio non superano mai il 55%. Il rimanente è resina epossidica. Le faccio i migliori auguri per il suo gioco. Piero Lumini

218
25/05/05 vincenzo

quando si usa la parola feeling??? o e’ corretto usare la suddetta parola per dire che tra due persone ci sono delle affinita’ ???

Caro Vincenzo Nella terminologia del golf la parola “feeling” sta ad indicare il rapporto che intercorre fra un bastone ed il giocatore. Insieme cioè di: prestazioni, “look” – , piacere visivo , sensibilità all’uso ed altri fattori soggettivi. Saluti. Piero Lumini

219
5/31/05 Alessandra Brianza

Gentilissomo Sig. Lumini, sono una neofita e devo acquistare il mio primo set di ferri, sono molto indecisa tra gli X18 e i miscela.Sono alta 1.73 per 64 kg, essendo agli inizi manco completamente di sensibilità per apprezzare le differenze tecniche ..grazie

Cara Alessandra Scus il ritardo ma impegni fuori Italia non mi hanno consentito di seguire la rubrica. I dati che nmi fornisci non sono molti ma in ogni caso ti posso dare una indicazione certa. Non acquistare per nessun motivo bastoni cosiddetti da donna. La tua è una struttura standard (considerata da uomo) . Il problema è la flessibilità. Non acquistare i Miscela che, sono si degli ottimi ferri, ma per quanto ne so io al momento sono forniti solo per donna. Puoi orientarti sui Callaway X 16 o 18 ma con flessibilità Light, oppure orientarti sui Mizuno MX 17 o MX 15 ma con shaft Lite-Regular. Lo shaft dovrà essere rigorosamente in grafite.Buona soluzione anche Taylor made HT flex M. Saluti ed auguri. iero Lumini

220
01/06/05 Giuseppe

Salve signo Lumini, sono un ragazzo di 20 anni, pratico il golf da circa 6 mesi andando a praticare quando posso (ossia una volta a settimana), non ho ancora preso handicap ma lo farò entro il prossimo mese. Il mio maestro mi ha consigliato di iniziare a guardarmi intorno se trovo set di bastoni perchè per ora uso i suoi, dei taylormade dei quali non conosco alcuna specifica tecnica. Contando che sono alto 1.75 , buon tono muscolare, peso circa 65 kg su che bastoni dovrei orientarmi ( in materia di shaft,flex, etc)? Non ho idea delle mie prestazioni per quanto riguarda parametri come la velocità a cui colpisco la palla perchè non ho mai fatto di queste misurazioni ma posso dirle che con un ferro 6 colpisco in campo pratica a circa 150 mt ( non so quanto possa esserle utile l’informazione ma spero che lo sia). Inoltre mi è capitata in questi giorni un’occasione per un set di ferri nike slingshot, solo che non ho trovato alcuna notizia in merito a questi per quanto riguarda se siano adatti o meno a principianti, lei può dirmi qualcosa?

Caro Giuseppe Mi dispiace per il ritardo con cui ti scrivo, ma sono stato fuori Italia e ho ripreso soltanto adesso la rubrica. Dai dati che mi fornisci posso in parte darti un orientamento. Scegli senza dubbio un set con shafts in acciaio. Hai una struttura standard e pertanto non avrai bisogno di particolari accorgimenti per quanto rigurda il LIE. Se la distanza col ferro 6 è esatta penso che potrai senza dubbio scegliere una flessibilità Stiff (visto anche l’età). Lascia perdere i Nike. Orientati su perimetrali classici tipo: Mizuno MX 23 o MX 15, T.Made OS, Ping G 2 o I/3, Cobra SI 3100, Callaway X 16 o 18. Molti di questi ferri potrai trovarli anche d’occasione e ti andranno benissimo per lungo tempo.Spero di averti aiutato nonostante le limitate informazioni.Ti saluto e ti faccio i migliori auguri per il tuo golf. Piero Lumini

221
6/17/05 Alessio

Gentile sig. Lumini, Le rubo un po’del suo tempo per porgerle un quesito: saprebbe indicarmi le differenze presenti, anche in termini di dimensioni della testa, tra i ferri Titleist 670, 680 e 690mb? Volevo chiederle inoltre, se saprbbe dirmi dove posso ancora trovare in commercio il wedge Cleveland 485 60° con bounce 0° (vedere sito su “wedge technical information”). Ringraziandola anticipatamente, le porgo cordiali saluti. Alessio

Caro Alessio Dalle richieste che mi fai devo dedurre che sei un fortissimo giocatore. Devo in ogni caso fare alcune precisazioni: i modelli 670 e 680 non sono disponibili sul mercato europeo. Le differenze sono minime. Si tratta di blade a lama stretta. Sono modelli equivalenti ed i valori importanti , offset,loft e baunce sono uguali. Varia leggermente il profilo superiore topline , ma agli effetti del gioco è trascurabile. Sono ferri adatti a chi ha molta velocità e precisione. Per quanto riguarda invece i modelli 690 MB e 690 CB, il primo è un blade classico, meno aggressivo dei precedenti, faccia più grande e profilo più rotondo. Offset maggiore e baricentro più basso (relativo) meno bounce. Il secondo è un COMBO a sezione variabile e quindi a baricentro variabile da MID-PERIMETRALE (2) a BLADE (PW) progressivamente. In ogni caso anche questi sono ferri per giocatori abili e veloci. Relativamente al LOB che mi citi, non lo conosco e quindi non posso darti alcuna informazione. Saluti Piero Lumini

222
22/06/05 roberto villa paradiso

Ciao Piero,a breve verrò per la visita periodica di controllo,nel frattempo vorrei chiederti un cosiglio a proposito degli wedge Pelz: sono così particolari rispetto agli altri da meritare attenzione o si tratta solo di abile marketing del costruttore?In particolare per quanto riguarda il tipo di shaft (rifle) il suo peso (light 110 grammi),il grip (piu grosso del normale),inoltre la gamma prevede PW49, SW55, LW60 ed extralob64, manca il gap52,che voglio comunque nella sacca, il mio PW Mizuno mp-32 è di 47 gradi.Che ne pensi? A presto roberto

Caro Roberto Nel golf le illusioni possono veramente molto e l’abile marketing si insinua sottile nella mente. Niente di nuovo sotto il cielo. Lo shaft rifle poi non è una gran scelta. Personalmente , gusti a parte gli Wedges della Cleveland, sia i vecchi 588 che i nuovi CG 10.. sono ottimi. Lo stesso dicasi per i Titleist Vokey . Da non trascurare anche i nuovi Ping tour. Avendo il pw di 47 ottimo sarebbe un 52/6-8° bounce; 56/10-12° bounce e se vuoi un lob, ottimo sarebbe un 60/4° bounce. Ad ogni caso ne parleremo al nostro prossimo incontro. Casri saluti Piero Lumini

223
6/23/05 paolo harbour

sig. lumini buongiorno vorrei acquistare i titleist 690 mb per mancino. DAl 4 al pw. Posso acquistarli da lei oppure sa indicarmi dove? Sono un umile bogey player ma li ho provati da un amico e mi piacciono molto anche come oggetto. Se poi sarò negato a usarli li appenderò a ventaglio sul caminetto. Cordialità

Caro Paolo Ti rispondo soltanto adesso, in quanto manco dal laboratorio da una settimana. La tua decisione sull’acquisto mi sembra inderogabile, ma sarebbe almeno opportuno conoscere alcune caratteristiche personali prima dell’acquisto. Questo se non altro per avere dei ferri che strutturalmente ti vanno bene. I Titleist 690 MB sono dei blade molto belli ma certamente non aiutano molto. Sarebbe opportuno conoscere almeno la tua velocità di swing per indicarti la flessibilità più giusta. Inoltre : quanto sei alto per stabilire con una certa approssimazione la lunghezza dei bastoni e il LIE; la tua età; la frequenza di gioco, ecc. . Questi ferri in ogni caso devono essere ordinati e mi sembra opportuno prima di spendere soldi fare almeno in modo che indipendentemente dalla giocabilità o meno, strutturalmente tu abbia dei bastoni giusti.Va inoltre accertato se il set è disponibile dal 4 in quanto trattandosi di ferri professionali, generalmente il #3 è compreso.Sul sito www.golfissimo.biz (misurazioni)troverai delle schede di misurazione, sia per quanto riguarda la tua struttura (altezza e proporzione delle braccia), sia per quanto riguarda la misura della tua mano. Con quelle misure già possiamo avere un’idea più precisa, se a questo riesci a darci la distanza di volo che fai con un ferro #5 (tolleranza 3/4 mt.) potremmo indicarti con buona approssimazione il set adatto per te. Il set se vuoi puoi acquistarlo anche presso di noi ma ne parleremo successivamente. saluti Piero Lumini

224
6/30/05 MAURO

CIAO PIERO ,SONO APPENA CADUTO NEL TUO SITO CHE TROVO MOLTO INTERESSANTE. NE APROFITTO PER ANTICIPARTI ALCUNI QUESITI CHE MI RONZANO DA UN PO NELLA TESTA.SE HO LE MANI MOLTO PICCOLE ,POSSO GIOCARE UGUALMENTE CON I GRIP STANDARD, USO I GOLF PRIDE ,MA HO LA SENSAZIONE CHE SE FOSSERO UN POCO PIù PICCOLI LI IMPUGNEREI MEGLIO.SONO ALTO 179 PESO 80 ,SONO SOLO QUESTI GLI INDICATORI CHE USI PER DETERMINARE LA LUNGHEZZA DEI BASTONI OPPURE NO,MI SPIEGO MEGLIO SE HO IL BUSTO UN PO PIU LUNGO?CONTA LA DISTANZA DI MANI DAL TERRENO?

Caro Mauro Le considerazioni che fai sono appropriate, in ogni caso se vuoi, puoi consultare il nostro sito www.golfissimo.biz , nella sezione misurazioni. Li, troverai una scheda con dei parametri. Fammi avere le misurazioni richieste con esattezza e potrò essere più preciso a riguardo. Saluti Piero Lumini

225
7/5/05 alessandro

cosa ne pensa dei bastoni della mizuno

Caro Alessandro La tua domanda mi sembra un tantino generica. In ogni caso la casa Mizuno è una casa molto seria ed ha fatto sempre ottimi prodotti sia a livello professionale che amatoriale. Esce con prodotti nuovi con ritmi discretamente accettabili che presuppongono un minimo di testatura del prodotto. La linea di ferri è superlativa e copre ogni esigenza golfistica. Ha ottimi legni e monta shafts normalmente corrispondenti alle flessibilità dichiarate. Tutto questo in linea generale, ma sarebbe opportuno conoscere le tue caratteristiche per poter ipotizzare un minimo di scelta. Cari saluti Piero Lumini

226
05/07/05 MAURO

ciao piero,in attesa di trovare un po di tempo per venire a prato ti invio le mie misure(A19 B8 H179 X89 V150)ed un altro quesito,a polsi piccoli sono piu adatti bastoni leggeri?Gli altri erano sulla dimensione del grip e sulla lunghezza dei bastoni.grazie,spero di incontrarti presto.

Caro Mauro Se le misure che mi hai trasmesso sono giuste il tuo set potrebbe essere : Lunghezza std (#5 = 37.75/38); dimensione del grip std (0.900″); flessibilità Regular ; LIE strutturale UP 1° (#5 = 62°). Mi manca il fattore età, in ogni caso se sei al disotto dei 45/50 anni con un buon tono fisico scegli shafts in acciaio. Per il probema dei polsi (solo nel caso dell’acciaio) sarebbe preferibile avere shaft ultra-light (dynamic Gold Lite o simili) evita i Nippon perchè hanno vibrazioni secondarie eccessive. In attesa di vederti qui al Centro ti saluto. Piero Lumini

227
7/18/05 christian Grren Club

Egr. Sig.Lumini, sono venuto a consocenza del Suo sito da poco, ma già sono qui ad ” approffittare di Lei “.. Sono un 5 di Hcp, 175 per 75 Kg…ho attualmente dei mizuno pro 2 in acciaio r300….avevo valutato dei mizuno mp32 sempre r 300…che ne pensa…sono più difficili secondo lei ? Mi converrebbe un r 400…la mia velocità di swing è superiore ai 95 mph…Grazie per l’attenzione…

Caro Cristian Cwercherò di essere il più esauriente possibile. Mi dici di avere 95 mph di velocità – di cosa si sta parlando – Immagino Driver…altrimenti quale ferro. In ogni caso se la velocità è questa, comunque sia, la tua flessibilità ottimale non è R ma bensi S. E’ vero che gli shaft Dynamic Gold possono riservare delle sorprese , se montati non correttamente, ma la flessibilità S è quella che ti ci vuole. Per quanto riguarda i tuoi ferri, sono degli ottimi ferri, ma se gli vuoi cambiare gli MP 32 vanno benissimo, non ti preoccupare, sono forse più facili dei tuoi. In ogni caso fossi in te prenderei shafts Dynamic Gold S 300. Se capiti da queste parti vieni a trovarci al Centro Tecnico (Via Botticelli,96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444) qui potrai toglieerti molti dubbi e fare una diagnosi precisa. Saluti Piero Lumini

228
7/19/05 Nicola Napoli

Buongiorno Sig. Piero , Ho iniziato da meno di tre mesi a giocare a golf dopo un pò di tempo ho preso i Mizuno MX17 steel shaft R TT Dynaflex . Ho la netta impressione dopo un pò che li sto usando che sono un pò troppo pesanti per me perchè non riesco + a fare distanza come facevo inizialmente . Tiro si + diritto e preciso però faccio molta meno distanza e + fatica . Agl’inizi sul campo pratica con dei graphite senza nome facevo facilmnete i 150metri di volo adesso è raro . A questo punto lei mi consiglia di rishaftarli con degli shafts + leggeri ??? Sono alto 1.80 peso 86kg e come vedo tanto piccolino non sono ma ho dei dubbi e spero che lei mi dia un consiglio in meito . la ringrazio anticipatamnete per la risposta .

Caro Nicola Purtroppo i dati che mi fornisci non sono molti per poter essere sufficientemente preciso. Quanti anni hai ? – Quando parli di 150 mt. , con che ferro ? I bastoni che citi, MX 17 sono dei buoni ferri, molto facili e lo shaft e di peso medio. Quando parli di distanza che facevi, con che cosa? – In ogni caso è troppo poco tempo che giochi per poter fare una diagnosi attendibile. Se hai occasione riscrivimi con dati più precisi e vedrò di essere più esauriente. In ogni caso per il momento non conviene tu faccia niente. I tuoi ferri sono buoni e facili cerca di giocare e vedrai che le cose miglioreranno.Cari saluti Piero Lumini

229
7/21/05 Alberto Riviera

Caro Sig. Piero Lumini ho 23 anni sono un hdc 12 e gioco a golf con regolarita’.Sono alto 172 e peso 65 kg gioco Attualmente con ferri nike pro combo regular con cui mi trovo benissimo(ferro 7 140 mt di volo circa) ma avrei un quesito da porle riguardo gli shaft che montano. infatti montano degli shaft NIKE Speed Step Steel Shafts prodotti dalla TT che sono il 30% piu’ leggeri dei classici Shaft. Cambiando Shaft e passando ad esempio ai Tt dynamic gold potrei guadagnare qualcosa in distanza precisione e soprattutto come solidita’ di colpo oppure no??(ho visto che i Dynamic gold sono molto usati sui top set delle varie marche: Mizuno Titleist Nike Cleveland e TM Callaway) Eventualmente il costo per cambiare shaft su un set dal 3 al pw quanto indicativamente potrebbe costare?? Un Saluto Grazie Mille e spero di non recare troppo disturbo con le mie domande.

Caro Alberto Cercherò di essere il più preciso possibile. Se le distanze che mi indichi sono precise ( ci si riferisce al volo) la flessibilità dei tuoi shafts dovrà essere certamente STIFF. L’impiego di shafts Dynamic Gold, che hanno un peso di circa 25/30 grammi in più, sviluppano un energia cinetica certamente maggiore. L’impatto è più solido e si acquista in distanza e precisione. Chiaramente lo stress fisico è maggiore ma tu hai 23 anni e forse questo non è un problema. Il costo per sostituire gli 8 shafts si aggira intorno ai 45 € a bastone e francamente non so se ti conviene. In ogni caso , visto che la distanza non è enorme, prima di prendere qualsiasi decisione, sarebbe opportuno tu facessi un salto qui al Centro ( Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444)in modo da fare una diagnosi precisa. Cari saluti Piero Lumini

230
7/31/05

vorrei un parere da esperto sull’importanza della “qualità” di uno shaft nell’acquisto di un driver . Come faccio a regolarmi nella scelta dello shaft (ho visto che esistono differenze notevoli di prezzo ).

Caro Pino Purtroppo non mi fornisci alcun dato che possa in qualche modo aiutarmi a darti un minimo di indirizzo. Molte sono le variabili che determinano la scelta del drive una delle quali e forse la più importante è la qualità dello shaft, relativamente alla flessibilità, al peso ed alle caratteristiche costruttive.Per aiutardi dovrei almeno conoscere quale è il tuo livello di gioco, quale velocità di swing hai, l’età, ecc…avendo questi dati potrei indicarti la flessibilità più idonea, il LOFT più appropriato ed eventualmente il tipo di drive e di shaft. Cari saluti e buone vacanze. Piero Lumini

231
8/19/05 Andrea Brianza County Club

Gent.mo Sig. Piero Lumini, ho 36 anni, altezza 1,88 peso 95 Kg., gioco da 3 anni, con velocita di swing bassa (ferro 7-130 mt di distanza ca.), sino ad oggi ho utilizzato set di ferri in grafite con shaft regular (sono corti per la mia altezza) e su consiglio del mio maestro sarebbe opportuno passare a shaft in acciaio regular con +1″ di lunghezza. Lei cosa mi può consigliare? Grazie et saluti. Andrea

Caro Andrea Mi scuso per il ritardo nella risposta , ma sono rientrato soltanto oggi da fuori Italia.I dati che mi fornisci non sono molti, non conosco il tuo livello di gioco ed altre variabili importanti. In ogni caso strutturalmente i tuoi ferri dovrebbero essere almeno dai 3/4 a 1″ più lunghi (il tuo maestro ha ragione). Per capirci il ferro #5 dovrebbe essere almeno 38.5″. Inoltre , certamente l’angolo del LIE dovrebbe essere modificato, essere cioè più upright e qui non posso essere preciso, dovrei avere altri dati. Anche se l’età lo potrebbe consigliare, per un soggetto a bassa velocità di swing, non è mai opportuno utilizzare uno shaft di acciaio al posto della grafite. Il maggior peso e la struttura stessa dell’acciao lo penalizzano ancora di più. Semmai sarebbe da controllare la flessibilità dei tuoi shafts. Se questi sono troppo rigidi, come penso, il problema sta proprio qui. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, se hai tempo e voglia puoi sempre venire a trovarci al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel o574 584444). Cari saluti. Piero Lumini

232
8/29/05 Luca Golf Indoor Bergamo

Egr. Sig. Lumini, ho da poco iniziato a praticare e sto pensando di acquistare il mio primo set di ferri. Vorrei un suo consiglio in merito. Ho 35 anni,peso 88 Kg,h 1.85 m, distanza del polso da terra 90 cm, distanza con ferro 6 140 m. Con i Wilson Deep Red II in acciaio messi a disposizione dal Golf Club mi trovo bene ma risento molto dei colpi su mani ed avambraccia. La ringrazio anticipatamente per i suoi consigli. Saluti Luca

Caro Luca Scusa il ritardo con cui rispondo, ma sono rientrato soltanto adesso. In relazione a quanto mi chiedi vedrò di aiutarti nei limiti dei dati che mi fornisci. Se giochi almeno due volte la settimana e vista l’età giovanile opterei per bastoni con shafts in acciaio. E’ difficile al momento stabilire la giusta flessibilità in quanto le distanze che mi citi non sono attendibili e troppo poco tempo che pratichi il golf. In ogni caso il problema che mi indichi, relativo a sentire vibrazioni su mani e avambracci, non è da sottovalutare. I bastoni che mi dici di usare non sono certamente i più indicati e potrebbero avere flessibilità errate. Se decidi per l’acquisto di un set nuovo orientati in questo senso: lunghezza almeno 0.5″ più lunghi (#5 = 38″ – Attualmente questa misura corrisponde allo standard in commercio); flessibilità Regular; tipo di shaft, se acciaio DG LITE o simili, se grafite standard; per quanto riguarda l’angolo del LIE, al momento va bene lo standard, in seguito dovrà essere controllato. Se trovi set usati o nuovi della MIZUNO MX 20 o 23 o 17 questi vanno benissimo. Lo stesso per i Titleist 804 o Tylor Made RAC HT o Callaway X 16. Bergamo è lontano ma se vuoi puoi fare un salto qui al Centro Tecnico e potremo essere più chiari. (Centro Tecnico – Via Botticelli, 96 – Prato – Tel .0574584444). Auguri per il tuo golf. Piero Lumini

233
8/29/05 Francesca Tevere Golf

Gentile Sig. Lumini sono una donna e gioco con ferri callaway x16 shaft grafite. Ulltimamente ho provato un demo legno 5 sz Cobra e mi sembra che il grip del cobra mi permetta di avere una presa migliore è possibile che questo sia vero. Se si sarebbe possibile cambiare i grip ai miei ferri ? Grazie

Cara Francesca Mi scuso per il ritardo ma sono appena rientrato. Mi limito a rispondere esclusivamente per quanto concerne i grips. Certamente i grips dei tuoi bastoni non sono della misura giusta per te. Se il set è lady i grip sono di norma piccoli e può darsi che tu abbia una mano più grande e quindi la presa non è agevole. I grip si possono cambiare senza problemi . Relativamente al bastone Cobra che hai usato questo è da donna o uomo? La differenza di misura fra i due è notevole. In ogni caso se vuoi sapere la misura esatta dei tuoi grips vai sul sito www.golfissimo.biz ( misurazioni) e inviaci le misure relative alla tua mano , dopodichè ti faremo sapere esattamente la misura che ti occorre.Saluti Piero Lumini

234
8/30/05 mario

ho scoperto questo gioco meraviglioso solo da 2 mesi – sotto la guida del maestro pratico 1-2 volte a settimana – ho 48 anni alto 74 Kg 78 – sono intenzionato ad acquistare i “miei ferri” – tenuto conto che mi piace averli nuovi , che sicuramente continuerò a giocare per molti anni e che il mio obiettivo è arrivare ad un handicap medio , che cosa mi consigli ? acciaio , graphite ? dimmi almeno 2 marche con relativo modello – a presto

Caro Mario Scusa il ritardo con cui rispondo, masono rientrato soltanto adesso. Mi fas piacere sentire che ti stai appassionando al golf, spero che mantenga l’entusiasmo iniziale. I dati che mi fornisci non sono molti ed in ogni caso non posso pretenderli in quanto è troppo poco che pratichi il golf. In ogni caso posso darti delle indicazioni di massima. La statura rientra nello standard e pertanto almeno per quanto la riguarda la lunghezza dei bastoni, lo standard commerciale va bene. Vista l’età opterei per bastoni con shaft in grafite di flessibilità Regular. In questo momento non mi preoccuperei di altre cose. Come marche puoi scegliere: Mizuno MX 23 ; Titleist 804 ; PING G2 ; Tylor Made HT o CGB.Se non sei troppo lontano dal nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – PRATO – Tel. 0574 584444) puoi sempre venire a trovarci e potremmo essere più precisi facendo una valutazione più accurata. Auguri per il tuo futuro golfistico. Piero Lumini Piero Lumini

235
9/1/05 Gianni Parco dei Colli Bergamo

Praticando ho l’impressione che l’accelerazione della testa del bastone al momento dell’impatto sia più importante della velocità della testa stessa. Mi è chiaro che colpendo a 100 km/ora a velocità costante ( quindi senza accelerazione ) si fa più distanza che colpendo a 50 km/ora ed in accelerazione . Vorrei capire meglio il principio fisico del beneficio dell’accelerazione . Ha a che fare con i pempi di compressione elestica della palla e della conseguente restituzione di energia ?

Caro Gianni Con tutta onestà ritengo queste dissertazioni di fisica abbastanza inutili agli effetti del gioco del golf. In ogni caso potrei dirti che nel swing non esiste una velocità costante ma esiste una progressione. Più questa progressione, nei due movimenti fondamentali Back e Down swing, è costante ,migliore è il rendimento dinamico. L’energia cinetica risponde ad una formula molto semplice dove la velocità ha importanza fondamentale in quanto progredice al quadrato. Ec = 0.5 m.V2. La compressione della palla, in termini assoluti, genera perdita di potenza e non restituzione e aumenta lo spin. Cari saluti. Piero Lumini Piero Lumini

236
9/2/05 Marco Grugliasco

Gent.mo Piero, ho ripreso l’attività golfistica l’anno scorso dopo 10 anni di inattività. Oggi sono 19hp, uso i MIZUNO MX 23. Ho 28 anni, altezza 1,82, 75 kg peso. Non ho mai usato i legni per non incappare in difficoltà maggiori ed essere il più regolare possibile, ma penso sia arrivato il momento di iniziare. Vorrei un drive facile e mediamente lungo. Con queste carattteristiche mi è stato consigliato il PING G2, stiff, con un’angolazione di 10°, che ha anche il vantaggio di avere costi contenuti. Qual’é la sua opinione al riguardo? Grazie in anticipo per l’interessamento, e buona giornata.

Caro Marco Devo scusarmi per il ritardo, ma sono rientrato in sede soltanto da alcuni giorni. Certamernte vista l’età e hdp i legni devi usarli senza alcun dubbio. Purtroppo non mi dai molti dati per aiutarti. Sarebbe stato interessante sapere quale è la tua velocità di swing o almeno la distanza media di volo che fai con il ferro #5. Questo mi avrebbe dato una sufficienter approssimazione per determinare la flessibilità più idonea. Presumo che tu abbia sui ferri uno shaft di acciaio Stiff. I tuoi ferri sono ottimi e puoi farci molta strada. A riguardo del driver, il PING G2 è un ottimo bastone, specialmente montato con lo shaft ALDILA NV. Se giochi normalmente stiff prendi pure il corrispondente come flessibilità. Tieni presente che la tendenza e di volo di palla piuttosto alto ed anche un loft di 8.5 è giocabilissimo. Accompasgna il driver almeno con un legno 3 di 15°. Gli stessi Ping sono ottimi. Spero di esserti stato di un qualche aiuto.Saluti Piero Lumini

237
9/5/05 PAOLO VICENZA

Sono un neofita. Mi appresto ad acquisire il mio set di ferri. Ho due possibilità: un set Mizuno MX-23 usato a 400 euro oppure gli MX-17 nuovi a 480? Grazie per la risposta. Paolo

Caro Paolo Mi fornisci pochi dati per poterti consigliare (età, altezza, peso, frequenza di gioco…ecc..). Per quanto riguarda i set che mi indichi, sono ambedue ottimi bastoni con caratteristiche di gioco molto simili. Il set di MX 23 è un forgiato facilmente modificabile nei suoi angoli di LIE. Lo shaft è di acciaio o grafite ? Le teste in che stato sono ? (le teste dei forgiati si usurano con facilità, 400 € possono essere un buon prezzo e forse no. Che flessibilità hanno ? I MIZUNO MX17 sono dei buoni ferri, il prezzo è equilibrato e puoi farci molta strada. Anche per questi, quale flessibilità è più idonea per te ? stiff/Regular. Mi dispiace non poter essere più preciso eventualmente fammi avere altri dati. Saluti Piero Lumini

238
06/09/05 davide

Buon giorno, Mi sto per avvicinare ,o meglio mi piacerebbe, per la prima volta al gioco del golf.Sento e vedo mille proposte; vorrei un consiglio da lei sull’attrezzatura da prendere(meglio usata o nuova?). Sono alto 1.8 e peso 74 kg. La ringrazio già da ora per la sua disponiblità.

Caro Davide Ourtroppo i dati che mi fornisci non mi consentono di formularti un consiglio sufficientemente preciso. Certamente puoi usare bastoni di lunghezza standard. Oggi si trova dell’ottimo materiale usato e quindi potresti orientarti in tal senso. Preferisci sempre in questo caso prodotti conosciuti (MIZUNO MX 20, 23, 15; Callawy X 16 o 14; Titleist 822; Tylor Made ; Hogan CFT. Se hai un’età al disotto dei 50 e un buon tono fisico scegli shafts in acciaio. In ogni caso è preferibile scegliere una flessibilità Regular. Oltre a questo non posso dirti. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

239
9/13/05 Tommaso Castelnuovo

Buongiorno, complimenti come al solito per l’ottima rubrica e grazie per i consigli che già in passato mi ha dato: ho 8 handicap, gioco poco ma mi diverto. La mia attrezzatura è formata: driver Titleist 983 K shaft Aldila nv 65 stiff, TAYLOR MADE TI r5 DUAL 3WD M.A.S.2 55 TS, ferri Cleveland Tour Action TA7 shaft acciaio stiff. Ho degli enormi problemi a trovare un legno 3 che vada bene (ho provato il Titleist, il Cleveland ed ora il Taylor, ma non mi trovo assolutamente. Pensavo di ripiegare su un Big berta fw in acciaio o sul V Stell della Taylor (se riuscissi con lo shaft aldila nv che per me è fantastico). Cosa ne pensa? sono due legnetti forse un po’ passatelli ma credo sempre facili e di soddisfazione. Dello shaft in acciaio sul legno 3 cosa ne pensa? Grazie mille come sempre.

Caro Tommaso La tua attrezzatura è ottima e non credo ci sia molto da cambiare. In relazione al legno 3 sento che li hai provati un po tutti. Mi piacerebbe conoscere le tue aspettative da un legno di questo tipo. Precisione, distanza, giocabilità buona da terra e dal tee…In merito alla testa certamente una delle teste più interessanti uscite dalla Callaway è stata la serie Steel Head. Che velocità di swing hai con il Driver ? Se oltre le 95 mph lo shaft in acciaio potrebbe aiutarti magari un TX 90 della True Temper, più stabilità e maggiore precisione, con una leggera penalizzazione nella distanza. Lo shaft NV è uno shaft superlativo in ogni caso su un legno 3 preferirei un NVS/75. Il maggior peso consente un miglior bilanciamento del bastone. Se hai tempo e voglia vieni al nostro Centro (Via Botticelli, 96 – Prato – Tel 0574 584444) qui potremmo fare tutte le prove necessarie ed avere idee più chiare.Saluti Piero Lumini

240
9/14/05 BERNARDO parco di roma

vorrei sapere che liquido si mette per infilare il grip ad un ferro. grazie

Caro Bernardo Presumo che tu conosca la procedura per il montaggio del grip, in ogni caso: taglia una striscia di biadesivo leggermente più corta del grip (striscia lunga circa 20/23 cm e larga 5 cm.);avvolgila senza che questa faccia grinze sullo shaft; metti un po di benzina all’nterno del grip avendo cura di tappare con un dito il forellino alla base; agita bene e quindi versa la benzina sul biadesivo e introduci rapidamente il grip.Buon lavoro. Piero Lumini

241
9/28/05 Cesare Rovigo

Buongiorno, gioco a golf da qualche mese ed ho hcp 33. Utilizzo un set di ferri Aces XP Step Cavity che shaft in grafite (stiff). Vorrei acquistare un legno oppure un ibrido, visto che fatico un po’ nell’utilizzo dei ferri inferiori al 6. Con i ferri che ho mi trovo bene (soprattutto con il ferro 7) anche perchè fisicamente sono abbastanza potente). Mi piacerebbe avere un consiglio su un buon legno oppure un buon ibrido, non eccessivamente costoso, per poter pensare di effettuare colpi di almeno 180-200 metri (contro gli attuali 130-140 del mio ferro 7). Ringrazio anticipatamente per la cortesia Saluti Cesare

Caro Cesare Mi spiace risponderti con grande ritardo, ma gli impegni mi hanno fatto trascurare la posta. Purtroppo i dati a mia disposizione sono insufficienti per darti un orientamento sufficientemente corretto. In ogni caso direi che i ferri che hai acquistato vanno bene. Le teste sono ottime e se lo shaft corrisponde alla flessibilità dichiarata, dovrebbe andare bene. Se veramente col ferro 7 sei intorno ai 140 mt (di volo s’intende) la tua flessibilità ottimale è fra Stiff e Regular. Non conosco la tua altezza e quindi mi è difficile ipotizzare un angolo del LIE corretto, ma ancora è prematuro, devi migliorare il tuo gioco.Al momento cerca di imparare a giocare almeno il ferro 4 e 5 . Lascia stare gli ibridi e se come dici hai un swing abbastanza veloce, cerca di giocare i legni . Possibilmente procurati un legno W3 da 15° ed un W5 18/19°. Il Legno 3 lo puoi giocare dal tee di partenza (tee non più alto di 1/1,5 cm) in modo da preparare la strada al Driver. Ottimi i Cobra,Ping G5, Tylor Made V steel, Mizuno mp 001. Devi comunque fare molta attenzione alle flessibilità degli shafts, che in molti casi ciò che è dichiarato non corrisponde. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

242
10/20/05 Renato

Mi accingo ora al gioco del golf, passione che ho sempre avuto ma mai praticato. Finalmente acquisto un ferro 5 marca Mike Tec con scritto sullo shaft superligt low torque flex L. Sono alto 1.84 peso 81 chili e ho 36 anni, corporatura normale. Con i primi 100 colpi ho raggiunto 100 m circa di distanza e mi trovo bene con lo swing ma ho letto su un libro comperato ora che gli shaft con flex L (flessione dello shaft?) sono bastoni per signore. E’ vero? Cosa mi consiglia per un acquisto oculato di una serie di bastoni? Grazie.

Caro Renato E’ molto difficile, orientarti su un possibile acquisto con i dati che mi fornisci. Posso solo dirti di evitare in ogni caso di acquistare ferri separati. La tua altezza presuppone lunghezze standard e quindi devi orientarti su un set di ferri cosiddetto “standard uomo”. Se sei al disopra dei 45/50 anni preferisci shafts (canne) in grafite) con flessibilità Regular , anche se la distanza che mi dici di fare con un ferro 5 ( L = Lady + corto 1″) richiederebbe proprio una flessibilità del tipo che stai usando, solo con bastoni più lunghi. Come orientamento, potrebbero andar bene Mizuno MX 17 shaft Regular-lite , Callaway X16 o x14 con shaft light (si possono trovare d’occasione).Se poi non sei troppo distante e hai tempo e voglia potresti venire qui al Centro Tecnico ( Via Botticelli, 96 – PRATO Tel. 0574 584444) in tal caso potresti avere un orientamento preciso. Cari saluti Piero Lumini Piero Lumini

243
25/10/05 Renzo Frassanelle

Caro Pietro, sono un giocatore di golf da circa quindici anni con 11,5 di hc. che però riesco a giocare assai poco spesso.A grandi linee quali sono le caratteristiche dei ferri e bastoni che dovrei usare ? Mi rendo conto che non è facile dirlo senza provarmi lo swing ma mi bastano le poche e semplici indicazioni che mi possono servire per cominciare a farmi una attrezzatura adeguata.Poi quando potrò verrò a trovarti. Sono alto 1,82 per 82 kg. di peso, ho 49 anni, corporatura normo flessibile e longilinea. Attualmente uso i ferri rac lt della Taylor Made in acciao ed ho il drive C4 della Callaway con canna rigida, quello in carbonio per intenderci con la canna gialla 650, con il quale però non riesco a fare distanza. Ti ringrazio fin d’ora e ti invio i migliori saluti Renzo

Caro Renzo Lo hai premesso tu stesso, i dati che mi fornisci non mi danno possibilità di andare molto oltre delle supposizioni. Preciso che tu sei un giocatore medio-buono (11.5 hdc) e questa è una ragione in più per fare un esame accurato. Valutazioni della velocità, angolo del LIE dinamico, misurazioni del grip…ecc.Quello che posso dirti è che rientri nello standard come lunghezze dei ferri, avrei qualche dubbio sul LIE forse 1/2 ° UP. Per quanto riguarda il materiale degli shafts, se come dici giochi poco ed anche in relazione alla età, sei sul limite di utilizzo dell’acciaio, pertanto opterei per shafts in grafite. Quale flessibilità ? …Se col ferro 5 sei intorno ai 160/165 mt.(di volo s’intende) potresti usare tranquillamente stiff, diversamente Regular. Il Driver che mi dici di avere , preferirei non fare considerazioni di merito. Certamente va cambiato. Per i ferri, semprechè gli shafts siano appropriati ed il LIE giusto, questi sono degli ottimi ferri. Credo che sarebbe opportuno farti vedere qui al Centro Tecnico. Cari saluti Piero Lumini

244
11/3/05 luigi franciacorta

Buongiorno Sig. Lumini, sono alto 1,90 m e peso 90 kg. Ho iniziato a giocare a golf 4 anni fa, ma ho smesso da circa 2 anni causa nascita 2 bimbe ecc. e sto riprendendo ora (hp 25). Mi è capitata l’occasione per 2 set di ferri e, non sapendone nulla, vorrei un suo consiglio su quale scegliere. Il primo è un MIZUNO OVERSIZE T3 TITANIUM INSERT con shaft Turbo Gold Filament Wound Stiff Graphite di lunghezza +1/2 inches. Il secondo è un MIZUNO T-Zoid MX-20 con shaft in acciaio e ferro 3 da 40 inches. Lei cosa mi consiglia? Ho uno swing molto veloce e sono molto potente, ma ancora poco preciso e costante. Grazie mille.

Caro Luigi Come di consueto i parametri di riferimento che mi vengono forniti sono insufficienti e questo è anche il tuo caso. Indipendentemente da tutto se devi scegliere fra i due set, ed il prezzo è conveniente scegli i Mizuno MX 20. Sono ottimi ferri forgiati attualissimi anche se datati. Accertati che siano in buone condizioni ma in ogni caso il suo valore commerciale è minimo. Certamente nel tuo caso occorre accertare la flessibilità e il LIE. Approssimativamente nel tuo almeno 3° UP (°5 = 64°). Si modificano facilmente . La lunghezza potrebbe andare bene. Non posso aiutarti oltre. Saluti e auguri. Piero Lumini

245
11/7/05 walter ambrosiano

Caro Piero ho visto il tuo sito da poco, non so esattamente che parametri darti del mio gioco ma ci provo. Innanzi tutto l’idea è quella di cambiare i miei mx 20 in grafite regular (presi usati) con dei ferri in acciaio per esempio i nuovi mp 60 che mi dicono essere un buon compromesso. Io gioco da tre anni sono un hcp 16 alto 175 peso 78 mi dicono che ho uno swing veloce ,non so dirti altro.Tu cosa mi puoi dire anche in relazione alla lunghezza dei ferri e se stiff o regular. Ciao e grazie

Caro Walter Visto che vuoi impegnarti in un acquisto, sarebbe oppotuno che almeno tu riuscissi a inviarmi alcuni dati di riferimento come: età, frequenza di gioco settimanale, distanza di volo che fai col ferro 5 (questo serve per stabilire con buona approssimazione la flex deigli shafts), misura della mano e altro. Vai sul sito www.golfissimo.biz e inviaci il modulario compilato. I ferri Mizuno mp 60 sono degli ottimi ferri che potrebbero andarti bene, Sono dei demi-blade di media difficoltà. Per quanto riguarda la lunghezza dei bastoni tu rientri nello standard e quindi non ci sono problemi. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Saluti: Piero Lumini

246
11/15/05 Fabio

Vorrei iniziare a giocare a prendere lezioni di golf. Vorrei sapere che tipo di ferri posso acquistare. Mi hanno consigliato i Taylor made RAC BLADED RIFLE 5.0 REG STEEL. Me li vendono di seconda mano Cosa mi puoi consigliare?

Caro Fabio Mi manca ogni elemento di valutazione per poterti consigliare: età, altezza, peso, frequenza di gioco, velocità di swing….ecc.Non so chi ti ha consigliato i ferri che mi citi, ma eviterei in assoluto di acquistarli. Le teste blade sono molto difficili e presuppongono precisione e velocità di swing molto alte. Gli shafts RIFLE non sono consigliabili e la flessibilità 5.0 non è regular ma stiff.Sul sito www.golfissimo.biz vi sono degli schemi di misurazione consultali e rispondi con precisione. In questo caso òpotremo darti delle indicazioni sufficientemente precise.Saluti Piero Lumini

247
11/16/05 Tommaso Castelnuovo

Buongiorno, non mi dilungo più in complimenti già fatti le altre volte. passo al quesito Premetto che si tratta più che altro di uno sfizio, ho 8 di handicap, ma gioco molto poco. Come ferri uso dei Cleveland tour action TA7 shaft acciaio stiff. Curiosando nei negozi mi sono ingolosito di due ferri: Cleveland CG2 e Mizuno MP60, ovviamente senza averli mai provati. Cosa ne pensa, in particolare in merito a facilità di gioco? Grazie Tommaso

Caro Tommaso Ti rispondo facendo una premessa: i ferri che hai sono ottimi ferri sia dal punto di vista della facilità che del rendimento. I due modelli che mi citi Clev. CG2 e Miz MP 60 sono molto belli. Si tratta di forgiati demi-blade molto simili. Al tuo livello di gioco non ci sono problemi è solo un problema di “look” . Dovendo fare una valutazione molto sottile oserei dire che sono leggermente più “difficili” con un volo di palla più bassa dei TA7. Non mi sento di dirti altro. Auguri Piero Lumini

248
11/21/05 daniele

buonasera vorrei acquistare un set di ferri mizuno mx 17 e vorrei un parere tecnico su questo tipo di ferri(gioco da 6 mesi. attendo una sua risposta

Caro Daniele I dati che mi fornisci sono veramente minimi, anzi nulli. Posso solo darti un parere tecnico sui ferri. Questo ferro è un cavity molto facile che aiuta il volo della palla. Il rapporto qualità presso è ottimo. Si tratta di un buon set. Se sei al disotto dei 45 anni hai un buon tono fisico e giochi con una buona frequenza scegli uno shaft in acciaio Regular. Diversamente opta per la grafite. Non mi sento di dirti altro. Eventualmente fammi sapere che età hai, quanto sei alto, quanto pesi, che distanza di volo fai con un ferro 5, …ecc. Cari saluti Piero Lumini

249
11/23/05 Cristina

vorrei fare un regalo a mio marito che ha da poco iniziato a giocare a golf: avrei scelto un driver ma non so quale modello scegliere. Lui è alto 1,80m per 78kg ed è destro. Bastano questi dati per avere un consiglio=

Cara Cristina Scusa il ritardo non ho potuto dedicarmi prima alla posta. In realtà i dati non mi sono sufficienti. Il Driver è un bastone costoso e sarebbe opportuno fare una spesa giusta. Mi occorrerebbe sapere: Età, handicap e che tipo di ferri usa e che flessibilità hanno. Con questi dati forse posso aiutarti. Cari saluti e auguri. Piero Lumini

250
11/25/05 francesco Cosmopolitan

caro amico da poco piu’ di un anno ho iniziato a praticare questo meraviglioso sport. premetto che ho sempre praticato sport (tennis, bici, sci), sono alto circa 180 cm. e peso 84 kg. dopo le primissime lezioni di golf, il maestro mi consiglio’ di procurarmi un set di ferri in acciaio rigido. individuai un set di mizuno “T-ZOID COMP CT S” usati che trovarono l’approvazione del mio insegnante. da allora ho sempre giocato con questo set di bastoni riuscendo a prendere l’hcp ed a migliorarlo fino a 31. il mio problema però è che da circa due mesi sono affetto da una forma abbastanza forte di epicondilite che sto cercando di debellare con laserterapia e ionoforesi. La soluzione che il mio insegnante mi ha indicato (oltre al momentaneo riposo forzato) è stata quella di provare un nuovo set di ferri in acciaio leggero (non in grafite data la corporatura). vorrei sapere cosa mi può consigliare a riguardo e se per un principiante con le mie caratteristiche ci sono dei set particolarmente indicati. grazie infinite. Francesco

Caro Francesco I fastidi che denunci penso che derivino da una flessibilità errata dello shaft e forse anche dall’acciaio il quale ha notevoli vibrazioni secondarie. Dato che giochi al Cosmopolitan e quindi penso che tu abiti nella zona, la cosa migliore sarebbe quella di fare un salto da noi al Centro Tecnico. Qui si può fare una diagnosi esatta e consigliarti al meglio. Il Centro Tecnico si trova a Prato – Via S.Botticelli 96 – Tel. 0574 5984444 . prima di venire è opportuna una telefonata per fissare un appuntamento. saluti Piero Lumini

251
11/29/05 Marco Svizzera

Gent.mo Maestro, mi sono avvicinato a questo splendido sport da circa 6 mesi con risultati soddisfacenti (non ho ancora l’handicap, ma in campo pratica e sul percorso executive mi comporto abbastanza bene). Sarei intenzionato a comprare un set di ferri “facile” che mi possa tuttavia durare per qualche anno. Mi è stato proposto un set Ben Hogan CFT con ferri 3 e 4 ibridi. Cosa ne pensa? Grzie mille in anticipo per la sua attenzione.

Caro Marco I dati che mi fornisci sono purtroppo insufficienti per poterti dare indicazioni precise. Età, altezza, velocità dello swing,…ecc. Ad ogni modo il set che mi indichi è un buon set. Il profilo della testa e l’assortimento dei bastoni è ottimo. Rimane il dubbio sulla flessibilità (non conoscendo la tua velocità di swing) e se sono preferibili gli shafts in acciaio o grafite. Ad ogni buon conto se devi acquistarli, prendili di flessibilità Regular. Certamente ti aiuteranno nel volo della palla e nella chiusura del colpo viisto che sei all’inizio. Auguri Piero Lumini

252
12/1/05 Pierluigi Serenissima

Gent.Sig.Lumini, ho 44 anni e gioco a golf da 4 anni, EGA 22,7. Sono alto 174 cm; distanza polso-terra 84 cm; peso 72 Kg. Prestazioni: distanza driver: 200-220 m; distanza ferro 8: 140 m; velocità ferro 5: 50-65 mph. Vorrei sapere da Lei (in linea di massima) le caratteristiche del mio set di ferri ideale. Attualmente gioco con un set di ferri Taylor Made RAC Combo TP, shaft DG R300, lunghezza ferro 7 36.75″ lie 61.5°. Grazie

Caro Pierluigi Finalmente posso dire di avere una domanda corredata da dati, Se le caratteristiche che mi hai inviato sono giuste, direi che non cisono grossi problemi. Non mi convince molto la velocità del ferro 5, perchè se le distanze sono quelle che mi dici ( di volo s’intende) la velocità dovrebbe esser fra le 65/70 mph.Ad ogni buon conto hai un LIE strutturale standard e l’età ti consente di giocare con shafts di acciaio.Fermo restando l’osservazione sulla velocità, ritengo che la flessibilità ottimale per te sia Regular. I ferri TM RAC combo sono degli ottimi ferri ed il LIE è giusto. Andrebbe verificata la flessibilità in quanto gli shaft DG sono sempre più rigidi del denunciato. Ti faccio i migliori auguri Piero Lumini

253
12/6/05 mauro brescia

gioco da 11 mesi il mio hc 35 adopero dei ferri e legni pro staff wilson volevo passare ping g2 o g5 mi dicono che sono piu’ facili da usare e perdonano di piu’ ed un consiglio per il drive n.b. ho 46 anni ma molto apppassionato,ringrazio per la risposta.

Caro Mauro Indipendentemente dalla passione che mi sembra tanta i dati che mi fornisci non sono molti e sicuramente non sufficienti a darti indicazioni precise. Mi occorrono dei dati che puoi inviarmi aprendo il sito www.golfissimo.biz. I ferri G2 o G5 PING sono ottimi. Si tratta di individuare il LIE giusto e la flessibilità opportuna. Se hai un buon tono fisico e giochi almeno 2/3 volte a settimana puoi ancoora usare ferri con shafts in acciaio, diversamente meglio la grafite. Per quanto riguarda il Drive ottimo il Ping G 2 o G 5. Per il LOFT e la flessibilità dello shaft è opportuno che conosca la velocità del swing, oppure le distanze di volo medie che fai col ferro 5 e col Driver. Sono spiacente di non poterdi dare maggiori elementi. Cari saluti Piero Lumini

254
12/11/05 Andrea S.Vito

. Salve una domanda,pratico da pochi mesi,usando un set per principianti della ADAMS GOLF,shaft in grafite reg.,tutto standard. Io sono alto 1,80 peso 77 kg,corporatura media. Non ho uno swing molto veloce e non faccio distanze elevate. Con questi ferri non ho mai trovato un grande feeling, avevo pensato ad un set tipo MIZUNO MX-17o MX-23..oppure COBRA 3100..Il mio dubbio è sullo shaft rimanere sulla grafite o in acciaio. La ringrazio Andrea

Caro Andrea Purtroppo non mi fornisci dati sufficienti per risponderti adeguatamente. In linea di massima rientri in uno standard. Sia come lunghezza dei bastoni che come angolo di LIE. Se sei di età oltre i 45/50 anni ti consiglio shafts in grafite diversamente l’acciaio va bene. Lo swing “non molto veloce” non mi indica le miglia orarie, in ogni caso dovrebbe andarti bene una flessibilità Regular. I bastoni che dici di avere non sono niente di chè.I set che mi indichi sono tutti ottimi bastoni. I Mizuno MX 23 hanno teste forgiate (quindi modificabili come LIE senza problemi) e montano degli shafts in acciaio ULTRALIGHT. In ogni caso sono ottimi anche i Cobra e gli MX 17 . Cari saluti Piero Lumini

255
12/11/05 Marco Poggio Vittorio

La ringrazio della risposta al quesito riguardante la rottura del manivo del trolley, risolto con la sostituzione dello stesso. Visto che sono in procinto di sostituire i ferri, su consiglio del mio maestro, vorrei comprare i taylor made RAC HT con shaft in grafite regular, il mio hcp è 18 e ormai sono vicino al passaggio a senior….. Girando su internet ho scoperto l’uscita del modello più nuovo LT (che indicherebe un volo della palla più basso!?!) come un miglioramento degli HT. Potrebbe perciò darmi un chiarimento in merito? Non vorrei fare un acquisto di cui pentirmi. Grazie

Caro Marco In relazione a quanto mi chiedi direi che per quanto riguarda le differenze fra HT e LT non si tratta tanto di un miglioramento, le teste HT sono delle Cavity Back molto accentuate, mentre gli LT si possono definire dei perimetrali cavi. Il volo della palla è certamente più basso e sono un tantino più difficili. Una via intermedia potrebbero essere gli OS che limitano un pò il cavity mantenendo sempre un baricentro basso e quindi facilitano il volo della palla. Auguri per il tuo nuovo acquisto.Se hai delle incertezze, vieni a trovarci qui al Centro Tecnico di PRATO – Via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444 . Potremo fare una diagnosi precisa e potrai provare i bastoni. Piero Lumini

256
12/13/05 PIERLUIGI SERENISSIMA

Gent.o Sig. Lumini, grazie della risposta esauriente. La sua perplessità sulla mia velocità di swing del ferro 5 era giustificata, poichè era l’unico dato che ho fornito a memoria. Così l’ho misurata nuovamente ed è risultata di 70-75 mph. Ho verificato che lo shaft DG R300 TP ha un alto kick point. Con questi nuovi dati ritiene che questo shaft sia adatto al mio swing? Possiedo anche un set di ferri PRECEPT Tour Premium CB con shaft Nippon N.S.PRO 950GH Regular flex, tuttavia la lunghezza del ferro 7 è di 36″ e non ne conosco il lie. Cosa ne pensa di questi ferri per il mio gioco e per le mie caratteristiche fisiche? Grazie dell’attenzione che vorrà dedicarmi e della sua risposta.

Caro Pierluigi Adesso la cosa mi torna. La velocità presuppone una flessibilità R “piena” e quoindi gli shaft vanno bene. I ferri Precept sono ottimi, attenzione allo shaft. I Nippon sono degli Ultralight il cui acciaio subisce una tempera molto elevata che produce vibrazioni secondarie assai elevate. In molti casi si sono verificati inconvenienti articolari tipo epicondilite e infiammazioni tendinee di vario genere. Saluti e quguri per il nuovo anno. Piero Lumini

257
12/29/05 ROBERTO PARADISETTO DEL GARDA

GENT.MO SIG. LUMINI – INIZIATO NEL MARZO 2005 HCP 36 (SPERO DI MIGLIORARE NEL 2006) SONO ALTO 1,72 PER 80 KG – LUNGHEZZA MANO 20 CM DITO INDICE 8,5 – ALTEZZA POLSO DA TERRA CM 94. CON FERRO 7 CIRCA 170 MT. SWING LENTO. HO INTENZIONE DI COMPRARE SET NUOVO DI FERRI PER LA PRECISIONE MIZUNO MX 23 SHAFT IN GRAFITE – INTENDEREI INOLTRE ACQUISTARE SOLO DAL 6 AL PW E SOSTITUIRE I FERRI PIU’ BASSI CON DEGLI IBRIDI SEMPRE DELLA MIZUNO DI CUI UNO FLI HI-CLK IN 23 GRADI . + UN WEDGE 56 GRADI LA DOMANDA : RITIENE CORRETTA LA MIA SCELTA SIA IN TERMINI DI MARCA/MODELLO CHE DI NR DI FERRI? GRAZIE

Caro Roberto Crcherò di risponderti al meglio, amche se ho l’impressione che alcuni dati non siano esatti. Mi sarebbe stato utile conoscere la tua età per una corretta decisione sullo shaft. In ogni caso se hai oltre i 50 anni la grafite e sicuramente da consigliare, diversamente , in particolare se giochi almeno un paio di volte la settimana ed hai un buon tono fisico l’acciaio è preferibile. Per quanto riguarda il grip (se le misure sono esatte ) dovrà essere almeno una misura sopra lo standard (0.915″ = + 1/64″). Non mi convince la misura relativa al polso da terra. Se fosse esatta il rapporto fra altezza e lunghezza delle braccia (braccia corte) sarebbe anomalo e comporterebbe un LIE di almeno 2/3° UP (ferro 5 63/64°). Altra cosa incerta è la distanza ottenuta con ferro 7 (in netto contrasto con uno swing lento come dici). Per distanza si intende il volo della palla escluso il rotolo. 170 metri di volo col ferro 7 corrisponderebbero ad una velocità di swing assai elevata con flessibilità dello shaft al limite superiore dello stiff. Il set che dici di volre acquistare (MX 23) sono ottimi ferri. Rimane il problema del tipo di shaft e della flessibilità giusta. Per quanto riguarda il LIE non vi sono problemi in quanto le teste sono forgiate e quindi facilmente modificabili. Non credo sia possibile ottenere un set dal ferro 6, in ogni caso ti consiglierei di tenere il ferro 5 ed eventualmente prendere due Ibridi 20° e 23°. Ti ci vorrà certamente un Sand, ottimo 56/12 o 56/14. Non mi hai parlato dei legni ma penso che ti ci vorranno almeno tre legni : Driver, W 3, W 5 Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Saluti e auguri. Piero Lumini

259
1/5/06 Fabrizio Mirasole

Caro sig. Lumini, Ho hcp 34, sono alto 1.90 per 80 kg e quindi i miei TM os hanno shaft in graffite di 0,5 inch piu lunghi e lie 2° up. Ho la lunghezza della mano da polso a punta del dito medio di 21 cm e lughezza del solo medio di 9,2 cm. Mi hanno suggerito di cambiare grip con un mid size + 3 giri di nastro. Cosa ne pensa. non sono troppi 3 giri? a me da l’impressione di impugnatura molto grossa (pio’ pero’ essere che non sia abitato. Mi hanno detto che è necessario perche’ la punta del medio deve toccare appena il palmo della mano. grazie in anticipo dei suoi consigli

Caro Fabrizio Per quanto riguarda i tuoi ferri penso che vadano bene, mi mancano elementi per poter fare una valutazione sufficientemente precisa. Relativamente alla statura 0.5″ più lungo va bene se riferito al nuovo std. ( ferro #5 = 38″ , pertanto la tua misura dovrebbe essere 38.5″). Per quanto riguarda il LIE certamente UP, di quanto, dipende dalla lunghezza delle braccia , dal pianno di lavoro del Swing, nonchè dalla flessibilità del bastone. Penso che in ogni caso 2° up possano andare. Per quanto riguarda la misura del grip, se le misure che mi hai fornito sono esatte, il tuo grip deve essere 0.930 ( + 1/32″) . I giri di nasto contano poco, dipende dalla misura del grip che si monta. Ad esempio: se il diametro nominale del grip è 58 dovrai mettere due giri di nasto di carta da carrozzieri più il biadesivo, se invece il diametro nominale del grip è 60 i giri di nastro dovranno essere 4 più il biadesivo. Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Saluti e auguri. Piero Lumini

260
1/12/06 norberto lecco

ho comprato e mi devono arrivare dei ferri mp60 acciaio nippon stiff lie 2 gradi up, sono 195 per 94 kili , gioco da 3 anni e sono 13 di handicap con un eta di 44 anni.Volevo sapere se ho fatto bene ha comprare questi ferri , dato l’altezza e la struttura fisica credo di poter supportare tale ferro ma il suo consiglio mi sara’ davvero utile….L’ultima cosa che deve sapere e non per falsa modestia che la mia lunghezza media con un ferro 7 e di circa 150/160 metri. Scusi per il disturbo e buon lavoro

Caro Norberto AVREI PREFERITO TU MI AVESSI SCRITTO PRIMA DI ACQUISTARE IL SET. PER QUANTO RIGUARDA IL MODELLO HAI FATTO UN’OTTIMA SCELTA, MA NEL TUO CASO AVRESTI DOVUTO FARE UNO SPECIAL ORDER. I TUOI FERRI DOVRANNO ESSERE ALMENO 1″ PIù LUNGHI DELLO STD NUOVO (# 5 = 39″). PER IL LIE ANDRA’ CONTROLLATO SUCCESSIVAMENTE MA 2° UP AL MOMENTO POSSONO ANDARE. LO SHAFT NIPPON NON E’ UN’OTTIMA SCELTA, SONO SHAFTS ULTRALITE E HANNO ECCESSIVE VIBRAZIONI SECONDARIE. VISTA ANCHE LA TUA STRUTTURA FISICA MEGLIO SAREBBE STATO ORDINARE IL SET CON SHAFTS DYNAMIC GOLD S400/300. IN RELAZIONE ALLE DISTANZE CHE MI INDICHI CERTAMENTE LA FLESSIBILITà DEI TUOI BASTONI DOVRà ESSERE STIFF. BUON ANNO E SALUTI PIERO LUMINI

261
1/15/06 gianluca Riva dei Tessali

Caro sig. Lumini,sono in procinto di acquistare il mio primo Driver.La mia scelta fra diverse opzioni( Nike Ignite 460 shaft Fujikura reg.- Callaway Big Bertha Titanium 454 Driver shaft RCH reg. TaylorMade R5 dual 450cc. o TaylorMade R7 quad 400cc. reg.) La mia scelta è più indirizzata verso i TM R5 o R7 e atal proposito vorrei sapere quale dei due è più facile e ha la “testa ” migliore, lo shaft lo cambierò su suo consiglio quando verrò a trovarLa in maggio insieme al mio pro Igor Fantini, che Lei conosce,le sto scrivendo grazie a lui. Ho 28 anni, gioco da poco più di un anno, EGA 30.1(il campo più vicino dista 180km), sono alto 1.75, peso 65kg e con un ferro7 faccio di media 140-150m…ma questo lo vedremo meglio insieme.In base a questi requisiti(elementari) quale LOFT (10.5°- 12°) e shaft flex mi consiglia? io pensavo ad un regular per cominciare aprendere confidenza con questo bastone. Grazie infinite per la sua cortese attenzione e cortesia. A presto

Caro Gianluca Purtroppo le distanze che ci separano sono rilevanti e dobbiamo accontentarci di informazioni epistolari come questa. Se verrai a trovarci qui al Centro Tecnico potremo raziobnalizzare il tutto e questo ci aiuterà in seguito. Per quanto riguarda il Driver vediamo di orientarsi in modo da non sprecare inutili soldi con cambi di shaft ed altro. Questo almeno fino a che il tuo gioco non sia migliorato visibilmente. Personalmente, se la distanza che mi dici di fare con il ferro 7 (di volo s’intende) è intorno ai 145 mt. la flessibilità presunta è intorno a R/S (intermedia fra stiff e regular) . Una buona scelta potrebbe essere il Ping G2 10 con shaft ALDILA NV R o G 5 10.5 sempre con lo stesso Shaft(questi sono i migliori shafts attualmente in commercio). Buono anche il TM R5 – 10.5 “neutral” sempre flex R (purtroppo gli shafts di questi bastoni non sempre sono corrispondenti alle flessibilità dichiarate). Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri in attesa di incontrarci. Piero Lumini

262
1/27/06 mauro zerman

Vorrei sapere la differenza tra i ferri taylor made rac os e i taylor made rac os II. Grazie

Caro Mauro Nonostante quello che possono dirti, fra questi due modelli non esistono differenze che possano giustificare l’impiego dell’uno a favore dell’altro. Si tratta soltanto di aggiornamenti di modelli legati al marcheting. Se devi acquistarli scegli quelli che ti piacciono di più , l’importante è che abbiano lo shafts giusto per la tua performans di gioco. Saluti Piero Lumini

263
2/17/06 luca i roveri torino

sig. Lumini buongiorno io sono un hcp 3 attualmente gioco con dei ferri MIZUNO X23 IN GRAPHITE E VANNO BENISSIMO. iL MIO PROBLEMA PERO’ E IL DRIVE HO UN TAYLOR MADE R7 QUAD HT CON SHAFT ALDILA NV STIFF 65 NON SO SE COME CANNA VA BENE PERCHE’ I MIEI DRIVE NON FANNO DISTANZA LA PALLE BATTE IN PISTA E POI SI FERMA. NON SO SE E’ UNA QUESTIONE DI SWING HO SE DEVO CAMBIARE SHAFT, ANCHE PERCHE PRENDO ABBASTANZA SPESSO LA PALLA NEL CENTRO DELLA FACCIA. fORSE PUO’ ANCHE DIPENDERE DAL FATTO CHE TENGO IL TEE BASSO. ASPETTO UNA SUA RISPOSTA GRAZIE

Caro Luca Ti ho risposto sul tuo e.mail ma desidererei sentirti al telefono per avere alcune delucidazioni .Se vuoi puoi chiamarmi aal n° 0574 58 4444. Mi troverai certamente domani mattina o venerdi sempre in mattinata. Saluti Piero Lumini

264
2/25/06 Davide

Caro Sig. Lumini, ho da poco scoperto questo meraviglioso sito e non posso che farle i miei complimenti. Gioco a Golf da circa un anno e mezzo e fino ad ora non ho voluto ancora prendere l’handicap perchè prima di farlo voglio essere sicuro di avere un H. meno di 20 (lo so pecco di presunzione). Ho 40 anni sono alto cm.183 peso 95 Kg struttura atletica swing veloce (non conosco la velocità ma il mio pro dice forse troppo veloce) distanza polso indice cm 20, lunghezza indice cm. 8, distanza da terra al polso 91cm. distanza di volo con ferro 5 più o meno mt. 160. Da circa sette mesi sono venuto in possesso di un set della Macgregor modello Dx con shatf steel reg. ed ho scopoerto solo da poco che non fa per me. Dovendo cambiarlo gradirei un suo consiglio su cosa poter comprare, qualcosa da poter usare per qualche anno. Un mio amico, mi ha consigliato i Wilson Deep red II, i uqnato avendo lo shaft in acciaio stiff, essendo più grosso hanno un fattore di torsione minore. grazie anticipatamente.

Caro Davide Rispondo con un po di ritardo, ma forse c’è stato un caso di omonimia e pertanto sembrava che la risposta fosse già partita. Per quanto concerne i quesiti che mi poni, vediamo di andare per gradi. a) In relazione ai dati che mi fornisci, semprechè questi siano esatti, il tuo set di ferri dovrà essere di lunghezza std; b) salvo verifiche successive sul swing, il tuo LIE strutturale indicherebbe 2° UP (ferro # = 63°); c) In relazione all’età e considerando che sei ancora un novizio del golf, ritengo che la tua velocità “futuribile” di passaggio consigli una flessibilita Stiff ed uno shaft in acciaio ;d) I tuoi grips dovranno essere di almeno 1 misura sopra allo STD ( + 1/64″). Per quanto concerne la presunta indicazione tecnica data sul set Wilson vorrei soprassedere. Se vuoi un set che possa andare con le tue caratteristiche e ti possa portare nel tempo ad un buon livello puoi scegliere: PING G 5 punto Bleu o verde; Mizuno MX 23 ; Taylor Made R 7 ; Titleist 804 o 704. Il LIE dinamico in ogni caso dovrà essere controllato dinamicamente ed eventualmente modificato. Per lo shaft come detto sopra, in acciaio flessibilita S. Spero di essere stato sufficientemente esauriente. Cari saluti. Piero Lumini

 

266
07/04/2006 Sergio Asiago

Gentile sig. Lumini,ho 28 anni, sono alto 178 cm e peso 83 kg, hcp 24, distanza polso-terra 87 cm, oltre 1 150m con il ferro 7 (di volo). Avrei una buona occasione di acquisto di un set Titleist 704 CB shaft in acciaio (stiff). Secondo lei è un buon acquisto per me? Eventualmente mi suggerisce quacos’altro? Grazie per la gentile disponibilità.

Caro Sergio Se i dati che mi fornisci sono esatti l’acquisto che pensi di fare mi sembra ottimo. I Titleist 704 CB sono un ottimo set di ferri forgiati. La testa è un demi-blade e se i 150 mt. sono reali col # 7 la tua velocità presuppone una flex sicuramente Stiff e le teste sono adeguati come pure gli shafts in acciaio. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

267
11/04/2006 simona ticino

buongiorno, Ho ripreso il golf dopo 13 anni e anche allora giocai solo qualche mese, posso considerarmi neofita. il mio maestro attuale mi propone di sostituire i miei vecchi ferri con dei Cleveland 6W-series graphite dal 5 al sand ed eventualmente Driver lady Cleveland + legno da terra5 clevelan lady+ putter ping g2. sono alta 166-167 cm peso 52 Kg. ed ho una certa potenza e tonicità muscolare essendo ex giocatrice di basket. aspetto con ansia un consiglio e ringraziando saluto cordialmente. simona

Cara Simona I dati che mi fornisci non mi permettono di darti orientamenti sufficientemente attendibili. In ogni caso essendo l’altezza (166/67) eviterei di acquistare ferri “lady” che sono più corti dello standard di almeno 1″ (ferro 5 = 37″). Se come dici hai un buon tono fisico potresti tranquillamente giocare con bastoni di lunghezza std che certamentre ti aiuterebbero nella distanza. Quello che è importante è lo shaft, che dovrà essere in grafite e quasi certamente di flessibilità “A” , cioè REGULAR-LITE. Ottimi potrebbero essere i MIZUNO MX 17 . Per quanto riguarda i legni possono andare anche i “Lady” , salvo verificare le flessibilità. Essendo più corti questo ti facilita l’acquisizione del movimento . Mi spiace di non poter essere più preciso, ma…….i dati non mi permettono di più. Cari saluti e auguri. Piero Lumini

268
09/05/2006 Stefano Parco di roma golf club

Gentile sig. Lumini, mi sto avvicinando al mondo del golf e avrei intenzione di acquistare un set, tra le varie proposte ho individuato alcuni brand, sarei indeciso tra: “wilson power chamber Package”, “Ram Concept V Package”, “Bay Hill BH450 Package”, “HIPPO HD6 Mens RH package”. Lei saprebbe darmi un consiglio? Va bene uno di questi set? Oppure dovrei acquistare separatamente i bastoni? Saluti

Caro Stefano Purtroppo non mi dai elementi per poterti dare indicazioni sufficientemente attendibili. In linea di massima personalmente sono contrario ad acquisti del tipo da te indicato. Nella maggior parte di casi, l’unica cosa apprezzabile è il prezzo, ma per il resto difficilmente si tratta di attrezzature passabili. Molto più opportuno cercare fra bastoni di marca di seconda mano. Per darti un minimo di indicazione sarebbe opportuno conoscere: la tua età, la frequenza di gioco, l’altezza ed altri dati. Se vuoi avere indicazioni sui dati utili per la determinazione delle caratterisriche per un eventuale set vai sul seguente sito www.golfissimo.biz che corrisponde al nostro Centro Tecnico. Sicuramente potrò essere più preciso. Nel caso tu abbia tempo e voglia puoi sempre a venirci a trovare qui al Centro Tecnico(Via S.Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444) per fare una diagnosi più accurata ed avere idee più chiare. Cari saluti. Piero Lumini

269
11/05/2006 Mario

Caro Sig.Piero Lumini vorrei chiederle un parere riguardo un drive ed uno specifico Shaft. Il drive in questione e’ il Nike SQ Tour vorrei avere il suo parere riguardo questo drive che a detta di molti e’ considerato “un gran bel drive potente e non difficile” Secondo quesito riguarda lo Shaft Meglio un Aldila nv65 o un Prolunch65?? Cosa ne pensa dell Aldila Ho Hdc 15 attualmente gioco con un drive Ignite 10.5 regular con shaft di serie (distanza col drive 210 metri di volo circa) La ringrazio e a presto

Caro Mario Il driver in questione è certamente un buon bastone anche se non diverso da molti altri della sua categoria. Trattandosi oramai di oversize più o meno standardizzati, non esiste il bastone magico, quello che più conta è che abbia uno shaft adeguato al giocatore. Se la distanza che dici di fare è giusta, la flessibilità ottimale e certamente REGULAR. Gli shafts ALDILA NV sono senza dubbio, almeno in questo momento, i migliori al mondo, sia come tecnologia sia come uniformità costruttiva. Nella maggior parte dei casi il 65 gr. va bene ma questo è un fattore che dipende dal peso della testa, in quanto il bastone deve essere ben bilanciato come swingweight. Per quanto riguarda il LOFT possono andarti bene teste da 9.5 a 10.5. Auguri per il tuo gioco. Piero Lumini

270
12/05/2006 Marco Vallugola golf club (PS)

Buona sera Signor Lumini, ho iniziato a giocare da pochi mesi con un mezzo set in acciaio di fascia economica. Ora mi accorgo -e il mio insegnate conferma- di aver bisogno di un set su misura. Sono alto 190 cm peso 100 kg, fisico robusto. Le sarei grato se mi volesse indicare che modifiche dovrei richiedere sui ferri in base alle mie misure: GRIP 21CM / 9CM LIE STATICO 190CM / 92CM VELOCITA'(ferro6) 110 KMH. Grazie per la sua disponibilità e cortesia

Caro Marco Anche se i dati che mi fornisci non mi permettono di essere sufficientemente preciso posso darti alcune indicazioni di massima. Il tuo set di bastoni dovrà essere almeno 0.5″ più lungo (ferro 5 = 38.5) ; avere un grip di almeno due misure sopra allo standard (0.930 = + 1/32″). La flessibilità se la velocità che esprimi e fatta con un ferro 5 ed è in km/h dovrà essere REGULAR. Il LIE dei bastoni dovrà essere certamente upright (2/3° ??). Lo shaft nel caso la tua età sia al disotto dei 50 , il tono fisico buono e la frequenza di almeno due volte settimanali è preferibile che siano di acciaio. Diversamente opta per la grafite. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti. Piero Lumini

271
18/05/2006 Riccardo Vigevano

gent.le Sig.Lumini, la disturbo perche’ vorrei un consiglio su un eventuale cambio della mia attrezzatura. Gioco da tre anni, intorno ai 20di hcp, sono alto 1,75 per 78kg, eta’ 42 anni. No problem con i legni, riguardo i ferri ho ancora il mio primo set, Maxfli Revolution red dot, grafite regular. Recentemente ho provato gli stessi ferri con shaft in acciaio, risultato: gioco + sicuro e lungo, con stessa precisione. Sarei quindi orientato a prendere un nuovo set in acciaio, e dato che non riesco a trovare i Maxfli, vorrei prendere dei Mizuno. Nel mio caso quali sarebbero meglio? MX 17, 23, MP 30, 60…. Vorrei dei ferri da giocare con sicurezza ma nello stesso tempo da poter ”lavorare”. Grazie fin d’ora.

Caro riccardo Purtroppo i dati che mi invii non sono sufficienti per essere più preciso. Ad ogni buon conto i ferri che hai usato fino adesso sono degli ottimi ferri. Certamente l’età ti consente l’uso degli shafts in acciaio che hanno risposte più solide e uniformi. Non conoscendo la tua velocità di swing non riesco a determinare la giusta flessibilità, mi occorrerebbe almeno conoscere la distanza di volo che fai con il ferro # 5 . Se la tua distanza è fra i 150 e 160 mt. la flessibilità ottimale potrebbe essere Regular. Se oltre, almeno intorno ai 165 mt allora sarebbe da preferire Stiff. Come angolo di LIE salvo misure strutturali anomale dovresti avere uno standard (ferro # 5 = 61). Visto l’hcp ti consiglierei i MIZUNO MX 23. Si tratta di ferri estremamente versatili che uniscono potenza a giocabilità. Montano degli shaft leggeri di ottima performance e le teste sono forgiate. Spero di esserti stato di aiuto. Auguri per la stagione. Piero Lumini

272
26/05/2006 elisabetta

gentile signor piero,abbiamo sentito il suo discorso su sky per ciò che riguarda ‘bastoni personalizzati’nel golf. penso che mio figlio golfista diciassettenne ha trovato la persona giusta a cui rivolgersi dato che sono mesi e mesi che continua a dirmi che vorrebbe andare su un centro specializzato per vedere se i suoi bastoni vanno bene sia per il gioco che per sua struttura fisica. ma ancora ciò non è molto sentito in italia e quindi solo grazie a sky siamo potuti arrivare a voi. vorrei avere più precisazioni a riguardo,vs condizioni e possibile incontro attendo vs notizie distinti saluti elisabetta

Gentile signora La ringrazio innanzi tutto per gli apprezzamenti . Il nostro Centro Tecnico si trova a PRATO – via S.Botticelli, 96 – Tel 0574 584444. E’ importante prendere un appuntamento telefonico allo scopo di avere sicura disponibilità. La diagnosi personale e l’analisi della sacca occuperà circa 2 ore (importante venire con la propria attrezzatura al completo – questo per il controllo). Salvo modifiche o lavori che dovessero essere necessari la spesa della scheda è di € 40,00. Per ulteriori notizie può andare sul ns/ sito www.golfissimo.biz. La ringrazio di nuovo e le faccio i migliori auguri a lei e suo figlio. Piero Lumini

273
27/05/2006 elisabetta

vorrei avere vs numero telefonico o diretto e mail per poter contattare il sig piero lumini grazie elisabetta

Cara Elisabetta Le avevo già dato le indicazioni richieste il 27/05/06. Ad ogni buon conto il nostro Centro Tecnico si trova a PRATO – Via Botticelli ,96 – Tel. 0574 584444. Qual’ora fosse intenzionata a venire, la prego di telefonare qualche giorno prima. Cari saluti Piero Lumini

274
06/06/2006 Cesare La Margherita Torino

SOno interessato all’acquisto di un ibrido e vorrei sapere la differenza tra Mizuno T-Zoid e Mizuno CLK Grazie

Caro Cesare Prima di illusttrarti le differenze devo avvertirti che il Mizuno T- zoid non è più in produzione. In realtà questo bastone non era un vero e proprio ibrido ma bensì un ferro lungo facilitato. Perimetrale cavo con baricentro basso e arretrato. La testa pertanto non si differenziava molto da un comune ferro Cavity. Il Mizuno CLK è invece un ibrido a tutti gli effetti, volumetricamente in linea, più versatile e facile nell’uso anche su terreni non perfetti. Cari saluti Piero Lumini

275
14/06/2006 Mimi Rovedine

Sono contentissima di aver trovato il sito. Avrei bisogno del suo consiglio sul mio Club se il caso di modificarli o meno perchè mi sembrano troppo lunghi e/o pensati sopratutto i miei ferri e il driver. Ho la sensazione che siano li sento pesanti perchè sono lunghi. Ho 40anni, 160cm(altezza),52Kg, mancina, con 1 anno di esperienza. Elenco altri dati che potrebbero servirLe ; 80cm d’altezza dalla terra al polso, 16,5cm di lunghezza del palmo, 7,5cm di lunghezza della dito media. Invece delle velocità ; 70/85MPH per driver, 60MPH per #9 di ferro. Ho i ferri di Taylormade RAC-HT Graphite da #4(23° loft, 61,5° Lie,37,5″ di lunghezza, C3 s/w) a #9,SW e PW. I legni di Cobra Womans King SZ Offset – #3(loft 17,5°,Lie 56°,42″ di lunghezza, C5 s/w) #5, #7) e Driver R5 Dual W di Taylormade(12° loft,59° lie, 44″ di lunghezza, C6 s/w). Tutti club sono GRAPHITE e opzioni standard americano(come lo sa bene, non trovavo in italia club da mancina,li ho comprati negli Usa via internet. Se non sono adatti i club, secondo lei, potrebbero andare meglio quelli di PING(fanno anche su misura)?

Cara Mimi Congratulazioni per le ottime e dettagliate informazioni. Devo dirti che in linea di massima il set di ferri che hai è discretamente in linea. Se i dati sulle velocità sono giusti la tua flessibilita dovrebbe essere un Regular-Lite. L’unica cosa dubbia riguarda l’angolo del LIE che nel tuo caso dovrebbe essere sicuramente almeno 2° Flat. La lunghezza dei bastoni è giusta come penso lo sia la misura del Grip che nel tuo caso e uno std donna (0.850″). Lo stesso dicasi dei legni. E’ chiaro che tutto questo sarebbe da controllare dinamicamente. Se hai tempo e voglia puoi sempre fare un salto qui al nostro Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 PRATO – tel. 0574 584444) e fissare una diagnosi personale e quindi un controllo accurato della tua attrezzatura. Ti dsaluto e spero di incontrarti qui al Centro. Piero Lumini

276
26/06/2006 massimiliano alisei

Ciao Piero, mi chiamo Giovanni . Ero venuto a trovarti l’anno scorso quando ho iniziato a giocare a golf, ma gradirei incontrarti nuovamente per avere ulteriori chiaroimenti circa i ferri che dovrei usare. Durante il test che feci mi consigliasti ferri Ping Orange forged o, in alternativa ferri da ste stesso prodotti. Gradirei saper quando posso venire ancora a trovarti ( dopo il 22 di luglio in ogni caso) e all’incirca la spesa per avere un set di ferri prodotti da te. Il mio Handicap attuale è 36. Saluti Giovanni

Caro Massimiliano Mi fa piacere risentirti, per quanto riguarda una tua visita nelle date che mi indichi, non ci sono problemi, dai una telefonata qualche giorno prima per evitare inconvenienti di sovrapposizione. In quell’occasione troveremo certo una soluzione al tuo problema. Cari saluti e a presto. Piero Lumini

277
17/07/2006 Michela CUNEO

Buona sera, volevo chiederle un parere. L’istruttore che cerca di insegnarmi a giocare mi ha consigliato i ferri Cobra 3100, attualmente gioco con Inesis (Decatholon) che trovo un po’ pesanti (1,70 x 47 Kg). La mia domanda è c’è molta differenza tra i 3400 ed i 3100 entrambi della Cobra? Grazie.

Cara Michela Purtroppo i dati che mi fornisci non mi permettono di darti risposte esaurienti. Però posso darti una indicazione di cui devi in ogni caso tener conto. I tuoi ferri non dovranno avere lunghezza lady ma bensi standard uomo (ferro 5 = 38″)essendo alta 1.70. Non conosco l’età ma strutturalmente sei piuttosto esile e immagino che la velocità del tuo swing sia modesta ed è su questa che dovrai stare attenta. In questo momento non è la marca del bastone che conta, ma che questi siano appropriati per la tua struttura e le tue caratteristiche fisiche. Dato che sei lontana dal nostro Centro Tecnico ti consiglio di andare sul nostro sito www.golfissimo.biz e riempire correttamente la scheda. Inviacela e potremo essere più precisi. cari saluti Piero Lumini

278
15/08/2006 Martino Rendena

Egregio sig Lumini, le anticipo che sono un neofita del golf, gioco solo dal 06/2006, sono appena riuscito ad ottenere il punteggio handicap (35,5) da 10 gg utilizzando un set mizuno mp30 con shaft steel dinamic gold di lunghezza standard. sono alto 192 e peso 110 kg. Con questi ferri mi trovo abbastanza bene ma non permettono il minimo errore quindi vorrei acquistare qualcosa di meno difficoltoso almeno fino a quando la mia esperienza mi permetterà di utilizzarli al meglio delle loro possibilità. Ho un colpo potente e veloce, quindi l’acciaio è la scelta che più si addice alle mie caratteristiche, almeno così mi è stato detto.. in attesa di una sua risposta approfitto per ringraziarla del tempo che vorrà dedicarmi.

Caro Martino Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficienti per darti una risposta sufficientemente attendibile. Ad ogni buon conto puoi sempre andare sul nostro sito (golfissimo. biz) e riempire la scheda dati con attenzione.In questo caso potrei essere molto più preciso. Da quello che mi dici posso comunque darti delle indicazioni di massima: il set miz/MP 30 hanno un profilo demi-blade che certamente non ti aiuta stando al tuo hcp.; i tuoi ferri dovranno essere almeno 1″ più lunghi dello std (ferro 5 = 39); sicuramente l’angolo del LIE dovrà essere di alcuni gradi UP; per quanto concerne la flessibilità sarebbe opportuno conoscere la tua velocità di swing o almeno la distanza di volo che riesci a fare con il ferro 5; in considerazione del peso opterei per una flessibilità S ; Per quanto riguarda la scelta dello shafts,grafite o acciaio, dipende da vari fattori come : età, frequenza di gioco, tono fisico, velocità….ecc. Se dovrai scegliere un nuovo set orientati su un perimetrale tipo MIZ MX 17 o MX 23 ; PING G 5 ; Tylor made OS e simili.Per il momento non posso andare oltre, se poi non sei troppo lontano dal nostro Centro Tecnico e puoi dedicare del tempo vieni a trovarci e potrai fare una diagnosi precisa (Centro Tecnico Golfissimo – Via Botticelli, 96 – 50100 PRATO – tel 0574 584444). Ti faccio i migliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini

279
29/08/2006 Paolo Fioranello

Egr. Sig Lumini, complimenti per la serietà e la competenza delle sue risposte Le fornisco alcuni dati: età 46 anni – altezza 172 peso: > 90 kg ( non molto in forma) – altezza polso 85 cm _ lungh mano 17,5 cm ; lungh dito medio 7,2 cm – gioco ca. 1 volta la settimana hcp 34 – volo con ferro 7: 130 mt – utilizzo ancora un set per principianti Mitsushiba con shaft in grafite: avevo pensato di acquistare un set di ferri su ordinazione con questa configurazione: teste ACER XP 905 – shaft in grafite Regular “Low Torque Taller FM Blue” ; Grip undersize ( mano piccola) “Golf Pride Tour Velvet “ prima di acquistare mi piacerebbe moltissimo avere un suo parere riguardo questa configurazione. cosa pensa di queste teste che vengono presentate come “…compare with Callaway X-18” ? sono sufficientemente “facili”? sono prodotti affidabili? La ringrazio molto per la risposta che spero vorrà darmi

Caro Paolo Già risposto per e.mail Piero Lumini

280
01/09/2006 Gianfranco Brescia

Gent.mo Piero, ho scoperto per caso il tuo sito e vorrei approfittare della tua consulenza. Ho 41 anni gioco Hcp 25,6 sono alto 182 cm e peso 76 Kg ed ho sempre usato ferri con shaft in grafite R flex credo per casualità più che per scelta. Nell’ultimo anno e mezzo ho avuto qualche problemino di dolori articolari Gomiti spalle, e alla schiena. E’ vero che gli shaft in acciaio accentuano i problemi di infiammazioni? Mi piacerebbe effettuare una analisi del mio swing per capire quale set di ferri sia meglio per le mie caratteristiche. Scusa se la butto sul veniale ma quanto costa fare un analisi completa dello swing con relative indicazioni su quale set acquistare . Mi interesserebbe molto perchè trovo il mio gioco molto discontinuo tanto che è difficile anche indicarti il volo di palla per un ferro ad esempio per il ferro 5 vado da 140 a 170 metri . In attesa di una risposta ringrazio per la disponibilità.

Caro Gianfranco Vengo a risponderti soltanto adesso, ma purtroppo il sito è stato interroto per quasi 20 giorni. In relazione a quanto mi chiedi: In realtà gli shaft in acciaio producono maggiori vibrazioni secondarie rispetto alla grafite che invece tende ad assorbirle.Si possono ridurre introducendo un antivibrazione al suo interno, In ogni caso fai molta attenzione in quanto questi fastidi tendono a cronicizzarsi. Molte volte possono essere derivati anche da una esecuzione non perfetta del swing e dal praticare troppo sul tappeto. Per quanto riguarda il tuo desiderrio di eseguire una diagnosi la spesa è modesta, 40 €. Se hai intenzione di venire al nostro Centro ti sarei grato di telefonare con un certo anticipo, Noi siamo a Prato – via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444. In tal caso devi portarti dietro tutta la tua attrezzatura in modo da verificarne l’idoneità. cordiali saluti Piero Lumini

281
11/09/2006 Mario Neofita

Gent.mo sig Lumini, mi hanno regalato un CALLAWAY Top Flite Clubs MENS RH 17PC GOLF CLUB SET secondo lei quale potrebbe essere il valore sul mercato del nuovo? Grazie Mille

Caro Mario Scusami se posso risponderti solo adesso ma il sito è stato chiuso per quasi 15 giorni.In ogni caso non posso sono ingrado di aiutarti, non commerciale, questo è un Centro Tecnico ed inoltre nella showroom abbinata al Centro non vengono commercializzati bastoni Casllaway. Saluti Piero Lumini

282
12/09/2006 Antonio Villafranca – VR

Gent.mo sig Lumini ho 45 anni e gioco da quasi 2 a golf. Sono alto 1,81 m. e peso 78 kg. Recentemente mi sono abbassato di hcp a 28,2 ed ho acquistato da poco un set di ferri PING G5 con shaft in acciaio. Ho fatto caso che il giorno dopo che ho giocato risento di indolenzimenti vari alle dita delle mani ed ai polsi. Volevo sapere se ciò può essere imputato a impatti sbagliati sulla palla e contatto con il terreno di gioco e se anche l’attrezzatura può essere causa di trasmissione di vibrazioni che provocano detti disturbi. Mi sembra che con il vecchio set (Mizuno Mx 17 con shaft in acciaio ciò non accadesse. Ringrazio anticipatamente per la disponibilità e porgo i più cordiali saluti.

Caro Antonio I dati che mi fornisci non mi consentono di risponderti con sufficiente precisione, in ogni casoil problema che mi sottoponi può esserederivato da alcuni fattori : a) la flessibilità dei nuovi bastoni non è idonea alla tua velocità; b) I nuovi PING G 5 montano di norma shaft ultralight SL , che hanno una ottima performance ma le vibrazioni secondarie sono molto forti. c) Fai molta attenzione a praticare sul tappeto. Questo provoca un moltiplicarsi dello stress. d) data la tua altezza può darsi che il LIE dei bastoni non sia corretto e questo ti fa fare eccessiva zolla con le conseguenze che ne derivano. Ammesso che i tuoi bastoni siano giusti (come flessibilità, LIE Misura del Grip…) puoi limitare il danno introducendo all’interno dello shaft un antivibrazione.Tieni presente che come età sei sul limite fra usare grafite o acciaio. Dipende anche molto dalla frequenza di gioco.. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Saluti e auguri Piero Lumini

283
14/09/2006 carmine

buon giorno signor lumini…io vorrei iniziare a giocare a golf….ma vorrei dei consigli su quale set di mazze sarebbe piu appropriato per me.sono 170 x 65 kg..spero che mi consigliera per fare la scelta di mazze piu adatte…la ringrazio fin da adesso..saluto carmine da bologna

Caro Carmine Rispondo solo adesso in quanto il sito è stato bloccato per quindici giorni. Purtroppo non mi dai sufficienti dati per poterti aiutare. in linea di massima vista la tua altezza il tuo set dovrà avere dei requisiti standard. Sarebbe opportuno conoscere la tua età, il tuo peso, quanto è la tua frequenza di gioco settimanale…ed altro ancora..Se hai del tempo e voglia, potresti fare un salto qui al nostro Centro Tecnico in modo da poterti consigliare al meglio per non fare acquisti non idonei. Noi siamo a Prato – via Botticelli, 96 – Tel 0574 584444. Se decidi di venire dacci una telefonata con un minimo di anticipo.

284
25/09/2006 Paolo

MESSAGGIO PERSONALE CarO Piero leggo nella rubrica che mi ha risposto per e mail: purtroppo non ho ricevuto alcuna mail, probabilmente c’è stato un disguido: può cortesemente reinviarla a: ……. oppure pubblicarla nel sito? la ringrazio approfitta per una piccola richiesta: non sarebbe possibile( presumo da parte dei responsabili del sito) pubblicare le sue risposte in stretto ordine cronologico, in modo da facilitare la consultazione e la lettura di quelle nuove da parte di tutti gli appassionati? grazie ancora

Caro Paolo mi dispiace per il disguido. Ti invito a ricontrollare la tua posta, visto che ti ho appena rinviato l’e.mail Saluti Piero Lumini

285
12/10/2006 franco GOLF CLUB GORIZIA

GIOCO DA SEI ANNI, SONO HANDICAP 18 E USO I MIZUNO MX20 IN GRAFITE.DA CIRCA UN ANNO SOFFRO DI EPICONDILITI AL BRACCIO SX DOVUTI PROBABILMENTE AL CAMPO NUOVO DOVE GIOCO CHE NON è PERFETTO. ESISTONO DEI FERRI E LEGNI CHE ASSORBONO MEGLIO DI ALTRI LE VIBRAZIONI CON IL TERRENO DURO ONDE EVITARE IL RIPETERSI DI TALE DISTURBO ? GRAZIE

Caro Franco Per poterti dare risposte più circostanziate mi occorrerebbero maggiori dati come: età, frequenza di gioco, velocità di swing, ..ecc.. Per questi dati apri il sito www.golfissimo.biz e rispondi ai quesiti strutturali e di gioco. Ti risponderemo e saremo più precisi. In ogni caso il set MX 20 è un ottimo set e gli shafts che monta sono ottimi. Per sua natura la grafite assorbe gran parte delle vibrazioni secondarie che sono alla base dei vari risentimenti muscolari. Nel tuo caso potrebbe trattarsi di una flessibilità impropria o del grip non corrispondente alla tua misura. Fai molta attenzione ad esercitarti sul tappetino, è letale…. specialmente se hai i bastoni con un LIE improprio.Preferisci sempre il terreno. Mi spiace non poterti dire molto di più attendo un quadro di dati c più dettagliato. cari saluti Piero Lumini

286
13/10/2006 Rossano parco di Firenze

Gent.mo Sig. Lumini, sono quattro anni che giuoco credo di essere un giocatore cosi’ e cosi’ ma mi accontento e mi diverto; non mi addentro mai in nozioni tecniche ma questa volta un tarlo mi rode ed avrei un quesito da porLe: avendo una notevole velocita’ di Swing (credo), a suo tempo feci da Lei i dovuti test, raggiungo buone lunghezze ma non sono precisissimo: quale e’ quale e’ la differenza, o meglio quali sono i vantaggi o gli svantaggi, tra uno shaft in grafite “med-firm flex” o “regular”. La ringrazio anticipatamente

Caro Rossano Ho qui la tua scheda e non mi risulta tu abbia una velocità tale da poter giocare flessibilità al disopra del regular. Quando sei venuto da noi (esattamente due anni fa) avevi 34 di hcp, e penso che adesso lo avrai senza dubbio migliorato . L’età è tale che la velocità non può subire grandi cambiamenti ed anche se può aumentare di qualche miglio per la qualità del swing questo non è significativo agli effetti di un cambio di flessibilità. In ogni caso dato che stai non troppo lontano dal nostro Centro, sarebbe opportuno tu facessi un salto in modo da ricontrollare il tutto… Potrebbero esserci problemi di angolo del LIE e questo è molto ptobabile visto che a quel tempo il tuo LIE dinamico era discretamente anomalo rispetto allo strutturale. Ti faccio i migliori auguri e spero di vederti qui al Centro. Piero Lumini

287
20/10/2006 Davide Cus Genova

Buongiorno Sig. Lumini, gradirei avere un suo consiglio per l’acquisto di un nuovo set di ferri. Ho preso l’hp a maggio con dei ferri Inesis exult in grafite regular. Fortunatamente riesco a fare distanza (185mt. con il ferro 5) ed ho raggiunto un hp=23 usando solo i ferri. Ho 37 anni, sono alto 184 cm, distanza del polso da terra 89cm. I Taylormade rac LT II con shaft stiff in acciaio T Step Professional/110g potrebbero essere una buona soluzione? Che differenze presentano rispetto ai forgiati (es. mizuno mx-23)? La ringrazio per la disponibilità.

Caro Davide Cercherò di darti delle indicazioni di massima in quanto i dati che mi fornisci non sono sufficienti per una valutazione più precisa.Certamente i tuoi ferri dovranno avere shaft in acciaio e con molta probabilità la flessibilità dovrà essere STIFF. La distanza che mi dici di fare con il # 5 non è attendibile in quanto quest’ultima la si deve considerare soltanto di volo (niente rotolo)e 185 mt di volo sono improbabili. In relazione al tuo hcp i Mizuno MX 25 ( simili ai 23 non più attuali) andrebbero benissimo è un ottimo forgiato di buon rendimento. Anche i T.Made LT vanno benissimo hanno un volo di palla leggermente più basso e presuppongono maggiore precisione nell’impatto. Il tuo set sarebbe opportuno fosse almeno 0.5″ più lungo ( ferro # = 38.5) ed avesse un LIE di almeno 1-2° UP. Strutturalmente sei al limite dello standard, sarebbe opportuno fare una diagnosi più precisa allo scopo di farti fare un acquisto maggiormente oculato. Se hai voglia e tempo (capisco che sei distante) fai un salto qui al nostro Centro ( Golfissimo – Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel. 05784 584444) potremo essere molto più precisi. Auguri per il tuo golf Piero Lumini

288
23/10/2006 Marco Robinie

Gentile sig. Piero Lumini, vorrei porle un quesito: posseggo un rescue taylormade n.2 con un bellissimo shaft fujikura vista pro, poichè ritengo il bastone un po’ troppo chiuso (14 gradi) vorrei passare ad un ibrido con almeno 19 gradi di loft. Mi chedevo se fosse possibile recuperare lo shaft da quello che già posseggo e montarlo su una testa eventualmente acquistata usata. In tal caso, siccome lo shaft risulterebbe più longo, dove andrebbe tagliato, dalla parte del grip o della testa? La ringrazio, Marco.

Salve Marco, la risposta al tuo quesito è: sì, il lavoro si può fare. La differenza in lunghezza viene normalmente corretta dalla punta, a meno che questa operazione non indurisca la flessibilità dello shaft oltre il dovuto. In questo caso il consiglio è di adeguarla dal dietro. Mi auguro che tu possa avvalerti di attrezzature adeguate a questo tipo di intervento. In caso contrario il nostro Centro Tecnico è a disposizione per aiutatri. Sperando di essere stato esauriente ti saluto Piero Lumuni

289
29/10/2006 Paolo

Buongiorno Piero ho appena scoperto il Suo sito e nel complimentarmi per la chiarezza degli argomenti trattati, Le sarei grato se vorrà darmi alcuni consigli, per l’aquisto del set. Nuovo o usato ? Ho cominciato da 5 mesi mese, ma regolarmente da solamente da 2. Le mie misure sono: A 18cm – B 8.5cm – X 83cm – H 167cm – peso Kg 90 – età 64 anni- Uomo- destro- con il ferro 7 mt 90/110 – Ringraziando per la sua cortese risposta, voglia gradire i miei più cordiali saluti. Paolo Padova

Caro Paolo Spero tu abbia ricevuto direttamente al tuo e.mail la risposta…Saluti Piero Lumini

290
05/11/2006 Bruno Montechiarello

Caro Piero mi chiamo Bruno e da 5 mesi pratico con passione il golf, ora è il momento di acquistare i miei primi bastoni giusti: lung. shaft standard, lie ottimale – 2°, grip uomo standard dx, flex R, consigliami sulla marca e sul prezzo, prendendo in considerazione che sono un NC e che risultati ottenuti con riferimento a set di ferri standard da uomo avente ferro 3 con lunghezza totale di 38,75 pollici, lie di 59,5° e grip di 0,900 pollici di diametro ALTEZZA CON SCARPE: 177 cm DISTANZA DEL POLSO DA TERRA: 81 cm LUNGHEZZA MANO: 183 mm LUNGHEZZA DEL DITO MEDIO: 77 mm LUNGHEZZA DEL VOLO CON IL FERRO 6: 130 m ps, se spendo troppo mia moglie mi uccide ciao grazie

Caro Bruno Nei dati che mi fornisci non citi l’età e questo mi lascia qualche interrogativo, se non altro sul tipo di shaft da consigliarti. Semprechè le misure che ni comunichi siano prese correttamente, ho qualche dubbio sulla misura X di 81 che in relazione all’altezza non è in proprio in linea; il tuo set sovrebbe avere le seguanti caratteristiche: Lunghezza: Std (ferro 5 = 38″) Flessibilità: A (regular -lite) Tipo di shaft: Se hai oltre i 45 anni e giochi non più di una-due volte la settimana certamente gli shafts dovranno essere in grafite. Lo stesso dicasi nel caso tu soffra di infiammazioni tendinee. Angolo del LIE : 2° FLAT Misura del grip: Std o meno 0.5 (.885/900) Per quanto riguarda i set consigliati direi: Il set Mizuno MX 17 o 19 standard Grafite o Acciaio in relazione a quanto detto sopra potrebbe essere una buona soluzione. Il rapporto qualità prezzo è ottimale, al disotto dei 600 € Al momento non mi preoccuperei troppo del LIE in quanto il tuo swing è tutto da costrire ed un LIE più UP ti può solo aiutare. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, al momento ti faccio i migliori auguri Piero Lumini

291
09/11/2006 Daniele

Buonasera io possiedo un driver nike sq 460 9.5° stiff con shaft diamana blu che monta di serie il modello sopra menzionato, lo shaft misura 55″ e vorrei cambiarlo con un grafalloy blu prolaunch 65, a questo punto la domanda e la seguente: posso motare questo grafalloy ma con una lungezza di 55.75″ invece di 55″? Le chiedo questo perche si sarà sicuramente accorto che questo driver è più corto degli altri in termini di lunghezza shaft e vorrei allungarlo. rischio che non vada bene? grazie mille per le future risposte Arrivederci

Caro Daniele Prima di fare ogni considerazione devo precisare che non esistono driver di 55″, penso che tu voglia dire 45″ altrimenti sarebbe un driver da gigante. Per quanto riguarda l’adattamento possono esserci vari problemi: corrispondenza del diametro del tip; corrispondenza fra le flessibilità ( quello che è indicato sullo shaft nella maggior parte dei casi non è corrispondente; il bilanciamento del bastone o swingweight cambia in relazione alla lunghezza e quindi influenza anche la flessibilità occorre considerare anche se il peso dei due shafts è corrispondente. In ultimo e forse il più importante è che questo lavoro deve essere fatto da un esperto altrimenti rischi di non ottenere dei risultati apprezzabili. Ti saluto Piero Lumini

292
13/11/2006 pasquale salerno

ciao Piero,sono già stato da te circa un anno fà,e devo dire che con l’analisi fattami,mi consigliasti di giocare con acciaio regular,solo che ho avuto un incidente alla cervicale,per cui volendo presto giocare son dovuto ritornare alla grafite,in tutto questo bailamme ho perso quasi 20 metri a ferro che pian piano in un anno ho riguadagnato. Cosa mi consigli? Gioco ora 22,3 ega ciao a presto

Ciao Pasquale, ho visto che hai preso un appuntamento in settimana per vedersi qui da noi al Centro Tecnico. Non mi resta dunque che salutarti rimandando ogni considerazione a quando ci vedremo di persona, Piero Lumini

293
21/11/2006 Christian Le Robinie

Carissimo Signor Lumini, ho iniziato a giocare 3 mesi fa e questo 23 novembre 2006 proverò a prendere l’HCP. Sono alto 185 cm, peso 73 kg, con un ferro 5 faccio circa 140 m. Per complicarmi la vita ultimamente sto giocando con dei Taylor Made RAC TP con canna stiff 300, set che avevo comprato usato giusto per provare qualcosa di impossibile, paradossalmente mi trovo super bene. Gradirei sapere però quali correzioni posso apportare a questi ferri per poter continuare ad usarli. Tantissimi saluti e ringraziamenti. Le prometto che a breve troverò anche il tempo per passare a trovarla. Christian

Caro Christian Quando un golfista si esprime dicendo “mi trovo super bene” non c’è niente da dire …cavallo vincente non si cambia…|| .A parte gli scherzi..Sicuramente i ferri che hai preso non rappresentano il massimo della facilità, pur non essendo dei blade puri. Sono molto belli e questo in un certo senso aiuta. E’ troppo presto per fare delle considerazioni in quanto 3 mesi non sono niente a livello di una normalizzazione del tuo swing. I metri che dici di fare con il ferro cinque indicano che hai ancora del potenziale da sviluppare e questo per quanto riguarda il passaggio sulla palla.Hai una struttyura longilinea e rimane il dubbio sulla reale potenza e velocità di swing. Al momento lascerei tutto come è. Di una cosa semmai sono abbastanza certo , sarà da rivedere la lunghezza dei bastoni che dovrannno essere almeno di 0.5″ più lunghi, e l’angolo del LIE che certamente sarà di qualche grado UP. Sarebbe importante anche conoscere la tua età e la tua frequenza settimanale di gioco. Se vuoi mandarci dati più precisi vai sul nostro sito www.golfissimo.biz con quelli potremo essere più precisi, ma rimane sempre il fatto che ancora devi fare un po di strada. Se hai tenpo e voglia vieni a trovarci qui al Centro Tecnico (via Botticelli, 96 – 59100 Prato – Tel 0574 584444) e allora potremo fare le cose con maggiore precisione. Cari saluti e auguri per il tuo gioco. Piero Lumini

294
22/11/2006 Paolo Torino

Gentile Sig. Lumini, sono un neofita del golf, ho appena terminato dei corsi e vorrei avere un consiglio anche da Lei per l’acquisto di un set completo. Sono alto circa 1.80 mt e peso sui 60 kg. Pensavo di puntare sulla Willson come marca ma sono indeciso se dirigermi sull’acciaio o sul grafite. In linea generale qaile mi consiglia? Grazie

Caro Paolo I dati che mi fornisci sono davvero pochi, posso soltanto desumere che hai un fisico longilineo. Ti esorterei a riempire la richiesta dati che troverai nel sito www.golfissimo.biz . Questo sito corrisponde al nostro Centro Tecnico con i dati che ci fornirai potremo essere più precisi. Al momernto lascia perdere gli Wilson. Spero di leggerti presto. Auguri. Piero Lumini

295
30/11/2006 Luca Brescia

Buongiorno sig. Lumini, ho iniziato a giocare da circa un anno e vorrei cambiare il set che attualmente uso, regalato da un amico. Sento parlare molto di set di mazze che sarebbero i cloni dei set prodotti dalle maggiori case come ad esempio: Impex come copia dei Cobra, Power Play per Taylor Made, Synchron per Nike, Acer per Titleist…esistono inoltre aziende cinesi che producono da anni attrezzature da golf per i grandi marchi e che ora hanno cominciato a vendere direttamente al pubblico questi set, come cloni degli originali. Che grado di affidabilità hanno queste attrezzature?il risparmio è notevole, costano meno della metà, a volte anche un terzo degli originali, ma non so se le prestazioni e la durata possano essere almeno paragonabili se non identiche ai prodotti originali. Spero che possa aiutarmi a risolvere questo dilemma. Saluti Luca da Brescia.

Caro Luca Devi sapere che oramai tutte le teste dei bastoni sono prodotte in Cina, questo vale ancher per le case più blasonate come Callaway, Cobra, Taylor Made, Nike, ecc.. ecc. fra l’altro è scritto anche sugli stessi bastoni. Questo però non toglie che quelli che tu chiami cloni siano realmente efficaci come gli originali. Hanno un look apparente assai accattivante , ma alla resa dei conti sono di pessima qualità e questo non tanto per la fattura delle teste (in alcuni casi assai discutibile) ma per la qualità degli shafts. Personalmente eviterei di acquistare tali prodotti, l’esperienza di questi anni ci permette di diffidare da questi acquisti.Altra cosa è rivolgerti ad un Centro di Fitting dove ti possono montare anche teste anonime ma accuratamente selezionate e idonee per le tue performance.In questo caso otterrai un prodotto ottimo ad un prezzo estremamente conveniente. In ogni caso prima di un qualsiasi acquisto sarebbe opportuno conoscere almeno le tue caratteristiche. Se vuoi puoi aprire il nostro sito (Centro Tecnico – Via S.Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444) www.golfissimo.biz e rispondere ai quesiti che ti verranno chiesti, potremo essere più precisi. Auguri Piero Lumini

296
02/12/2006 franck toscana

sarei molto interessato a la diagnosi completa ho visto la vostra offerta per natale e si mi potete comunicare i relativi costi grazie.

Caro Frank Il costo per una diagnosi completa ed il controllo della tua sacca è di Euro 40,00. Devi darci un colpo di telefono per prenotare. Centro Tecnico Golfissimo Via S.Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444. Ti faccio i migliori auguri Piero Lumini

297
06/12/2006 davide alisei

salve volevo sapere che differenza c’è tra i mizuno mx 23 e mx 25 se c’è?

Caro Davide La tua domanda non so se sottintende un acquisto nuovo o un cambio. Se ti riferisci a quest’ultimo semprechè i tuoi mx 23 siano in linea con le tue caratteristiche, flessibilità e tipo di shaft, non vedo ragione di cambiarli. I nuovi MX 25 a parte un nuovo look non si differenziano dai precedenti MX 20 e MX 23 . Si tratta di perimetrali medi a baricentro variabile e a livello di prestazione non vi sono differenze di rilievo tali, da giustificare un nuovo acquisto.Auguri Piero Lumini

298
10/12/2006 chiara living garden

Buongiorno golfista!Nell’attesa di venire a Prato da voi vorrei sapere se un set di Callaway x 12 o 14 sono adatti a me come come suggeritomi. Altezza:1,70 Età:27 Hcp:34 Neofita Grazie davvero! Cordiali saluti e complimenti per quanto ci aiutate. A presto, ChIARA

Cara Chiara Per quanto riguarda il modello dei ferri tutto OK. Preferisci gli X 14 che sono meno datati, in ogni caso tieni presente che devono essere di misura std (uomo) di grafite e di flessibilità non superiuore al REGULAR. Ricorda anche che questi ferri non hanno valore commerciale ad esempio X 12 non più di 150 EURO e più o meno lo stesso discorso vale per gli X 14. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Auguri Piero Lumini

299
18/12/2006 gianni aosta

gent sig Lumini , visto la distanza dal vostro centro chiedo consiglio così: principiante da alcuni mesi clas NA, 50 anni. peso 63 Kg, discreta attività sportiva , uso ferri usati non di marca ( pinemeadow select 5000) tiro ferro 7 a circa 100 110mt. Swing per ora non molto veloce . Avrei già scelto la grafite , ho dubbi sullla rigidità: lite o regular? per i modelli ( tutti con forgiveness e ampio sweet spot e traiettoria alta )cosa ne pensa di Cobra 3400, mizuno mx 19 , callaway BB e tour edge bazooka jmax ql, mi consiglia altro ? spero che la sua risposta se verrà anche pubblicata possa essere utile anche ad altri principianti. Saluti gianni

Caro Gianni Purtroppo i dati che mi fornisci non mi consentono di essere sufficientemente preciso. Sarebbe opportuno se tu aprissi il sito www.golfissimo,biz e riempissi la scheda del fitting così facendo potremmo essere più precisi. Ad ogni buon conto sicuramente opterei per gli shaft6s in grafite. Se la distanza che fai con il ferro 7 è intorno ai 100 mt. la tua velocità presuppone una flessibilità “A” . L’età è tale per cui la tua velocità potrà variare in progressivo soltanto in funzione di un migliore passaggio del swing. Non conoscendo la tua altezza non sono in grado di determinare la lunghezza che ti occorre, in ogni caso se sei fra 1.70 e 1.85 la misura dei tuoi bastoni dovrà essere std. (ferro 5 = 38″). Fra i modelli che mi citi opterei per i Mizuno MX 19 , ottimo il rapporto qualità prezzo. Si tratta di un cavity molto facile e ben fatto. Per il LIE e la misura del grip, non ho dati per darti delle indicazioni.Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

300
22/12/2006 andrea casalunga bologna

caro maestro Lumini, ho da poco iniziato a prendere lezioni di golf e le confesso che mi sto appassionando molto in fretta ! Le pongo però un importante quesito, io sono mancino ma sin dall’inizio delle mie lezioni sono stato impostato come destroso, anche perchè le strutture del campo di allenamento non sono adatte ai mancini; le chiedo quindi come devo coportarmi: continuare così o modificare subito la mia impostazione…? grazie mille per l’attenzione

Caro Andrea Se sei davvero mancino e quindi scrivi e usi la sinistra come dominante per tutte le necessità e pe4r l’uso degli attrezzi comuni devi giocare di mancino. La correzione ti complica le cose oltre a diminuire le tue performance future. Auguri Piero Lumini

301
03/01/2007 livio brianza

salve Piero- ho 56 anni gioco da 3 anni ed ho 30 di HE- sono alto 1,78 Altezza al polso 90- mano 19- medio 9 con il ferro 5 faccio 150mt, ma non conosco la velocità – ho acquistato un set Callaway fusion WS, ma ho sbagliato ad acquistare il sand, che è da donna- Domanda ho fatto un buon acquisto peril set? Posso ugualmente utilizzare il sand, o è meglio che lo cambi? Grazie

Caro Livio Ti ho risposto sulla tua posta elettronica. Saluti da Piero Lumini

303
10/01/2007 Giulio Riviera golf

Caro Maestro Piero Lumini vorrei sottoporle una domanda. Vorrei acquistare i nuovi legni da fairway della Titleist i 906F2. Il mio problema riguarda il tipo di shaft sono indeciso fra: Aldila NV75 Fairway ed il UST Proforce V285 Fairway.lei cosa puo dirmi a riguardo? Inoltre sono stato in un golf shop per verificare e misurare la velocita di swing. >E’ risultata una flessibilita’ che sta tra il Regular e lo Stiff. Ecco i miei dati che sono scaturiti con il simulatore, inerenti al drive. Velocita del bastone 180Km/h Velocita’ della palla 200Km/H Tempo dello Swing 1.1 Hdc 10.8

Caro Giulio Per quanto riguarda l’acquisto dei legni, la scelta che hai fatto mi sembra ottima. In quanto allo shaft non avrei alcun dubbio ALDILA NV che tecnologicamente sono i migliori al mondo in questo momento e perfettamente corrispondenti nelle flessibilità dichiarate. Ho qualche perplessità sui dati che mi fornisci in merito alla tua velocità di swing. Non dubito che tu possa raggiungere le 112 miglia come dici (180 km/h) ma in questo caso la flessibilità ottimale per te sarebbe XS (extra stiff) e non R/S . La maggior parte delle macchine che misurano la flex non sono tarate e forniscono dati inesatti, come credo sia quello che hai ottenuto. Se giochi normalmente stiff prendi i legni che mi hai indicato con flessibilità S con shaft Aldila NV. Abbiamo avuto modo di controllarli e sono esattamente corrispondenti. Ti fasccio i migliori auguri Piero Lumini

304
16/01/2007 Giulio Riviera

Caro Maestro Piero Lumini le scrivo per rettificare le mie specifiche riguardo allo swing effettuate con il Drive. Velocita dello swing:150-160 KM/h Velocita’ della pallina 180-200 Tempo dello Swing 1.1 Attualmento ho shaft regular sia nei legni che nei ferri. Il drive monta un Aldila nv 65 sulla testa SQ Tour Nike. lei mi consiglia shaft Aldila nv 75 per i Titleist 906F e come rigidita’?? Lo UST Proforce V285 non lo ritiene all’altezza dell’aldila? La ringrazio ancora e mi scuso per le errate informazioni Cordiali Saluti Giulio

Caro Giulio Con la velocità che dici di possedere (150/160 Km/h = circa 95 mph) la tua flessibilità ottimale e senza dubbio STIFF. Per quanto riguarda la tipologia dello shaft posso solo dirti: lo shaft UST proforce pur essendo un buono shaft e un tradizionale a 7 strati, le ultime verifiche che abbiamo poturo fare proprio sui montaggi Titleist in particolasre sui Drivers non sono risultate corrispondenti alla flessibilità dichiarate; Lo shaft NV è uno shaft con tecnologia a 20 strati, stabilissimo e corrispondente al dichiarato. Cari saluti Piero Lumini

305
17/01/2007 Emanuele Le fonti

Gentile Sig. Piero Lumini Sono un ragazzo di 25 anni gioco a golf da quattro ed attualmento ho un Hdc di 11. Sarei intenzionato a cambiare il mio set di ferri Nike Pro Combo regular con shaft in acciaio che oramai hanno tre anni. Premetto che la mia velocita’ con il Drive e’ di 95 Miglia. La scelta dovrebbe ricadere tra Mizuno MP 32,Mp 67,Mp 60(che pero’ non mi ispirano troppo) Nike Forged Blade oppure prendere i nuovi pro combo che a differenza dei miei montano uno shaft Dynamic gold piu’ pesante e credo anche piu prestazionale dei miei vecchi PC. Riguardo ai Mizuno Mp 67 cosa mi sa dire? Sono molto piu’ difficile degli Mp 32? Pensa che possa riuscire ad avere una buona costanza oppure richiedono una velocita’ di swing piu elevata della mia? La ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte Cordiali saluti Emanuele

Caro Emanuele Congratulazioni per il tuo golf. In relazioni a quanto mi comunichi, con particolare riguardo alla velocità, semprechè questo dato sia esatto, tu ti trovi nella fascia superiore dello STIFF. Non conosco la tua frequenza di gioco e la tua struttura fisica, in ogni caso sei giovane e quindi non dovrtesti avere grossi problemi. Per quanto riguarda la tipologia dei ferri i Mizuno MP 60 sono quelli che si avvicinano maggiormente ai NIKE anche se personalmente ritengo questi ultimi inferiori come potenza. Fra gli MP 67 e i 32 non vi sono differenze sostanziali. Lo shaft DG essendo di grammaturta maggiore ti consente un colpo più solido sulla palla. Spero di eserti stato di un qualche aiuto. Se hai tempo e voglia passa al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – Via S:Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel o574 584444) e d allora potremmo essere più pèrecisi. Cari saluti Piero Lumini

306
22/01/2007 Davide Le Fonti

Egregio Piero Lumini, sono un neofita che dal mese di Settembre ha gia’ totalizzato 6 ore di lezione individuali, 1 clinic, circa 20 ore in gruppo e circa 2000 palline tirate in campo pratica in 20 ore selfservice. sono alto 1,78 kg peso 90 kg. adesso si presenta il problema dell’acquisto del primo set. al proshop c’e’ diverso usato ma secondo il mio parere abbastanza caro. il mio pro mi ha consigliato di acquistare un set in acciaio (visto la mia corporatura) che sia forgiveness. ho individuato nei nuovi Mizuno mx-19 un prodotto interessante. cosa ne pensa ? grazie anticipatamente per la sua risposta.

Caro Davide Congratulazioni per l’impegno, ma l’importante oltre che la quantità è la qualità che spero sia allo stesso livello. Sarebbe stato opportuno conoscere altri dati , come: la distanza di volo che riesci a fare con il ferro #5, la tua età, la tua frequenza di gioco, ecc.In ogni caso se sei aldisotto dei 45 anni e giochi almeno due volte la settimana, l’acciaio può andare. Se con il ferro #5 superi i 150 mt di volo allora la tua flessibilità ottimale può essere stiff, altrimenti opta per il regular. Essendo alto mt. 1,78 potrebbe darsi che il tuo LIE dinamico dovesse essere 1 o 2° UP, ma per il momento puoi giocare standard. I ferri MX 19 sono un buon compromesso qualità prezzo ed essendo dei Cavity back ti facilitano le cose. In ogni caso tu dovessi avere particolari difficoltà e non ti dispiacesse fare un salto qui al Centro Tecnico (Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel oo574 58 4444)potresti fare una diagnosi più accurata. Spero che quanto sopra ti possa essere utile. Cari saluti Piero Lumini

307
30/01/2007 Mirko Garda Golf

Gentile Maestro Lumini Le scrivo per avere qualche informazioni riguardo il suo centro tecnico. Vorrei venire a farmi visionare lo swing e mi chiedevo se oltre a questo e’ possible provare qualche attrezzatura tipo Drive FW e ferri oppure no. Sarei interessato a provare Ferri mizuno in particolare MP 60,MP 32,MP 67. La ringrazio per l’attenzione

Carto Mirko In merito alle domande che mi poni, non vi sono problemi. Se ddecidi di venire qui al Centro, oltre a farti una diagnosi personale , potrai controllare la tua attrezzatura e provare bastoni di varie marche compreso quelli che mi hai indicato. Se decidi di venire fatti precedere da una telefonata per fissare con precisione. Il nostro Centro come saprai si trova a PRATO – via S.Botticelli, 96 – tel. 0574 584444. In attesa di incontrarti ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

308
31/01/2007 donatello parco di firenze

gentilissimo lumini ho letto che la lunghezza dello shaft del drive dovrebbe essere pari alla distanza del polso da terra(da il mondo del golf) ma se è davvero così perchè tutti i drive sono così lunghi e avendo misurato in 92 cm la distanza dal mio polso a terra il mio shaft del drive possibile che dovrebbe essere lungo come un ferro 6 ?? al più presto dovrò ricorrere alle sue misurazioni grazie

Ciao Donatello, mi pare di capire, guardando il tuo quesito, che evidentemente c’è un errore, o nell’articolo stesso, o nella tua interpretazione. Non posso giudicare questo in quanto non ho letto l’articolo a cui ti riferisci, ma posso spiegare in maniera tecnicamente corretta a cosa serva la misurazione dell’aeltezza del polso da terra, e come si stabilisce la lunghezza corretta del driver. Conoscendo la statura del giocatore si stabilisce la lunghezza del suo driver, che potrà variare da 44″ a 46″ in funzione anche delle sue qualità tecniche. La distanza del polso da terra, in combinazione con l’altezza della persona, serve invece per stabilire l’angolo strutturale del LIE, che verrà poi confrontato con il dato dinamico dello stesso angolo, per una perfetta diagnosi in tal senso. Spero di essere stato sufficientemente esauriente. Resto comunque a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento e nel frattempo ti saluto cordialmente, Piero Lumini

309
05/02/2007 Daniele Pra’ delle Torri (VE)

Buongiorno, gioco da quattro anni circa nel tempo libero e sono 23 di Hcp, ho 40 anni e peso 92 Kg. ca.Mi sono stati proposti, ad un prezzo interessante, un set di ferri Cleveland CG2 con shaft in grafite Grafalloy Blue regular. Ne posso approffittare o commetto una sciocchezza? Grazie del Suo tempo e cortesia

Caro Daniele Purtroppo mi mancano alcuni dati importanti come: altezza, stacco del polso da terra, velocità del swing, ecc. In ogni caso i bastoni che mi indichi, visto il tuo hcp non mi sembrano idonei. Sono dei demi-blade e presuppongono oltre ad una discreta precisione nel colpo , anche una notevole velocità di swing.Se vuoi avere notizie più precise vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e compila la scheda dati relativa, potremo essere più precisi. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

310
11/02/2007 paolo parco dei colli bergamo

Vorrei sapere se i ferri e legni di marca regal sono di buona qualita’, in quanto sto cercando di acquistare un’attrezzatura che mi possa “durare” e far divertire per un buon lasso di tempo.Sono un principiante che da un anno che si sta’ prodigando in questo sport,ho 30 anni un’altezza di 1 metro 70cm corporatura esile.In attesa di una Sua rispota, la ringrazio e saluto calorosamente.

Caro Paolo Purtroppo non conosco assolutamente questa marca di ferri. In ogni caso non ho elementi sufficienti per un orientamento di minima. Vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e rispondi alle domande di fitting. In relazione a questo potremo essere più precisi e darti un consiglio su cosa acquistare. Cari saluti. Piero Lumini

311
11/02/2007 Roberto Stupinigi Torino

Sig. Lumini, le espongo il mio problema ed il mio dilemma. Sono un Hcp 15 e gioco da 7 anni (1,76 e 70Kg). Ho sempre usato dei ferri Titlest DCI grafite (comprati nuovi già prima di prendere l’hcp…). Tutti mi dicono che sono ferri ormai antiquati e difficili. Adesso ho deciso di cambiarli perché (sempre a detta di amici, dopo sette otto anni, la tecnologia nuova offre effettivamente dei vantaggi, anche a giocatori non super-esperti come me). Due le opzioni e due le filosofie di chi mi consiglia attualmente: Taylormade R7 oppure Mitzuno MX25. Ferri non forgiati o forgiati… Sinceramente non so in che direzione muovermi. E’ vero che un ferro forgiato offre come punto di impatto utile e ideale una superficie minore rispetto ad un ferro non forgiato? e che la sua giocabilità è inferiore?…insomma che uno si diverte di meno visto che la percentuale di colpi “al top” con questo tipo di ferri non può essere elevata? Mi farebbe molto piacere un suo parere tecnico…le assicuro che vista la confusione attuale sarebbe per me il parere definitivo! Grazie

Caro Roberto Purtroppo i dati che mi fornisci, non sono sufficienti per darti delle risposte sufficientemente corrette. Non conosco la tua età , la velocità del swing o almeno una distanza di volo col ferro 5 ed altri dati strutturali per determinare un ipotetico LIE la misura del grip ecc…. Strutturalmente sei uno standard e quindi la lunghezza dei bastoni rientra nella norma (ferro 5 = 38″) .Potresti necessitare di un LIE leggermente UP. Per la flessibilità ed il tipo di shaft ti posso dare un orientamento di massima: se col ferro 5 sei fra i 140/150 metri di volo la flessibilità dovrà essere Regular; Se sei intorno ai 50 anni è preferibile che gli shafts siano in grafite. Per quanto concerne i DCI (penso tu ti riferisca ai DCI 822 ) della Titleist, sono degli ottimi ferri , discretamente facili e potenti quindi se lo shaft è giusto puoi giocarci ancora per molto tempo. Se fossero i DCI 762, sono un po più impegnativi ma sempre giocabili nel tuo caso. Attualmente non esistono grandi differenze fra i forgiati e i fusi in quanto si trovano dei forgiati Cavity back a suola larga come ad esempio gli MX 900 della Mizuno che hanno una giocabilità eccezionale. Alcuni anni indietro la prerogativa dei forgiati era soltanto per i ferri a profilo BLADE, quindi molto impegnativi ma attulmente non è più così. I Mizuno MX 25 sono degli ottimi ferri mediamente facili, ed il tuo hcp te li consente. Hanno shaft in grafite corrispondenti alle flessibilità dichiarate, cosa non sempre riscontrabile in altre marche. Spero di essere stato sufficientemente chiaro. In ogni caso se vai sul sito www.golfissimo.biz e riempi la scheda del fitting potro essere più preciso sulle caratteristiche ipotetiche dei tuoi bastoni. Al momento ti saluto. Piero Lumini

312
21/02/2007 LUCA LA MARGHERITA

CIA PIERO TI CHIEDO UN INFORMAZION EPER UN MIO AMICO CH E A CAUSA DI UN INCIDENTE UN PO DI ANNI FA E RIMASTO NANO. PURTROPPO HA UN ATREZZATURA DI LUNGHEZZA STANDARD IO VORREI FARGLI UN REGALO E VENIRE DA TE CON LUI PER POTERLI DARLE U ATTREZZATURA PIU’ CONSONA ALLE PROPIE CARATTERISTICHE. SE MI RICORDO GIOCA 22/23DI HCP PERO SECONDO ME CON UN ATREZZATURA IDONEA POTREBBE SECONDO ME RENDERE MOLTO MEGLIO ESSERE PIU SICURO DEL PROPRIO SWING. SE MI POTESSI AIUTARE TI SAREI VERAMENTE GRATO.

Caro Luca Penso che non vi siano problemi di sorta. Puoi venire quando ti fa più comodo, con il tuo amico e certamente troveremo una soluzione idonea per lui. Ti pregherei di fare una telefonata di preavviso qualche giorno prima in quanto abbiamo normalmente appuntamenti programmati.Cari saluti Piero Lumini per contattarci il numero di telefono è: 0574584444

313
28/02/2007 Riccardo Green Park Cavalgià

Gent.le Sig, Lummi, sono 10 anni che gioco a golf e non ho mai cambiato i miei ferri Mizuno. Il mio hdc è alto (3 Cat.) non si è mai abbassato perchè non faccio gare, gioco circa 15/20 volte ogni anno. Già la scorsa stagione il mio maestro mi aveva consigliato di cambiare ferri e di partecipare a qualche gara per abbassare il mio hdc di gioco. Vorrei sapere se la serie MP (60-32-67) della Mizuno è un passo troppo azzardato. Sono alto 175 cm, con il ferro 7 faccio quasi 150 m. Spero di averle dato informazioni utili. Cordiali saluti.

Caro Riccardo Purtroppo i dati che mi invii non sono sufficienti a individuare correttamente le caratteristiche dei ferri che ti andrebbero bene. Ti pregherei di andare sul nostro sito www.golfissimo,biz e riempire la scheda di fitting.Con quei dati potrò essere più presiso. In ogni caso i ferri che mi indichi(molto belli) non sono facilissimi. Si tratta di profili Blade che presuppongono molta precisione. Se veramente col ferro 7 fai 150 metri penso che dovrai avere una flessibilità STIFF . In ogni caso attendo l’invio di dati più precisi.Ti saluto al mopmento e rimango in attesa di ulteriori informazioni. Piero Lumini

315
05/03/2007 giovann bormio

buongiorno,tra pochi mesi mi iscriverò al club di Bormio, io vivo a Livigno.lo scorso anno un mio amico giocatore di golf di buon livello mi ha portato a giocare prima al campo pratica e poi su campo. mi sono appassionato al gioco, e adesso vorrei comprare l’attrezzatura. le 3 volte che sono sceso in campo ho giocato con un ferro 7 con shaft in acciaio(pink) un wedge e un putter che mi hanno imprestato. tiro abbastanza lungo, discreta direzzione, buona potenza. sono alto 1.84 e peso 73 kg.il mio dubbio, che è poi la mia domanda è se meglio che acquisti ferri con shaft in acciaio o in carbonio. aspettando una sua cortese risposta, porgo i miei saluti Giovanni

Caro Giovanni Purtroppo le indicazioni che mi dai non sono sufficienti a darti corrette indicazioni su un ipotetico set che ti potrebbe andar bene. Ti consiglio di andare sul nostro sito (Centro Tecnico Golfissimo – www.golfissimo,biz) ed inviarci la scheda di fitting compilata il più esattamente possibile. Così facendo potrò essere sufficientemente preciso. Saluti Piero Lumini

316
06/03/2007 Marco easy golf – Verona

Salve signor Piero Lumini io sono un ragazzo di 21 anni grande sportivo da sempre e neo appassionato di golf.. ho cominciato da 2 mesi e sto facendo ora il corso per l’hendicap, penso di essere abbastanza portato per questo sport e quindi vorrei prendermi un mio set di mazze, partendo ovviamente dai ferri, sono 1.78 e ho uno swing abbastanza veloce, sto provando un Mizuno Mx-25 e con il 6 la spedisco a 145 m, mi hanno proposto un set di mizuno mx-20 cosa dice? a ringrazio tantissimo

Caro Marco In linea di massima, anche se i dati che mi fornisci sono insufficienti, posso già darti una indicazione di massima sul tuo set di ferri: Lunghezza: Standard (ferro 5 = 38″) Flessibilità: Stiff Tipo di shaft: Acciaio Angolo del LIE: Quasi certamente 1/2° UP (ferro 5 = 62/63) Misura del grip: ?? Manca la misura della mano Se vuoi avere notizie più precise vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e compila correttamente la scheda di fitting. In relazione ai ferri che mi dici ti hanno proposto gli MX 20 sono degli ottimi ferri oramai datati di 4 anni ma alla stessa stregua dei nuovi MX 25. Sono dei forgiati e quindi si possono modificare se il tuo LIE non è standard. Importante che gli shafts siano in acciaio e la flessibilità sia Stiff. Tieni presente che il valore commerciale di questi bastoni è molto basso (150/200€), Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Saluti e auguri per il tuo gioco futuro. Piero Lumini

317
19/03/2007 ENZO San Valentino

Siamo marito e moglie di 50 e 48 anni ci siamo associati per la prima volta a un golf club, prima di comprare l’atrezzatura vorrei dei consigli su cosa comprare e senza spendere grosse cifre, colgo l’occasione per ringraziarla , Distinti Saluti Enzo

Carissimi Purtroppo i dati che mi fornite sono insufficienti per potervi consigliare alcunchè. Vi sono due possibilità per potervi aiutare: a) -Andare sul nostro sito www.golfissimo.biz e riempire correttamente la scheda del fitting; b) Se avete voglia e tempo fate un salto qui al nostro Centro Tecnico e potrete fare una analisi corretta ed avere indicazioni su ciò che è più utile per voi. Cari saluti. Piero Lumini

318
26/03/2007 franco golfclubgorizia

gent.mo sig.Lumini, in una precedente risposta del 14.9.06 che ha dato al sig.Antonio Lei asseriva che i nuovi ferri PING G5 hanno vibrazioni secondarie molto forti. Io mi appresto ad acquistare un set di ferri PING G5 (quasi nuovi) ma con shaft in grafite. Siccome il mio problema sono le ripetute infiammazioni all’epicondilo non vorrei peggiorare la mia situazione. Anche gli shaft in grafite hanno vibrazioni molto forti ? o nell’articolo Lei si riferiva solo agli shaft in acciaio ? altrimenti mi tengo i miei vecchi Mizuno MX 15. Lei cosa mi consiglia ? inoltre eventualmente per limitare il mio problema, come si fa ad inserire negli shaft un antivibrazione ? a chi mi devo rivolgere ? la ringrazio anticipatamente della risposta.

Caro Franco In relazione a quanto mi scrivi occorre precisare: – Relativamente alle vibrazioni secondarie, questo è un problema che riguarda principalmente gli shafts in acciaio. Più questi shafts sono leggeri ( al disotto dei 100 gr) maggiori sono le vibrazioni secondarie. -Per quanto riguarda gli shafts in grafite il problema non è rilevante in quanto le vibrazioni secondarie sono minime. – Relativamente all’acquisto del set di Ping G 5 con lo shafts in grafite non ci sono pertanto problemi purchè la flessibilità e il LIE sia quello giusto. – Relativamente all’inserimento di un antivibrazione (questo vale solo per l’acciaio) è un intervento che facciamo nel nostro laboratorio qui al Centro Tecnico (Golfissimo – Via Botticelli, 96 – 59100 PRATO – Tel 0574 584444 ) non saprei di altri laboratori. Spero di essere stato sufficientemente esauriente. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

319
26/03/2007 LUIGI EASY GOLF VERONA

SALVE E GRAZIE ANTICIPATAMENTE PER L’ATTENZIONE. STO ACQUISTANDO DA UN MIO AMICO A CIRCA 300 EURO UNA SACCA CON COMPLETA DI FERRI E 1 LEGNO Nà 3 15°TUTTI MARCATI MIZUNO WIDEC DEL 2000 IN FERRO CROMATO. VORREI SAPERE SE PER UNO COME ME CHE HA ALL’ATTIVO 8 ORE DI LEZIONI E CIRCA 2000 PALLINE GIOCATE IN CAMPO PRATICA TALI MAZZE SI ADDICONO, VISTO CHE MI PARE DI CAPIRE ESSERE IMPORTANTE L’ATREZZATURA. GRAZIE E PER RISPOSTE

Caro Luigi Ho già risposto al tuo quesito sul tuo e.mail. Cari saluti Piero Lumini

320
26/03/2007 Sergio Golf Indoor

Caro Piero,sto cercando un set di ferri per la mia ragazza e ti do alcune caratteristiche(sicuramente insufficienti come scrivi tu sempre,ma ovviamente hai ragione davvero!!!).Premetto che lei è destra in tutto e per tutto ma fino ad ora ha giocato con dei taylormade steel head mancini in grafite lady ed un pò con i miei ping g2 in acciaio regular mancini pure questi.Lei ha un fisico molto tonico ed atletico ed in alcuni suoi colpi sia con i miei g2 sia con i suoi taylor ha raggiunto in campo i 95 metri con il pitch.Ovviamente però le sue sensazioni sul tiro sono errate dato che non sente il sinistro che spinge il colpo,ma il destro che lo tira e tutti i maestri,tranne il primo che disgraziatamente l’ha fatta giocare mancina,dicono che dovrebbe giocare destra.Giungo al dunque.Lei è alta 173cm e volevo sapere se indicativamente,visto distanze fatte tirando dal lato sbagliato e vista l’altezza,un set di ferri regular in grafite da uomo potrebbe andar bene a lei.Stavo pensando a dei mizuno mx 17 con grafite regular exsar da uomo…cosa ne pensi in termini assouti di questi ferri?sono dei buoni ferri per principianti o no?Sono forgiati o stampati?Ed i nuovissimi mx 19 sono più o meno facili degli mx 17?Grazie mille per competenza e tempo dedicato Sergio

Caro Sergio Da quello che mi dici non avrei grosse perplessità: la tua ragazza deve giocare bastoni destri. Deve avere dei ferri di lunghezza std “uomo” (ferro 5 = 38″) . Preferibilmente con shaft di grafite e se le distanze sono quelle che dici la fklessibilità dovrà essere Regular. Per quanto riguarda il LIE penso che abbia un dinamico standard. Gli MX 19 vanno benissimo montano un ottimo shaft in grafite e le teste sono delle Cavity molto facili. Sia gli MX 17 che i 19 hanno teste stampate . Spero che tutto sia chiaro. Saluti cari e auguri. Piero Lumini

321
29/03/2007 Sal Real Sporting Club

Gentile Sig. Piero sono un giocatore hcp 16 e sono alto 174 cm per un peso di 76 KG, la distanza dal terreno del mio polso è di 86 cm. Gioco con ferri Titleist DCI 990 con shaft in acciaio stiff S 300 e la mia media swing speed è pari a 87-108 mph e la velocita della palla è 125-155 mph. Vorrei essere un pò più lungo visto che con il ferro 6 faccio 135-140 metri di volo e le chiedo di consigliarmi un set di ferri che me lo consenta. Gioco da circa 3 anni giocando circa 30 gare l’anno e ho iniziato a giocare con ferri Titleist DCI 881 quindi ho un buon feeling con la grandezza del ferro simile ai due soprascritti. InviandoLe i miei migliori saluti la ringrazio anticipatamente. Sal

Caro Sal In relazione a quanto mi scrivi c’è qualcosa che non mi convince riguardo alla tua velocità di swing e questo rapportasto alla distanza che ottieni con ferro 6 . Con la velocità che dichiari tale distanza non dovrebbe essere inferiore ai 155/160 mt. Le teste Titleist 990 sono delle magnifiche teste ma presuppongono elevata velocità e precisione. Posso capire che siano di tuo gradimento ma forse non adatti. Personalmente andrei su ferri meno impegnativi come i Titleist 155 o Mizuno mx 25 con shaft in acciaio stiff. Un profilo di questo tipo ti consentirebbe una traiettoria leggermente più alta che in relazione alla velocità (non quella che dichiari) ti farebbe guadagnare qualcosa in distanza. Se poi hai tempo e voglia puoi sempre venire qui al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – via Botticelli, 96 – PRATO – tel 0574 584444) per fare una diagnosi precisa e sapere ciò che veramente ti serve. Cari saluti e auguri Piero Lumini

322
01/04/2007 dante modena golf

vorrei sapere qual’è la sostanziale differenza e l’eventuale facilità d’uso dei ferri callaway mod. x20 uniflex rispetto ai grafite o viceversa. grazie

Caro Dante Il problema dello shaft in acciaio o grafite non è rilevante rispetto alla facilità d’uso di un set da un altro semprechè si tratti di flessibilità omogenee. Di norma gli shafts di acciaio hanno un impatto più solido in quanto normalmente hanno pesi maggiori. Producono più stress nel giocatore in quanto hanno notevoli vibrazioni secondarie. Gli shafts in composito, di norma sono preferibili per giocatori in età più avanzata (oltre i 50/55 anni) o con velocità relativamente basse . Va anche detto che normalmente un set di acciaio è più omogeneo nelle flessibilità di uno con shafts in grafite, e questo per questioni costruttive. Relativamente al set di X20, fatte salve le considerazioni cui sopra, tutto dipende dalle flessibilità . Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

323
10/04/2007 Bruno

Buona sera Sig. Lumini e grazie per questo preziosissimo spazio! sono un neofita con solo un paio di mesi di pratica e lezioni… ho acquistato un set di ferri d’occasione della Ben Hogan Edge Forged con shaft in grafite “apex gold graphite 3”, che mi dicono non essere molto “facili”, ma con i quali mi trovo abbastanza bene… considerato che ho 30 anni, altezza 165 cm, peso 63 kg, lunghezza polso da terra 77 cm, palmo 16 cm, medio 7,5 cm…. Le sembra una scelta buona, almeno per iniziare, e dal punto di vista shaft in acciaio o grafhite? E per il “futuro” quali ferri scegliere con le mie caratteristiche? Grazie delle sue preziose considerazioni e per l’attenzione, cordiali saluti Bruno

Caro Piero In relazione a quanto mi esponi direi che i ferri che hai acquistato possono andare. Se sono veramente EDGE Forged non sono affatto difficili, sono dei caviti oversize e quindi giocabilissimi. Uniche cose da tener presernte possono essere : Lunghezza che in questi bastoni è di norma superiore allo standard (ferro 5= 38,5″) nel tuo caso non dovrebbe superare i 38″; Altra cosa è l’angolo del LIE che nel tuo caso ,vista l’altezza e la misura del polso da terra, dovrebbe essere di qualche grado FLAT (almeno 3°); Altro problema è il grip che nel tuo caso dovrebbe essere uno standard donna (0.850) ; La flessibilità 3 è regular e quindi ti dovrebbe andare bene vista anche l’età. Per quanto riguarda poi l’ipotesi di cambiare i bastoni, quelli che hai vanno benissimo e puoi tenerli per qualche anno. Quando acquisterai una maggiore dimestichezza, unioformità di gioco e ti abbasserai di hcp in maniera rilevante, potrebbe convenire sostituire gli shaft con corrispondenti in acciaio. A quel punto però sarà conveniente per te fare una diagnosi accurata per stabilire esattamente le velocità re la flessibilità più idonea. Se hai tempo e voglia puoi fare un salto qui al nostro Centro Tecnico a Prato – via S.Botticelli, 96 – Tel 0574 58 4444. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

324
13/04/2007 Stefano Pergine – Breakpoint (tn)

Salve signor Lumini, le faccio i complimenti da subito per la sua rubrica, e mi spiace proprio tanto di essere un po’ troppo lontano da Prato per visitare il suo centro. Mi chiamo Stefano ho 27 anni e da tre mesi, sono innamorato all’inverosimile di questo straordinario sport del Golf! Per iniziare ho comprato per pochissimi euro da un mio amico un set di mazze della texan ad 80 euro, so che sono di pessima qualità e sento indubbiamente che sono molto pesanti(tanto che ha volte mi affaticano parecchio anche a livello muscolare), con un ferro 5 arrivo a 125 metri, con il 7 100 metri, provando altri set(wilson o cobra) con shaft in acciaio, guadagno metri a dismisura(almeno 30 metri in più, e non sento alcun cedimento della muscolatura della schiena)! Visto che mi sono reso conto che la passione c’è, ho deciso di comprare un set di ferri un po’ migliore. Sono alto 1,86 e peso 90 kg! Pratico di media 5 giorni su 7, e a volte anche di più! mi piacciono tantissimo: i taylormade r7 tp, oppure i ping g2 e rapture o i mizuno mx 25. Lei cosa mi consiglierebbe? che tipo di shaft scegliere (regular o stiff)?? e di che lunghezza?? (standard o altro??) La ringrazio tantissimo per il suo tempo e disponibilità. Stefano

Caro Stefano Ti ringrazio per gli apprezzamenti, mi fa piacere sentire che ti stai appassionando a questo sport. In relazione ai dati che mi fornisci il tuo set dovrebbe avere le seguenti caratteristiche: Lunghezza : 0.5″ + dello std (ferro 5 = 38.5″) Tipo di shaft : Acciaio Flessibilità: Attualmente Regular ma dovendo fare un acquisto di previsione opterei per stiff. Angolo del LIE e misura del grip: Mi mancano gli elementi strutturali. Se vuoi puoi riempire la scheda di fitting che troverai sul nostro sito a www. golfissimo.biz e potremo essere più precisi. Certamente il tuo se dovrà essere uno special. Fra i set che mi indichi non avrei dubbi: scegli gli MX 25 con shaft in acciaio stiff. Sono bastoni con testa forgiata e quindi modificabili . Il profilo è un perimetrale che ti faciliterà certamente la vita. Anche i G 2 Ping vanno bene, Non sono ferri più di serie e devi stare attento al punto colorato del LIE che nel tuo caso dovra essere almeno verde. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Ti faccio i nigliori auguri per il tuo gioco. Piero Lumini

325
17/04/2007 saverio

Gentile Sig. Piero sono un giocatore di 48 anni hcp 16 e sono alto 173 cm per un peso di 75 KG, la distanza dal terreno del mio polso è di 86 cm. Vorrei cambiare i ferri per avere una maggiore distanza (con il ferro 6 faccio circa 140 m). La mia media swing speed è pari a 84 mph con il ferro 5 e 96 mph con il driver. Gioco da circa 3 anni e mezzo e gioco circa 30/35 round l’anno. Gioco con ferri Titleist DCI 881 con shaft stiff. quindi Può cortesemente indicarmi un set di ferri(considerando che ho un buon feeling con l’spetto e la grandezza del ferro che gioco) che potrebbe aiutarmi a migliorare. le invio i miei migliori saluti e la ringrazio anticipatamente. saverio

caro Saverio In relazione ai dati che mi fornisci ho qualche perplessità a riguardo della tua velocità di swing. In fatti questo dato che è omogeneo in relazione all’impiego del ferro 5 ed il driver non è corrispèondente alla distanza di volo che dovrebbe essere , considerando un ferro 6 almeno di 160 metri. L’impressione è che la macchina che ti ha misurato non sia tarata giustamente e quindi stai usando bastoni con flessibilità impropria e quindi, oltre ad essere faticosi ti fanno perdere distanza e forse fai qualche slice di troppo. Pertanto, prendendo per buona la tua distanza col ferro 6 di 140 metri il tuo set dovrebbe avere queste caratteristiche: Lunghezza : Standard (ferro 5 = 38″) Flessibilità : Regular Tipo di shaft: Siamo sull’età limite per passare dall’acciaio alla grafite. Se hai un buon tono fisico e non soffri di infiammazioni alle articolazioni, puoi giocare ancora acciaio, diversamente opta per la grafite. Angolo del LIE : std (ferro 5 = 61°) Per quanto riguarda un probabile acquisto, puoi orientarti a tuo piacimento su: Mizuno MX 25 ; Ping G 5 o Rapture (punto nero); Taylor Made R7. Sicuramente questi bastoni ti aiuteranno ad ottenere una maggiore performance. Ottimi sono anche i bastoni che possiedi ma il problema con molta probabilità sta nella flessibilità dello shaft. Potresti anche prendere in esame la possibilita di sostituirlo. Se hai voglia e tempo puoi sempre venire a trovarci qui al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – Via S.Botticelli, 96 – PRATO – Tel 0574 584444) Ti saluto e ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

326
19/04/2007 Federica Molino del Pero

Gent.mo Piero sono una ragazza di 22 anni e vorrei cambiare i miei attuali ferri Callaway X 18 Lady con i Mizuno Mx 17. Sono alta 1,58 m e peso 46 kg, lei cosa mi consiglia? I Mizuno sono più facili dei Callaway? Io gioco circa da un annetto ma per motivi vari il tempo effettivo di pratica sarà stato al massimo di due o tre mesi. Grazie in anticipo. Federica

Cara Federica In relazione a quanto mi dici direi che i ferri che possiedi vanno benissimo e forse non vale la pena sostituirli con gli MX 17, Eventualmebnte se opti per i Mizuno sceglierei gli MX 900 ( ferro 5 al PW – donna) . In ogni caso sarebbe opportuno, se hai tempo e voglia, venire qui al nostro Centro Tecnico a Prato , via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444.Qui potresti fare una diagnosi precisa e scegliere con migliore cognizione. Inoltre vista l’altezza il tuo angolo del LIE dovrà essere sicuramente modificato rispetto allo standard. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

327
23/04/2007 Christian Le Robinie

Buongiorno Signor Lumini, ho 35 anni sono 185 cm per 75 kg, gioco da giugno dell’anno scorso e ad oggi sono 33 di hcp. Vorrei sapere se con il mio fisico e la mia età uno shaft true temper R300 è troppo pesante oppure può andare bene. Grazie mille Christian

Caro Cristian I dati che mi fornisci non miconsentono di darti una risposta sufficientemente corretta. Il problema relativo alla giocabilità degli shafts R 300 ha diverse variabili: a) la giocabilità è relativa alla giusta flessibilità e quindi occorrerebbe sapere quale sia la tua velocità di swing o almeno la effettiva distanza di volo che fai con un ferro 5 (la sigla R 300 sta per uno shaft REGULAR in acciaio di un determinato peso convenzionale 300). b) Il fatto di impiegare uno shaft di acciaio anzichè uno in grafite della stessa flessibilità dipende inoltre da altri fattori. L’età consiglia certamente l’impiego di shaft in acciaio semprechè tu non abbia problemi alle articolazioni del tipo epicondilite o simili, oppure la tua frequenza di gioco sia inferiore ad una volta la settimana. Se desideri avere informazioni più precise vai sul sito del nostro Centro Tecnico (www.golfissimo.biz)e riempi la scheda di fitting. Spero di esserti stato di un qualche aiuto, ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

328
25/04/2007 marco bogliaco golf – bs

caro Piero gioco da poco hcp 34 vorrei acquistare un buon driver sono alto 1,70 e peso 74 ho la tendenza a tirare a destra mi hanno offerto un ‘occasione il taylomade r5 super scontato cosa mi consiglia cordialmente marco

Caro Marco Il Driver che ti è stato offerto è un buon bastone. Devi comunque stare attento alla flessibilità. Non ho sufficienti dati per poterti aiutare in questo senso. Ad ogni buon conto, a livello indicativo, se con il ferro 5 sei intorno ai 140/145 mt, di volo la flessibilità deve stare nel Regular ed il loft almeno 10/10.5. Cari saluti Piero Lumini

329
04/05/2007 Vincenzo Brianza

A chi rivolgermi per sostituire i grip di ferri Makser in Milano o provincia? Grazie

Caro Rocco In relazione alla tua richiesta ti posso indicare due nominativi sulla piazza di milano: Golf Tecnica di Rodenghi ViaProcaccini,45 – Milano Tel. 3387167262 Soncini Golf C.so Vercelli, 34 – Milano Tel. 02 4800914 Cari saluti Piero Lumini

330
05/05/2007 Jacopo parco di Firenze

Gentile sig. Piero Nell’attesa di poter fare un “approccio” presso il suo centro vorrei chiarirmi alcune idee. Sono un giocatore NC con bisogno di molte lezioni. Sono alto 1,68 peso 85kg. quindi costituzione “pienotta” :-) Uso dei ferri in acciaio della dunlop, credo di scarsa qualità dato quanto sono stati pagati. Pensavo di acquistare dei nuovi ferri, ma vorrei trovare qualcosa di facile più che prestazionale. Saprebbe darmi una direzione? grazie

Caro Jacopo In relazione alla tua richiesta i dati che mi fornisci non sono sufficienti per darti un’indicazione attendibile. Dato che non sei troppo lontano prima di fare un qualsiasi acquisto passa dal nostro Centro in modo da fare una scheda. In questo modo potrai avere indicazioni precise su come orientarti. Al momento ti saluto e ti faccio i migliori auguri per il tuo guioco. Piero Lumini

331
07/05/2007 Claudio Virginia

Gentile Sig. Lumini, ho cominciato a giocare a golf la scorsa estate e pur non avendo praticato tantissimo, mi sembra di migliorare gradatamente ogni settimana. Mi pongo però il problema dei ferri. Ho cominciato con dei ferri BEN HOOGAN APEX in acciaio che a detta di molti sono tra i più difficili in circolazione. Infatti alterno giorni ” buoni ” con momenti di profondo sconforto. Mi consigliano, PING, MIZUNO , ma ultimamente mi è capitato di provare dei RAM DAMON in acciaio , e sono rimasto impressionato dal miglioramento e dalla facilità di gioco. Li sento bilanciatissimi e hanno una testa più larga e pesante che mi sembra faciliti e aiuti la rotazione e la linea dello swing. Sono un pò condizionato dal parere di amici che dicono che sono troppo da principiante , ma sta di fatto che gioco nettamente meglio. Sono alto mt. 1,87 peso 85 kg. e ho 43 anni. Gradirei un suo parere anche sulla lunghezza degli attrezzi ed eventuali caratteristiche. Cordiali saluti. Claudio

Carissimo Claudio Nel golf, gli amici sono i peggiori consiglieri. Se hai trovato dei bastoni con cui ti trovi bene non ti curare se questi siano blasonati o meno, giocali e basta. Detto questo rimane il punto , di cosa hai veramente bisogno in relazione alla tua struttura fisica e ai tuoi parametri di gioco. I dati che mi fornisci non mi sono sufficienti a darti un pprofilo minimamente attendibile se non nella lunghezza dei ferri. Questi infatti dovranno essere forzatamente più lunghi dello std di almeno 0,5/075″. Sicuramente vi sarà un problema di LIE che nel tuo caso dovrà essere certamente di qualche grado UP. Inoltre rimane l’interrogativo della flessibilità (quale è la tua velocità di swing?. Certamente se giochi con una certa assiduità è preferibile tu abbia shafts in acciaio. In ogni caso se tu avessi tempo e voglia, puoi venire sempre qui al nostro Centro Tecnico ( Golfissimo – Via Botticelli, 96 PRATO – Tel. 0574 584444) . Diversamente vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e compila la scheda del fitting e inviacela. Saremo certamente più precisi. Per quanto riguarda il set di Hogan, certamente non si prestano come ferri di inizio ma sono degli ottimi bastoni, pertanto tienili ti serviranno quando avrai raggiunto un hcp accettabile, semprechè la tua velocità lo consenta. Ti saluto, i migliori auguri per il tuo gioco . Piero Lumini

332
08/05/2007 Mauro Marco Simone ROMA

Sig. Lumini vorrei sapere cosa ne pensa del set di ferri che uso e che flessibilità di shaft dovrei usare per il driver. Ho 50 anni, peso 100 Kg e sono alto 1.76, handicap EGA 15,3. Uso un set di bastoni Mizuno Comp EZ acciaio stiff. La velocità di swing con il driver sta tra 100 e 105 MPH. Grazie. Un cordiale saluto.

Caro Mauro A riguardo della tua richiesta, direi che i bastoni che hai sono ottimi. Sono forse i migliori bastoni disegnati in questi ultimi dieci anni. Consentono performance notevoli pur avendo un profilo discretamente facile. Se la flessibilità dello shaft è reale (montano degli shafts di serie “GOLD PLUS” della True Temper) non dovresti avere problemi di sorta. I dati da controllare eventualmente sarebbero il LIE dinamico e la misura del Grip. Se vuoi avere maggiori particolari, vai sul sito del nostro Centro Tecnico( www.golfissimo.biz) e compila la scheda di fitting, in questo modo potremo essere più precisi . Cari saluti Piero Lumini

333
28/05/2007 Federico Le noghere

Buongiorno, ho 26 anni hcp 10.4 alla terza stagione di gare. Gioco un set di Callaway X14 presi usati. Avrei l’occasione per l’ acquito di un set di Callaway X20 TUOR seminuovi. Montano uno shaft rifle Project X Flighted 6.0. Può essere uno shaft adatto al mio gioco???? (Per darle un idea della velocità del mio swign con un F9 copro mediamente la distanza di circa 125 m, con un F7 circa 150m e con un F4 175) Grazie fin d’ora per la disponibilità dimostrata.

Caro Federico In relazione ai dati che mi fornisci direi che il set X 20 della Callaway può andare bene. Fai molta attenzione agli shafts. Molti li abbiamo dovuti sostituire perchè troppo duri (mi riferisco chiaramente ai Project 6.0). Con la tua velocità la flessibilità ottimale può variare da S a SX. Se vuoi maggiori chiarimenti vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e inviaci la scheda del fitting compilata correttamente. cari saluti Piero Lumini

334
08/06/2007 Marco Castel d’Aviano

salve, ho un dubbio sul cambio dell’attrezzatura…bè comincio intanto sul discorso driver.. attualmente ho un Great Big Bertha firm, con loft 9°… una bella mazza che mi ha portato avanti fino ad ora… però voglio migliorarmi e quindi ho deciso di passare a qualcosa di piu potente e assolutamente con uno shaft sfitt. Gioco hcp 12.3 reale.. col driver copro una distanza di 290mt… una media di 280mt d lunghezza.. ho uno swing molto potente e con uno shaft regular o firm faccio ben poko.. ho buttato l’occhio su un driver della titleist, il 905S pro-titanium 8.5° con shaft in grafalloy blue Stiff… non mi pare male come bastone.. vorrei però un consiglio da lei x questo mio acquisto! P.S.: avevo anche visto un altro driver che mi faceva gola…un King Cobra HS9 x-stiff 8.5°, ma dopo aver visto che è 460cc mi è passata la voglia.. ho sempre l’idea che il driver con la testa troppo grossa mi faccia perdere nel movimento..insomma meno controllo durante lo swing, sembra di giocare con un badile! grazie a presto! Marco

Caro Marco Per quanto riguarda la scelta del Driver, semprechè il dato distanza che mi fornisci sia corretto e si riferisca al volo senza rotolo; indubbiamente il Titlist 905 S/8.5 con lo shaft Graf, blue mi sembra una scelta ottima.Ha un volo teso e se la tua velocità è quella che penso, non dovresti aver problemi di sorta. Auguri Piero Lumini+

335
11/06/2007 Vittorio Le Fonti

G.le sig. Lumini, sono 12,8 di EGA e il mio vero tallone d’Achille è il driver. Titleist 905 T 10,5 reg. shaftGraphite Design YS 6+e vado spesso in slice. A parte le classiche lacune tecniche e i miei 47 anni, avrei bisogno di uno shaft più morbido o più rigido??? Ne ho sentite di tutti i colori Lei cosa ne pensa?

Caro Vittorio Mi rendo conto che non è facile stabilire il giusto equilibrio in un bastone, specialmente quando si tratta del Driver. Mi rimane difficile stabilire cosa andrebbe bene per te. Non conosco la tua bvelo9cità dfi swing, e non mi dasi neppure un dato di distanza approssimativa di volo. La cosa migliore sarebbe, impegni permettendo, che tu facessi un salto qui al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – Via S.Botticelli 96 – Tel 0574 584444) in modo da eseguire tutte le nmisurazioni del caso. Così ad intuito, in relazione anche al tipo di shaft che mi indichi, ed al tipo di errore frequente in slice, direi che lo shaft è troppo rigido per te. In quanto a sentirne di tutti i colori, questo è normale nell’ambiente golfistico.. Cari saluti Pierro Lumini

336
17/06/2007 Gianpiero Sanremo – Golf degli Ulivi

ATTUALMENTE POSSEGO DEI FERRI BIG BERTA STIFF IN GRAPHITE E LO STESSO PER IL RESCUE E IL DRIVER ” COBRA”. MA PURTROPPO NON RIESCO AD AVERE SENSIBILITA MI SEMBRANO TROPPO LEGGERI. SONO ALTO 1,94 X 95 KG E CON MANI ABBASTANZA GRANDI. NONOSTANTE ABBIA 50 ANNI IL MIO SWING E’ ABBASTANZA VELOCE E LA MIA TENDENZA PURTROPPO E’ DI ENTRARE SQUARE O ADDIRITTURA DAL DI FUORI. CON CONSEGUENTE FADE O SLICE. POTREBBE ESSERE LA CAUSA LA MANCANZA DI PESO E LA GRANDEZZA DEL GRIP NON GIUSTO LA CAUSA DI QUANTO SOPRA. PURTROPPO , MI INNERVOSISCO, E CONTINUO A PRENDERE VIRGOLE. IN ATTESA DI UNA SUA CORTESE RISPOSTA PORGO I PIU’ CORDIALI SALUTI.

Caro Giampiero Purtroppo i dati che mi fornisci sono insufficienti a stilare una qualsiasi diagnosi. Una sola cosa è certa, devi avere bastoni più lunghi di almeno 1″ (ferro 5 = 39″) e sicuramente un angolo del LIE 2/3° UP. Lo stesso dicasi per la misura dei grip che in proporzione dovranno essere certamente più grandi dello standard. Non conoscendo la tua velocità di swing ne le distanze di volo di alneo un ferro 5 o il driver. Se hai voglia vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e riempi la scheda di fitting. Potrò sicuramente essere più preciso. Al momento ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini Caro Giampiero sei stato veramente veloce. Come prevedevo vi sino alcuni particolari che possono aiutarti a giocare meglio, purche il tuo set venga messo a punto. Lunghezza: + 1″ dello std (ferro 5 = 39″) Tipo di shaft: In relazione all’età, se hai un buon tono fisico e non soffri di dolori articolari puoi usare acciaio, diversamente grafite. Flessibilità: Stiff Misura del grip: 1/32″ + dello std. (.930) Angolo del LIE : almeno 3/4° UP (ferro 5 = 64/65°) In ogni caso quando devi acquistare ferri tieni presente che devi avere bastoni speciali. Se hai tempo e voglia e non sei troppo lontano da noi, passa dal ns/ Centro Tecnico (Golfissimo Via Botticelli, 96 PRATO – Tel 0574 584444) potremo fare una scheda tecnica con prove dinamiche e quindi assai più precise. Se vuoi facci avere il tuo indirizzo e.mail. Saluti Piero Lumini

337
09/07/2007 Marco easy golf – Verona

Salve signor Lumini, sono un ragazzo di 22 anni neofita di questo bellissimo sport ma da sempre un grande sportivo, sono alto 1,78 e peso 70 kg, con il ferro 6 supero i 150m , il mio problema è che da un pò di tempo ho migliorato il mio swing rendendolo ancora più potente e la palla mi curva verso destra però quando raggiunge la massima altezza in parabola, il dubbio è che i miei attuali ferri Wilsonstaff Di5 regular siano troppo leggeri e volevo passare ad una rigidità superiore(stiff), cosa ne pensa? oltre tutto mi trovo abbastanza bene come tipologia di ferri ma passando ad un altro grado di flessibilità volevo anche chiederle di consigliarmi un bel set di ferri validi, anche un pò difficili non ho paura… la ringrazio anticipatamente le sue risposte sono come sempre esaustive e complete, ancora complimenti.

Caro Marco Con riferimento alla tua richiesta devo dire che i datoi che mi fornisci sono insufficienti per una risposta esauriente. In ogni caso alcune cose si possono già stabilire: Lunghezza dei bastoni: Standard (ferro 5 = 38″ Flessibilità: Stiff (semprechè la distanza che dici di ottenere col ferro sei sia di volo. Qualità degli shafts: Acciaio Rimane da vedere quale sia il giusto LIE e questo non ho dati per desumerlo. Direi almeno 1-2° UP La misura del grip ? Chde hcp? Se vuoi puoi andare sul sito del nostro Centro e riempire la scheda del fitting, così saremo più precisi: Relativamente al modello dei ferri non vi sono problemi puoi scegliere fra in ordine di difficoltà da più a meno: Mp 67 ,MP 60, Titleist 755, Ping I/5 ,MX 25 Cari saluti Piero Lumini

338
09/07/2007 MATTEO MONTELUPO

Vorrei un parere tecnico su dei ferri “NIKE PRO COMBO STIFF”. Vorrei sapere se per un giocatore come me che gioca 15 e ha una velocità di 78 miglia possono andare bene. Inoltre vorrei sapere se è possibile modificare il LIE di questo modello. Grazie.

Caro Matteo Come comunicato da Johnny, ci vediamo per fare un controllo. Piero Lumini

339
17/07/2007 Maurizio Le Querce

Caro Piero vorrei avere informazioni riguardo due tipo di shaft. Attualmete gioco mizuno mp 32 con shaft TT DGR300 velocita’ di swing con drive 88 e con il ferro 5 75 ho hdc 10. La domanda e’ questa: che differenza c’e’in termini di potenza precisione manovrabilità tra lo shaft DG della True temper ed il Rifle della Royal precision.? Grazie

Caro Maurizio In relazione ai dati che mi fornisci, semprechè le velocità siano state prese correttamente la flessibilità più indicata per te, sta fra il Regular e lo Stiff. Gli shafts che attualmente sonop montati sui tuoi ferri sono ottimi e per il tipo di teste hanno sicuramente il miglior rendimento. Gli shafts RIFLE sono shafts, che aldilà del Look piacevole, hanno dato grossi problemi in generale. Difficile trovare le flessibilità corrispondenti, che nel tuo caso dovrebbero essere intorno al 4.5 (il 5,0 che è indicato come un regular corrisponde in pratica ad un extra-stiff) ed in ogni caso rimane un punto interrogativo. Inoltre in una buona parte di golfisti hanno provocato problemi seri alle articolazioni, a causa delle maggiori vibrazioni secondarie. Cari saluti Piero Lumini

340
20/07/2007 Pierluigi Archi di Claudio – Roma

Caro signor Lumini, gioco da 3 mesi e sto per passare da NA a GA; il mio maestro, accortosi del mio stance un po’ troppo piegato, mi ha già da tempo misurato e il risultato è che Madre Natura mi ha fatto con le braccia un po’ più corte del normale, perché dovrò usare dei ferri con un lie di ben 5 gradi upright, oltre a 1 inch di lunghezza in più (sono alto 185 cm). Mi pare di capire di aver poche possibilità di trovare un set di ferri usati con queste caratteristiche, e le chiedevo se il consiglio di comprare un set di ferri forgiati per poi modificarne il lie con una macchina adatta allo scopo sia davvero da seguire. Altre vie d’uscita ne vede? La ringrazio in anticipo per la risposta che vorrà darmi. Cordiali saluti da Roma.

Caro Pierluigi Con riferimento ai dati che mi fornisci non mi è possibile darti indicazioni precise sul tuo set. In ogni caso ti consiglio di andare sul sito del nostro Centro Tecnico www.golfissimo.biz e riempire la scheda di fitting così riusciremo ad essere sufficientemente precisi. Sicuramente i tuoi ferri dovranno essere 0,5″ più lunghi dello std (ferro 5 = 38,5″). e per quanto riguarda l’angolo del LIE , la flessibilità, la misura del grip ed il tipo di shaft (acciaio o grafite) non ho i dati per poterti rispondere. Certamente però i tuoi ferri dovranno essere ordinati su misura. Ti saluto in attesa di leggerti sul sito. Piero Lumini

341
22/07/2007 Benedetto

Sig. Lumini buon giorno..ho bisogno di un consiglio e provo a chiederlo a lei..ho iniziato ad usare i ferri con shaft in acciaio ed ora sto comprando i miei primi legni 3/5 e precisamente legno 5 Taylor made 200 steel e legno 3 taylor made V steel grafite stiff sono un neofita alto circa 1,73 peso intorno ai 73 Kg. Può essere questa una scelta giusta per un principiante??? La ringrazio molto. Benedetto

Caro Benedetto Caro bebedetto Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficienti. Il tipo di legni che mi dici di voler acquistare hanno delle buone teste, ma occorrerebbe avere un’idea della velocità per definire la flessibilità. Se vuoi vai sul sito del nostro Centro Tecnico www.golfissimo.biz e riempi la scheda del fitting. Con i dati che ci fornirai potremo essere più precisi. Cari saluti Piero Lumini

342
30/07/2007 matteo Royal park

Per una velocita di 88 miglia con i ferri essendo hp 5 che shaft devo usare?

Caro Matteo Se la velocità che indichi è stata presa con un ferro 5, e la macchina da valori esatti la flessibilità ottimale per te è un Extra Stiff. Se questa velocità si riferisce al Driver, allora la tua flessibilità ottimale dovrà essere Stiff. Cari saluti Piero Lumini

343
30/07/2007 MATTEO ROYAL PARK( I ROVERI)

SONO HP 5 LA MIA VELOCITA DI SWING CON I FERRI E DI 88 E CON IL DRIVER 95 MISURATI DA ENRICO GOLF LE FRONDE. SECONDO LEI PER I FERRI E MEGLIO CHE USI REGULAR O STIFF? ATTENDO SUA RISPOSTA GRAZIE

Caro Matteo Sicuramente se le velocità sono state prese da Enrico, sono attendibili. La flessibilità ottimale è senza dubbio Stiff pieno. C’è una piccola discordanza fra la velocità dei ferri ed il Driver ma questo non interferisce sulla scelta della flessibilità che rimane sempre STIFF. Cari saluti Piero Lumini

344
31/07/2007 matteo Royal Park( I roveri)

Sig. Lumini le ho inoltrato 2 domande ieri non ho ancora avuto risposta. Mi puo cortesemente rispondere forse sto giocando con shaft sbagliati: Velocita drive 98 Velocita ferro 88

Caro Matteo Purtroppo non sempre riusciamo a rispondere in tempo reale in quanto questo è un Centro Tecnico ed abbiamo continuamente giocatori su cui dobbiamo intervenire. In ogni caso eri stato fortunato in quanto la risposta ti è pervenuta dopo un giorno soltanto. La nuova velocità che mi dai sul Driver 98 mph contro i 95 è più in linea. In ogni caso vale quanto ti ho scritto. Saluti Piero Lumini

345
05/08/2007 pasquale e vincenzo salerno

Colgo l’occasione per salutarvi ed augurarvi buone ferie,ma anche ringraziarvi della vostra squisita e competente disponibilità che contraddistingue la vostra equipe. ci vedremo in autunno.ciao pasquale e vincenzo

Carissimi Grazie e contraccambiamo. Piero Lumini

346
29/08/2007 Marco Golf Club Castel d’Aviano

Buongiorno Sig. Lumini, le pongo un mio problema che è da un bel po che sta andando avanti e non riesco a migliorarlo. E’ da moltissimo tempo che gioco Hcp 12, il mio gioco è meglio di un Hcp 12, l’unico mio problema è la costanza nel gioco, cioè non riesco ad avere più colpi uguali, penso x il mio swing non sempre uguale..Cerco di impegnarmi anche negli allenamenti, i colpi li ho tutti, solo che non riuscendo a ripetere colpi uguali, non riesco a fare risultato. I cestini di palline tirare in campo pratica sono circa una diversa dall’altra, con questo non voglio intendere una destra e una a sinistra, ma se mi ha capito non riesco a tirare piu di 2 palle circa la stessa direzione e volo..ho fatto lezioni ma vedo che il discorso cambia poco. Oramai non so più dove appigliarmi, anche allenandomi duramente non vedo risultati migliori. Una media di 4 green su 18 buche presi da una distanza di circa 120-170mt, ho sempre un colpo di approccio che mi fa perdere il risultato a buca. I tiri non sono storti, e che proprio non centro il green seppur essendo addressato perfettamente, o mi parte leggermente a sinistra, oppure leggermente a destra, oppure altri girano leggeremente a sinistra..insomma vado sempre a finire a bordo green se non leggermente fuori. Ho fatto molti allenamenti su colpi da 150mt e anche meno, ma mi sembra sempre di andare a stima e a fortuna nel centrarlo..vorrei solo essere più solido in quei colpi e più tranquillo nel giocarli. Spero che riesca ad aiutarmi anche xkè ho colpi da HCP molto basso e mi ritrovo a giocare 12, 13 di HCP x questi colpi che perdo attorno al green x recuperare il colpo alla buca da distanza ferro 8-9-pw.. saluti

Caro Marco Scusa il ritardo con cui ti rispondo, ma sono rientrato soltanto adesso. Ho letto il tuo lungo messaggio e direi che prima di risponderti ho bisogno di alcuni dati essenziali. Ti consiglio di andare sul sito del nostro Centro Tecnico www.golfissimo.biz e compilare la scheda di fitting .Con i dati che mi fornirai potrò essere più preciso. Indica anche i ferri con cui stai giocando, questo mi aiuterà meglio a capire. Ti ringrazio e ti saluto per il momento. Piero Lumini

348
04/09/2007 giuseppe marigola

Sarei molto interessato alla diagnosi COMPLETA del mio swing ed al controllo della sacca. Potreste comunicarmi i relativi costi. Ringrazio anticipatamente.

Caro Giuseppe Con riferimento alla tua richiesta ti comunico che il costo della diagnosi e di € 40. Quando deciderai ti preghiamo di comunicarcelo telefonicamente almeno 3/4 giorni prima. E’ fondamentale che tu porti la tua sacca al completo e le scarpe da golf. Il Centro Tecnico si trova a Prato – Via S.Botticelli, 96 – Tel 584444. Cari saluti Piero Lumini

349
24/09/2007 Francesco Golf club La Mandria

Buongiorno Piero le scrivo perchè vorrei sapere che differenza c’è tra i Ben Hogan Apex Edge e i Ben Hogan Apex Hedge CFT. Sono alto 1.94, peso 105 Kg, ho 27 anni e gioco regolarmente da 6 mesi avevo già giocato anche prima ma mai seriamente. Sono ancora N.A. e per problemi di tempo fino a febbraio mi posso scordare l’Handicap. Riesco a giocare comunque una volta a settimana alternando campo pratica a campo pitch & putt con qualche uscita sul campo regolare del golf club Druento. Quale delle due serie mi consiglia? Adesso sto giocando con una serie Lynx Model USA con shaft in grafite. ( io opterei per l’acciao ma non so quale delle due serie scegliere). Grazie della disponibilità

Caro Francesco Prima di preoccuparmi del modello dei bastoni credo che tu debba sapere che in ogni caso i tuoi bastoni devono essere speciali e cioè: Sicuramente devi avere bastoni (ferri) almeno 1″ più lunghi dello standard (ferro 5 = 39″) . Certamente l’angolo del LIE dovrà essere UP di almeno 3/4°. La misura dei tuoi grip secondo logica dovrà essere più grande dello std. Per quanto riguarda poi la flessibilità questa è da stabilire in relazione alle distanze che riesci a fare con alcuni bastoni. Vista l’età dovrai optare certamente per gli shafts in acciaio. Se vuoi avere maggiori chiarimenti vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e compila la scheda del fitting saremo più precisi. Inoltre se hai tempo non sarebbe male tu facessi un salto qui al nostro Centro tecnico (via Botticelli, 96 – Prato . Tel. 0574 584444) in modo da fare una diagnosi seria e stabilire cosa serve veramente per te. Per quanto riguarda i ferri Hogan opta per gli Apex Edge in quanto questi sono forgiati e modificabili ma comunque dovranno corrispondere alle misure indicate. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti – Piero Lumini

350
26/09/2007 MATTEO

CIAO PIERO. HO 33 ANNI, GIOCO A GOLF DA 2 ANNI,SONO 15 DI HDC, VELOCITà CON IL DRIVE 96 MIGLIA. ULTIMAMENTE HO SENTITO LA NECESSITà DI CAMBIARE IL MIO PRIMO SET DI BASTONI DA PRINCIPIANTE. HO LA NECESSITà DI LANCIARE LA PALLA PIù BASSA PERCHè CON IL MIO SWING LA PALLA PARTE ALTA. HO COMPRATO SU INTERNET UN SET DI CALLAWAY X TOUR CON SHAFT TRUE TEMPER DINAMYC GOLD S300. DIMMI CHE HO FATTO UN ACQUISTO GIUSTO.. GRAZIE, CIAO

Caro Matteo Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficienti a darti una risposta esauriente. Potrei solo dirti che se la velocità che dici di avere sul Driver è giusta, almeno il modello e la flessibilità sono giusti. Se vuoi saperne di più, vai sul nostro sito : www.golfissimo.biz e compila la scheda di fitting. Sapremo darti indicazioni più precise. Saluti Piero Lumini

351
26/09/2007 matteo

Salve Sig. Lumini. Tempo fa ho fatto l’analisi dello swing da voi e mi era stato consigliato di modificare i miei ferri per adattarli al mio swing. Avevo però dei ferri non modificabili quindi ho aspettato. Ora ho comprato dei forgiati e vorrei fare il lavoro. Vorrei sapere la spesa da sostenere per allungare di 1/2 inch e modificare il lie di 8 ferri. Grazie a presto.

Caro Matteo Per quanto riguarda la tua richiesta tieni presente quanto segue: Modifica LIE e allungamento (shaft acciaio) € 12; Modifica LIE e allungamento (shaft in grafite) € 14. Il lavoro viene fatto al momento. Cari saluti Piero Lumini

354
09/10/2007 Riccardo

Buongiorno Sig. Lumini, mi permetto di disturbarLa per porLe un quesito tanto consueto quanto essenziale. Sono un assoluto neofita del golf (parliamo di poche lezioni) e vorrei acquistare il mio primo ferro 7 da avere sempre “a portata di mano” per esercitarmi ogni qual volta ho del tempo. Sono alto 1,89 cm. e peso 90 Kg.; in internet avrei trovato un ferro 7 marca Callawai modello X16 Light, il prezzo è buono ma prima di effettuare l’ acquisto vorrei sapere se a Suo avviso è adatto alla mia corporatura. Cosa mi suggerisce di fare? RingraziandoLa per la cortesia La saluto cordialmente.

Caro Riccardo In linea generale non siamo propensi a consigliare l’acquisto di ferri singoli o set incompleti. Per l’uso didattico dovrebbero essere usati bastoni da campo pratica forniti dai maestri. Attualmente con le attrezzature a disposizione siamo in grado di consigliare set di bastoni adeguati(entro certi limiti) indipendentemente dal livello di gioco. Di norma questi acquisti sono solo soldi buttati. Per quanto ti concerne, visto anche la tua altezza i bastoni dovranno essere in ogni caso più lunghi dello standard (ferro 5 = da 38.5 a 38.75). Si possono trovare set di bastoni idonei a prezzi discretamente modesti e conviene sempre acquistare un set. Per avere maggiori chiarimenti puoi andare sul nostro sito www.golfissimo.biz e compilare la scheda del fitting. In tal caso potremo essere più precisi. Se poi hai tempo e non sei troppo distante, vieni a trovarci al nostro Centro Tecnico (via botticelli, 96 – Prato – tel o574 584444) . In tal caso tutto sarà più facile. Cari saluti Piero Lumini

355
18/10/2007 Pierluciano Parco de medici

Caro Piero stò cambiando il mio set di ferri per passare agli x-forged della callaway, mi hanno proposto lo shaft Project X 6,0 oppure 5,0. Vorrei Sapere la differenza tra i due e quale è più rigido. Considera che sono 15 di HDC la mia velocità con il drive è 95 Mph e con il ferro 7 80 Mph. Ciao Grazie

Caro Pierluciano In relazione a quanto mi esponi , anche se i dati non sono sufficienti per esprimere un giudizio sufficientemente corretto direi: – per quanto riguarda il modello delle teste ( X20 forged) sono senza dubbio degli ottimi bastoni. – con riferimento al tipo di shafts, farei molta attenzione, gli shafts Rifle, compresi questi ultimi Project hanno dato sempre dei notevoli problemi. – Se la tua velocità sul driver è veramente 95 mph , la flessibilità ottimale è uno stiff e pertanto ottimali sarebbero i 5.0 o al massimo il 5,5. (la flessibilità 6.0 è sicuramente troppo rigida). – Dato che sei relativamente distante dal nostro Centro Tecnico ti consiglierei di fare un salto qui da noi in modo da compilare una scheda di diagnosi seria. allora potremmo essere più precisi. Noi siamo a Prato in Via Botticelli, 96 – Tel. 0574 584444. Cari saluti Piero Lumini

356
24/10/2007 Giacomo Parco di Firenze

Salve, sono un ragazzi di 30 anni alto 1,76 e (purtroppo) peso 90kg. quindi di corporatura rubusta. Devo iniziare quest’avventura nel mitico mondo del golf e leggendo svariti articoli ecc. ecc. sono giunto alla conclusione di prendere un set mizuno MX 19, ora chiedo, rispetto agli MX 17 ed agli MX 23 come sono? può valere per un neofita assoluto come me andare subito su dei forgiati come gli MX 23? andando su degli MX 17 non è che essendo troppo “entry level” dovrò cambiarli molto presto? non riesco proprio a capire fra i 3 modello se spendere di più ora (MX 23) ma aver più soddisfazioni dopo oppure risparmiare non poco (MX 17) perché tanto non sarei in grado di gestire degli MX 23… ecco perché pensavo ad una via di mezzo come gli MX 19… Grazie mille del sicuro consiglio.

Caro Giacomo A premessa di questa risposta ti darei un consiglio, visto che ti trovi sufficientemente vicino al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – Via S: Botticelli, 96 – Prato – 0574 584444) la cosa migliore sarebbe che tu facessi un salto da noi. Così facendo ti chiariresti meglio le idee. In ogni caso visto che strutturalmente sei una tipologia std non dovrebbero esserci problemi. Gli MX 19 che sono simili al modello precedente MX 17 potrebbero certamente andare. Vista l’età scegli acciaio, ma non conoscendo la tua velocità di swing ne la distanza che riesci a fare con un ferro 5 mi diventa difficile darti una dritta sulla flessibilità idonea. Per quanto riguarda gli MX 23 sono degli ottimi ferri forgiati e puoi giocarli senza eccessivi problemi. Tieni presente che questo modello ha circa 4 anni di vita per cui il presso, anche se si tratta di un set nuovo dovrebbe essere assai contenuto. Se poi si trattasse di un set usato il suo valore non dovrebbe superare i 250/300 €. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini

357
30/10/2007 RICCARDO PARCO DI ROMA RESORT

Gentile sig. Lumini, mi chiamo Riccardo ho 43 anni gioco con una frequenza di 2/3 volte a settimana e il mio handicap è di 22. Le mie caratteristiche fisiche: sono alto 1.60 peso 62 Kg, distanza dal terreno all’attaccatura della mano 71 cm. dito medio 7 e mano 16. Attualmente uso ferri TOP FLITE TOUR CON SHAFT TOP FILTE R PERFORMANCE FLEY BY TRUE TEMPER 72-83 MPH/116-134 KPH IN GRAFITE. Trovandomi bene con questi ferri, ma essendo ormai vecchi ho problemi nel caso in cui abbia bisogno di sostituire gli shaft che non trovo. Pertanto, le chiedo gentilmente se mi può consigliare shaft sostitutivi senza cambiare le teste e se possibile quantificare il costo (shaft + montaggio) oppure ferri nuovi e/o usati con le stesse caratteristiche o similari di cui sopra. La mia velocità sul drive è di circa 88 mph e con i ferri 75 mph. Il mio volo di palla con il ferro 5 è di circa 145-150 mt. Nel ringraziarla per l’attenzione che riserverà alla presente e in attesa di un suo riscontro, porgo cordiali saluti.

Caro Riccardo Con riferimento ai dati che mi fornisci, semprechè questi siano stati presi correttamente ti consiglierei: Soprassiedi al cambio degli shafts in quanto sicuramente hai bisogno di teste che si possano modificare sufficientemente di LIE. Tieni presente che dai dati il tuo LIE strutturale dovrebbe essere intorno ai 56/57° sul ferro 5 (4/5 gradi flat). In relazione all’età puoi certamente continuare ad usare shaft in acciaio. Se la distanza che fai con ferro 5 è intorno ai 150 metri la flessibilità ottimale è Regular. Se intendi acquistare un set nuovo orientati su bastoni con teste forgiate, tipo Mizuno MX 25, Attenzione alla lunghezza che nel tuo caso dovrà essere leggermente più corta dello std (ma non eccessivamente). Se non ti costa troppo sacrificio potresti venire qui al nostro Centro Tecnico (Golfissimo – Via Botticelli, 96 – Prato Tel 0574 584444) così facendo potresti fare tutte le prove del caso e chiarirti molti degli interrogativi che ti poni. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

358
08/11/2007 angela moncalieri

gent.mo sig Lumini,cjiedo il suo aiuto per l’acquisto del primo set di ferri per mio figlio. Ha iniziato a giocare solo ad agosto 2008,utilizzando i miei ferri (dei mizuno da donna),al momento è alto 167 cm,pesa 59 kg,ed ha 13 anni appene compiuti.gli sono stati consigliati dei callaway x-20, se siamo molto fortunati in versione demo. Ha dei consigli da darmi? La ringranzio per l’aiuto.

Cara Angela In relazione a quanto mi chiedi potrei essere più preciso se avessi alcuni dati relativi a tuo figlio. A tale proposito dovresti andare sul nostro sito www.golfissimo.biz e compilare corrdttamente la ascheda di fitting. Tuo figlio ha già una struttura std. uomo nma l’età è quella che è. Certamente è opportuno che usi shaft in grafite, ma per la flessibilità mi occorrono altri dati. Gli Mx 20 potrebbero anche andare ma dovrei avere maggiori informazioni. Scusa il ritardo ma abbiamo avuto alcuni problemi sul computer. In attesa di leggerti ti faccio i igliori auguri. Piero Lumini

359
17/11/2007 Andrea Frosinone

Salve, sono già Vs cliente (circa 110 mph drive e 90 mph ferro 5). Qualche giorno fa mi è stato regalato un drive Taylor Made superquad 9.5 che monta uno shaft Aldila Proto 65 By You stiff. E’ vero (come mi è stato riferito) che questo shaft, una volta montato, diventa S+ (la mia flessibilità) perchè deve necessariamente essere accorciato in punta fino a quasi 45″? Grazie. Andrea

Caro Andrea Complimenti per il regalo. La testa è una buona testa e lo shaft è sicuramente il migliore che c’è in questo momento. La flessibilità è giusta per te e quindi giocalo con fiducia. Per quanto riguarda poi le illazioni sul taglio è meglio soprassedere in molti casi le persone parlano a sproposito. Cari saluti Piero Lumini

360
25/11/2007 adam Tevere Golf

Caro Piero,dopo quattro lezioni sono già follemente innamorato di questo sport,pratico 2 volte a settimana e vorrei riuscire a prendere l’handicap. Sono alto 187, peso 83 kg ed ho 40 anni. Faccio il maestro di tennis e quindi ho un fisico sportivo.Gradirei un consiglio per un set di ferri, che mi possa anche durare nel tempo. La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Caro Adam Penso tu abbia ricevuto il mio e.mail del 26/11, e confermo quanto già scritto. Cari saluti PIERO lUMINI

361
05/12/2007 simonluca albisola

Buon giorno. Ho iniziato a giocare da circa quattro mesi. Ora mi trovo nella condizione di comprare il mio primo set. SOno alto 1,82 e peso 75 kg con un ferro 6 faccio circa 100-110 metri. Il mio maestro mi ha proposto un set mizuno mx 23 usato con shaft in grafite regular cosa ne pensa? Vorrei comprare un set che mi duri nel tempo ma allo stesso momento non troppo difficile. Grazie

Caro Simonluca, la tua domanda fatta su questo sito è la stessa alla quale hai avuto risposta il giorno 5 dal sito Golfissimo. Le due rubriche vengono gestite ugualmente da noi, per questo, a volte, si creano degli accavallamenti. Grazie lo stesso di averci scritto. Un caro saluto, Piero Lumini

362
17/12/2007 marco bogliaco resort

è ora che cambi il mio set di ferri per poter ottenere risultati in gara ho iniziato a giocare da due anni ho buoni colpi sono alto 1,70 e peso circa 74 kg …. caro piero hai da consigliarmi un buon set… nb. i ferri economici che uso sono totalmente in acciaio è mi hanno procurato una fastidiosa epicondilite al braccio destro cordialmente

Caro Marco Purtroppo i dati che mi indichi non sono sufficienti a darti un orientamento attendibile.Posso solo dirti che la lunghezza dei tuoi bastoni dovrà essere std (ferr0 5 = 38″. Ti invito pertanto a contattarci sul nostro sito (www.golfissimo.biz) ed ha compilare la scheda del fitting. Con i dati che mi fornirai potrò essere sufficientemente preciso. Ti saluto e ti faccio i migliori auguri per le festività in arrivo. Piero Lumini

363
11/01/2008 alessandro pevero

buon giorno Sig. Lumini, dopo 8 anni di inattività ho deciso di riprendere a giocare a golf, ho appena acquistato i ferri Mizuno MP60 shaft acciao stiff, ora sono molto indeciso sui legni (callaway x o fusion)se prenderli con lo shaft in acciao o grafite, ho sempre pensato che per la mia corporatura la grafite non fosse adatta (altezza 180 cm peso 79kg corporatura media, handicap 14)oggi leggendo varie riviste del settore mi rendo conto che anche la graffite (naturalmente stiff) può andar bene. Lei cosa mi consiglia?

Caro Alessandro Mi fa piacere sentire che hai ripreso a giocare a golf. Cercherò di ridsponderti in linea generale, mancandomi dati base per una corretta valutazione. A questo proposito ti invito ad andare sul nostro sito (www.golfissimo.biz) e compilare la scheda di fitting. Così facendo potremmo essere più precisi. In ogni caso i ferri che hai acquistato sono degli ottimi ferri adatti al tuo hcp purchè la tua velocità di swing sia adeguata. A riguardo dei Legni questi devono avere tassativamente gli shafts in grafite e questo per avere tutti i vantaggi delle nuove tecnologie. Sul modello puoi spaziare dal Titleist 907 ; PING Rapture o Callaway FT 5. Spero di esserti stato di un qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini

364
16/01/2008 Luigi Golf club Le Fonti

Caro Piero Sono un giocatore di golf con hdc 8.0 Sono intenzionato a comprare un set di Mizuno MP67. Il mio problema riguarda la scelta dello shaft infatti sono indeciso tra TT Dynamic gold e Royal Precision ProjectX. Vorrei sapere visto la sua enorme esperienza le differenze tra i due shaft per quel che concerne:Volo palla,distanza,precisione e torsione dello shaft. Le riporto le mie caratteristiche fisiche e velocità di swing Altezza 172 eta’ 25 anni Misura polso 34 Misura palmo 18 Misura indice 9 Velocità ferro 5 75 Velocità Drive 88 La ringrazio anticipatamente per le risposte Cordiali saluti Luigi

Caro Luigi Con riferimento ai dati che mi fornisci, semprechè questi siano stati rilevati correttamente, i tuoi bastoni dovrebbero avere le seguenti caratteristiche: Lunghezza: std (ferro #5 = 38″) Flessibilità : Stiff Tipo di shafts : Acciaio Angolo del LOFT std (ferro # = 61°) Misura del Grip std 0.900 In relazione all’acquisto dei ferri MP 67 posso dirti che è un’ottima scelta in linea con il tuo hcp e con le tue caratteristiche di strutturali. Per quanto riguarda gli shafts devi fare molta attenzione, se scegli di montare RIFLE non andare oltre il 5.0 e anche in questo caso è da ben sperare che vengano montati correttamente altrimenti potrebbero risultare troppo duri. Sono shafts molto belli ma hanno vibrazioni secondarie molto elevate. Se il tuo tono fisico è buono (sei molto giovane) e non hai disturbi articolari tutto OK. Diversamente preferisci gli shafts di serie True Temper Dynamic Gold che sono sempre una sicurezza. Dato che non sei troppo lontano dal nostro Centro Tecnico potresti anche venirci a trovare e potremmo fare tutte le considerazioni del caso. Noi siamo a PRATO (Golfissimo – Via S.Botticelli, 96 – tel 0574 584444). Cari saluti e auguri per il tuo ottimo gioco. Piero Lumini

365
21/01/2008 simonluca albisola

Buona sera. Devo comprare il mio primo driver. Il mio maestro mi ha consigliato il taylor made burner con shaft regular o stiff. Il suo consiglio in vista di un miglioramento è orientato sul 10,5° stiff. Io ho trovato due occasioni: 10,5° regular e 9,5° stiff con shaft fujikura tour platform 26,3 stiff. Il prezzo è lo stesso ma sono indeciso. Cosa mi consiglia? c’è tanta differenza fra il 10,5 e il 9,5? Vorrei comprare anche un ibrido e sarei orientato sul king cobra dws blaffer. Grazie

Caro Simonluca Mi diventa difficiele esprimere un parere con i dati che mi fornisci. Praticamente non conosco niente delle tue caratteristiche strutturali e di gioco. Ti consiglierei di andare sul sito del nostro Centro Tecnico (www.golfissimo.biz) e compilare la scheda del fitting. Sicuramente potremo essere più esaurienti e darti orientamenti precisi. Cari saluti Piero Lumini

366
14/02/2008 marcello libero (BG)

Gent.mo Sig. Lumini, ho inziato a giocare da circa 1 anno, dopo che avevo già giocato durante l’università (hc 26 ora gioco 20). Ho 38 anni, sono altro 1,92 e peso 90 kg. Vorrei sapere verso quali ferri dovrei orentarmi, inteso come fattura, carratteristiche (grafite, stiff, ecc), lasciando perdere la lunghezza, ecc,. La ringrazio per gli spunti che già offre leggendo le altre risposte.

Caro Marcello Con riferimento a quanto mi scrivi, anche se mi mancano dati sufficienti per una corretta valutazione posso darti un orientamento di massima. Anche se tu dici di lasciar perdere la lunghezza, questa è invece una variabile molto importante visata la tua altezza, pertanto i tuoi ferri dovranno essere almeno 1″ più lunghi dello std (ferro 5 = 39″). Senza dubbio avrai un angolo del LIE almeno 3/4° UP ed anche questo è un altro dato importante. Per quanto riguarda gli shafts , vista l’età giovanile sicuramente devi giocare acciaio, almeno che tu non soffra di dolori articolari con frequenza. Il profilo delle teste dovrebbe essere un MIDSIZE perimetrale e certamente la misura del grip dovrà- avere un diametro maggiore dello std. In ogni caso se vuoi puoi andare sul sito del nostro Centro Tecnico (www.golfissimo.biz) e compilare la scheda di fitting in questo caso potremo essere più precisi. E’m fuori dubbio comunque che i tuoi bastoni dovranno essere speciali e non std. Ti faccio i migloiori auguri Piero Lumini

367
18/02/2008 giorgio carimatr

buongiorno sono alto 185 cm x 82 kg quale deve essere la lunghezza dei ferri? grazie e cordiali saluti

Salve Giorgio, grazie della tua mail. La tua altezza ti pone al confine tra la categoria che gioca ferri standard e quella che invece dovrebbe usare bastoni più lunghi. Ti chiediamo di usare il link qui di seguito per collegarti al sito ufficiale del nostro centro tecnico, e fornirci quelle indicazioni in più che servono per rispondere esaurientemente alla tua domanda. Un cordiale saluto Piero Lumini (http://www.golfissimo.biz/?x=misurazioni)

368
30/03/2008 MONICA ercole cellino assemini (CA)

La regola 13-4,punto (b) e successivamente le “Nota”, dice che il giocatore non deve toccare “l’acqua” in un ostacolo d’acqua. Se io mi trovo con la palla all’interno dell’ostacolo d’acqua, in totale assenza d’acqua, goggiata quindi completamente sull’erba e adressandomi poggio il ferro sull’erba, incorro nella penalità per infrazione della regola?

Cara Monica Non ricorri a nessuna penalità. Johnny Frosali

369
31/03/2008 francesco valdichiana

quando consiglia di fare un fitting? lo si puo fare da subito o è meglio consolidare lo swing cn un paio di anni di praica prima? grazie

Caro Francesco Ti ho già risposto sulla tua e.mail. Saluti Piero Lumini

370
02/04/2008 Stefano Vico Pelago

Gioco con ferri acc.cobra s1 il mio handicap è 30 sono autodidatta vorrei cambiare il set con taylor made Burner troverò molta differenza,gioco da circa sei anni.Grazie

Caro Stefano Difficile darti un consiglio non avendo dati relativi alle tue performance di gioco nè ai tuoi dati strutturali. La cosa migliore sarebbe quella di venire a trovarci qui al Centro Tecnico Golfissimo – via Botticelli, 96 – Prato – Tel. 0574 584444. Se questo non ti è possibile vai sul nostro sito www.golfissimo.biz e compila la scheda di fitting così facendo, potremmo esserti di un qualche aiuto. Cari saluti Piero Lumini

371
03/04/2008 giovanni napoli

Gioco con ferri ping g5, shaft in acciaio regular, il mio hcp è 11.7; ho uno swing veloce. Vorrei cambiare con i ping s58 e vorrei ferri personalizzati. Quali misure occorre che ti invii per ottenere il tuo prezioso consiglio?

Caro Giovanni Dato che sei un discreto giocatore ti consiglio di andare sul nostro sito, www.golfissimo.biz e compilare la scheda di fitting. Con i dati a disposizione potremo esserti di un qualche aiuto nella scelta dei ferri. Cari saluti Piero Lumini

372
04/04/2008 Michele Golf club dei laghi

Caro Piero vorrei chiederLe un consiglio riguardo agli shafts. Attualmente ho un set di ferri Mp32 con shaft dgr300. Ho provato i mizuno Mp67 con il medecimo shaft e mi sono sembrati molto piu’ solidi ed efficaci. Poi ho provato i blade della taylor made con shaft project x 5.5,risultato palle con una traettoria piu’ alta e piu’ facilità di gioco rispetto ai miei Mp32. Ora essendomi innamorato dei Mizuno mp67 mi e’ venuto un dubbio se montare shaft Project 5.0 o 5.5 oppure dynamic goldSL R300 in quanto il dgr300 mi sembra un pochino pesante e la testa del bastone mi sembra meno manovrabile. Meglio uno shaft un pochino piu’ leggere oppure no? Questi sono i miei dati Altezza 1 72 Età 26 Velocita drive 89Mph Ferro 5 75MPH handicap 8.2

Caro Michele Complimenti per il tuo gioco. Con riferimento a l tuo quesito direi che la scelta sui ferri Mizuno MP 67 è una buona scelta. Se le velocità che mi hai inviato sono esatte la tua flessibilità ottimale è Stiff medio. A riguardo degli shafts i proiect sono un buon prodotto. Purtroppo le nostre esperienze non sono state positive, in quanto nella maggior parte dei casi molti dei set che abbiamo controllato non corrispondevano alle flessibilità dichiarate (tendenzialmente molto più rigidi). Personalmente ti consiglierei shafts Dynalite Gold S300. Ti faccio i migliori auguri. Piero Lumini

375
16/04/2008 Oliver nessuno

Grazie per la precedente risposta (14 u.s.). Ora avrei cortesemente bisogno dei seguenti chiarimenti: * come si misura la lunghezza di una mazza (da che punto a che punto); * come si misura il grip (diametro? misurato a che altezza del grip); *sand wedge 56/14: capisco il 56 (loft). Il 14 è… il lie? Grazie ancora e buona giornata.

Caro Oliver Viste i tuoi interrogativi, ti consiglierei di andare sul nostro sito : www.golfissimo.biz e compilare la scheda di fitting. Con i dati ti potremo dare informazioni atendibili sul set più adatto per te. La misura del grip viene presa a 2″ (inch) dall’estremità superiore (but). Il SW 56/14 vuol dire che il wedge ha un loft di 56° e un bounce di 14° (angolo compreso fra la linea di terra e la tangente trasversale alla suola) o angolo di uscita. Cari saluti Piero Lumini

376
24/04/2008 stefano tenuta castello – cerrione

Ho 40 anni, gioco da 3 anni, sono 19,2 di hcp e sto usando un set di ferri usatissimi Ping Eye (hanno 10 anni?) di un mio amico, dopo aver rotto i miei Ping Zing comprati usati quando ho cominciato a giocare. Lo shaft è in acciaio su tutti e due. Sono alto 1.85 e peso 85 kg Ho in testa alcuni ferri che ho provato (anche se non bene) ma vorrei un consiglio: Callaway XForged, PIng i10, Mizuno MX25 o Wilson d7 o c7 Consigli? Che differenze hanno, posto che li prenderei tutti in acciaio? Vorrei cambiarli fra un paio d’anni, quando, (spero) sarò un pò migliorato Grazie

Caro Stefano Purtroppo i dati che mi fornisci non sono sufficienti a darti delle indicazioni precise.Ti consiglierei di andare sul nostro sito (Centro Tecnico Golfissimo www.golfissimo.biz ) e riempire la scheda di fitting così potremmo essere più precisi. La tua altezza è al limite dello std e pertanto sarebbe consigliabile avere ferri almeno 0.5″ più lunghi. Per quanto riguarda i modelli che mi hai indicato ed in relazione al tuo attuale hcp ottini i Mizuno MX 25. Ma in ogni caso da qui a due anni sarà tutto da rivedere per quanto riguarda i modelli.Cari saluti Piero Lumini

377
28/04/2008 Girolamo

Ho ricominciato a giocare da qualche settimana dopo tanti anni di inattività e vorrei cambiare il set di ferri. Premetto che non sono un giocatore assiduo, sono alto circa 1,80m e peso circa 90Kg particolarmente massiccio. vorrei cambiare il mio set di ferri Ping (vecchi e di seconda mano) con dei callaway alternativamente dei Callaway 2004 Big Bertha Iron Set (shaft: RCH 75i Graphite, flexibility: Firm) o Callaway X-18 Iron Set (shaft: System 55i Graphite, flexibility: regular) quale mi consiglia dei due? sarebbe meglio uno shaft in acciaio? grazie e cordiali saluti

Caro Girolamo Purtroppo i dati che mi fornisci non mi permettono di darti suggerimenti attendibili. Firm..Regular ? dipende dalla tua velocità, grafite, acciaio …quanto giochi ? che hcp hai? che età..? Ti consiglierei di andare sul sito del nostro Centro Tecnico (www.golfissimo.biz ) e compilare la scheda di fitting in modo corretto. Cari saluti Piero Lumini

 

Club fitting, Riparazione bastoni da golf, Assistenza carrelli elettrici, vendita

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie (propri e di terze parti) per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze. Per saperne di più, clicca su Maggiori Informazioni

Un “cookie” è un piccolo file di testo che viene memorizzato su computer, tablet, telefoni cellulari e su qualunque dispositivo utilizzato per navigare in Internet, in grado di memorizzare le informazioni di navigazione per fini statistici o funzionali. Alcuni cookies possono essere utilizzati per riconoscere l'utente che visualizza un determinato sito web, rendere la navigazione più facile e personalizzarne il contenuto. Durante la navigazione attraverso il nostro sito web possiamo raccogliere le informazioni relative al flusso di traffico ed alle visite delle pagine del nostro dominio. Queste informazioni, ottenute attraverso i cookies, saranno trattate in modo sicuro. Il fine di utilizzo dei cookies è quello di personalizzare l'accesso al sito web, ottimizzando la navigazione ed il funzionamento del sito, migliorare i nostri servizi e fornire contenuti e/o pubblicità relative alle preferenze dell'utente, analizzando le abitudini di navigazione. Il nostro sito rispetta le disposizioni contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali, così come modificato dal Decreto legislativo 28 maggio 2012, n. 69, in recepimento della direttiva europea 2009/136/CE. Quale tipologia di cookies utilizziamo? Cookies strettamente necessari: Questi cookies sono necessari per il corretto funzionamento del sito web, poiché permettono il caricamento della pagina web ed il corretto funzionamento delle funzionalità del sito. Cookies tecnici: Sono i cookies che permettono all'utente di navigare attraverso il nostro sito web e di utilizzare le diverse opzioni e servizi che offriamo, quali, ad esempio, il controllo del traffico e la comunicazione di dati, l’identificazione della sessione di navigazione, l’accesso al proprio pannello utente, l’utilizzo delle funzioni di sicurezza durante la navigazione o la condivisione dei contenuti attraverso i social network. Cookies personalizzati: Sono quelli che permettono all'utente di accedere ai servizi delle pagina web del sito con caratteristiche predefinite a seconda di una serie di criteri quali la preferenza di lingua, il tipo di browser utilizzato dall'utente o il luogo in cui l’utente accede al servizio. Cookies Statistici e di Misurazione dell’audience di terza parte : Sono i cookies che ci permettono di monitorare ed analizzare il comportamento degli utenti del nostro sito web. Attraverso questi cookies siamo in grado di monitorare la navigazione sul nostro sito web e possiamo creare profili dei nostri utenti, al fine di apportare miglioramenti basati sull’analisi di questi dati. Questi cookies (servizi web di terza parte) forniscono informazioni anonime / aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Un esempio di questi cookies sono quelli ottenuti con il servizio di Google Analytics, che fornisce gli strumenti per la misurazione dei profili della nostra navigazione web. Tuttavia Google ha messo a punto un componente aggiuntivo per la disattivazione di Google Analytics per i browser più comuni: Microsoft Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari e Opera; tale componente facilita la disattivazione dell'uso di questi cookies. Potete saperne di più visitando questo link esterno: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it Visitate il seguente link per imparare a rifiutare o eliminare i cookies da parte di Google: http://www.google.com/intl/en/privacypolicy.html Visitate il seguente link per prendere visione della privacy policy di Google: http://www.google.co.uk/intl/en/policies/privacy/ Cookies di profilazione di terza parte: Facciamo uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che stanno fornendo. Se desiderate avere informazioni relative a questi cookies di terza parte e su come disabilitarli vi preghiamo di accedere ai link delle tabelle qui di seguito. Inoltre accedendo alla pagina http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte è possibile informarsi sulla pubblicità comportamentale oltre che disattivare o attivare le società elencate e che lavorano con i gestori dei siti web per raccogliere e utilizzare informazioni utili alla fruizione della pubblicità. Cookies Pubblicitari e di pubblicità comportamentale: Questi cookies memorizzano le informazioni sul comportamento degli utenti ottenute attraverso l'osservazione continua delle abitudini di navigazione, con il fine di sviluppare un profilo specifico per visualizzare gli annunci basati su di esso. Sul nostro sito infatti potrai vedere solo tu alcuni annunci a te dedicati, studiati ad hoc sulla base delle tue abitudini di navigazione. Il nostro sito usa anche le funzioni di AdWords e gli elenchi di remarketing per gli annunci della Rete Display di Google Analytics. Il nostro sito e Google utilizzano i cookies (come i cookies di Google Analytics) e cookies di terze parti combinati insieme per informare, ottimizzare e pubblicare gli annunci sulla base di precedenti visite al nostro sito web. Ciò implica che i fornitori (come Google) visualizzano materiale promozionale del nostro sito su altri siti web che l’utente visita in Internet. Alcuni dei nostri cookies possono servire per identificare l'utente e altri forniscono solo informazioni statistiche anonime sulla navigazione nella nostra pagina Web, tuttavia questa funzione può essere disabilitata impostando direttamente il browser. Come rifiutare e disabilitare i cookies? È possibile impostare il browser per accettare o rifiutare l'impostazione di tutti o di alcuni tipi di cookies o di richiedere di essere avvisato quando un cookies è stato impostato. Ogni browser ha specifiche istruzioni di configurazione. Queste le istruzioni per disabilitare i browser più diffusi: Se si utilizza Internet Explorer In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" poi "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentire a tutti i cookies, e quindi fare clic su OK. Se si utilizza il browser Firefox Vai al menu "Strumenti" del browser e seleziona il menu "Opzioni" Fare clic sulla scheda "Privacy", deselezionare la casella "Accetta cookies" e fare clic su OK. Se si utilizza il browser Safari In Safari selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Cliccare su "Privacy". Posizionare l’impostazione "cookies Block" sempre "e fare clic su OK. Se si utilizza il browser Google Chrome Fare clic sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Fare clic su "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy", fai clic sul pulsante "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Non consentire ai siti per memorizzare i dati" e di controllo "cookies di blocco e di terze parti i dati sito", e quindi fare clic su OK. Se usi un qualsiasi altro browser, cerca nelle Impostazioni del browser la modalità di gestione dei cookies. L’ Utente del nostro sito potrà: ottenere conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano ed averne comunicazione in forma intelligibile; conoscere l'origine dei dati, le modalità e finalità del trattamento, la logica applicata al processo effettuato mediate strumenti elettronici; chiedere l'aggiornamento, la rettificazione e l'integrazione dei dati che lo riguardano; ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, opporsi al trattamento dei dati per motivi legittimi; opporsi a qualunque trattamento finalizzato all'invio di materiale pubblicitario, alla vendita diretta, al compimento di ricerche di mercato e alla comunicazione commerciale;

Chiudi